Serie B 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 2013-2014
Serie B Eurobet 2013-2014
Logo della competizione
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 82ª
Organizzatore Lega Serie B
Date dal 23 agosto 2013
al 30 maggio 2014
Luogo Italia Italia
Partecipanti 22
Formula Girone all'italiana, play-off e play-out
Sito Web legaserieb.it
Risultati
Vincitore Palermo Palermo
(5º titolo)
Promozioni Palermo Palermo
Empoli Empoli
Cesena Cesena
Retrocessioni Siena Siena
Novara Novara
Padova Padova
Reggina Reggina
Juve Stabia Juve Stabia
Statistiche
Miglior marcatore Italia Matteo Mancosu (26)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 098 (2,38 per incontro)
Pubblico 2 673 594
(5 787 per incontro)
Serie B 13-14.svg
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2012-2013 2014-2015 Right arrow.svg

La Serie B 2013-2014 è stata l'82ª edizione del campionato italiano di calcio di Serie B che, per ragioni di sponsorizzazione, proprio nel 2013 prende il nome di Serie B Eurobet.

L'inizio è avvenuto venerdì 23 agosto 2013 con il primo anticipo del torneo, cui è seguito sabato 24 agosto la prima giornata effettiva. La stagione regolare si conclusa il 30 maggio 2014, con la 42ª e ultima giornata del campionato. Sono stati giocati 4 turni infrasettimanali: il 24 settembre, il 26 dicembre, il 25 marzo e il 13 maggio. Il torneo ha avuto una sosta invernale, che è stata programmata dal 31 dicembre al 23 gennaio, dopo le tre gare che si sono disputate nel periodo natalizio: 21, 26 e 29 dicembre. I play-off si sono giocati con queste modalità: il turno preliminare si è disputato in gara unica il 3 giugno 2014, le semifinali si sono giocate con gare di andata e ritorno l'8 e 11 giugno 2014, la finale si giocata con gara di andata e ritorno il 15 e 18 giugno 2014. Il play-out è stato disputato con gara di andata e ritorno il 6 e 13 giugno 2014.[1]

La regione più rappresentata in questo campionato è l'Emilia-Romagna con 3 squadre (Carpi, Cesena e Modena), di cui due appartenenti alla stessa provincia. Sono invece 7 le regioni rappresentate da due club, rispettivamente: Abruzzo (Pescara e Virtus Lanciano), Calabria (Crotone e Reggina), Campania (Avellino e Juve Stabia), Lombardia (Brescia e Varese), Sicilia (Palermo e Trapani), Toscana (Empoli e Siena) e Veneto (Cittadella e Padova). Infine una sola rappresentante ciascuna per Lazio (Latina), Liguria (Spezia), Piemonte (Novara), Puglia (Bari) e Umbria (Ternana).

Sono tre le squadre all'esordio assoluto al torneo cadetto: Carpi, Latina e Trapani.

La squadra detentrice del trofeo, vinto nella stagione 2012-2013, era il Sassuolo.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

Novità[modifica | modifica sorgente]

A partire da questa stagione del campionato cadetto sono state introdotte delle novità riguardanti gli stipendi dei calciatori e la composizione delle rose. Per quanto riguarda la prima questione, è stato introdotto il cosiddetto salary cap, per volere del presidente del CONI Giovanni Malagò e di quello della FIGC Giancarlo Abete. È stata regolamentata la parte fissa, quella variabile e delle varie casistiche contrattuali che riguardano gli ingaggi dei calciatori, predisponendo controlli e sanzioni per chi non rispettasse queste convenzioni, prese anche con l'appoggio dell'AIC. Per quanto riguarda i nuovi contratti firmati a partire da questa stagione, non saranno possibili contratti oltre i 300 000 euro annui (150 000 nella parte fissa, 75 000 per obiettivi di squadra e 75 000 per bonus come gol, rigori parati, presenze a partire dalla decima) senza ripercussioni sulla mutualità, restando entro il 60% del rapporto fra emolumenti (inclusi quelli dello staff tecnico) e valore della produzione; se si vorrà sforare questi limiti, le azioni dovranno essere giustificate, per esempio, dall'aumento del fatturato e dell'utile oppure presentando fideiussioni.[2][3]

Sulla composizione delle rose, invece, è stato deciso di regolamentare il numero massimo di calciatori Over-23, che dovranno essere diciotto; la rosa può essere completata da altri due calciatori fra i 21 e i 23 anni, da ulteriori due atleti considerati "bandiere" (cioè giocatori che abbiano militato almeno quattro stagioni nella stessa squadra, giovanili comprese) e da illimitati calciatori Under-21.[4][5] I numeri di maglia assegnati ai giocatori dovranno essere progressivi a partire dal numero 1. Proprio la presenza di molti calciatori giovani ha indotto la Lega ad allargare il numero di sostituti presenti in panchina: a partire dalla seconda giornata di campionato è stato possibile portare fra le riserve fino a un massimo di nove calciatori anziché gli abituali sette, con l'obiettivo di accelerare la crescita professionale dei calciatori Under-.[6]

La novità a partire da questa stagione, introdotta il 23 agosto 2013 è il cambio della formula dei play-off che prevede che gli spareggi per la terza promozione in Serie A siano disputati fino a un massimo di sei squadre, che a conclusione della stagione siano entro un perimetro di massimo 14 punti di distacco dalla terza classificata. La delibera approvata dal presidente della Figc, Giancarlo Abete, prevede che la promozione in Serie A sarà acquisita direttamente dalle squadre classificate prima e seconda nel prossimo campionato di Serie B 2013-2014. La squadra classificatasi terza verrà promossa direttamente se il distacco dalla quarta sarà superiore ai 9 punti; se il distacco con la quarta sarà pari o inferiore ai 9 punti la terza squadra promossa sarà individuata con la disputa dei play-off. La formula degli spareggi, con questo nuovo meccanismo adottato, varia a seconda del numero delle squadre coinvolte, che possono essere minimo due (terza e quarta) e massimo sei (dalla terza alla ottava).
Le varie ipotesi sono:

  • play-off a due (finale): si affrontano la terza e la quarta classificata, che regalerà la promozione alla vincitrice.
  • play-off a tre (semifinale e finale): si affrontano la quarta e la quinta classificata. La vincente si gioca la promozione con la terza.
  • play-off a quattro (semifinali e finale): si affrontano la terza e la sesta, la quarta e la quinta; le due vincitrici disputano la finale per la promozione.
  • play-off a cinque (turno preliminare, semifinali e finale): la sesta e la settima disputano un «preliminare», la vincente affronta poi la terza classificata, mentre la quarta e la quinta danno vita a un altro confronto; le due vincitrici disputano la finale per la promozione.
  • play-off a sei (turno preliminare, semifinali e finale): la quinta affronta l'ottava e la vincitrice gioca poi con la quarta; la sesta incontra la settima e la vincitrice sfida la terza. Le due vincenti disputano la finale per la promozione.

