Internazionale Socialista

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la Seconda Internazionale fondata nel 1889 e sciolta nel 1914, vedi Seconda Internazionale.
Internazionale Socialista
(EN) Socialist International (SI)
Presidente George Papandreou
Stato Newworldmap.svg Internazionale
Fondazione 3 giugno 1951
Sede Londra, Regno Unito
Ideologia Socialdemocrazia Socialismo Democratico[1]
Collocazione Centro-Sinistra
Organizzazione giovanile International Union of Socialist Youth
Sito web socialistinternational.org

L'Internazionale Socialista è l'unione mondiale dei partiti d'ispirazione socialdemocratica e laburista, costituita nella presente forma nel 1951 a Francoforte. Viene considerata l'erede della Seconda Internazionale formata nel 1889 a Parigi, e sciolta all'inizio della prima guerra mondiale.

Attualmente, l'Internazionale Socialista è un'organizzazione che comprende oltre 150 partiti. Ogni quattro anni si svolge il suo congresso, mentre il suo consiglio si riunisce due volte l'anno. La segreteria e gli uffici centrali si trovano a Londra. La sua organizzazione giovanile si chiama IUSY.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo lo scioglimento a causa del supporto del Partito Socialdemocratico di Germania alla prima guerra mondiale, l'Internazionale socialista si ricostituì dopo la seconda guerra mondiale (1947) a Zurigo (vi aderiscono la socialdemocrazia italiana, il laburismo inglese, ecc.). Anti-sovietica e filo-occidentale, non contenne per un certo periodo, caso unico nei Paesi occidentali, il Partito Socialista Italiano, che negli anni cinquanta era troppo legato al Partito Comunista Italiano, cosicché per lungo tempo l'unico referente italiano della IS fu il Partito Socialista Democratico Italiano di Giuseppe Saragat. Successivamente entrarono a farvi parte anche il PSI e il PDS (poi DS).

Va ricordato che in opposizione alla Seconda Internazionale socialista sorse a Mosca nel 1919 la Terza Internazionale (Comintern) per organizzare, sulla base dell'esperienza sovietica, la rivoluzione proletaria mondiale.

Fra le figure di maggior spicco nella storia dell'Internazionale Socialista c'è il leader del Partito Socialdemocratico di Germania (SPD) Willy Brandt (1913 - 1992), Cancelliere della Germania e premio Nobel per la pace 1971, che ne è stato presidente e figura carismatica dal 1976 al 1992. Tra gli anni '80 e '90 ha lungamente ricoperto la vice presidenza dell'Internazionale il leader socialista italiano Bettino Craxi, mentre negli ultimi due congressi (2003-2008) il deputato italiano Massimo D'Alema (DS-PD) è stato eletto vicepresidente.

Presidenti e Segretari Generali[modifica | modifica wikitesto]

Presidente Stato Dal Al Note
Morgan Walter Phillips Regno Unito Regno Unito 1951 1957
Alsing Andersen Danimarca Danimarca 1957 1963
Erich Ollenhauer Germania Germania 1963 1963
Bruno Pittermann Austria Austria 1964 1976
Willy Brandt Germania Germania 1976 1992
Pierre Mauroy Francia Francia 1992 1999
António Guterres Portogallo Portogallo 1999 2005
George Papandreou Grecia Grecia 2005
Segretario Stato Dal Al Note
Julius Braunthal Austria Austria 1951 1956
Bjarne Braatoy 1956 1957
Albert Carthy 1957 1969
Hans Janitschek Austria Austria 1969 1976
Bernt Carlsson Svezia Svezia 1976 1983
Pentti Väänänen Finlandia Finlandia 1983 1989
Luis Ayala Cile Cile 1989

Partiti membri[modifica | modifica wikitesto]

