Eros Pisano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eros Pisano
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 185 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Palermo Palermo
Carriera
Giovanili
Antoniana
Varese Varese
Squadre di club1
2004-2007 Varese Varese 54+ (3+)[1]
2007-2008 Pisa Pisa 6 (0)[2]
2008-2011 Varese Varese 100 (10)[3]
2011-2013 Palermo Palermo 39 (0)
2013 Genoa Genoa 10 (1)
2013- Palermo Palermo 28 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 aprile 2014

Eros Pisano (Busto Arsizio, 31 marzo 1987) è un calciatore italiano, difensore del Palermo.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il 3 luglio 2013 ha avuto, insieme alla sua compagna Giulia, la primogenita Camilla.[4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

È un terzino destro con caratteristiche offensive[5] in grado di giocare come difensore centrale in caso di necessità.[6] È capace di andare in rete con frequenza[7] vista l'abilità a trovare spazi nei calci piazzati e nelle azioni manovrate,[8][9] capacità che gli ha permesso di mantenere la media di un gol segnato ogni dieci partite nel secondo periodo al Varese (2008-2011).

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Varese e Pisa[modifica | modifica sorgente]

Inizia la carriera nell'FC Antoniana di Busto Arsizio, la città in cui è nato,[10] per poi crescere nel Varese, della cui rosa è stato protagonista[11][9][12] negli anni in cui la squadra è salita dall'Eccellenza alla Serie B[13][14] e nella quale gli è stato dato il soprannome Veterano.[13] Promosso dalle giovanili alla prima squadra all'età di diciassette anni per volere del direttore sportivo Sean Sogliano[15] e sotto la guida di Devis Mangia (suo allenatore anche al Palermo),[16][17] la prima stagione giocata con la squadra è quella 2004-2005, in Eccellenza, esordendo il 5 settembre 2004 in Parabiago-Varese (1-2) della prima giornata;[13] segna invece la prima rete, decisiva, in Varese-Turate (1-0) della 27ª giornata.[13][18] Nella stessa stagione il suo ruolo si trasforma da ala a terzino.[13]

Nella seconda stagione gioca 32 presenze nella stagione regolare più 4 nella Poule scudetto ed una partita nella Coppa Italia di Serie D; le reti segnate sono 2.

Vinto il campionato, nella stagione 2006-2007 gioca 22 presenze in Serie C2 (chiuso all'11º posto) segnando un gol, più almeno 4 presenze nella Coppa Italia di Serie C.

Nella stagione 2007-2008 viene ceduto a titolo definitivo al Pisa.[19] Esordisce in maglia nerazzurra il 15 agosto 2007 nella partita vinta per 2-1 sul Brescia e valida per il primo turno di Coppa Italia; debutta invece nel campionato di Serie B il 25 agosto in Bari-Pisa (1-2) valida per la prima giornata. In tutta la stagione regolare del campionato, chiuso al sesto posto, disputa 6 partite. Dopo questa presenza torna in campo alla 12ª giornata; la terza presenza risale alla 33ª giornata e le ultime tre presenze coincidono con le ultime tre giornate del torneo. L'8 giugno 2008 gioca la partita dei play-off persa per 2-1 in trasferta contro il Lecce, terminando così la non molto positiva stagione.[8]

Tornato al Varese in compartecipazione gratuita,[19] nella stagione 2008-2009 vince il campionato di Lega Pro Seconda Divisione giocando 28 partite e segnando 3 gol. Gioca anche 5 partite (con un gol) in Coppa Italia di Lega Pro ed un incontro nella Supercoppa di Lega Seconda Divisione.

Nella stagione 2009-2010, riscattato interamente dal Varese dopo un'offerta minima alle buste,[20] ottiene il secondo posto nella Lega Pro Prima Divisione e la promozione in Serie B al termine dei play-off. Chiude il campionato con 32 presenze e 2 gol, a cui si aggiungono 4 presenze nei play-off, 2 in Coppa Italia ed una in Coppa Italia di Lega Pro per un totale di 39 apparizioni.

