Nazionale di calcio della Nigeria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nigeria Nigeria
Campione d'Africa in carica Campione d'Africa in carica
Stemma
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione NFA
Nigeria Football Association
Confederazione CAF
Codice FIFA NGA
Soprannome Super Eagles
(Super Aquile)
Selezionatore Nigeria Stephen Keshi
Record presenze Joseph Yobo (87)[1]
Capocannoniere Rashidi Yekini (37)
Esordio internazionale
Ng westafricasettlements.png Sierra Leone 0 - 2 Nigeria Flag of British Colonial Nigeria.svg
Lagos, Nigeria; 8 ottobre 1949
Migliore vittoria
Flag of British Colonial Nigeria.svg Nigeria 10 - 1 Dahomey Dahomey
Lagos, Nigeria; 28 novembre 1959
Peggiore sconfitta
Gold Coast Gold Coast 7 - 0 Nigeria Flag of British Colonial Nigeria.svg
Accra, Ghana; 1º giugno 1955
Campionato del mondo
Partecipazioni 5 (esordio: 1994)
Miglior risultato Ottavi di finale, 1994, 1998 e 2014
Coppa d'Africa
Partecipazioni 17 (esordio: 1963)
Miglior risultato Vincitore, 1980, 1994, 2013
Confederations Cup
Partecipazioni 2 (esordio: 1995)
Miglior risultato Quarta, 1995

La Nazionale di calcio della Nigeria, i cui componenti sono soprannominati le Super Aquile, è la rappresentativa calcistica della Nigeria ed è posta sotto l'egida della Federazione calcistica nigeriana. Può essere considerata una delle nazionali africane più forti in assoluto insieme al Camerun e al Ghana e può vantarsi della conquista di tre edizioni della Coppa delle Nazioni Africane (1980, 1994, 2013).

Attualmente occupa la 44ª posizione nel Ranking mondiale FIFA.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Vinse per la prima volta la Coppa delle Nazioni Africane nel 1980, battendo in finale l'Angola per 3-0 con una doppietta di Odegbami e con un gol di Lawat.

Il bis nella competizione avvenne nell'edizione del 1994, dopo una combattuta partita con lo Zambia conclusasi con una vittoria per 2-1, grazie ad una doppietta di Amunike. Due anni dopo però, si ritirò all'ultimo momento.

Presente ai Mondiali americani del 1994, la Nigeria, dopo aver battuto per 3-0 la Bulgaria e aver perso di misura contro l'Argentina, sconfisse per 2-0 i greci, passando agli ottavi di finale come prima classificata del proprio girone. Qui fu eliminata da due prodezze di Roberto Baggio, che ribaltò il risultato sul 2-1 in favore dell'Italia.

Al campionato del mondo 1998 le Aquile, anche stavolta prime nel loro girone eliminando Spagna e Bulgaria, uscirono ancora agli ottavi, questa volta contro la Danimarca, e nell'edizione del 2002 vennero eliminati nel girone della prima fase da Inghilterra e Svezia.

Successivamente le Aquile Verdi, cambiarono l'intelaiatura della squadra perché le classiche stelle, ormai ultratrentenni, avevano smesso lentamente di brillare. La nuova generazione, però, farà rimpiangere solo per poco la vecchia guardia. Nomi importanti si sentirono subito nel panorama calcistico nigeriano infatti: Martins, Obi Mikel e Yakubu furono considerate le speranze per un nuovo volto della squadra.

Nonostante tutto, a sorpresa, la Nigeria non si qualificò per i Mondiali di Germania 2006, ma riuscì a raggiungere il terzo posto nella Coppa d'Africa 2006. Nella Coppa d'Africa 2008 è stata eliminata ai quarti di finale.