Paese Nome Governo Note
Albania Albania Partito Socialista d'Albania Al governo
Algeria Algeria Fronte delle Forze Socialiste Opposizione
Andorra Andorra Partito Socialdemocratico Opposizione
Angola Angola Movimento Popolare di Liberazione dell'Angola Al governo
Armenia Armenia Federazione Rivoluzionaria Armena Opposizione
Argentina Argentina Partito Socialista Opposizione
Argentina Argentina Unione Civica Radicale Opposizione
Aruba Aruba Movimento Popolare Elettorale Opposizione
Australia Australia Partito Laburista Australiano Al governo Al Governo anche negli Stati di Tasmania e Australia Meridionale, nel Territorio della Capitale Australiana e Territorio del Nord
Austria Austria Partito Socialdemocratico d'Austria Partito maggiore della coalizione di governo
Belgio Belgio Partito Socialista Differente Partito minore della coalizione di governo
Belgio Belgio Partito Socialista Partito maggiore della coalizione di governo
Benin Benin Partito Socialdemocratico Opposizione Parte dell'Alleanza per il Dinamismo e la Democrazia
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Alleanza dei Socialdemocratici Indipendenti Al governo Membro sospeso[2]
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Partito Socialdemocratico di Bosnia ed Erzegovina Al governo
Brasile Brasile Partito Democratico Laburista Partito minore della coalizione di governo
Bulgaria Bulgaria Partito Socialista Bulgaro Opposizione Parte della Coalizione per la Bulgaria
Bulgaria Bulgaria Partito Socialdemocratico Bulgaro Opposizione Parte della Coalizione per la Bulgaria
Camerun Camerun Fronte Socialdemocratico Opposizione
Canada Canada Nuovo Partito Democratico Opposizione Al governo negli Stati di Manitoba e Nova Scotia
Capo Verde Capo Verde Partito Africano per l'Indipendenza di Capo Verde Al governo
Cile Cile Partito Socialista Cileno Opposizione Parte della Concertación de Partidos por la Democracia
Cile Cile Partito Radicale Socialdemocratico Opposizione Parte della Concertación de Partidos por la Democracia
Cile Cile Partito per la Democrazia Opposizione Parte della Concertación de Partidos por la Democracia
Colombia Colombia Partito Liberale Colombiano Opposizione
Costa Rica Costa Rica Partito Liberazione Nazionale Al governo
Croazia Croazia Partito Socialdemocratico di Croazia Al governo Parte della Coalizione Kukuriku
Curaçao Curaçao Partido MAN Al governo
Cipro Cipro Movimento per la Socialdemocrazia Opposizione
Rep. Ceca Rep. Ceca Partito Socialdemocratico Ceco Al Governo
Danimarca Danimarca Socialdemocratici Partito maggiore della coalizione di governo[3]
Rep. Dominicana Rep. Dominicana Partito Rivoluzionario Dominicano Opposizione
Ecuador Ecuador Sinistra Democratica Opposizione
Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale Convergenza per la Socialdemocrazia Opposizione
Estonia Estonia Partito Socialdemocratico Opposizione
Finlandia Finlandia Partito Socialdemocratico Finlandese Partito minore della coalizione di governo
Francia Francia Partito Socialista Al governo
Germania Germania Partito Socialdemocratico di Germania Opposizione Al governo nel Länder di Berlino, Brandeburgo, Brema, Amburgo, Meclemburgo-Pomerania Anteriore, Nordreno-Westfalia, Renania-Palatinato e partito minore delle coalizioni al governo di Baden-Württemberg, Sassonia-Anhalt e Turingia
Ghana Ghana Congresso Nazionale Democratico Al governo
Grecia Grecia Movimento Socialista Panellenico Partito minore della coalizione di governo
Guatemala Guatemala Unione Nazionale della Speranza Opposizione
Haiti Haiti Fusione dei Socialdemocratici Haitiani Al governo
Ungheria Ungheria Partito Socialista Ungherese Opposizione
Islanda Islanda Alleanza Socialdemocratica Partito maggiore della coalizione di governo
Iraq Iraq Unione Patriottica del Kurdistan Partito minore della coalizione di governo
Irlanda Irlanda Partito Laburista Partito minore della coalizione di governo
Israele Israele Meretz-Yashad Opposizione
Italia Italia Partito Socialista Italiano Partito minore della coalizione di governo; unico partito membro italiano[4]
Giappone Giappone Partito Socialdemocratico Opposizione
Libano Libano Partito Democratico del Progresso Al governo
Lituania Lituania Partito Socialdemocratico di Lituania Opposizione
Lussemburgo Lussemburgo Partito Operaio Socialista Lussemburghese Partito minore della coalizione di governo
