Partito Liberale (Regno Unito)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Partito Liberale
(EN) Liberal Party
Liberal Party logo (pre1988).png
Leader Herbert Henry Asquith storico
Stato Regno Unito Regno Unito
Fondazione 1859
Dissoluzione 2 marzo 1988
Ideologia Liberalismo classico; Liberalismo sociale
Collocazione Centro; Centro-sinistra
Coalizione SDP-Liberal Alliance; (confluito nei Lib Dems)
Affiliazione internazionale Internazionale Liberale
Sito web http://www.liberal.org.uk/

Il Partito Liberale (in inglese Liberal Party) è stato uno dei più importanti partiti politici inglesi del diciannovesimo secolo, fino all'avvento del Partito Laburista e, dopo l'alleanza con il Partito Social Democratico, il terzo per importanza, costituendo i Liberal Democratici.

Ideologia[modifica | modifica sorgente]

Durante il diciannovesimo secolo, il Liberal Party era principalmente un partito che si rifaceva ai valori del liberalismo classico e al cosiddetto liberalismo Gladstoniano. Il Liberal Party era a favore delle riforme sociali, della libertà della persona, di ridurre il potere della Corona e della Chiesa Anglicana e della concessione universale del diritto di voto. Il liberalismo inteso in senso moderno apparve intorno al 1880 e, agli inizi del ventesimo secolo, l'ideologia del partito continuò a spostarsi verso una nuova forma di liberalismo, il liberalismo sociale, portato avanti da Herbert Henry Asquith e David Lloyd George. Questo partito fu inoltre un giovane adottatore delle teorie di John Maynard Keynes, conosciute sotto il nome di economia keynesiana.

Leader[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]