Qualificazioni al Mondiale 2010[modifica | modifica sorgente]

Nelle qualificazioni per il Mondiali 2010 nella seconda fase la Nigeria è in girone con Tunisia, Kenya e Mozambico. Nelle prime 2 giornate la Nigeria batte il Kenya 3-0, con Obinna che firma una doppietta,[2] e pareggia in Mozambico, poi c'è il doppio scontro con la Tunisia, e in emtrambe le occasioni finisce in parità, 0-0 in Tunisia e 2-2 in Nigeria con il pareggio ospite beffardo all'89º con Darraji; dopo 4 turni la Tunisia ha quindi 8 punti, le super-aquile sono solo a 6, poi Mozambico a 4 e Kenya a 3.[3]

Il quinto turno la Tunisia vince 1-0 con il Kenya, in contemporanea la Nigeria in casa col Mozambico non riesce a trovare il gol della speranza, un pareggio manderebbe la Tunisia già in Sudafrica; mentre i tunisini già stanno festeggiando la qualificazione, al 93º minuto in pieno recupero, Obinna segna la rete della vittoria che tiene in vita la Nigeria e rimanda tutto all'ultimo turno, anche se rimane difficilissima la strada verso il Mondiale per le super-aquile.[4]

Il 14 novembre la Nigeria è in Kenya, che vuole la vittoria per andare almeno in Coppa d'Africa, Oliech al 16º porta in vantaggio il Kenya, il mondiale è sempre più lontano, la Tunisia intanto è sullo 0-0 in Mozambico; nel secondo tempo entra Martins lasciato inizialmente in panchina e tra il 62º e il 65º la partita si ribalta, prima segna proprio Martins, poi Yakubu, ma per andare al Mondiale deve perdere anche la Tunisia, che invece è sempre sul pari. Al 79º il Kenya pareggia spinto dai suoi tifosi con una rete di Wanga e per la Nigeria sembra finita, ma ancora una volta Martins trascina i suoi e riporta in vantaggio la Nigeria all'83º minuto, e poco dopo avviene l'epilogo incredibile: In Mozambico la Tunisia già al Mondiale si fa beffare e subisce gol da Dário, che regala quindi la qualificazione alla Nigeria[5].

Per la Nigeria è il quarto mondiale assoluto (eguagliata la Tunisia), e il ritorno dopo la delusione del 2006.[6] I capocannonieri nelle qualificazioni con 3 reti sono stati Obinna e Uche, hanno segnato invece 2 reti Yakubu, Martins, Yobo e Odemwingie. Ai mondiali in Sudafrica i nigeriani, inseriti nel gruppo B e guidati da Lars Lagerbäck, incontreranno Argentina, Corea del Sud e Grecia.

Mondiale 2010[modifica | modifica sorgente]

I Mondiali di calcio, ospitati per la prima volta dall'Africa, si svolgono in Sudafrica. La Nigeria di Lars Lagerbäck, subentrato all'esonerato Shaibu Amodu nel febbraio 2010, è nel gruppo B e all'esordio incontra l'Argentina. La partita, giocata il 12 giugno a Johannesburg, vede i nigeriani sconfitti per 1-0 nonostante l'ottima prova del portiere nigeriano Vincent Enyeama, che respinge diversi tiri avversari. La seconda partita vede la Nigeria affrontare la Grecia, che aveva perso per 2-0 contro la Corea del Sud. Nonostante il vantaggio iniziale, gli africani, ridotti in 10 uomini per un'espulsione, perdono per 2-1. Nella sfida finale i nigeriani devono assolutamente vincere contro la Corea del Sud, sperando in una vittoria dell'Argentina sulla Grecia, ma contro gli asiatici finisce 2-2. La Nigeria chiude all'ultimo posto, con un solo punto, il girone B e viene eliminata al primo turno.

