Blu egiziano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Composto chimico}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Blu egiziano

Il blu egiziano è un pigmento inorganico sintetico. Il pigmento era conosciuto da Egizi, Etruschi, Greci e Romani e fu usato anche nel Medioevo e nel Rinascimento.

È un doppio silicato di rame e calcio, ottenuto dal riscaldamento di silice, malachite, natron, carbonato di calcio e carbonato di sodio; la sua formula chimica è CaCuSi4O10.

Nomi alternativi[modifica | modifica sorgente]

  • Blu Ercolano
  • Blu pompeiano
  • Blu sinterizzato
  • Cyanos sceuatos
  • Fritta blu
  • Fritta d'Alessandria
  • Lomentum