Paulo Dybala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paulo Dybala yeah
Dati biografici
Nome Paulo Exequiel Dybala
Nazionalità Argentina Argentina Polonia Polonia Italia Italia
Altezza 177[1] cm
Peso 69[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Palermo Palermo
Carriera
Giovanili
 ????-2011 Instituto Instituto
Squadre di club1
2011-2012 Instituto Instituto 40 (17)
2012- Palermo Palermo 67 (13)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 novembre 2014

Paulo Exequiel Dybala (Laguna Larga, 15 novembre 1993[2]) è un calciatore argentino, attaccante del Palermo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Suo nonno Bolesław era polacco;[3] possiede il passaporto di tale paese, e la sua famiglia ha anche origini italiane[4] grazie alla nonna materna,[5] che gli hanno permesso di ottenere la cittadinanza italiana il 13 agosto 2012.[5]

In Argentina viene chiamato "la joya" (il gioiello), ma i tifosi del Palermo lo chiamano "u picciriddu" (in dialetto siciliano significa "il bambino").

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

« È un giocatore che è due pagine avanti nel manuale del calcio, [...] lui è classe pura, non può non fare bene per i colpi che ha e per il calcio che può giocare. [...] Paulo è un giocatore vero, uno coi colpi. »
(Il tecnico Gennaro Gattuso nella conferenza stampa del 13 luglio 2013[6])

È un'elegante[7] prima o seconda punta, dotata di estro e imprevedibilità,[8] paragonata ai connazionali Sergio Agüero e Javier Pastore o all'italiano Vincenzo Montella.[9] È bravo nel contropiede[7] e nel dribbling[10][11][12] e riesce a segnare anche dei gol di testa grazie alla rapidità negli spazi brevi[11][12] e alla sua agilità[13] e rapidità.[8] Inoltre è dotato di un fisico brevilineo e di un ottimo tocco di palla.[8] Nella stagione 2013-2014 il tecnico Gennaro Gattuso lo ha schierato come trequartista,[8] ruolo a lui congeniale.[8]

Mancino,[10][11] è molto abile nel lanciare i suoi compagni a rete,[10] riuscendo anche a muoversi bene sulla linea del fuorigioco.[10] A livello tattico è bravo nel proteggere il pallone per far salire la squadra e di pressare il portatore di palla avversario.[7] Preferisce partire dalla fascia destra del campo per accentrarsi e tirare col suo mancino preciso e potente.[7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi all'Instituto[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto fin da bambino nell'Instituto de Córdoba,[10] all'età di dieci anni ha sostenuto un provino con il Newell's Old Boys[10] ma il padre ha preferito farlo restare all'Instituto vista la maggior vicinanza a casa.[10] A quindici anni perde il genitore, così va a viver nella pensione del club: è per questo motivo che è soprannominato anche el pibe de la pensión.[10][14]

La stagione 2011-2012 disputata in Primera B Nacional è la prima da professionista, con un contratto da 900 euro al mese, 4.000 pesos all'anno, ovvero il minimo sindacale.[15] Esordisce con la prima squadra dell'Instituto il 13 agosto 2011 in Instituto-Huracán (2-0) della prima giornata di campionato, giocando titolare e venendo sostituito al 71' da Marcelo Bergesse.[16]

Realizza il primo gol nella giornata successiva, il 20 agosto, in Aldosivi-Instituto (2-2): il suo è il gol del momentaneo pareggio per 1-1.[17] La partita contro l'Atlanta, disputata l'8 ottobre e valida per la decima giornata, è invece quella in cui Dybala segna la prima marcatura multipla: in partitolare viene realizzata una tripletta nel 4-0 finale in trasferta.[18]

Chiude la stagione regolare con 38 presenze e 17 gol, fra cui un'altra tripletta nel 4-1 esterno allo Sportivo Desamparados il 26 marzo 2012 (26ª giornata); nonostante fosse al debutto, è stato uno dei migliori giocatori del campionato.[19][20][21] Con la squadra ha ottenuto quattro record: è stato il più giovane a segnare un gol battendo il record di Mario Kempes, è stato il primo a giocare 38 partite consecutive in un campionato professionistico del paese battendo nuovamente Kempes,[22] è stato il primo a segnare due triplette in un campionato ed è andato in rete per sei partite di campionato consecutive (dalla 22ª alla 27ª giornata) superando il precedente primato di quattro partite di fila fatto registrare da vari giocatori.[23]

Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Scoperto dall'impresario sudamericano Gustavo Mascardi, in buoni rapporti con l'allora direttore sportivo della società italiana del Palermo Sean Sogliano e che acquista il cartellino dall'Instituto de Cordoba a stagione inoltrata,[24] il 28 aprile 2012 il presidente dei rosanero ha ufficiosamente annunciato l'acquisto del giocatore[25] per 12 milioni di euro[26][27] (tasse e commissioni comprese, cifra record per la storia della società rosanero),[4] incluso un acconto di 3,5 milioni già pagato in precedenza.[28] Due giorni dopo si è concluso il pagamento dell'ultima delle cinque rate da parte della società inglese Pencilhill Limited, che ha acquisito interamente i diritti per il cartellino del giocatore;[29] la società argentina ha quindi precisato che la trattativa per il passaggio di Dybala al Palermo non è più di sua competenza.[29][30]

La squadra chiude il campionato al terzo posto dopo aver perso l'ultima giornata che avrebbe potuto consentire l'accesso diretto alla massima serie;[22] Dybala prende parte quindi anche alle due partite di play-off disputate contro il San Lorenzo che terminano con un 3-1 complessivo a sfavore.

Dopo aver sostenuto le prime visite mediche nel mese di maggio e dopo non essersi presentato per il ritiro estivo dell'Instituto,[31] il 20 luglio 2012 passa ufficialmente al Palermo firmando un contratto quadriennale con il club siciliano[32] da 500.000 a salire euro più premi in base agli obiettivi raggiunti,[33] sia personali sia di squadra;[34] il contratto sportivo viene depositato presso la Lega Calcio il 25 luglio seguente,[35] mentre il contratto economico era già stato depositato in precedenza.[15] Sceglie la maglia nº 9.[36]

Il 28 agosto 2012 l'Instituto ha dichiarato di non concedere il transfer del giocatore finché non verranno pagati i 3,14 milioni di euro destinati alla società e mancanti del totale complessivo, poiché 2 milioni vanno alla Pencilhill Limited,[37] mentre il Palermo ha risposto che la cifra corretta è di soli 2 milioni, già anticipati alla società argentina, mentre 1,14 milioni sono stati pagati alla Federazione argentina.[38] La società argentina perfeziona il trasferimento tre giorni dopo.[39][40] Può così esordire sia nel campionato italiano sia in maglia rosanero nella seconda giornata Lazio-Palermo (3-0), entrando in campo al 58' al posto di Fabrizio Miccoli.[41] Nell'ottava giornata di campionato, pareggiata per 0-0 contro il Torino, gioca per la prima volta da titolare venendo sostituito da Miccoli al 55'.[42] L'11 novembre, nella dodicesima giornata di campionato, realizza entrambi i gol (i primi in Serie A per lui) alla sua seconda partita da titolare, che permettono al Palermo di battere la Sampdoria.[43] La stagione si conclude con la retrocessione dei rosanero, sancita il 12 maggio 2013 dalla sconfitta esterna per 1-0 contro la Fiorentina della 37ª giornata. Chiude l'annata con 27 presenze in Serie A (segnando il terzo e ultimo gol contro la Lazio nella 21ª giornata) e una presenza in Coppa Italia, alternando titolarità in rosa a subentri a partita in corso.

Alla fine del campionato italiano è tornato in vacanza in patria dove, ospite della sua vecchia squadra, è stato raffigurato ne "Las Glorias del Futbol", una galleria in cui sono rappresentati i giocatori più rappresentativi della storia dei biancorossi.[44]

Segna il suo primo gol nella stagione 2013-2014 e in Serie B il 1º marzo 2014, nella partita vinta per 2-1 contro il Bari valevole per la 27ª giornata di campionato: il suo è il gol vittoria. Il 3 maggio 2014, dopo la vittoria contro il Novara per 1-0 in trasferta, ottiene la promozione in Serie A – con annessa vittoria del campionato – con cinque giornate d'anticipo. Chiude la stagione con 28 presenze in campionato (con 5 gol) e 2 in Coppa Italia.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Era stato convocato dalla Nazionale Under-17 argentina per i XVI Giochi panamericani[45] senza poi prendervi parte.

Il 19 luglio 2012 ottiene la prima convocazione nella Nazionale Under-20 Argentina,[27] non venendo poi utilizzato.[46]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 24 novembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Argentina Instituto BN 40 17 CArg 0 0 - - - - - - 40 17
2012-2013 Italia Palermo A 27 3 CI 1 0 - - - - 28 3
2013-2014 B 28 5 CI 2 0 - - - - - - 30 5
2014-2015 A 12 5 CI 1 0 - - - - - - 13 5
Totale Palermo 67 13 4 0 - - - - 71 13
Totale carriera 107 30 4 0 - - - - 111 30

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 2013-2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Profilo su Palermocalcio.it
  2. ^ (ES) Profilo su Buscardatos.com
  3. ^ (PL) Paulo Dybala - "nowy Messi" z polskimi korzeniami sport.onet.pl
  4. ^ a b Scatta il raduno rosanero: 25 convocati. Assente giustificato il talento Dybala corrieredelmezzogiorno.corriere.it
  5. ^ a b Esclusiva TMW - Palermo, Dybala è cittadino italiano Tuttomercatoweb.com
  6. ^ Gattuso: "C'è tanto entusiasmo, colpito da Dybala. Dal mercato mi aspetto..." Palermomania.com
  7. ^ a b c d Paulo Dybala, 17 gol per stregare il Palermo Corrieredellosport.it
  8. ^ a b c d e Press room Palermo. Dybala: "Farò il trequartista, Gattuso mi aiuta a crescere. Zampa mi ha pagato tanto? Dimostrerò il mio valore. La B? Nessuna paura, siamo il Palermo..." Mediagol.it
  9. ^ Dybala, il bomber con la faccia da bambino pronto a fare innamorare il "Barbera" palermo.repubblica.it
  10. ^ a b c d e f g h Paulo Dybala: 1993 - Argentina Generazioneditalenti.com
  11. ^ a b c Inter, ecco baby Dybala. Arouca alla Fiorentina? Gazzetta.it
  12. ^ a b Mercato, non solo Tevez. Juve-Guarin, Napoli-Dybala Gazzetta.it
  13. ^ Palermo, occhi puntati su Paulo Dybala corrieredelmezzogiorno.corriere.it
  14. ^ (ES) El pibe de la pensión lmcordoba.com.ar
  15. ^ a b Mercato: Dybala torna a giocare con l'Instituto Mediagol.it
  16. ^ Instituto-Huracán 2-0 Soccerway.com
  17. ^ Aldosivi-Instituto 2-2 Soccerway.com
  18. ^ Atlanta-Instituto 0-4 Soccerway.com
  19. ^ (ES) Alta Córdoba delira con el puntero cordobés mundod.lavoz.com.ar
  20. ^ (ES) Dybala es un chico de 10 mundod.lavoz.com.ar
  21. ^ (ES) Dybala, a lo Maradona diaadia.com.ar
  22. ^ a b Argentina:Dybala come Kempes, sconfitta e record Mediagol.it
  23. ^ (ES) Dybala, el pibe de los récords mundod.lavoz.com.ar
  24. ^ TMW - Palermo scopre Dybala: tutto sul nuovo gioiello di Zamparini Palermo24.net
  25. ^ Colpo Palermo: preso Dybala sportmediaset.mediaset.it
  26. ^ È fatta per Dybala, 18enne talento argentino Gazzetta.it
  27. ^ a b Palermo, ufficializzato da Zamparini l'acquisto di Dybala Tuttopalermo.net
  28. ^ Palermo, Zamparini: "Miccoli e Kurtic rimangono. Dybala l'ho già pagato!" Tuttopalermo.net
  29. ^ a b (ES) Se realizará una auditoría al contrato con Pencilhill Institutoatleticocentralcordoba.com
  30. ^ Istituto de Cordoba, la nota ufficiale del club per Dybala al Palermo Tuttopalermo.net
  31. ^ Palermo, caso-Dyabala la madre fa chiarezza Tuttopalermo.net
  32. ^ Dybala ha firmato in Palermocalcio.it, 20 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2012.
  33. ^ Palermo: Dybala ecco dettagli contratto Mediagol.it
  34. ^ Palermo, le cifre del contratto di Dybala Tuttopalermo.net
  35. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Legaseriea.it
  36. ^ Dybala si presenta: "A Palermo per ripetermi" Palermocalcio.it
  37. ^ (ES) Convocatoria a Asamblea Ordinaria Institutoatleticocentralcordoba.com
  38. ^ Comunicato della società Palermocalcio.it
  39. ^ (ES) Palermo ya tiene el Transfer de Dybala Institutoatleticocentralcordoba.com
  40. ^ Comunicato della società Palermocalcio.it
  41. ^ Lazio-Palermo 3-0 Palermocalcio.it
  42. ^ Palermo-Torino 0-0 Palermocalcio.it
  43. ^ Palermo-Sampdoria 2-0 Palermocalcio.it
  44. ^ (ES) Paulo Dybala y Julio Chiarini, glorias del fútbol mundod.lavoz.com.ar
  45. ^ (ES) Dybala se ilusiona con ir a los Panamericanos de Guadalajara Cadena3.com
  46. ^ Palermo: Dybala declina chiamata in Nazionale Mediagol.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]