Gli incontri di finale e semifinali si svolgono con gare di andata e ritorno, mentre i turni preliminari prevedono una partita unica sul campo della meglio piazzata nella stagione regolare.[7]

Avvenimenti[modifica | modifica sorgente]

Il calendario del campionato è stato presentato il 1º agosto 2013 alla Galleria d'arte moderna Sant'Anna di Palermo; nella stessa occasione è stato presentato "Eurobet" come Title Sponsor che apparirà nella denominazione del campionato.[8] Il 21 agosto invece è stato scelto NGM come Top Sponsor del campionato, il che significa che in tutte le maglie delle squadre sarà presente il logo dell'azienda di telefonia sotto il numero di maglia di ciascun giocatore.[9]

Il 20 giugno 2013 la Commissione Disciplinare Nazionale ha inflitto due punti di penalizzazione al Bari a causa del ritardo dei pagamenti degli emolumenti dovuti ai propri tesserati, nel periodo intercorso fra gennaio e febbraio 2013.[10] Il 4 luglio inoltre, in seguito allo svolgimento del processo sul calcioscommesse riguardante il filone giudiziario ribattezzato Bari-bis, la società pugliese ha chiesto e ottenuto di patteggiare un ulteriore punto di penalizzazione, sempre da scontare durante la stagione.[11] Il Siena, invece, iscrittasi in extremis al campionato, è comunque dovuta partire da -2 «per non aver documentato agli Organi federali competenti l'avvenuto pagamento di ritenute Irpef, di contributi Inps e di emolumenti dovuti ai propri tesserati».[12][13] Successivamente la squadra toscana si è vista tolto un ulteriore punto in classifica per il mancato deposito della fidejussione bancaria.[14]

Il 3 agosto 2013, prima dell'inizio della stagione regolare, ci sono state le dimissioni per motivi personali di Carmine Gautieri dalla panchina del Bari, poi sostituito da Roberto Alberti Mazzaferro due giorni dopo.[15][16]

La partita inaugurale è stato l'anticipo di venerdì 23 agosto Reggina-Bari (0-0). Al termine della prima giornata sono sei le squadre a punteggio pieno, più la settima – il Siena – penalizzata però di due punti; dopo la seconda giornata solo Empoli e Cesena si ritrovano con 6 punti. Carpi-Padova proprio della seconda giornata, che segnava l'esordio casalingo storico in seconda serie per il Carpi, è stata sospesa al 27º minuto a causa di un blackout all'impianto elettrico[17] (la partita si è disputata in notturna, come tutte le altre) che la società ha attribuito a un problema della rete pubblica;[18] il Padova si è rifiutato di giocare la restante parte dell'incontro il giorno successivo.[18] Dopo la terza giornata nessuna squadra è più a punteggio pieno e l'Empoli viene raggiunto in testa alla classifica con 7 punti dall'Avellino. Gli irpini poi perdono nella gara della quarta giornata e così è l'Empoli la prima capolista solitaria del campionato. Dopo la sesta giornata capolista solitaria diventa la Virtus Lanciano. Il 2 ottobre il Siena subisce un ulteriore decurtazione di due punti in classifica per il mancato pagamento degli stipendi ai tesserati.[19]

La Virtus Lanciano resta capolista solitaria fino alla 13ª giornata: nel 14º turno, infatti, perdendo lo scontro diretto con l'Empoli viene scavalcata in classifica proprio dai toscani, dal Palermo e dall'Avellino, tutte e tre così in testa con 27 punti; nella giornata successiva l'Empoli è l'unica delle tre a vincere, tornando così da sola in testa al campionato. La squadra toscana mantiene il primato solitario per tre partite, quindi dopo la 18ª giornata è il Palermo a superarla in classifica restando primatista da sola. Le due squadre, comunque, si alternano nelle due partite successive, così i toscani sono primi alla 19ª approfittando della sconfitta del Palermo contro il Carpi, mentre i siciliani riconquistano la vetta dopo la 20ª giornata a seguito della sconfitta casalinga dell'Empoli contro il Cittadella. Il girone d'andata si conclude col Palermo Campione d'inverno con 40 punti, un punto sopra l'Empoli; sul fondo, invece, in zona retrocessione stazionano Padova, Reggina e Juve Stabia.

Il 3 aprile 2014 la Commissione Disciplinare Nazionale assegna un punto di penalizzazione al Siena (otto punti in meno in tutto) e al Cesena;[20] a quest'ultima, il 24 aprile seguente, la penalizzazione viene tolta.[21] Il 30 aprile arriva un punto di penalizzazione anche per Bari e Reggina per violazione del regolamento CO.VI.SO.C. per quanto riguarda i ritardi nei pagamenti degli stipendi e altre irregolarità amministrative.[22]

Il 26 aprile 2014 arriva il primo verdetto della stagione: si tratta dell'aritmetica retrocessione della Juve Stabia con sei turni d'anticipo, dopo tre anni di militanza nel campionato cadetto. Nella giornata successiva arriva un altro verdetto: il Palermo, battendo per 1-0 il Novara, ottiene l'aritmetica promozione in Serie A con cinque giornate d'anticipo – evento mai accaduto con la Serie B a ventidue squadre e terza volta assoluta da quando la vittoria fa ottenere 3 punti[23] – e contestualmente anche la vittoria del campionato. Il 7 maggio 2014 la Disciplinare infligge alla Reggina altri due punti di penalizzazione[24] e così la squadra retrocede aritmeticamente nella terza serie con cinque turni d'anticipo, dopo cinque anni di militanza nel campionato cadetto; dopo il ricorso della società i punti di penalizzazione passano da due a uno.[25] Il 13 maggio il Palermo fa determinare un altro record: battendo il Cittadella fuori casa sono dodici le vittorie esterne in campionato,[26] che diventano tredici dopo la penultima giornata con la vittoria contro la Ternana. Nello stesso turno è aritmetica la retrocessione del Padova.

Il 30 maggio 2014, ultima giornata di campionato, l'Empoli batte 2-0 il Pescara e raggiunge il Palermo in Serie A, tornando nella massima serie dopo sei anni. Il Palermo raggiunge invece il record di 86 punti e viene premiato con la Coppa Ali della Vittoria. Si qualificano per le semifinali play-off il Latina e il Cesena mentre accedono al turno preliminare Modena, Crotone, Bari e Spezia; il Bari ha raggiunto i play-off (entro il cui "perimetro" c'erano altre sei squadre) al termine di un girone di ritorno dove ha conquistato 41 punti. Accedono, invece, ai play-out Varese e Novara.[27]

La quarta squadra retrocessa nella terza serie dopo il play-out è il Novara dopo aver perso all'andata per 0-2 e pareggiato al ritorno per 2-2 contro il Varese.[28] La terza squadra promossa in Serie A è il Cesena dopo aver vinto sia all'andata che al ritorno col punteggio di 2-1 la finale play-off col Latina, ritornando così nella massima serie dopo due anni di assenza.[29]

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Club Stagione Città Stadio Capacità Sponsor tecnico Sponsor ufficiale Stagione 2012-2013
Avellino Avellino dettagli Avellino Stadio Partenio-Adriano Lombardi 10 215 Legea Metaedil Com 1º in Prima Divisione gir. B
Bari Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 58 270 Erreà Fashion District 10º in Serie B
Brescia Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 23 072 Adidas UBI Banco di Brescia
SAMA
6º in Serie B
Carpi Carpi dettagli Carpi (MO) Stadio Sandro Cabassi 4 164 Sportika Blumarine
Cava International
3º in Prima Divisione gir. A
Cesena Cesena dettagli Cesena Stadio Dino Manuzzi 23 860 Erreà Aldini Costruzioni 14º in Serie B
Cittadella Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 7 623 Garman Siderurgica Gabrielli Metalservice[30]
Gavinox Metalservice[31]
15º in Serie B
Crotone Crotone dettagli Crotone Stadio Ezio Scida 9 631 Zeus Sport V&V Group 12º in Serie B
Empoli Empoli dettagli Empoli (FI) Stadio Carlo Castellani 16 800 Royal NGM Mobile
Computer Gross
4º in Serie B
Juve Stabia Juve Stabia dettagli Castellammare di Stabia (NA) Stadio Romeo Menti 13 000 Flyline Paddy Power
Marigo Pharma
16º in Serie B
Latina Latina dettagli Latina Stadio Domenico Francioni 8 000 Macron Bricofer
RE.CO.MA
3º in Prima Divisione gir. B
Modena Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 21 151 Erreà CPL Concordia
Coopgas
8º in Serie B
Novara Novara dettagli Novara Stadio Silvio Piola 17 875 Joma Banca Popolare di Novara 5º in Serie B
Padova Padova dettagli Padova Stadio Euganeo 32 420 Joma Famila
Birra Antoniana
11º in Serie B
Palermo Palermo dettagli Palermo Stadio Renzo Barbera 36 349 Puma palermocalcio.it
Sigma
18º in Serie A
Pescara Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 21 076 Erreà Acqua & Sapone 20º in Serie A
Reggina Reggina dettagli Reggio di Calabria Stadio Oreste Granillo 27 543 Lotto CIAO Telecom 17º in Serie B
Siena Siena dettagli Siena Stadio Artemio Franchi 15 373 Kappa 19º in Serie A
Spezia Spezia dettagli La Spezia Stadio Alberto Picco 10 336 Lotto CARISPEZIA 13º in Serie B
Ternana Ternana dettagli Terni Stadio Libero Liberati 22 000 Macron Family Banker - Banca Mediolanum
Insieme Protagonisti
9º in Serie B
Trapani Trapani dettagli Trapani Stadio Polisportivo Provinciale (Erice-Casa Santa) 7 148 Macron Ustica Lines 1º in Prima Divisione gir. A
Varese Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 9 424 Zeus Sport Oro In Euro 7º in Serie B
Virtus Lanciano Virtus Lanciano dettagli Lanciano (CH) Stadio Guido Biondi 4 402 Legea Gruppo Maio
Wemblegg
18º in Serie B

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Tabella riassuntiva[modifica | modifica sorgente]

Club Allenatore In carica dal
Avellino Avellino Italia Massimo Rastelli 21 maggio 2012
Bari Bari Italia Roberto Alberti Mazzaferro 5 agosto 2013
Brescia Brescia Italia Ivo Iaconi 4 marzo 2014
Carpi Carpi Italia Giuseppe Pillon 17 marzo 2014
Cesena Cesena Italia Pierpaolo Bisoli 11 settembre 2012
Cittadella Cittadella Italia Claudio Foscarini 1º luglio 2005
Crotone Crotone Italia Massimo Drago 23 gennaio 2012
Empoli Empoli Italia Maurizio Sarri 25 giugno 2012
Juve Stabia Juve Stabia Italia Piero Braglia 22 febbraio 2014
Latina Latina Italia Roberto Breda 12 settembre 2013
Modena Modena Italia Walter Novellino 20 marzo 2013
Novara Novara Italia Giacomo Gattuso 7 giugno 2014
Padova Padova Italia Michele Serena 3 febbraio 2014
Palermo Palermo Italia Giuseppe Iachini 25 settembre 2013
Pescara Pescara Italia Serse Cosmi 24 febbraio 2014
Reggina Reggina Italia Franco Gagliardi e Diego Zanin 7 gennaio 2014
Siena Siena Italia Mario Beretta 16 luglio 2013
Spezia Spezia Italia Devis Mangia 16 dicembre 2013
Ternana Ternana Italia Attilio Tesser 31 dicembre 2013
Trapani Trapani Italia Roberto Boscaglia 13 luglio 2009
Varese Varese Italia Stefano Bettinelli 17 maggio 2014
Virtus Lanciano Virtus Lanciano Italia Marco Baroni 1º luglio 2013


Allenatori e primatisti[modifica | modifica sorgente]

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Avellino Italia Massimo Rastelli Bulgaria Andrey Galabinov
Italia Fabio Pisacane
Italia Eros Schiavon
Italia Luigi Castaldo (39)
Bulgaria Andrey Galabinov (15)
Bari Italia Roberto Alberti Mazzaferro Italia Enrico Guarna
Italia Cristian Galano (41)
Italia Cristian Galano (11)
Brescia[32][33][34][35] Italia Marco Giampaolo (1ª-6ª)
Italia Luigi Maifredi (7ª)
Italia Cristiano Bergodi (8ª-27ª)
Italia Ivo Iaconi (28ª-42ª)
Italia Alessandro Budel (39) Italia Andrea Caracciolo (18)
Carpi[36] Italia Stefano Vecchi (1ª-29ª)
Italia Giuseppe Pillon (30ª-42ª)
Italia Filippo Porcari (38) Albania Ledian Memushaj (8)
Cesena Italia Pierpaolo Bisoli Italia Marco D'Alessandro (39) Spagna Alejandro Rodríguez (8)
Cittadella Italia Claudio Foscarini Italia Raffaele Di Gennaro (39) Italia Claudio Coralli (9)
Crotone Italia Massimo Drago Italia Antonio Mazzotta
Italia Lorenzo Del Prete (40)
Italia Federico Bernardeschi (12)
Empoli Italia Maurizio Sarri Italia Davide Bassi
Italia Massimo Maccarone (42)
Italia Francesco Tavano (22)
Juve Stabia[37][38][39] Italia Piero Braglia (1ª-15ª)
Italia Fulvio Pea (16ª-26ª)
Italia Piero Braglia (27ª-42ª)
Gambia Ali Sowe (35) Italia Samuel Di Carmine (6)
Latina[40] Italia Gaetano Auteri (1ª-3ª)
Italia Roberto Breda (4ª-42ª e play-off)
Italia Alessandro Iacobucci (42) Brasile Jonathas (14)
Modena Italia Walter Novellino Senegal Khouma el Babacar (39) Senegal Khouma el Babacar (20)
Novara[41][42][43][44] Italia Alfredo Aglietti (1ª-14ª)
Italia Alessandro Calori (15ª-25ª)
Italia Alfredo Aglietti (26ª-42ª e andata play-out)
Italia Giacomo Gattuso (ritorno play-out)
Slovacchia Tomáš Košický (39) Italia Marco Sansovini (8)
Padova[45][46][47] Italia Dario Marcolin (1ª-7ª)
Italia Bortolo Mutti (8ª-23ª)
Italia Michele Serena (24ª-42ª)
Italia Cristian Pasquato (37) Italia Riccardo Improta
Italia Cristian Pasquato (7)
Palermo[48] Italia Gennaro Gattuso (1ª-6ª)
Italia Giuseppe Iachini (7ª-42ª)
Italia Francesco Bolzoni (37) Uruguay Abel Hernández (14)
Pescara[49][50] Italia Pasquale Marino (1ª-26ª)
Italia Serse Cosmi (27ª-42ª)
Italia Antonino Ragusa (40) Italia Riccardo Maniero (13)
Reggina[51] Italia Gianluca Atzori (1ª-10ª)
Italia Fabrizio Castori (11ª-16ª)
Italia Gianluca Atzori (17ª-21ª)
Italia Franco Gagliardi & Diego Zanin (22ª-42ª)
Italia Fabio Lucioni (37) Italia David Di Michele (8)
Siena Italia Mario Beretta Brasile Ângelo Mariano de Almeida (41) Italia Alessandro Rosina (13)
Spezia[52] Italia Giovanni Stroppa (1ª-18ª)
Italia Devis Mangia (19ª-42ª e play-off)
Italia Francesco Migliore (39) Nigeria Italia Osarimen Ebagua (13)
Ternana[53] Italia Domenico Toscano (1ª-21ª)
Italia Attilio Tesser (22ª-42ª)
Italia Mirco Antenucci (40) Italia Mirco Antenucci (19)
Trapani Italia Roberto Boscaglia Italia Simone Rizzato (42) Italia Matteo Mancosu (26)
Varese[54][55][56] Italia Stefano Sottili (1ª-15ª)
Italia Carmine Gautieri (16ª-29ª)
Italia Stefano Sottili (30ª-40ª)
Italia Stefano Bettinelli (41ª-42ª e play-out)
Italia Nunzio Di Roberto (39) Italia Leonardo Pavoletti (20)
Virtus Lanciano Italia Marco Baroni Italia Luigi Sepe (39) Italia Federico Amenta (6)

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg Coppa Ali della Vittoria.svg 1. Palermo Palermo 86 42 25 11 6 62 28 +34
1uparrow green.svg 2. Empoli Empoli 72 42 20 12 10 59 35 +24
Noatunloopsong.png 3. Latina Latina 68 42 18 14 10 44 36 +8
1uparrow green.svg 4. Cesena Cesena 66 42 17 15 10 45 35 +10
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Modena Modena 64 42 16 16 10 65 43 +22
Noatunloopsong (nuvola).svg 6. Crotone Crotone 63 42 17 12 13 56 52 +4
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Bari Bari[57] 63 42 19 10 13 52 43 +9
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. Spezia Spezia 62 42 16 14 12 46 48 −2
The death.svg 9. Siena Siena[58] 61 42 18 15 9 57 41 +16
10. Virtus Lanciano Virtus Lanciano 60 42 15 15 12 44 45 −1
11. Avellino Avellino 59 42 15 14 13 48 45 +3
12. Carpi Carpi 59 42 16 11 15 50 49 +1
13. Brescia Brescia 59 42 15 14 13 56 53 +3
14. Trapani Trapani 57 42 14 15 13 58 54 +4
15. Pescara Pescara 52 42 13 13 16 50 53 −3
16. Ternana Ternana 51 42 12 15 15 54 56 −2
17. Cittadella Cittadella 47 42 11 14 17 42 49 −7
Noatunloopsong (nuvola).svg 18. Varese Varese 47 42 12 11 19 51 63 −12
1downarrow red.svg 19. Novara Novara 44 42 10 14 18 40 58 −18
The death.svg 20. Padova Padova 41 42 10 11 21 45 63 −18
1downarrow red.svg 21. Reggina Reggina[59] 28 42 6 11 25 38 70 −32
1downarrow red.svg 22. Juve Stabia Juve Stabia 19 42 2 13 27 37 80 −43

