Dominion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Dominion (disambigua).

L'espressione dominion designava alcuni territori dell'impero britannico che, prima del 1948, godevano di una semi-autonomia politica e che successivamente sono divenuti membri indipendenti del Commonwealth. Tra gli Stati cui fu applicata tale definizione si ricordano il Canada, l'Australia, la Nuova Zelanda, Terranova, l'Unione Sudafricana, lo Stato Libero d'Irlanda e l'India.

L'uso della parola dominion, come termine generico per i vari territori britannici d'oltremare, risale al XVII secolo. Come titolo ufficiale, fu conferito alla Colonia della Virginia, nel 1660 circa, e al dominion del New England nel 1686. Questi dominion non avevano uno status paragonabile a quello indicato con l'uso moderno del termine. Il primo ad essere indicato, invece, in questo senso fu il Canada.

La conferenza imperiale del 1907 stabilì che il Canada e l'Australia fossero indicati come dominion, piuttosto che come Colonie.[1] Due altre colonie autogovernate, la Nuova Zelanda e Terranova, divennero dominion nello stesso anno, seguiti dal Sudafrica (1910) e dallo Stato Libero d'Irlanda (1922).

La Dichiarazione Balfour del 1926 e lo Statuto di Westminster del 1931 riconobbero questi territori come "Comunità autonome dell'Impero britannico", stabilendo che fossero considerati come eguali rispetto al Regno Unito, rendendoli essenzialmente membri del Commonwealth. Dopo la seconda guerra mondiale, il declino del colonialismo britannico portò i dominion a essere indicati come reami del Commonwealth, e l'uso del termine andò scemando.

Sviluppo storico[modifica | modifica wikitesto]

Il termine dominion originariamente si riferiva a qualsiasi possedimento d'oltremare del monarca britannico; il titolo completo di Oliver Cromwell, ad esempio, era "Lord Protettore del Commonwealth d'Inghilterra, Scozia e Irlanda, e dei dominion ad esso appartenenti". Il Re Carlo II diede il titolo di "Dominion" alla Colonia della Virginia in segno di gratitudine per la sua lealtà alla Corona durante la Guerra Civile Inglese; per questo lo stato mantiene ancora il nomignolo di "Old Dominion". Il nome fu portato anche al Dominion del New England, che ebbe breve vita. Nessuno dei due comunque, ebbe l'indipendenza dalla Gran Bretagna che fu concessa ai Dominion susseguenti.

Tutte le colonie del Nord America Britannico ottennero un limitato autogoverno tra il 1848 e il 1855, con l'eccezione della Colonia dell'Isola di Vancouver. La Nuova Scozia fu la prima colonia a ottenere il "governo responsabile" nel gennaio-febbraio 1848, grazie agli sforzi di Joseph Howe. Più tardi nello stesso anno fu la volta della Provincia del Canada. Queste furono seguite dall'Isola del Principe Edoardo nel 1851, e da New Brunswick e Terranova nel 1855 sotto Philip Francis Little. L'Australian Constitutions Act del 1850[2] istituì per le quattro colonie Australiane esistenti l'apparato che consentiva la fondazione dei Parlamenti e del governo responsabile, una volta soddisfatte determinate condizioni; esso prevedeva inoltre la separazione di Vittoria (nel 1851) dal Nuovo Galles del Sud e la sua costituzione come colonia separata, con simili capacità di ottenere l'autogoverno. Nuovo Galles del Sud[3], Vittoria[4], Australia Meridionale[5], e Tasmania[6], assieme alla Nuova Zelanda, ottennero il governo responsabile subito dopo, nel 1856; l'Australia Occidentale attese fino al 1891[7]. Il Queensland venne separato dal Nuovo Galles del Sud e fondato come colonia separata nel 1859[8]. Questo lasciò una grossa parte di territorio nell'Australia settentrionale che era tecnicamente parte del Nuovo Galles del Sud, anche se ne era fisicamente separato. Questo territorio venne trasferito in parte al Queensland e in parte all'Australia Meridionale nel 1863[9] -- la parte assegnata all'Australia Meridionale venne successivamente trasferita al Commonwealth dell'Australia come Territorio Settentrionale federale nel 1911[10]. Le colonie sudafricane ottennero l'autogoverno successivamente, con la Colonia del Capo che fu la prima nel 1872; ad essa seguirono il Natal (1893), il Transvaal (1906), e la Colonia di Orange River (1907).I dominion erano colonie a cui veniva data un po' di indipendenza.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roberts, J.M.; The Penguin History of the World; Penguin Books; London; 1995; p. 777; ISBN 357910864
  2. ^ Collegamento all'Australian Constitutions Act del 1850 sul sito web del National Archives of Australia: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=76#significance
  3. ^ Collegamento al New South Wales Constitution Act del 1855, sul sito web del National Archives of Australia: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=45
  4. ^ Collegamento alVictoria Constitution Act del 1855, sul sito web del National Archives of Australia:http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=83
  5. ^ Collegamento al Constitution Act del 1855 (SA), sul sito web del National Archives of Australia: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=6
  6. ^ Collegamento al Constitution Act del 1855 (Tasmania), sul sito web del National Archives of Australia: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=77
  7. ^ Collegamento al Constitution Act del 1890, che istituì l'autogoverno nell'Australia Occidentale: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=98
  8. ^ Collegamento all'Ordine del Consiglio del 6 giugno 1859 che fondò la Colonia del Queensland, sul sito web del National Archives of Australia: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=60
  9. ^ Collegamento alle "Lettere di annessione del Territorio Settentrionale all'Australia Meridionale, 1863" sul sito web del Australian National Archives: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=49
  10. ^ Collegamento al Northern Territory Acceptance Act 1910 (Cth), che trasferì il controllo del Territorio Settentrionale dall'Australia Meridionale al Commonwealth, sul sito web del Australian National Archives: http://www.foundingdocs.gov.au/item.asp?dID=52

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia