Charles Webster Leadbeater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charles Webster Leadbeater
vescovo della Chiesa vetero-cattolica
Charles Webster Leadbeater.020.jpg
Nato 16 febbraio 1854
Consacrato vescovo 1916
Deceduto 1º marzo 1934

Charles Webster Leadbeater (Stockport, 16 febbraio 1854Perth, 1º marzo 1934) è stato un vescovo vetero-cattolico e teosofo britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ancora fanciullo incontrò il famoso esoterista Bulwer Lytton, che lo segnalò a «Coloro che camminano sulle Strade Alte». A 13 anni andò con la famiglia in Brasile, dove a Bahia, durante una ribellione, gli insorti volevano che lui, suo padre, e il giovane fratello Gerald, calpestassero una croce. Essendosi rifiutati, Gerald fu ucciso, e lui e suo padre torturati.

Tornato in Inghilterra studiò ad Oxford e nel 1878 fu ordinato sacerdote della Chiesa d'Inghilterra.

Nel 1883, dopo aver conosciuto A. P. Sinnett e la signora Blavatsky, entrò a far parte della Società Teosofica a Londra. Divenne ben presto noto come chiaroveggente e scrisse numerosi libri basati sulle sue esperienze extrasensoriali. Quando si materializzarono due lettere del suo Maestro, lasciò l’Europa e andò a Colombo, nell’isola di Ceylon, dove divenne buddista sotto la guida dell’Alto Sacerdote Sumangala.

Nel 1884 arrivò ad Adyar in India, dove succedette a Damodar K. Malavankar come segretario della Società Teosofica. Nel 1885 iniziò, con una trasferta in Birmania, i suoi viaggi per far conoscere al mondo il pensiero teosofico, molto utili anche per sviluppare la propria chiaroveggenza e incontrare persone che avrebbero avuto compiti di rilievo nell’evoluzione della coscienza spirituale del mondo.

Importantissimo fu il suo ruolo di mentore per il giovane Krishnamurti. Nel 1889 ritornò in Inghilterra con il quattordicenne Jinarajadasa, che diverrà il quarto presidente della Società Teosofica. Grazie alle doti soprannaturali di Jinarajadasa, sviluppò ulteriormente la propria chiaroveggenza.

Nel 1890 incontrò Annie Besant, sua coetanea, a cui insegnò come sviluppare la chiaroveggenza: lavorò con lei per più di 40 anni; nel 1893 tennero la prima presentazione pubblica dei loro fenomeni di chiaroveggenza, in un periodo caratterizzato da un forte scetticismo materialista.

In quegli anni fu precettore del figlio di Sinnett e dell’undicenne G. S. Arundale, che diverrà terzo presidente della Società Teosofica. Curò la formazione anche di molti altri personaggi fondamentali nello sviluppo della «coscienza acquariana»: Ernest Wood, Johan von Magen, Basil Hodgson-Smith, Fritz Kunz, Jawaharlal Nehru, A.R. Orage (questi divenne poi, sotto l’influsso di Gurdjieff, l’editore della rivista New Age, la prima rivista dell’Età Acquariana).

Nel 1906 si allontanò dalla Società Teosofica. Nel 1908 rientrò ad Adyar. Infine si ritirò al The Manor di Sydney, in Australia.

Nel 1916 fu consacrato vescovo della Chiesa Cattolica Liberale; nel 1925 tornò ad Adyar per assistere Annie Besant durante la sua lunga malattia, e per meditare sui valori della vita spirituale. La Besant morì nel settembre del 1933 e Leadbeater la seguì il 1º marzo 1934.

Cristianesimo e teosofia[modifica | modifica wikitesto]

Per anni Leadbeater aveva sentito il desiderio di spingersi oltre il limite sensoriale dello spazio e del tempo, per conoscere ciò che già è, ma che noi possiamo solo descrivere come ciò che sarà, con i limiti della percezione del presente.