Legenda:

      Promossa in Serie A 2014-2015.
Noatunloopsong (nuvola).svg Qualificate ai play-off o ai play-out.
      Retrocessa in Lega Pro 2014-2015.[60]

Note:

Siena, 8 punti di penalizzazione
Bari, 4 punti di penalizzazione
Reggina, 1 punto di penalizzazione
Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri :
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Play-off[65][modifica | modifica sorgente]

Turno preliminare[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Crotone Crotone 0 - 3 Bari Bari Crotone, 3 giugno 2014
Modena Modena 1 - 0 Spezia Spezia Modena, 3 giugno 2014

Tabellone (dalle semifinali)[modifica | modifica sorgente]

  Semifinali Finali
                         
  5  Modena Modena 0 1 1  
4  Cesena Cesena 1 1 2  
  4  Cesena Cesena 2 2 4
  3  Latina Latina 1 1 2
7  Bari Bari 2 2 4
  3  Latina Latina[66] 2 2 4  

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Bari Bari 2 - 2 Latina Latina Bari, 8 giugno 2014
Modena Modena 0 - 1 Cesena Cesena Modena, 8 giugno 2014
Cesena Cesena 1 - 1 Modena Modena Cesena, 11 giugno 2014
Latina Latina 2 - 2 Bari Bari Latina, 11 giugno 2014

Finali[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Cesena Cesena 2 - 1 Latina Latina Cesena, 15 giugno 2014
Latina Latina 1 - 2 Cesena Cesena Latina, 18 giugno 2014

Play-out[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Novara Novara 0 - 2 Varese Varese Novara, 6 giugno 2014
Varese Varese 2 - 2 Novara Novara Varese, 13 giugno 2014

Graduatoria senza penalizzazioni[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt
1uparrow green.svg 1. Palermo Palermo 86
1uparrow green.svg 2. Empoli Empoli 72
The death.svg 3. Siena Siena 69
Noatunloopsong (nuvola).svg 4. Latina Latina 68
Noatunloopsong (nuvola).svg 5. Bari Bari 67
1uparrow green.svg 6. Cesena Cesena 66
Noatunloopsong (nuvola).svg 7. Modena Modena 64
Noatunloopsong (nuvola).svg 8. Crotone Crotone 63
9. Spezia Spezia 62
10. Virtus Lanciano Virtus Lanciano 60
11. Avellino Avellino 59
12. Carpi Carpi 59
13. Brescia Brescia 59
14. Trapani Trapani 57
15. Pescara Pescara 52
16. Ternana Ternana 51
17. Cittadella Cittadella 47
Noatunloopsong (nuvola).svg 18. Varese Varese 47
1downarrow red.svg 19. Novara Novara 44
The death.svg 20. Padova Padova 41
1downarrow red.svg 21. Reggina Reggina 29
1downarrow red.svg 22. Juve Stabia Juve Stabia 19

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Calendario[modifica | modifica sorgente]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (22ª)
24 ago. 2-1 Avellino-Novara 1-2 25 gen.
2-2 Brescia-Virtus Lanciano 0-1
26 ago. 1-0 Cesena-Varese 3-1
24 ago. 3-1 Empoli-Latina 1-2
1-1 Modena-Palermo 0-0
0-2 Padova-Trapani 1-2 24 gen.
3-0 Pescara-Juve Stabia 1-2 25 gen.
23 ago. 0-0 Reggina-Bari 1-0
24 ago. 5-2 Siena-Crotone 0-0 27 gen.
0-0 Spezia-Cittadella 2-1 25 gen.
1-0 Ternana-Carpi 2-1
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (23ª)
31 ago. 0-0 Bari-Brescia 1-2 1º feb.
11 mar. 1-1 Carpi-Padova 4-1
31 ago. 2-2 Cittadella-Ternana 1-2
1-2 Crotone-Cesena 0-1
1-2 Juve Stabia-Spezia 1-1
1-1 Latina-Avellino 1-1 31 gen.
2-1 Novara-Siena 0-1 1º feb.
1-2 Palermo-Empoli 1-1 3 feb.
2 set. 2-2 Trapani-Pescara 1-0 1º feb.
31 ago. 1-1 Varese-Modena 1-4
1-1 Virtus Lanciano-Reggina 0-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (24ª)
8 set. 1-0 Avellino-Ternana 1-1 8 feb.
7 set. 1-1 Brescia-Novara 2-1 10 feb.
8 set. 0-1 Cesena-Virtus Lanciano 1-1 7 feb.
1-1 Empoli-Trapani 0-0 8 feb.
0-3 Latina-Varese 0-0
2-0 Modena-Cittadella 1-0
0-3 Padova-Palermo 0-1
2-2 Pescara-Crotone 0-3
3-1 Reggina-Juve Stabia 1-1
3-2 Siena-Bari 1-2
7 set. 0-2 Spezia-Carpi 1-1
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (25ª)
14 set. 1-0 Bari-Modena 0-4 16 feb.
0-2 Carpi-Empoli 1-1 15 feb.
0-0 Cittadella-Latina 0-1
1-0 Crotone-Spezia 1-3
2-2 Juve Stabia-Siena 0-1
1-0 Novara-Padova 0-1
13 set. 2-1 Palermo-Cesena 0-0
16 set. 1-2 Ternana-Brescia 1-1
14 set. 4-0 Trapani-Reggina 1-1
3-2 Varese-Pescara 2-1
1-0 Virtus Lanciano-Avellino 3-1


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (26ª)
21 set. 1-1 Avellino-Varese 1-1 22 feb.
1-2 Brescia-Crotone 0-1 21 feb.
4-1 Cesena-Carpi 2-1 22 feb.
0-2 Cittadella-Juve Stabia 1-1
3-1 Empoli-Padova 1-0
20 set. 0-0 Latina-Virtus Lanciano 0-0
21 set. 3-1 Modena-Trapani 0-2
0-1 Pescara-Bari 0-1
1-1 Reggina-Novara 0-1
1-1 Siena-Ternana 2-2
20 set. 1-0 Spezia-Palermo 1-1
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (27ª)
24 set. 2-1 Bari-Palermo 1-2 1º mar.
0-0 Carpi-Brescia 2-0
3-1 Crotone-Modena 0-2
0-0 Empoli-Siena 1-1
0-1 Juve Stabia-Virtus Lanciano 0-1
2-2 Novara-Cittadella 2-2
0-0 Padova-Latina 0-3 28 feb.
1-1 Pescara-Avellino 1-1 1º mar.
1-2 Ternana-Spezia 2-2
0-1 Trapani-Cesena 2-2
1-0 Varese-Reggina 4-3


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (28ª)
30 set. 1-0 Avellino-Empoli 1-0 7 mar.
1-1 Cesena-Pescara 0-2 8 mar.
28 set. 1-0 Cittadella-Crotone 0-2
2-0 Latina-Brescia 2-0
3-1 Modena-Padova 2-2
3-0 Palermo-Juve Stabia 3-0 10 mar.
0-1 Reggina-Carpi 3-0 8 mar.
2-1 Siena-Trapani 2-0
0-0 Spezia-Novara 0-2
2-1 Varese-Ternana 0-2
1-0 Virtus Lanciano-Bari 0-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (29ª)
5 ott. 1-0 Avellino-Bari 0-1 15 mar.
1-1 Brescia-Palermo 0-2
0-1 Carpi-Cittadella 0-1
1-1 Cesena-Siena 0-1
7 ott. 2-0 Crotone-Reggina 4-1
5 ott. 2-1 Empoli-Modena 0-0
0-3 Novara-Virtus Lanciano 1-2
4 ott. 3-2 Padova-Varese 3-0
5 ott. 1-1 Pescara-Spezia 1-0 14 mar.
1-1 Ternana-Juve Stabia 3-2 15 mar.
1-1 Trapani-Latina 1-0


