Francesco Rizzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francesco Rizzo
Rizzo Francesco.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1979
Carriera
Giovanili
1959-1960 Cosenza Cosenza
Squadre di club1
1960-1961 Cosenza Cosenza 23 (3)
1961-1962 Alessandria Alessandria 24 (6)
1962-1968 Cagliari Cagliari 160 (31)
1967 [1] Chicago Mustangs Chicago Mustangs 10 (4)
1968-1970 Fiorentina Fiorentina 47 (8)
1970-1972 Bologna Bologna 53 (4)
1972-1974 Catanzaro Catanzaro 63 (13)
1974 Cesena Cesena 0 (0)
1974-1979 Genoa Genoa 107 (12)
Nazionale
1966 Italia Italia 2 (2)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 settembre 2007

Francesco Rizzo, detto Franco (Rovito, 30 maggio 1943), è un ex calciatore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Interno sinistro di centrocampo, iniziò la sua carriera nel Cosenza con cui vinse la Serie C 1960-61. Successivamente vestì le maglie dell'Alessandria e del Cagliari, in Serie B: nel 1963-64 Rizzo fece parte della squadra che ottenne la prima, storica promozione in Serie A dei sardi.

Con i cagliaritani Rizzo ha anche una esperienza nel campionato nordamericano organizzato nel 1967 dalla United Soccer Association e riconosciuto dalla FIFA, in cui i sardi giocarono nelle vesti del Chicago Mustangs, ottenendo il terzo posto nella Western Division.[2]

Nel 1968 passò alla Fiorentina con cui vinse lo scudetto 1968-69. Dopo due stagioni fu ceduto al Bologna dove giocò fino al 1972; vestì poi le maglie del Catanzaro e, dopo un brevissimo periodo al Cesena, del Genoa, con cui vinse il campionato di Serie B nel 1975-76 e dove chiuse la carriera nel 1979, a trentasei anni.

Lasciato il calcio giocato divenne dirigente del Cosenza.

In seguito si è occupato del settore giovanile della Fiorentina.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 giugno 1966 diventò il primo calciatore calabrese a vestire la maglia azzurra esordendo in Nazionale a Bologna, in Italia-Bulgaria 6-1, gara in cui mise a segno una doppietta. Fu confermato nella successiva partita amichevole contro l'Argentina e venne quindi inserito da Edmondo Fabbri nella rosa che prese parte al Mondiale inglese del 1966. Durante il torneo però non scese mai in campo. In seguito non fu più convocato.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fiorentina: 1968-1969
Bologna: 1970
Cagliari: 1963-1964
Genoa: 1975-1976
Cosenza: 1960-1961

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Italia 1964-1965 (3 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Cagliari fu interamente ingaggiato per disputare il campionato USA 1967 nelle veci dei Chicago Mustangs.
  2. ^ The Year in American Soccer - 1967 in Homepages.sover.net. URL consultato il 12 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]