Leadbeater risultò inoltre determinante all'interno del movimento teosofico per aver rafforzato la tendenza al connubio con il cristianesimo, iniziata già con Annie Besant e proseguita con James Ingall Wedgwood. L'interesse verso la tradizione cristiana e in particolare cattolica si risvegliò in Leadbeater a seguito di un'esperienza da lui vissuta in un villaggio siciliano, durante una messa, nella quale racconta di aver assistito al fenomeno della transustanziazione con i suoi occhi da veggente, al momento dell'Eucaristia:

« Al momento della consacrazione l'Ostia splendette di luce abbagliante, divenendo come un sole agli occhi del chiaroveggente; e quando il prete la innalzò sul popolo, osservai che da essa emanavano due diverse specie di forza spirituale, che si potrebbero paragonare una alla luce del sole, l'altra ai raggi della sua corona. La prima irradiava ugualmente in tutte le direzioni sul popolo raccolto nella chiesa, attraversava le pareti di questa, come se non esistessero, ed esercitava la sua influenza su una considerevole parte del paese circostante. »
(C.W. Leadbeater, Il lato nascosto delle cose, trad. it., pag. 145, Milano, Alaya, 1949)

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

CHIESA CATTOLICA

CHIESA ROMANO-CATTOLICA OLANDESE DEL CLERO VETERO EPISCOPALE

CHIESA VETERO-CATTOLICA

CHIESA CATTOLICA LIBERALE

Fonte[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla prefazione (scritta da Bernardino del Boca) del libro di C. W. Leadbeater La razza futura, Edizioni L'Età dell'Acquario, 1980, pp. 7–9

Alcuni dei libri scritti da Charles Webster Leadbeater, disponibili in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Alcuni insegnamenti fondamentali della teosofia (per quanti desiderino avvicinarsi alle dottrine teosofiche, questo libro rappresenta sicuramente un testo fondamentale di riferimento, scritto durante il soggiorno londinese dell'autore, tra il 1892 e il 1895)
  • I maestri e il sentiero (come riconoscere i Maestri, le figure di riferimento capaci di guidare la crescita spirituale e, attraverso le successive iniziazioni, aiutarci a percorrere il sentiero della consapevolezza)
  • I sogni. Natura e cause (il sogno rappresenta, fin dalla più remota antichità, un fenomeno incompreso della mente umana. Sogno come visione, predizione o semplicemente come riflesso del vissuto cosciente, del tormento, del rimpianto o del rimorso)
  • L'uomo, origini ed evoluzione (L'uomo donde viene e dove va (noto con il titolo della prima traduzione italiana, "L'uomo donde viene e dove va", il saggio dei due successori di H. P. Blavatsky affronta in modo organico la teoria dell'evoluzione delle razze umane succedutesi nel tempo, in una prospettiva mistica)
  • Le forme-pensiero (le forme-pensiero sono entità viventi, generate dai pensieri umani, sono costituite da una vibrazione irradiante, un colore ed una forma. Interessante notare come questi studi non si discostino di molto, a quasi un secolo di distanza, dalle più moderne scoperte scientifiche)
  • Aiutatori invisibili (gli "Aiutatori invisibili" affronta un tema caro a Leadbeater: le creature che vivono nel piano astrale e il loro livello di coscienza, ma anche tutti coloro che hanno raggiunto i più elevati piani di consapevolezza)
  • La massoneria e gli antichi maestri
  • Il piano astrale. Il suo aspetto, i suoi abitanti, i fenomeni parapsicologici
  • Il lato nascosto delle cose
  • Sogni. Natura e cause
  • Il pensiero che guarisce e la telepatia
  • La scienza dei sacramenti
  • Storie vere di fantasmi
  • Devachan. Il mondo del paradiso. Caratteristiche ed abitanti
  • I Chakra
  • Il primo libro dei chakra
  • Chiaroveggenza. Tipi e metodi di sviluppo.
  • Magia bianca e nera ed uso ed abuso dei poteri psichici
  • Le forme pensiero (scritto con Annie Besant)
  • Cenni sulla morte (scritto con Annie Besant)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 100200302