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (30ª)
13 ott. 1-2 Bari-Crotone 0-0 22 mar.
14 ott. 1-0 Carpi-Novara 0-1
13 ott. 1-0 Cittadella-Padova 4-0
0-2 Juve Stabia-Cesena 0-1
0-0 Latina-Modena 0-4
1-0 Palermo-Pescara 2-1
12 ott. 2-1 Reggina-Empoli 0-4
13 ott. 3-0 Siena-Avellino 1-0 21 mar.
12 ott. 2-2 Spezia-Brescia 2-0 22 mar.
13 ott. 0-0 Varese-Trapani 1-1 21 mar.
1-1 Virtus Lanciano-Ternana 1-1 22 mar.
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (31ª)
19 ott. 4-1 Avellino-Carpi 1-1 25 mar.
4-1 Brescia-Cittadella 1-0
18 ott. 2-1 Cesena-Bari 0-0
19 ott. 1-2 Crotone-Virtus Lanciano 1-0
2-0 Empoli-Varese 0-1
3-0 Modena-Reggina 2-2
2-1 Padova-Juve Stabia 1-1
0-1 Pescara-Latina 2-0
21 ott. 2-3 Siena-Palermo 1-1
19 ott. 5-0 Ternana-Novara 1-1
1-1 Trapani-Spezia 1-0


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (32ª)
26 ott. 1-1 Bari-Trapani 4-3 29 mar.
2-2 Brescia-Siena 1-2
1-1 Carpi-Latina 0-1
29 ott. 1-2 Cittadella-Avellino 0-1
26 ott. 0-2 Juve Stabia-Empoli 1-2
28 ott. 1-1 Novara-Cesena 0-2
26 ott. 0-0 Palermo-Varese 2-1
25 ott. 2-3 Reggina-Pescara 2-2
26 ott. 2-1 Spezia-Modena 0-0
2-3 Ternana-Crotone 1-1 30 mar.
1-0 Virtus Lanciano-Padova 1-5 29 mar.
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (33ª)
3 nov. 0-2 Avellino-Palermo 0-2 4 apr.
1º nov. 1-1 Cesena-Ternana 2-0 5 apr.
2-2 Crotone-Novara 1-1
1-1 Empoli-Bari 0-3 6 apr.
1-0 Latina-Reggina 1-0 5 apr.
1-0 Modena-Virtus Lanciano 3-1
1-0 Padova-Spezia 2-2
3-3 Pescara-Brescia 0-3
2 nov. 1-1 Siena-Cittadella 0-1
1º nov. 0-1 Trapani-Carpi 2-3
2-2 Varese-Juve Stabia 4-2


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (34ª)
9 nov. 2-1 Bari-Varese 1-0 12 apr.
0-2 Brescia-Avellino 1-0
1-2 Carpi-Crotone 0-0
0-1 Cittadella-Pescara 1-1
1-1 Juve Stabia-Modena 2-4
2-2 Novara-Latina 1-4
3-0 Palermo-Trapani 1-0
2-1 Reggina-Padova 2-2 13 apr.
8 nov. 2-1 Spezia-Cesena 2-0 11 apr.
11 nov. 1-0 Ternana-Empoli 0-1 12 apr.
9 nov. 1-1 Virtus Lanciano-Siena 0-1
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (35ª)
17 nov. 2-1 Avellino-Juve Stabia 2-2 17 apr.
2-2 Cesena-Cittadella 0-1
3-0 Empoli-Virtus Lanciano 1-2
1-0 Latina-Bari 1-0
2-3 Modena-Carpi 2-2
16 nov. 0-0 Padova-Brescia 3-1
17 nov. 2-1 Pescara-Ternana 0-1
16 nov. 0-2 Reggina-Palermo 0-1
17 nov. 2-0 Siena-Spezia 0-1
2-1 Trapani-Novara 1-3
2-0 Varese-Crotone 2-3


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (36ª)
23 nov. 2-2 Bari-Padova 2-1 26 apr.
0-0 Brescia-Cesena 3-0
24 nov. 0-1 Carpi-Siena 0-0
23 nov. 0-0 Cittadella-Reggina 1-0
3-2 Crotone-Avellino 0-2
2-3 Juve Stabia-Trapani 0-3
22 nov. 0-0 Novara-Pescara 0-0 25 apr.
24 nov. 1-2 Palermo-Latina 3-1 26 apr.
23 nov. 1-3 Spezia-Empoli 0-2
1-1 Ternana-Modena 3-3 25 apr.
2-0 Virtus Lanciano-Varese 1-0 26 apr.
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (37ª)
30 nov. 0-0 Avellino-Cesena 0-2 3 mag.
2 dic. 2-1 Bari-Ternana 3-1
29 nov. 2-2 Empoli-Brescia 3-1
30 nov. 1-0 Latina-Juve Stabia 1-1
1-1 Modena-Siena 3-1
0-0 Padova-Crotone 1-2
2-1 Palermo-Novara 1-0
4-2 Pescara-Carpi 0-2
1-2 Reggina-Spezia 1-2 2 mag.
1-0 Trapani-Virtus Lanciano 2-2 3 mag.
2-1 Varese-Cittadella 1-5 3 mag.


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (38ª)
7 dic. 2-1 Brescia-Reggina 1-1 10 mag.
1-0 Carpi-Varese 2-0
6 dic. 0-1 Cesena-Padova 1-0 9 mag.
7 dic. 2-2 Cittadella-Trapani 2-1 10 mag.
1-1 Crotone-Empoli 1-3 9 mag.
1-1 Juve Stabia-Bari 0-3 10 mag.
1-0 Novara-Modena 1-3
1-3 Siena-Pescara 0-1
9 dic. 0-0 Spezia-Avellino 0-2
7 dic. 1-0 Ternana-Latina 0-2
1-1 Virtus Lanciano-Palermo 1-1
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (39ª)
14 dic. 2-2 Bari-Carpi 2-1 13 mag.
0-0 Empoli-Cesena 0-1
1-2 Juve Stabia-Novara 0-2
2-3 Latina-Crotone 1-0
0-1 Modena-Brescia 1-0
1-1 Padova-Ternana 1-2
3-1 Palermo-Cittadella 2-0
13 dic. 0-2 Reggina-Siena 1-2
14 dic. 1-1 Trapani-Avellino 3-3
4-0 Varese-Spezia 1-2
15 dic. 0-1 Virtus Lanciano-Pescara 2-2


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (40ª)
22 dic. 2-1 Avellino-Modena 0-1 17 mag.
21 dic. 4-2 Brescia-Varese 2-1
1-0 Carpi-Palermo 2-1
3-1 Cesena-Reggina 2-1
1-1 Cittadella-Bari 0-1 19 mag.
1-1 Crotone-Juve Stabia 2-2 17 mag.
0-1 Novara-Empoli 1-3
20 dic. 1-0 Pescara-Padova 1-2
21 dic. 1-0 Siena-Latina 3-0 19 mag.
2-0 Spezia-Virtus Lanciano 2-2 17 mag.
20 dic. 0-2 Ternana-Trapani 1-2
andata (20ª) 20ª giornata ritorno (41ª)
26 dic. 1-2 Bari-Spezia 0-2 25 mag.
0-1 Empoli-Cittadella 2-2
1-2 Juve Stabia-Brescia 1-4
0-0 Latina-Cesena 3-1
0-1 Modena-Pescara 2-2 25 mag.
2-2 Padova-Siena 0-2 25 mag.
1-0 Palermo-Ternana 2-1
1-1 Reggina-Avellino 0-3
1-0 Trapani-Crotone 1-2
19 gen. 1-1[67] Varese-Novara 0-0 24 mag.
26 dic. 1-3 Virtus Lanciano-Carpi 2-2 25 mag.


andata (21ª) 21ª giornata ritorno (42ª)
29 dic. 2-1 Avellino-Padova 1-2 30 mag.
3-3 Brescia-Trapani 1-0
1-0 Carpi-Juve Stabia 2-0
1-1 Cesena-Modena 0-0
1-2 Cittadella-Virtus Lanciano 0-0
1-2 Crotone-Palermo 0-0
0-1 Novara-Bari 1-4
1-2 Pescara-Empoli 0-2
1-1 Siena-Varese 0-2
1-4 Spezia-Latina 0-0
2-1 Ternana-Reggina 2-1

Tabellone[modifica | modifica sorgente]

Leggendo per riga si hanno i risultati casalinghi della squadra indicata, mentre leggendo per colonna si hanno i risultati in trasferta.

