Blu egiziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blu egiziano
Coordinate del colore
HEX #1034A6
RGB1 (r, g, b) (16, 52, 166)
CMYK2 (c, m, y, k) (90, 69, 0, 35)
HSV (h, s, v) (226°, 90%, 65%)
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)
Polvere di CaCuSi4O10.

Il blu egiziano è un pigmento inorganico sintetico. Il pigmento era conosciuto da Egizi, Etruschi, Greci e Romani e fu usato anche nel Medioevo e nel Rinascimento.

È un doppio silicato di rame e calcio, ottenuto dal riscaldamento di silice, malachite, natron, carbonato di calcio e carbonato di sodio; la sua formula chimica è CaCuSi4O10.

Nomi alternativi[modifica | modifica wikitesto]

  • Blu Ercolano
  • Blu pompeiano
  • Blu sinterizzato
  • Cyanos sceuatos
  • Fritta blu
  • Fritta d'Alessandria
  • Lomentum