Nella stagione 2010-2011, l'ultima al Varese, ottiene il quarto posto in Serie B, perdendo nelle semifinali dei play-off l'accesso alla Serie A. Chiude la stagione con 40 presenze in campionato, 2 nei play-off ed una in Coppa Italia, per un totale di 43 presenze che lo rendono il giocatore più utilizzato della squadra.[13] Le reti segnate sono 7, di cui 5 in campionato durante la stagione regolare (fra cui una doppietta nella partita della 7ª giornata vinta per 3-1 sul Novara), uno in Coppa Italia ed uno, l'ultimo in maglia biancorossa, nel 3-3 contro il Padova nella semifinale play-off di ritorno (il suo gol è quello che sblocca la partita).[21] Dopo la partenza di Daniele Buzzegoli nella sessione invernale del calciomercato, l'allenatore Giuseppe Sannino gli affida la fascia di capitano della squadra.[13][22] A fine stagione viene inserito nella formazione "Top 11" della Serie B.[23]

Palermo e Genoa[modifica | modifica sorgente]

L'8 giugno 2011 viene ufficializzato il suo passaggio al Palermo, squadra di Serie A, con cui firma un contratto quinquennale[24][25] da 250 000 euro a stagione; la società rosanero di Maurizio Zamparini, che aveva dato l'annuncio ufficioso del suo ingaggio il 15 maggio,[26] ha pagato il cartellino del giocatore 1,85 milioni di euro.[27][8]

Ritrovatosi titolare dopo la cessione di Mattia Cassani avvenuta a stagione iniziata,[28] esordisce in maglia rosanero in Palermo-Inter (4-3) della seconda giornata di campionato (la prima è stata rinviata) disputata l'11 settembre,[29] nella prima partita di Devis Mangia, allenatore con cui si è messo in luce negli anni al Varese.[28][30]

È stato titolare anche dopo l'arrivo di Bortolo Mutti sulla panchina rosanero, collezionando 28 presenze stagionali. Una distorsione accusata il 10 dicembre in Palermo-Cesena (1-0) della 15ª giornata lo costringe a quarantasei giorni di stop, rientrando in Inter-Palermo (4-4) della 21ª giornata.[31]

Il 3 gennaio 2013, dopo 11 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia, passa al Genoa in uno scambio di compartecipazioni che ha visto coinvolto anche Anselmo, passato ai rosanero.[32][33] Esordisce in maglia rossoblu il 6 gennaio 2013 nella sfida interna contro il Bologna vinta dai grifoni (2-0 nella 19ª giornata), con i quali si allenava già dal 29 dicembre.[34][35] Segna il primo gol in Seria A e con la maglia rossoblu il 13 gennaio seguente, nella successiva partita Cagliari-Genoa (2-1). Chiude l'annata in rossoblu con 10 presenze in campionato.

Il 20 giugno, termine ultimo per le risoluzioni delle compartecipazioni, Genoa e Palermo non trovano un accordo e quindi il cartellino del giocatore viene deciso alle buste[36][37] che, aperte il giorno successivo, hanno decretato il Palermo quale società che ha risolto a proprio favore la compartecipazione.[38][39]

Torna a giocare con la maglia rosanero l'11 agosto 2013 in occasione della partita del secondo turno di Coppa Italia vinta per 2-1 sulla Cremonese, primo incontro stagionale nel quale è stato capitano[40] (date le assenze per infortunio di Édgar Barreto ed Ezequiel Muñoz) e autore della seconda marcatura del Palermo,[41] il primo con questi colori.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 17 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Italia Varese E 2+ 1+ - - - - - - - - - 2+ 1+
2005-2006 D 32+4[42] 2+0 CI-D 1 0 - - - - - - 35 2
2006-2007 C2 22 1 CI-C 4+ 0 - - - - - - 26+ 1
2007-2008 Italia Pisa B 6+1[43] 0 CI 1 0 - - - - - - 8 0
2008-2009 Italia Varese 2D 28 3 CI-LP 5 1 - - - S-2D 1 0 34 4
2009-2010 1D 32+4[43] 2+0 CI+CI-LP 2+1 0 - - - - - - 39 2
2010-2011 B 40+2[43] 5+1 CI 1 1 - - - - - - 43 7
Totale Varese 156+ + 10 10+ + 1 14+ 2 - - 1 0 181+ 13+
2011-2012 Italia Palermo A 28 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 28 0
2012-gen. 2013 A 11 0 CI 2 0 - - - - - - 13 0
gen.-giu. 2013 Italia Genoa A 10 1 CI - - - - - - - - 10 1
2013-2014 Italia Palermo B 28 0 CI 2 1 - - - - - - 30 1
Totale Palermo 67 0 4 1 0 0 - - 71 1
Totale carriera 239+ + 12 11+ + 1 18+ 3 0 0 1 0 270+ 15+

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Varese: 2005-2006
Varese: 2008-2009

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 58+ (3+) se si comprende la Poule scudetto.
  2. ^ 7 (0) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 106 (11) se si comprendono i play-off.
  4. ^ È nata Camilla Pisano Palermocalcio.it
  5. ^ Palermo, conosciamo meglio Pisano Tuttopalermo.net
  6. ^ Pisano a Palermo24: "Che bella notizia, sono contento. Ecco il mio ruolo" Palermo24.net
  7. ^ Intervista a Eros Pisano Varese1910.it
  8. ^ a b c Antonio La Rosa, Corriere dello Sport, 10 giugno 2011.
  9. ^ a b Mercato, Palermo: Pisano e Simon, il nuovo che avanza Todayweb.it
  10. ^ Il Maldini di Varese. Eros Pisano vede rosanero Palermo24.net
  11. ^ "Mi pare di sognare, porto difesa e gol" Repubblica.it
  12. ^ La Gazzetta dello Sport, 12 settembre 2011.
  13. ^ a b c d e f g Eros Pisano saluta Varese: ora è del Palermo Varesenews.it
  14. ^ Eros Pisano saluta Varese: ora è del Palermo Varesenews.it
  15. ^ Fabrizio Vitale, La Gazzetta dello Sport, 10 giugno 2011.
  16. ^ Devis Mangia, il "padrone" della serie D Varesenews.it
  17. ^ Per Devis Mangia sboccia la Primavera Varesenews.it
  18. ^ Varese 1910 continua la rincorsa Varesenews.it
  19. ^ a b Pisano, Fofana e gli altri. Pro e Varese regine del mercato Varesenews.it
  20. ^ La Pro a Manari. Varese, iscrizione garantita Varesenews.it
  21. ^ Non basta il 2-0 iniziale Varesenews.it
  22. ^ Eros Pisano nuovo capitano del Varese Football.it
  23. ^ Top 11 della serie B: il Varese fa incetta di premi Varesenews.it
  24. ^ Ingaggiati Simon e Pisano Ilpalermocalcio.it
  25. ^ Ufficiale: Eros Pisano al Palermo Varese1910.it
  26. ^ Palermo, lunga conferenza di Zamparini: "Vogliono sequestrare il 70% delle azioni del Palermo. Ecco tutto sullo sceicco, Rossi e il prossimo ds..." Tuttopalermo.net
  27. ^ Il Palermo si rinforza. Ecco un primo bilancio Ilpalermocalcio.it
  28. ^ a b Corriere dello Sport, 14 settembre 2011.
  29. ^ Palermo-Inter 4-3 Palermocalcio.it
  30. ^ Aguirregaray: "Mi sento alla pari con tutti e mi gioco il posto" Gds.it
  31. ^ Palermo, un Pisano in più nel motore Linksicilia.it
  32. ^ Preso Anselmo. Pisano al Genoa Palermocalcio.it
  33. ^ Eros Pisano il primo acquisto Genoacfc.it
  34. ^ Genoa, ultrà all'allenamento. Immobile si scusa qn.quotidiano.net
  35. ^ Genoa, fuori Granqvist ecco Pisano ilsecoloxix.it
  36. ^ Risoluzione accordi di partecipazione Legaseriea.it (PDF)
  37. ^ NMovimenti di mercato Palermocalcio.it
  38. ^ Risoluzione accordi di partecipazione Legaseriea.it (PDF)
  39. ^ Riscattato Eros Pisano Palermocalcio.it
  40. ^ Palermo-Cremonese. Le formazioni ufficiali Palermocalcio.it
  41. ^ Palermo-Cremonese 2-1 Palermocalcio.it
  42. ^ Poule scudetto.
  43. ^ a b c Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]