AVE BAR BRE CAR CES CIT CRO EMP JVS LAT MOD NOV PAD PAL PES RGI SIE SPE TER TRA VAR VLN
Avellino 1-0 0-1 4-1 0-0 1-0 2-0 2-0 2-1 1-1 2-1 2-1 2-1 0-2 1-1 3-0 0-1 2-0 1-0 3-3 1-1 1-3
Bari 1-0 0-0 2-2 0-0 1-0 1-2 3-0 3-0 0-1 1-0 4-1 2-2 2-1 1-0 0-1 2-1 1-2 2-1 1-1 2-1 1-0
Brescia 0-2 2-1 0-3 0-0 4-1 1-2 1-3 4-1 0-2 0-1 1-1 1-3 1-1 3-0 2-1 2-2 0-2 1-1 3-3 4-2 2-2
Carpi 1-1 1-2 0-0 1-2 0-1 1-2 0-2 1-0 1-1 2-2 1-0 1-1 1-0 2-0 0-3 0-1 1-1 1-2 3-2 1-0 2-2
Cesena 2-0 2-1 0-3 4-1 2-2 1-0 1-0 1-0 1-3 1-1 2-0 0-1 0-0 1-1 3-1 1-1 0-2 1-1 2-2 1-0 0-1
Cittadella 1-2 1-1 0-1 1-0 1-0 1-0 2-2 0-2 0-0 0-1 2-2 1-0 0-2 0-1 0-0 1-0 1-2 2-2 2-2 5-1 1-2
Crotone 3-2 0-0 1-0 0-0 1-2 2-0 1-1 1-1 0-1 3-1 2-2 2-1 1-2 3-0 2-0 0-0 1-0 1-1 2-1 3-2 1-2
Empoli 0-1 1-1 2-2 1-1 0-0 0-1 3-1 2-1 3-1 2-1 3-1 3-1 1-1 2-0 4-0 0-0 2-0 1-0 1-1 2-0 3-0
Juve Stabia 2-2 1-1 1-2 0-2 0-2 1-1 1-1 0-2 1-1 1-1 1-2 1-1 0-3 2-1 1-1 2-2 1-2 2-3 2-3 2-4 0-1
Latina 1-1 1-0 2-0 1-0 0-0 1-0 2-3 2-1 1-0 0-0 4-1 3-0 1-3 0-2 1-0 0-3 0-0 2-0 0-1 0-3 0-0
Modena 1-0 4-0 0-1 2-3 0-0 2-0 2-0 0-0 4-2 4-0 3-1 3-1 1-1 0-1 3-0 1-1 0-0 3-3 3-1 4-1 1-0
Novara 2-1 0-1 1-2 1-0 1-1 2-2 1-1 0-1 2-0 2-2 1-0 1-0 0-1 0-0 1-0 2-1 2-0 1-1 3-1 0-0 0-3
Padova 2-1 1-2 0-0 1-4 0-1 0-4 0-0 0-1 2-1 0-0 2-2 1-0 0-3 2-1 2-2 2-2 1-0 1-1 0-2 3-2 5-1
Palermo 2-0 2-1 2-0 1-2 2-1 3-1 0-0 1-2 3-0 1-2 0-0 2-1 1-0 1-0 1-0 1-1 1-1 1-0 3-0 0-0 1-1
Pescara 1-1 0-1 3-3 4-2 2-0 1-1 2-2 1-2 3-0 0-1 2-2 0-0 1-0 1-2 2-2 1-0 1-1 2-1 0-1 1-2 2-2
Reggina 1-1 0-0 1-1 0-1 1-2 0-1 1-4 2-1 3-1 0-1 2-2 1-1 2-1 0-2 2-3 0-2 1-2 1-2 1-1 3-4 1-0
Siena 3-0 3-2 2-1 0-0 1-0 1-1 5-2 1-1 1-0 1-0 1-3 1-0 2-0 2-3 1-3 2-1 2-0 1-1 2-1 1-1 1-0
Spezia 0-0 2-0 2-2 0-2 2-1 0-0 3-1 1-3 1-1 1-4 2-1 0-0 2-2 1-0 0-1 2-1 1-0 2-2 0-1 2-1 2-0
Ternana 1-1 1-3 1-2 1-0 0-2 2-1 2-3 1-0 1-1 1-0 1-1 5-0 2-1 1-2 1-0 2-1 2-2 1-2 0-2 2-0 1-1
Trapani 1-1 3-4 0-1 0-1 0-1 1-2 1-0 0-0 3-0 1-1 2-0 2-1 2-1 0-1 2-2 4-0 0-2 1-1 2-1 1-1 1-0
Varese 1-1 0-1 1-2 0-2 1-3 2-1 2-0 1-0 2-2 0-0 1-1 1-1 0-3 1-2 3-2 2-0 1-0 4-0 2-1 0-0 0-1
Virtus Lanciano 1-0 1-0 1-0 1-3 1-1 0-0 0-1 2-1 1-0 0-0 1-3 2-1 1-0 1-1 0-1 1-1 1-1 2-2 1-1 2-2 2-0

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Capoliste solitarie[modifica | modifica sorgente]

  • Dalla 4ª alla 6ª giornata: Empoli
  • Dalla 7ª alla 13ª giornata: Virtus Lanciano
  • Dalla 15ª alla 17ª giornata: Empoli
  • 18ª giornata: Palermo
  • 19ª giornata: Empoli
  • Dalla 20ª alla 42ª giornata: Palermo

Unione Sportiva Città di Palermo Empoli Football Club Unione Sportiva Città di Palermo Empoli Football Club Società Sportiva Virtus Lanciano 1924 Empoli Football Club

Classifica in divenire[modifica | modifica sorgente]

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª 23ª 24ª 25ª 26ª 27ª 28ª 29ª 30ª 31ª 32ª 33ª 34ª 35ª 36ª 37ª 38ª 39ª 40ª 41ª 42ª
 
