Loggia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Loggia (disambigua).
Loggia del Vasari, in piazza Grande ad Arezzo

La loggia è un elemento architettonico, aperto integralmente almeno su un lato come una galleria o portico, spesso rialzato, coperto e di norma sostenuto da colonne e archi. La loggia può essere pervia, ossia percorribile, oppure solo decorativa.

È diffusa nell'architettura italiana, soprattutto della seconda metà del Cinquecento e del Seicento.

Le logge si trovano perlopiù al pianterreno, ma talvolta anche al primo piano. Due logge sovrapposte, una al pianterreno e l'altra al primo piano, formano una loggia doppia.

Esempi di loggia[modifica | modifica sorgente]

Loggia alla genovese del Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno.
Loggia a serliana, palazzo Brera a Milano

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura