Portale:Psicologia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pix.gif
Pix.gif

Benvenuto nel Portale di Psicologia!

L'enciclopedia libera!

Cerca tra le 1 151 369 voci in lingua italiana:

Pix.gif
 
 
Benvenuto! modificaBenvenuto nel Portale di Psicologia di it.wikipedia!
Il pensatore

La psicologia è la scienza che studia la vita mentale, i rapporti che intercorrono tra un essere vivente e se stesso, con l'ambiente sia fisico che relazionale in cui vive e con attese, progetti, successi e fallimenti di ogni genere in tali ambiti. Rapporti che si possono esprimere in termini di pensieri, sogni, fantasie, esperienze e comportamenti riferiti all'individuo, alla famiglia, al gruppo e al sistema sociale e culturale.

Etimologicamente il termine psicologia deriva dal greco psyché (ψυχή) = spirito, anima e, iconograficamente, farfalla, in quanto molte decorazioni dei vasi greci raffigurano l'anima come esalata nell’istante della morte con l'immagine di una farfalla - e da logos (λόγος) = discorso, studio. La psicologia moderna è una scienza composita, i cui metodi di ricerca vanno da strettamente sperimentali (di laboratorio o sul campo) a etnograficamente orientati (ad esempio: alcuni approcci della psicologia culturale); da strettamente individuali (ad esempio: studi di psicofisica, psicoterapia individuale) a metodi con una maggiore attenzione all'aspetto sociale e di gruppo (ad esempio: la psicologia del lavoro che impiega i cosiddetti 'gruppi focali'). Queste diversità di approccio hanno causato un proliferare di discipline psicologiche e di matrici culturali che tendono a sostenere punti di vista diversi e spesso in conflitto tra loro.
Il Portale psicologia vuole essere il punto di partenza dal quale iniziare per una panoramica sulla psicologia nelle sue varie sfacettature ed evoluzioni. Non sono trattati se non marginalmente i temi strettamente inerenti alla medicina, di competenza del Portale medicina. Essendo la psicologia una scienza multidisciplinare, però, il portale comprende aree comuni con la medicina stessa, la sociologia, la statistica, la psichiatria...

Se hai qualche dubbio o domanda, il punto di ritrovo per i collaboratori alle voci di psicologia è il Progetto Psicologia e il suo bar tematico che è Lo studio dello psicologo.

Crystal Clear mimetype recycled.svgPer visualizzare le ultime modifiche svuota la cache!
 
 
In evidenza modificaIn evidenza
I cerchi A e B sono esattamente della stessa grandezza; ma, B viene percepito più piccolo di A.
L'illusione di Ebbinghaus ha svolto un ruolo cruciale nel dibattito recente sull'esistenza di vie neuronali separate nel cervello: una per la percezione e una per l'azione (si veda la voce corteccia visiva).

Si è argomentato che l'illusione di Ebbinghaus distorce la percezione del formato, ma quando a un soggetto si chiede di rispondere con un'azione, come afferrare, non accade nessuna distorsione percettiva (Goodale & Milner, 1992). Tuttavia, lavori recenti (Franz ed altri, 2005) suggeriscono che gli esperimenti originali erano difettosi.

Gli stimoli originali hanno limitato la possibilità per l'errore nell'azione tenace, quindi rendendo la risposta specifica più accurata ed hanno presentato versioni grandi e piccole degli stimoli in ambiente isolato - che non provoca nessuna illusione poiché non c'è il secondo cerchio centrale che funge da riferimento. Franz ed altri concludono che sia i sistemi di percezione che di azione sono ingannati ugualmente dall'illusione di Ebbinhaus.
 
 
Curiosità modificaLo sapevi che...?
Animazione di una risonanza magnetica funzionale di un cervello
Il cervello umano ha una struttura morfologica particolarmente complessa e ha una dimensione notevole. Il suo peso è di circa 1200-1300 grammi nell'uomo e 1100 grammi nella donna, ed è costituito da più di 100 miliardi di neuroni. È una massa ovoidale convessa, divisa in due emisferi e presenta una superficie rugosa caratterizzata da numerosissimi solchi, chiamati circonvoluzioni.

Il cervello, assieme al tronco cerebrale e al cervelletto, forma l'encefalo che con il midollo spinale costituisce il sistema nervoso centrale. L'encefalo è alloggiato nella scatola cranica che ha una funzione protettiva. Una ulteriore protezione è costituita da tre membrane sottilissime ma resistenti, dette meningi.

Il cervello controlla e coordina la maggior parte dei movimenti, del comportamento e della funzioni omeostatiche del corpo, come il battito cardiaco, la pressione sanguigna, la regolazione dei fluidi e la temperatura del corpo. Le funzioni più avanzate del cervello permettono la coscienza, le emozioni, la memoria, l'apprendimento e la pianificazione del movimento.
 
 
Voce del mese modificaLa voce del mese - ottobre
Jean Piaget, primo studioso dell'apprendimento e dello sviluppo nei bambini
La psicologia dello sviluppo studia l'evoluzione e lo sviluppo del comportamento umano, dalla nascita alla morte. Si differenza della psicologia dell'età evolutiva, la quale prende in considerazione solo lo sviluppo del bambino.

Non è una disciplina applicata, ma è stata oggetto di discussione per molti secoli. Lo sviluppo dipende, nella maggior parte dei casi sia da fattori biologici che da fattori ambientali, ma è ancora da stabilire in quale misura essi abbiano peso. Per fattori biologici si intende l'insieme del patrimonio genetico che influenza lo sviluppo psico-somatico dell'individuo e le sue future competenze.