La squadra era stata inizialmente sospesa dalla FIFA da ogni competizione internazionale[7][8] a partire dal 4 ottobre 2010, a seguito delle attività d'interferenza sullo sport attuate dai settori politici del Paese dopo i Mondiali 2010. Tale squalifica è stata sospesa fino al 26 ottobre.[9]

Il successo nella Coppa d'Africa 2013[modifica | modifica sorgente]

Qualificata nella Coppa d'Africa 2013, la Nigeria è inserita in un girone con Zambia, Burkina Faso ed Etiopia. Pareggia 1-1 la sfida con il Burkina Faso (la Nigeria si fa beffare al 94' da un gol di Alain Traoré). La seconda sfida contro i campioni in carica dello Zambia termina con lo stesso risultato, mentre all'ultima giornata l'Etiopia viene battuta da una doppietta su rigore di Moses. Con questi risultati la Nigeria chiude il girone al secondo posto e sfida ai quarti di finale la favorita Costa d'Avorio. La Nigeria compie l'impresa vincendo 2-1. In semifinale l'avversario è il Mali. La Nigeria domina e vince 4-1. La finale è contro il Burkina Faso, già affrontato nella fase a gironi. Le Super Aquile prevalgono 1-0 grazie a un gol di Mba e festeggiano la loro terza Coppa d'Africa.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

1980, 1994, 2013

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica sorgente]

Flag of Nigeria.svg
Mondiali
  • 1930 - Non iscritta
  • 1934 - Non iscritta
  • 1938 - Non iscritta
  • 1950 - Non partecipante
  • 1954 - Non partecipante
  • 1958 - Non partecipante
  • 1962 - Non qualificata
  • 1966 - Ritirata
  • 1970 - Non qualificata
  • 1974 - Non qualificata
  • 1978 - Non qualificata
  • 1982 - Non qualificata
  • 1986 - Non qualificata
  • 1990 - Non qualificata
  • 1994 - Ottavi di finale
  • 1998 - Ottavi di finale
  • 2002 - Primo turno
  • 2006 - Non qualificata
  • 2010 - Primo turno
  • 2014 - Ottavi di finale
Flag of Nigeria.svg
Coppa d'Africa



Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni

Statistiche dettagliate sui tornei internazionali[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1950 Brasile Brasile Non partecipante - - - -
1954 Svizzera Svizzera Non partecipante - - - -
1958 Svezia Svezia Non partecipante - - - -
1962 Cile Cile Non qualificata - - - -
1966 Inghilterra Inghilterra Ritirata - - - -
1970 Messico Messico Non qualificata - - - -
1974 bandiera Germania Ovest Non qualificata - - - -
1978 Argentina Argentina Non qualificata - - - -
1982 Spagna Spagna Non qualificata - - - -
1986 Messico Messico Non qualificata - - - -
1990 Italia Italia Non qualificata - - - -
1994 Stati Uniti Stati Uniti Ottavi di finale 2 0 2 7:4
1998 Francia Francia Ottavi di finale 2 0 2 6:9
2002 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Primo turno 0 1 2 1:3
2006 Germania Germania Non qualificata - - - -
2010 Sudafrica Sudafrica Primo turno 0 1 2 3:5
2014 Brasile Brasile Ottavi di finale 1 1 2 3:5

Tutte le rose[modifica | modifica sorgente]

Mondiali[modifica | modifica sorgente]


Coppa d'Africa[modifica | modifica sorgente]


Confederations Cup[modifica | modifica sorgente]


Giochi olimpici[modifica | modifica sorgente]

NOTA: Per le informazioni sulle rose successive al 1948 visionare la pagina della Nazionale olimpica.

Rosa attuale[modifica | modifica sorgente]

Lista dei 23 convocati per i Mondiali FIFA 2014.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Gol Squadra
1 P Vincent Enyeama 29 agosto 1982 (31 anni) 88 -? Francia Lilla Lilla
2 D Joseph Yobo Captain sports.svg 6 settembre 1980 (33 anni) 87 7 Inghilterra Norwich City Norwich City
3 D Uwa Elderson Echiéjilé 20 gennaio 1988 (26 anni) 35 3 Francia Monaco Monaco
4 C Reuben Gabriel 25 settembre 1990 (23 anni) 8 1 Scozia Kilmarnock Kilmarnock
5 D Efe Ambrose 18 ottobre 1988 (25 anni) 28 1 Scozia Celtic Celtic
6 D Azubuike Egwuekwe 16 luglio 1989 (24 anni) 13 0 Nigeria Warri Wolves Warri Wolves
7 D Ahmed Musa 14 ottobre 1992 (21 anni) 29 6 Russia CSKA Mosca CSKA Mosca
8 A Peter Odemwingie 15 luglio 1981 (32 anni) 55 9 Inghilterra Stoke City Stoke City
9 C Emmanuel Emenike 10 maggio 1987 (27 anni) 19 9 Turchia Fenerbahçe Fenerbahçe
10 C John Obi Mikel 22 aprile 1987 (27 anni) 51 4 Inghilterra Chelsea Chelsea
11 A Victor Moses 12 dicembre 1990 (23 anni) 17 6 Inghilterra Chelsea Chelsea
12 D Kunle Odunlami 5 marzo 1990 (24 anni) 4 0 Nigeria Sunshine Stars Sunshine Stars
13 D Juwon Oshaniwa 14 settembre 1990 (23 anni) 10 0 Israele Ashdod Ashdod
14 D Godfrey Oboabona 16 agosto 1990 (23 anni) 27 1 Turchia Caykur Rizespor Çaykur Rizespor
15 C Ramón Azeez 12 dicembre 1992 (21 anni) 1 0 Spagna Almeria Almería
16 P Austin Ejide 8 aprile 1984 (30 anni) 25 -? Israele Hapoel Be'er Sheva Hapoel Be'er Sheva
17 C Ogenyi Onazi 25 dicembre 1992 (21 anni) 19 1 Italia Lazio Lazio
18 A Michel Babatunde 24 dicembre 1992 (21 anni) 1 0 Ucraina Volyn' Volyn'
19 A Uche Nwofor 17 settembre 1991 (22 anni) 2 2 Paesi Bassi Heerenveen Heerenveen
20 C Michael Uchebo 3 febbraio 1990 (24 anni) 1 0 Belgio Cercle Bruges Cercle Bruges
21 P Chigozie Agbim 28 novembre 1984 (29 anni) 7 -? Nigeria Enugu Rangers Enugu Rangers
22 D Kenneth Omeruo 17 ottobre 1993 (20 anni) 11 0 Inghilterra Middlesbrough Middlesbrough
23 A Shola Ameobi 18 ottobre 1981 (32 anni) 5 2 Inghilterra Newcastle Newcastle

Record individuali[modifica | modifica sorgente]

Record di reti[modifica | modifica sorgente]

Reti Nome
37 Nigeria Rashidi Yekini
23 Nigeria Segun Odegbami
21 Nigeria Yakubu Aiyegbeni
18 Nigeria Obafemi Martins
17 Nigeria Sunday Oyarekhua
14 Nigeria Daniel Amokachi
14 Nigeria Jay-Jay Okocha
14 Nigeria Julius Aghahowa
13 Nigeria Nwankwo Kanu
13 Nigeria Stephen Keshi

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Yobo becomes Nigeria’s most capped player, ahram on line.
  2. ^ Male Egitto e Camerun Doppio Obinna: Nigeria ok, gazzetta.it.
  3. ^ Qual. Mondiali - Gruppo 2 (Africa): STOP Nigeria, Mondiali sempre più lontani!, goal.com.
  4. ^ Qual. Mondiali Africa, Gruppo 2: Obinna tiene in vita la Nigeria!, goal.com.
  5. ^ Qualificazioni Mondiali 2010 Europa - Camerun ai Mondiali, Oba spinge la Nigeria, eurosport.yahoo.com.
  6. ^ Eto'o e Martins vanno in gol Camerun e Nigeria al Mondiale, gazzetta.it.
  7. ^ BBC News 4 ottobre 2010
  8. ^ Gazzetta.it 4 ottobre 2010
  9. ^ Nigeria, sospesa la squalifica Calcionews24.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]