Avellino 3 4 7 7 8 9 12 15 15 18 21 21 24 27 27 28 29 30 33 34 37 37 38 39 39 40 41 44 44 44 45 48 48 48 49 52 52 55 56 56 59 59
Bari -2 -1 -1 2 5 8 8 8 8 8 9 10 13 13 14 17 18 19 20 20 23 23 23 26 26 29 29 32 35 36 37 40 43 46 46 48 51 54 57 60 60 63
Brescia 1 2 3 6 6 7 7 8 9 12 13 14 14 15 16 17 20 23 26 29 30 30 33 36 37 37 37 37 37 37 40 40 43 46 46 49 49 50 50 53 56 59
Carpi 0 0 3 3 3 4 7 7 10 10 11 14 14 17 17 17 20 21 24 27 30 30 33 34 35 35 38 39 39 39 40 40 43 44 45 46 49 52 52 55 56 59
Cesena 3 6 6 6 9 12 13 14 17 20 21 22 22 23 24 25 25 26 29 30 31 34 37 38 39 42 43 43 43 46 47 50 51 52 53 53 56 59 62 65 65 66
Cittadella 1 2 2 3 3 4 7 10 13 13 13 14 14 15 16 16 17 17 18 21 21 21 21 21 21 22 23 23 26 29 29 29 32 33 36 39 42 45 45 45 46 47
Crotone 0 0 1 4 7 10 10 13 16 16 19 20 23 23 26 27 28 31 32 32 32 33 33 36 36 39 39 42 45 46 49 50 51 52 55 55 58 58 58 59 62 63
Empoli 3 6 7 10 13 14 14 17 17 20 23 24 24 27 30 31 32 33 36 36 39 39 40 41 42 45 46 46 47 50 50 53 53 56 56 59 62 65 65 68 69 72
Juve Stabia 0 0 0 1 4 4 4 5 5 5 5 6 7 7 7 7 8 8 9 9 9 12 13 14 14 15 15 15 15 15 16 16 16 16 17 17 18 18 18 19 19 19
Latina 0 1 1 2 3 4 7 8 9 12 13 16 17 20 23 26 26 26 26 27 30 33 34 35 38 39 42 45 45 45 45 48 51 54 57 57 58 61 64 64 67 68
Modena 1 2 5 5 8 8 11 11 12 15 15 18 19 19 20 21 21 21 21 21 22 23 26 29 32 32 35 36 37 40 41 42 45 48 49 50 53 56 59 62 63 64
Novara 0 3 4 7 8 9 10 10 10 10 11 12 13 13 14 14 17 20 20 21 21 24 24 24 24 27 28 31 31 34 35 35 36 36 39 40 40 40 43 43 44 44
Padova 0 0 0 0 0 1 1 4 4 7 7 10 10 11 12 13 16 17 17 18 18 18 18 18 21 21 21 23 26 26 27 30 31 32 35 35 35 35 35 38 38 41
Palermo 1 1 4 7 7 7 10 11 14 17 18 21 24 27 27 30 31 34 34 37 40 41 42 45 46 47 50 53 56 59 60 63 66 69 72 75 78 79 82 82 85 86
Pescara 3 4 5 5 5 6 7 8 8 8 11 12 15 18 19 22 25 28 31 34 34 34 34 34 34 34 35 38 41 41 44 45 45 46 46 47 47 50 51 51 52 52
Reggina 1 2 5 5 6 6 6 6 9 9 9 9 12 12 13 13 13 13 13 14 14 17 20 21 22 22 22 25 25 25 26 27 27 28 28 27 25 26 28 28 28 28
Siena 1 -4 4 4 5 6 7 8 11 11 12 13 14 17 20 21 21 24 27 28 29 30 33 33 36 37 38 39 42 45 46 48 48 51 51 52 52 52 55 58 61 61
Spezia 1 4 4 4 7 10 11 12 13 14 17 17 20 20 20 23 24 24 27 30 30 33 34 35 38 39 40 40 40 43 43 44 45 48 51 51 54 54 57 58 61 62
Ternana 3 4 4 4 5 5 5 6 7 10 10 11 14 14 15 15 18 19 19 19 22 25 28 29 30 31 32 35 38 39 40 41 41 41 44 45 45 45 48 48 48 51
Trapani 3 4 5 8 8 8 8 9 10 11 12 12 12 15 18 21 22 23 26 29 30 33 36 37 38 41 42 42 45 46 49 49 49 49 49 52 53 53 54 57 57 57
Varese 0 1 4 7 8 11 14 14 15 15 16 17 17 20 20 23 23 26 26 27 28 28 28 29 32 33 36 36 36 37 40 40 43 43 43 43 43 43 43 43 44 44
Virtus Lanciano 1 2 5 8 9 12 15 18 19 22 25 25 26 26 29 29 30 30 30 30 33 36 36 37 40 41 44 44 47 48 48 48 48 48 51 54 55 56 57 58 59 60

Record[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior numero di vittorie: Palermo (25)
  • Maggior numero di vittorie in casa: Palermo (12)
  • Maggior numero di vittorie in trasferta: Palermo (13)
  • Minor numero di vittorie: Juve Stabia (2)
  • Minor numero di vittorie in casa: Juve Stabia (1)
  • Minor numero di vittorie in trasferta: Novara e Juve Stabia (1)
  • Maggior numero di pareggi: Modena (16)
  • Maggior numero di pareggi in casa: Virtus Lanciano, Pescara e Juve Stabia (9)
  • Maggior numero di pareggi in trasferta: Modena, Siena e Ternana (10)
  • Minor numero di pareggi: Bari (10)
  • Minor numero di pareggi in casa: Latina e Bari (5)
  • Minor numero di pareggi in trasferta: Palermo, Empoli, Crotone, Bari, Varese e Reggina (5)
  • Maggior numero di sconfitte: Juve Stabia (27)
  • Maggior numero di sconfitte in casa: Reggina e Juve Stabia (11)
  • Maggior numero di sconfitte in trasferta: Juve Stabia (16)
  • Minor numero di sconfitte: Palermo (6)
  • Minor numero di sconfitte in casa: Empoli (2)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta: Palermo (3)
  • Miglior attacco: Modena (65 gol fatti)
  • Peggior attacco: Juve Stabia (37 gol fatti)
  • Miglior difesa: Palermo (28 gol subiti)
  • Peggior difesa: Juve Stabia (80 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Palermo (+34)
  • Peggior differenza reti: Juve Stabia (−43)
  • Miglior serie positiva: Palermo (dalla 20ª alla 39ª giornata) (20)
  • Miglior serie positiva in casa: Palermo (dalla 15ª alla 39ª giornata) (12)
  • Miglior serie positiva in trasferta: Palermo (dalla 28ª) (11)
  • Maggior numero di vittorie consecutive: Palermo (6)
  • Maggior numero di vittorie consecutive in trasferta: Palermo (8)
  • Maggior numero di pareggi consecutivi: Trapani (4)
  • Maggior numero di sconfitte consecutive: Varese (7)
  • Maggior numero di rigori a favore e (realizzati): Ternana 8 (7)
  • Maggior numero di rigori a sfavore e (subiti): Padova 6 (5), Siena 6 (6)

Individuali[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Gol Rigori Giocatore Squadra
26 4 Italia Matteo Mancosu Trapani
22 3 Italia Francesco Tavano Empoli
20 4 Senegal Khouma el Babacar Modena
20 3 Italia Leonardo Pavoletti Varese
19 7 Italia Mirco Antenucci Ternana
18 5 Italia Andrea Caracciolo Brescia
15 2 Bulgaria Andrey Galabinov Avellino
15 1 Italia Massimo Maccarone Empoli
14 5 Uruguay Abel Hernández Palermo
14 1 Brasile Jonathas Latina
13 2 Nigeria Osarimen Ebagua Spezia
13 5 Italia Riccardo Maniero Pescara
13 1 Italia Alessandro Rosina Siena
12 3 Italia Federico Bernardeschi Crotone
12 0 Italia Niccolò Giannetti Siena (7), Spezia (5)
11 1 Italia Luigi Castaldo Avellino
11 0 Italia Cristian Galano Bari
11 1 Uruguay Pablo Granoche Cesena (1), Modena (10)
11 0 Irlanda del Nord Kyle Lafferty Palermo
10 0 Italia Andrea Belotti Palermo

Classifica assist[modifica | modifica sorgente]

Assist Giocatore Squadra
15 Italia Carlo Mammarella Virtus Lanciano
12 Italia Massimo Maccarone Empoli
12 Italia Agostino Garofalo Modena
11 Italia Alessandro Rosina Siena
11 Italia Luca Nizzetto Trapani
10 Paraguay Édgar Barreto Palermo
10 Italia Cristian Galano Bari
9 Brasile Felipe Sodinha Brescia
9 Senegal Khouma el Babacar Modena
9 Italia Salvatore Molina Modena
8 Italia Andrea Caracciolo Brescia
8 Italia Samuel Di Carmine Juve Stabia
8 Italia Federico Melchiorri Padova
8 Italia Antonio Mazzotta Crotone
8 Italia Mirko Valdifiori Empoli
8 Italia Nunzio Di Roberto Cittadella (5), Varese (3)
7 Italia Daniele Vantaggiato Padova
7 Italia Antimo Iunco Trapani
7 Argentina Pablo González Novara
7 Italia Angelo Nolé Ternana
7 Italia Francesco Renzetti Cesena
7 Italia Simone Verdi Empoli

Partite[modifica | modifica sorgente]