Malesia Malesia Partito d'Azione Democratica Opposizione Parte del Pakatan Rakyat che governa gli Stati di Penang, Selangor, Kedah e Kelantan
Mali Mali Alleanza per la Democrazia in Mali Al governo Parte dell'Alleanza per la Democrazia e il Progresso
Mali Mali Rassemblement pour le Mali Opposizione Parte del Fronte della Democrazia e della Repubblica
Mauritania Mauritania Raggruppamento delle Forze Democratiche Opposizione
Mauritius Mauritius Movimento Militante Mauriziano Opposizione
Mauritius Mauritius Partito Laburista Mauriziano Al governo Parte dell'Alleanza Sociale
Messico Messico Partito Rivoluzionario Democratico Opposizione Parte del Fronte Ampio Progressista
Messico Messico Partito Rivoluzionario Istituzionale Al governo Parte dell'Alleanza per il Messico
Moldavia Moldavia Partito Democratico di Moldova Partito minore della coalizione di governo Parte della Alleanza per l'integrazione Europea
Mongolia Mongolia Partito Rivoluzionario del Popolo Mongolo Al governo
Montenegro Montenegro Partito Socialdemocratico del Montenegro Partito minore della coalizione di governo Parte della Coalizione per il Montenegro Europeo
Montenegro Montenegro Partito Democratico dei Socialisti del Montenegro Partito maggiore della coalizione di governo Parte della Coalizione per il Montenegro Europeo
Marocco Marocco Unione Socialista delle Forze Popolari Partito minore della coalizione di governo
Mozambico Mozambico FRELIMO Al governo
Namibia Namibia Organizzazione Popolare dell'Africa di Sud-Ovest Al governo
Nepal Nepal Partito del Congresso Nepalese Opposizione
Paesi Bassi Paesi Bassi Partito del Lavoro Partito minore della coalizione di governo
Nicaragua Nicaragua Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale Al governo
Niger Niger Partito Nigerino per la Democrazia e il Socialismo Al governo
Norvegia Norvegia Partito Laburista Al governo
Pakistan Pakistan Partito Popolare Pakistano Partito maggiore della coalizione di governo
Palestina Palestina Fatah
Panamá Panamá Partito Rivoluzionario Democratico Opposizione
Paraguay Paraguay Partito Rivoluzionario Febrerista Al governo Parte dell'Alleanza Patriottica per il Cambiamento
Perù Perù Alleanza Popolare Rivoluzionaria Americana Opposizione
Polonia Polonia Alleanza della Sinistra Democratica Opposizione
Portogallo Portogallo Partito Socialista Opposizione
Porto Rico Porto Rico Partito Indipendentista Portoricano Nessun seggio al Senato e alla Camera dei Rappresentanti
Romania Romania Partito Socialdemocratico Al governo
San Marino San Marino Partito dei Socialisti e dei Democratici Opposizione
Senegal Senegal Partito Socialista del Senegal Opposizione Nessun seggio in Parlamento in seguito al boicottaggio delle elezioni
Serbia Serbia Partito Democratico Al governo Parte della coalizione Per una Serbia Europea
Slovacchia Slovacchia Direzione - Socialdemocrazia Al governo
Spagna Spagna Partito Socialista Operaio Spagnolo Opposizione
Sudafrica Sudafrica Congresso Nazionale Africano Al governo
Svezia Svezia Partito Socialdemocratico dei Lavoratori di Svezia Opposizione
Svizzera Svizzera Partito Socialista Svizzero Al governo
Turchia Turchia Partito Popolare Repubblicano Opposizione
Regno Unito Regno Unito Partito Laburista Opposizione Al governo in Galles
Regno Unito Irlanda del Nord Partito Socialdemocratico e Laburista Partito minore nella coalizione di governo
Stati Uniti Stati Uniti Socialisti Democratici d'America Nessun seggio al Congresso Non si presenta alle elezioni
Uruguay Uruguay Partito Socialista dell'Uruguay Al governo Parte del Fronte Ampio
Uruguay Uruguay Nuovo Spazio Al governo Parte del Fronte Ampio
Venezuela Venezuela Azione Democratico Opposizione
Venezuela Venezuela Movimento per il Socialismo Opposizione
Zimbabwe Zimbabwe Movimento per il Cambiamento Democratico Partito maggiore della coalizione di governo
Yemen Yemen Partito Socialista Yemenita Opposizione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statutes of the Socialist International, Socialist International.
  2. ^ Socialist International - Progressive Politics For A Fairer World
  3. ^ Vänsterseger i Danmark – med lång startsträcka in Dagens Nyheter, 16 settembre 2011. URL consultato il 16 settembre 2011.
  4. ^ Membert parties of the Socialist International

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

socialismo Portale Socialismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di socialismo