Azzurro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Azzurro (disambigua).
Azzurro
Coordinate del colore
HEX #007FFF
RGB1 (r, g, b) (0, 127, 255)
CMYK2 (c, m, y, k) (100, 50, 0, 0)
HSV (h, s, v) (210°, 100%, 100%)
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)

L'azzurro è il colore di un cielo limpido o del mare vicino alle coste, e può indicare una gamma di tonalità fra il celeste e il turchese, o anche più chiare. Nella lingua italiana l'azzurro è uno dei colori base: esso sta al blu come il rosa sta al rosso.

Uso, simbolismo ed espressioni verbali[modifica | modifica sorgente]

Il termine deriva dal persiano لاژورد (lâžvard, lâžavard), l'etimologia riporta al colore della pietra lapislazzulo.

È il colore nazionale della Repubblica Italiana, utilizzato in eventi e manifestazioni militari e istituzionali parallelamente alla bandiera. Il colore deriva dal blu Savoia, successivamente diventato simbolo dell'unità d'Italia, assieme al tricolore.

È usato come colore ufficiale in tutte le competizioni sportive dalle rappresentative italiane, per questo la divisa sportiva nazionale viene detta maglia azzurra, ma la tonalità varia dall'azzurro stesso (come per la Nazionale italiana di Rugby), al celeste fino al blu (vestito dalla Nazionale di calcio dell'Italia), a seconda di quanto deciso tra le federazioni e i fornitori ufficiali dell'abbigliamento tecnico. È anche il colore sociale della Società Sportiva Calcio Napoli.

Nei segnali stradali è il colore di sfondo di quelli verticali relativi agli obblighi e nella medesima maniera è utilizzato nei cartelli relativi all'indicazione di località da raggiungere con percorsi non autostradali.

L'azzurro, a partire dagli anni cinquanta, viene associato con il sesso maschile, mentre il rosa con il femminile.

L'azzurro, di tonalità più scura rispetto al colore qui rappresentato, è uno smalto in araldica.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]