Le tre domande

La psicologia dello sviluppo tenta di dare una risposta a tre domande fondamentali: "Quando", "Come" e "Perché".

Quando: esistono delle traiettorie comuni che, in assenza di patologie, ogni individuo, nell'infanzia, percorre fino a giungere a tappe di sviluppo ben precise. È assodato che alcune abilità o competenze (come per esempio il linguaggio) vengano sviluppate entro finestre temporali e sequenze ben precise (dalla lallazione). Scopo della psicologia evolutiva è trovare queste tappe di sviluppo comuni a tutti gli individui.

Come: seguire il progresso di ogni singola competenza degli individui e studiarne i meccanismi di sviluppo. Esistono due diversi tipi di differenze tra le abilità degli individui: le differenze di ritmo (diversi periodi di apprendimento per le stesse abilità) e di stile (per esempio, nel linguaggio, apprendere più velocemente vocaboli o più la sintassi). L'ambiente esterno ha una notevole influenza sull'ordine di apprendimento delle competenze.

Perché: cerca e spiega i processi che stanno alla base di ogni competenza, distinguendo ancora una volta tra fattori genetici e ambiente esterno.

Leggi la voce
 
 
Classificazione metateorica modificaLe diverse discipline della psicologia: classificazione meteteorica
Crystal Clear app file-manager.png

Indice degli argomenti

Criteri

 
 
Codici e deontologia modificaCodici e deontologia

Codici

Deontologia

 
 
Risorse utili modificaRisorse utili

Pagine correlate

Collegamenti esterni

  • Enciclopedie, dizionari, glossari
  • Fonti storiche
  • Motori di ricerca
  • Psicologia sociale
  • Psicologia sperimentale
  • SEBAC Experimental Psychology. SouthEastern Behavior Analysis Center. Centro di analisi del comportamento dell'Università di stato di Jacksonville, Alabama, U.S.A.
  • Psicologia del lavoro
 
 
Portali correlati modificaPortali correlati
Storia della psicologia

Storia della psicologia
Storia della psicologia · Storia della psicoanalisi · Storia della psicoterapia · Principali tappe della psicologia · Correnti e protagonisti del pensiero psicologico · Lista delle più importanti pubblicazioni in psicologia

Prospettive psicologiche

Prospettive psicologiche
Associazionismo · Strutturalismo · Funzionalismo · Psicologia della Gestalt · Epistemologia genetica · Scuola storico-culturale · Comportamentismo · Cognitivismo · Costruttivismo · Neuropsicologia

Discipline accademiche

Discipline accademiche
Psicologia generale · Psicologia fisiologica · Psicometria · Psicologia dello sviluppo · Psicologia sociale · Psicologia del lavoro · Psicologia dinamica · Psicologia clinica

Discipline terapiche e d'intervento

Discipline terapiche e d'intervento
Analisi transazionale · Disturbi mentali · Ipnoterapia · Psicoterapia · Terapia familiare · Terapia breve strategica · Terapia cognitiva · Terapia comportamentale · Terapia di gruppo · Riabilitazione neuropsicologica

Psicologia applicata

Psicologia applicata
Clinica · Counseling · Educazione · Forense · Salute · Lavoro e organizzazioni · Scuola

Protagonisti del pensiero psicologico

Protagonisti del pensiero psicologico
Burrhus Skinner · Jean Piaget · Sigmund Freud · Abraham Maslow · Gordon Allport · Erik Erikson · William James · Raymond Cattell · John Watson · Kurt Lewin · George Miller · Clark Hull · Carl Jung · Ivan Pavlov · Wilfred Bion }}

In vetrina
Voci scelte dalla comunità di it wiki come voci di qualità e presenti o proposte per la vetrina
Ipse dixit
William James
Non aver paura della vita. Credi invece che la vita sia davvero degna di essere vissuta, e il tuo crederci aiuterà a rendere ciò una verità.
William James (1842 - 1910)
Fresche di stampa
Ultime voci editate
Glossario di Psicologia
Glossario di psicologia.jpg
Agile strumento di consultazione.
Per una lettura clicca sull'immagine.
Disturbi mentali
Disturbi mentali.jpg
In copertina: autoritratto di un paziente sofferente di schizofrenia
Wikibook sui disturbi mentali.
Per una consultazione clicca sull'immagine.
Oltre Wikipedia

Informazioni sul mondo della Psicologia sono rintracciabili anche su altri wiki progetti dal contenuto aperto e multilingue:

WikizionarioL.jpg

Wikizionario
Vuoi sapere come si dice psicologia in altre lingue? Cercala nel dizionario!

WikibooksL.jpg

Wikibooks
Testi sulla psicologia.

WikiquoteL.jpg

Wikiquote
Citazioni e massime di psicologi illustri.

WikisourceL.jpg

Wikisource
Libero materiale riguardante la psicologia.

WikinotizieL.jpg

Wikinotizie
Ultime notizie dal mondo della psicologia.

CommonsL.jpg

Commons
Risorse sulla psicologia, multimediali e condivise.

WikiversityL.jpg

Wikiversità
Risorse e attività didattiche sul mondo della psicologia.

Lavora al Progetto · Contattaci al Bar

 
 
Disclamer modificaDisclaimer
L'argomento psicologia è complesso ed estremamente variegato:
vi raccomandiamo, quindi, estrema cautela nel modificare voci esistenti o nel creare nuove voci.

Per favore, ricordate che Wikipedia non è un dizionario.