Arancione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arancione
Coordinate del colore
HEX #FF8000
RGB1 (r, g, b) (255, 128, 0)
CMYK2 (c, m, y, k) (0, 50, 100, 0)
HSV (h, s, v) (30°, 100%, 100%)
Riferimento
S.Fantetti e C.Petracchi, Il dizionario dei colori: nomi e valori in quadricromia, Zanichelli, gennaio 2001, ISBN 88-08-07995-3.
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)

Il colore arancione (usata anche la forma tronca arancio) è una delle radiazioni dello spettro che l'uomo riesce a vedere. Si trova tra il rosso e il giallo e ha una lunghezza d'onda di circa 620-585 nanometri. È lo stesso colore del frutto dell'arancia da cui ha preso il nome; infatti, prima della scoperta di questo frutto, non vi era una nozione precisa di tale colore, che veniva spesso considerato rosso. Per questo motivo sono rimaste nell'uso locuzioni come "pesci rossi", "gatti rossi", "capelli rossi", nonostante questi appaiano arancioni.

L'arancione può benissimo avere anche uno spettro non monocromatico, in quanto si può ottenere, ad esempio, per sintesi additiva di verde e rosso o per sintesi sottrattiva di magenta e giallo.

Uso, simbolismo ed espressioni verbali[modifica | modifica sorgente]

Delle arance, frutti che danno il nome a questo colore
  • Nell'araldica, l'arancione denota forza, onore e generosità. Il suo impiego come colore araldico è relativamente raro.
  • L'arancione è il colore nazionale dei Paesi Bassi, dal momento che la famiglia reale trae le sue origini dal principato di Orange-Nassau. È il colore principale di molte squadre sportive nazionali. La squadra di calcio nazionale olandese è Oranje, il termine olandese per arancione. Nella moderna bandiera olandese, il rosso sostituisce l'originale arancione.
  • L'arancione indica il Protestantesimo nell'Irlanda del Nord e l'Induismo in India ed è inoltre utilizzato come colore di bandiera dai coloni ebrei nella Striscia di Gaza.
  • I cristiani usavano un tempo questo colore come simbolo dei peccati di gola.
  • In politica l'arancione è divenuto simbolo della "rivoluzione" pacifica di Viktor Yushenko in Ucraina
  • Poiché è il colore che più risalta con l'azzurro del cielo, una particolare tonalità detta "Arancione fiamma" è spesso utilizzata per la segnaletica
  • Gli antichi romani utilizzavano questo colore per il tessuto degli abiti nuziali delle donne, poiché esso è un colore caldo, adatto quindi a simboleggiare l'unione dei sentimenti nel matrimonio.
  • Nella moda l'arancione "Fantini" è divenuto sinonimo di cravatta trendy
  • Nell'induismo indica la rinuncia ai beni materiali e l'ascetismo, ed è utilizzato in particolare per gli abiti dei sannyasi e dei brahmacharya; è utilizzato anche dai neo-sannyasi, i seguaci di Osho Rajneesh, per questo soprannominati gli arancioni.
  • Il colore arancione è anche il colore del secondo Chakra.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]