Giuseppe Greco (calciatore 1958)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Greco
Giuseppe Greco calciatore 1958.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
1972-1973
1973-1976
Lecce Lecce
Torino Torino
Squadre di club1
1976-1977 Turris Turris 35 (9)
1977-1978 Ascoli Ascoli 26 (2)
1978-1980 Torino Torino 34 (6)
1980-1981 Lazio Lazio 34 (7)
1981-1984 Ascoli Ascoli 115 (18)
1984-1985 Bologna Bologna 34 (4)
1985 Ascoli Ascoli 0 (0)
1985-1986 Bianco e Azzurro.svg Matino 27 (12)
1986-1988 Ascoli Ascoli 26 (2)
1988-1989 Potenza Potenza 25 (3)
1989-1990 Brindisi Brindisi 21 (6)
Nazionale
1977
1979
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
 ? (?)
3 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Greco (Galatina, 19 marzo 1958) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della squadra della sua città, il Lecce, a 15 anni viene preso dalle giovanili del Torino, a cui rimane legato anche durante i prestiti alla Turris e all'Ascoli, in cui gli viene concessa una maglia da titolare. L'ultima esperienza con la squadra marchigiana gli consente di tornare alla casa madre granata giocando per due anni in Serie A. Le 33 presenze complessive gli valgono la chiamata della Lazio, che riparte dalla Serie B dopo il primo scandalo del calcio scommesse.

Nel 1981 torna in Serie A, vestendo di nuovo la maglia bianconera dell'Ascoli. La squadra di Costantino Rozzi, che giunge anche al 6º posto nel 1982, gli dà la possibilità di giocare sempre titolare. Nel 1984 lascia la Serie A per vestire la maglia del Bologna, in Serie B.

È tuttora, con Walter Casagrande, il miglior cannoniere dell'Ascoli in Serie A: 16 reti tra il 1981-1982 ed il 1987-1988. Ha realizzato il suo primo gol in Serie A con i bianconeri contro l'Udinese, seconda giornata del campionato 1981-1982, battendo il portiere avversario Della Corna.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

In seguito ha iniziato a svolgere l'attività di direttore sportivo dopo aver conseguito il diploma al corso indetto dalla FIGC a Coverciano. In questo ruolo è stato dirigente del Giulianova per due stagioni, con la vittoria nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2008-2009. Nel 2009-2010 ha costruito una squadra con età media pari a 20,5 anni, la più giovane tra tutte le rose professionistiche.[senza fonte]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Ascoli: 1986-1987

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Italia 1982-1983 (9 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Calciatori ‒ La raccolta completa Panini 1961-2012, Vol. 3 (1986-1987), Panini, 21 maggio 2012, p. 25.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]