Aggiornati al 30 maggio 2014

  • Partita con più reti: Siena-Crotone 5-2 (1ª giornata), Varese-Reggina 4-3 (27ª giornata) e Trapani-Bari 3-4 (32ª giornata) (7)
  • Partita con maggiore scarto di gol: Ternana-Novara 5-0 (10ª giornata, +5)
  • Giornata con maggior numero di gol: 43 (10ª giornata)
  • Giornata con minor numero di gol: 18 (42ª giornata)
  • Partita con più spettatori: (42ª giornata) Bari-Novara (48 744)[68]
  • Partita con meno spettatori: (4ª giornata) Bari-Modena (936)[68]
  • Totale spettatori e (media partita): 2 673 594 (5 787)[69]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Serie B, ultimo turno il 30 maggio. Playoff al via il 3 giugno Corrieredellosport.it
  2. ^ Ecco la nuova Serie B. Via il 24-08 col salary cap Corrieredellosport.it
  3. ^ Lega serie B rivede il salary cap Ansa.it
  4. ^ Serie B: ecco le regole per composizione squadre Mediagol.it
  5. ^ Mercato: ecco idea per giocatore bandiera Mediagol.it
  6. ^ Serie B Eurobet, panchina lunga fino a 9 giocatori Legaserieb.it
  7. ^ COMUNICATO UFFICIALE N. 57/A Figc.it (PDF)
  8. ^ Calendari e sponsor, diretta streaming su Legaserieb.it Legaserieb.it
  9. ^ NGM TOP SPONSOR DELLA LEGA SERIE B Legaserieb.it
  10. ^ Squalifiche: punti di penalizzazione per il Bari. URL consultato il 30 luglio 2013.
  11. ^ Calcioscommesse, Bari-bis: -1 al Bari, chiesti quattro anni per Gillet in La Repubblica, 4 luglio 2013. URL consultato il 30 luglio 2013.
  12. ^ Disciplinare: due punti di penalizzazione al Siena Figc.it
  13. ^ Siena, arrivano 2 punti di penalizzazione Repubblica.it
  14. ^ Serie B: un altro punto di penalizzazione al Siena Calciomercato.com
  15. ^ Gautieri divorzia dal Bari il tecnico: "Motivi familiari"
  16. ^ Calcio: Bari, Alberti nuovo allenatore, ANSA, 5 agosto 2013. URL consultato il 21 agosto 2013.
  17. ^ Serie B, va via la luce: sospesa Carpi-Padova Repubblica.it
  18. ^ a b Carpi-Padova, partita sospesa per black-out Ilrestodelcarlino.it
  19. ^ CDN: Penalizzazioni per il Siena (2 punti) e altre sei società Figc.it
  20. ^ CDN: 1 PUNTO DI PENALIZZAZIONE PER SIENA E CESENA Figc.it
  21. ^ CGF: ANNULLATO IL PUNTO DI PENALIZZAZIONE AL CESENA, RESPINTO IL RICORSO DEL SIENA Figc.it
  22. ^ Inadempienze amministrative, Bari e Reggina penalizzate di un punto Tuttob.com
  23. ^ SERIE B EUROBET, CURIOSITA' 37a GIORNATA Legaserieb.it
  24. ^ CDN: PENALIZZAZIONE DI 2 PUNTI IN CLASSIFICA PER LA REGGINA Figc.it
  25. ^ La CGF sulla penalizzazione della Reggina Seriebnews.com
  26. ^ Tre punti ed un record. Cittadella-Palermo 0-2 Palermocalcio.it
  27. ^ I VERDETTI DELLA DELLA SERIE B EUROBET Legaserieb.it
  28. ^ VARESE-NOVARA 2-2, I LOMBARDI RESTANO IN B Legaserieb.it
  29. ^ RIGORE DI CASCIONE, LATINA-CESENA 1-2. ROMAGNOLI IN A Legaserieb.it
  30. ^ Maglie granata e nera mattinopadova.gelocal.it
  31. ^ Maglie bianche e gialle mattinopadova.gelocal.it
  32. ^ Comunicato Stampa Brescia Calcio 25/09/2013, bresciacalcio.it.
  33. ^ Cristiano Bergodi è il nuovo allenatore del Brescia Calcio, bresciacalcio.it.
  34. ^ Bergodi sollevato dall'incarico, bresciacalcio.it.
  35. ^ Ivo Iaconi è il nuovo allenatore del Brescia Calcio, bresciacalcio.it.
  36. ^ Panchina a Pillon, carpifc1909.it.
  37. ^ Esonerato mister Braglia, ssjuvestabia.it.
  38. ^ Fulvio Pea responsabile tecnico della Juve Stabia, ssjuvestabia.it.
  39. ^ Esonerato mister Fulvio Pea. La squadra è affidata a Piero Braglia, ssjuvestabia.it.
  40. ^ Gaetano Auteri sollevato dall'incarico, uslatinacalcio.it.
  41. ^ COMUNICATO STAMPA, novaracalcio.com.
  42. ^ ALESSANDRO CALORI E' IL NUOVO ALLENATORE DEL NOVARA, novaracalcio.com.
  43. ^ UFFICIALE: ALFREDO AGLIETTI TORNA ALLA GUIDA DEL NOVARA, novaracalcio.com.
  44. ^ COMUNICATO STAMPA, novaracalcio.com.
  45. ^ COMUNICATO UFFICIALE: SOLLEVATO DALL'INCARICO DARIO MARCOLIN, GUIDA TECNICA AFFIDATA A BORTOLO MUTTI, padovacalcio.it.
  46. ^ Interrotto il rapporto di collaborazione con mister Mutti, padovacalcio.it.
  47. ^ Michele Serena è il nuovo allenatore del Padova, padovacalcio.it.
  48. ^ COMUNICATO DEL PRESIDENTE, palermocalcio.it.
  49. ^ Marino sollevato dall'incarico, pescaracalcio.com.
  50. ^ Ufficiale: Cosmi nuovo allenatore, pescaracalcio.com.
  51. ^ Comunicato ufficiale, Regginacalcio.com.
  52. ^ Ufficiale: Devis Mangia è il nuovo allenatore dello Spezia, acspezia.com.
  53. ^ LA TERNANA INGAGGIA ATTILIO TESSER ED IL SUO STAFF, ternanacalcio.com.
  54. ^ Sottili esonerato. Panchina a Gautieri, varese1910.it.
  55. ^ Esonerato Gautieri, torna Sottili, varese1910.it.
  56. ^ Stefano Bettinelli è il nuovo allenatore del Varese, varese1910.it.
  57. ^ 4 punti di penalizzazione
  58. ^ 8 punti di penalizzazione per non aver versato ritenute Irpef e contributi Inps ai propri tesserati e violazioni Covisoc: 2 punti inflitti il 31/07/2013. 1 punto inflitto il 13/09/2013. 2 punti inflitti il 02/10/2013, tuttob.com. Ennesima penalizzazione, altri 2 punti inflitti il 09/01/2014, tuttob.com.
  59. ^ Un punto di penalizzazione per irregolarità amministrative.
  60. ^ Dalla stagione 2014-2015 verranno raggruppate la Prima e la Seconda Divisione in un unico torneo.
  61. ^ VALENTINI A STADIOTARDINI.IT: “IL PADOVA NON SI E’ ISCRITTO ALLA LEGA PRO, MA NON E’ FALLITO. LAVOREREMO PER SALVAGUARDARE IL SETTORE GIOVANILE”, stadiotardini.it.
  62. ^ COMUNICATO STAMPA, padovacalcio.it.
  63. ^ Comunicato Ac Siena, acsiena.it.
  64. ^ In seguito al blocco dei ripescaggi deliberato da tempo dalla FIGC, il campionato 2014-2015 diventa dunque a 21 squadre. [1]
  65. ^ [2] legaserieb.it
  66. ^ Qualificato per il miglior piazzamento in classifica.
  67. ^ Rinviata per pioggia e recuperata il 19 gennaio
  68. ^ a b (EN) Attendance Statistics of Serie B 2013-2014, stadiapostcards.com. URL consultato il 3 marzo 2014.
  69. ^ Serie B 2013-14: tutti i numeri e le statistiche della stagione

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]