Congresso Nazionale Indiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Congresso Nazionale Indiano
भारतीय राष्ट्रीय कांग्रेस
Flag of the Indian National Congress.svg
Presidente Sonia Gandhi
Stato India India
Fondazione 1885
Sede 24, Akbar Road, New Delhi
Ideologia Nazionalismo indiano,
((Nazionalismo liberale e Nazionalismo di sinistra))
Socialdemocrazia,
Socialismo gandhiano,
Progressismo,
Socialismo democratico
Populismo
Fazioni interne:
 · Liberalismo sociale
 · Conservatorismo sociale
 · Secolarismo
 · Centrismo
Collocazione Centro-sinistra
Coalizione Alleanza Progressista Unita (UPA)
Affiliazione internazionale Alleanza dei Democratici
Alleanza Progressista
Seggi Lok Sabha
206 / 545
{{}}
Seggi Rajya Sabha
70 / 245
Testata Congress Sandesh
Organizzazione giovanile Congresso giovanile indiano
Sito web http://www.congress.org.in/

Il Congresso Nazionale Indiano (in inglese: Indian National Congress, abbr. in INC) è un partito politico indiano laico di centrosinistra ispirato alla socialdemocrazia e al liberalismo sociale. Fu fondato nel 1885 da Allan Octavian Hume, Dadabhai Naoroji e Sir Dinshaw Edulji Wacha, e divenne ben presto il riferimento politico nazionale del movimento di indipendenza indiano, con più di 15 milioni di indiani attivi nelle sue organizzazioni e più di 70 milioni aderenti alla sua lotta contro l'imperialismo britannico. Dopo l'indipendenza del paese divenne il partito politico dominante, e la sua egemonia di consensi è stata ostacolata seriamente dagli altri partiti solo negli ultimi decenni, soprattutto dal BJP. Il partito è attualmente a capo della coalizione di governo, l'Alleanza Progressista Unita, appoggiata dalle forze di sinistra. Il presidente del partito è Sonia Gandhi. Il 28 gennaio 2007 Sonia Gandhi, incontrando a Nuova Delhi il presidente dell'Internazionale Socialista, George Papandreou, ha chiesto l'ammissione come membro a pieno titolo del Partito del Congresso nella famiglia socialista internazionale.

La storia[modifica | modifica sorgente]

La storia dell'INC si divide in tre fasi distinte:

  • La fase pre-indipendenza
  • La fase post-indipendenza
  • La fase post-Indira Gandhi

La fase pre-indipendenza[modifica | modifica sorgente]

Fondato nel 1885 con l'obiettivo di ottenere una maggiore partecipazione del ceto agiato e dotato di istruzione della società indiana all'interno del governo, l'INC non manifestò inizialmente alcuna opposizione al dominio coloniale inglese. Il primo congresso del partito, tenutosi a Bombay fu salutato da uno dei fondatori del partito stesso, lo scozzese Allan Octavian Hume, con il saluto e l'approvazione ufficiale dell'allora viceré britannico Lord Dufferin. Fu eletto Presidente del partito un altro fondatore storico, Womesh Chandra Bonerjee.

In realtà il primo congresso dell'INC avrebbe dovuto tenersi a Pune, ma fu necessario scegliere una nuova sede a causa dello scoppio di una terribile epidemia. Fu così che la prima sessione del congresso si tenne dal 28 al 31 dicembre del 1885 alla presenza di 72 delegati.

Immagine della bandiera dell'INC risalente all'era pre-indipendenza.

Con il trascorrere di pochi anni, tuttavia, la linea iniziale di non opposizione al dominio coloniale britannico mutò bruscamente con una forte opposizione al governo e con l'inserimento all'interno del movimento indipendentista indiano. A partire da questo momento si crearono due posizioni, quella del Garam Dal o degli estremisti, capitanata dal nazionalista indiano Bal Gangadhar Tilak, e quella del Naram Dal o dei moderati, capitanata dal leader politico Gopal Krishna Gokhale. Sotto la guida di quest'ultimo, l'INC divenne il primo grande movimento di massa in India contro il governo britannico, e contava fra le sue fila diversi milioni di sostenitori ed appartenenti.

A quel tempo il partito divenne la fucina dove si forgiarono i più importanti ed i più grandi personaggi politici dell'epoca, quali Bal Gangadhar Tilak, Bipin Chandra Pal, Lala Lajpat Rai, Gopal Krishna Gokhale e Mohammad Ali Jinnah (quest'ultimo leader della Lega musulmana e personaggio fondamentale per la creazione dello stato del Pakistan); tutti questi personaggi gravitarono intorno al personaggio icona di quel periodo: Dadabhai Naoroji, capo politico della Associazione Nazionale Indiana (una formazione politica indipendentista) e il primo membro indiano ad entrare nella Camera dei Comuni.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India