Serie B 2011-2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 2011-2012
Serie bwin 2011-2012
Logo della competizione
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione LXXX
Organizzatore Lega Serie B
Date dal 27 agosto 2011
al 26 maggio 2012
Luogo Italia Italia
Partecipanti 22
Risultati
Vincitore Pescara Pescara
(2º titolo)
Promozioni Pescara Pescara
Torino Torino
Sampdoria Sampdoria
Retrocessioni Nocerina Nocerina
Gubbio Gubbio
AlbinoLeffe AlbinoLeffe
Statistiche
Miglior marcatore Italia Ciro Immobile (28)
Incontri disputati 462
Gol segnati 1 164 (2,52 per incontro)
Serie B 2011-2012.PNG
Distribuzione geografica delle squadre della Serie B 2011-2012.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2010-2011 2012-2013 Right arrow.svg

La Serie B 2011-2012 è stata l'80ª edizione del campionato italiano di calcio di Serie B che, per ragioni di sponsorizzazione, ha preso il nome di Serie bwin.[1]

È iniziata il 25 agosto 2011 e si è conclusa il 26 maggio 2012. La prima giornata si è disputata di sabato pomeriggio alle ore 19:00 con un anticipo il giovedì sera e uno il venerdì sera. Dalla 3ª giornata sono ritornati i classici orari della scorsa stagione. Il turno del 7 aprile 2012 è stato disputato il giorno precedente per le feste di Pasqua. Le giornate nella cui settimana non si sono tenuti incontri di Serie A, tra cui le ultime due giornate in cui le partite sono iniziate in contemporanea, sono state disputate la domenica alle ore 15:00.

Il 21 maggio 2012 la Lega Serie B decide per l'ultima giornata di formare tre gruppi di partite in orari diversi: alle ore 18:00 le gare delle squadre ai play-off (Juve Stabia-Sassuolo, Modena-Verona e Varese-Sampdoria), alle ore 20:45 le gare che decideranno il primo posto, i play-out e la salvezza diretta (AlbinoLeffe-Torino, Reggina-Vicenza, Pescara-Nocerina, Padova-Ascoli, Livorno-Grosseto, Bari-Gubbio e Empoli-Cittadella) e alle ore 15:00 Crotone-Brescia.[2][3]

I turni infrasettimanali sono stati la 2ª giornata (30 agosto 2011), l'8ª giornata (5 ottobre 2011), la 13ª giornata (1º novembre 2011), la 25ª giornata (31 gennaio 2012) e la 38ª giornata (1º maggio 2012).

Le soste sono state corrisposte con le festività di Natale (24 dicembre), Capodanno (31 dicembre) più un turno di sosta (24 febbraio).

Delle 22 squadre che la compongono, le sette nuove squadre rispetto all'edizione precedente sono le retrocesse dalla Serie A Bari, Brescia e Sampdoria (che hanno preso il posto delle promosse Atalanta, Siena e Novara), e le promosse dalla Lega Pro Prima Divisione 2010-2011 Gubbio, Verona, Nocerina e Juve Stabia (che rimpiazzano le retrocesse Piacenza, Triestina, Portogruaro e Frosinone).

La squadra detentrice del trofeo è l'Atalanta, premiata con la Coppa Ali della Vittoria il 29 maggio 2011. Il pallone ufficiale è il Seitiro offerto dalla Nike. Lo stesso pallone è usato nei campionati 2011-2012 di Serie A, Premier League e La Liga.

La regione più rappresentata in questo campionato è il Veneto, con 4 squadre (Cittadella, Padova, Verona e Vicenza), seguita da Lombardia (AlbinoLeffe, Brescia e Varese) e Toscana (Empoli, Grosseto e Livorno) con 3 formazioni ciascuna. Hanno due club al via Calabria (Crotone e Reggina), Campania (Juve Stabia e Nocerina) ed Emilia-Romagna (Modena e Sassuolo); sono rappresentate infine anche Abruzzo (Pescara), Liguria (Sampdoria), Marche (Ascoli), Piemonte (Torino), Puglia (Bari) ed Umbria (Gubbio).

Avvenimenti[modifica | modifica sorgente]

Ciro Immobile del Pescara, miglior marcatore con 28 reti.

Il 28 luglio 2011 la Commissione Disciplinare Nazionale ha inflitto un punto di penalizzazione ad Ascoli, Juve Stabia e Crotone a causa di irregolarità amministrative nei versamenti dei contributi ENPALS ed IRPEF a favore dei propri tesserati.[4]

Il 9 agosto 2011 sono state rese note le sentenze del processo di primo grado relativo allo scandalo del calcio scommesse della precedente stagione; tra le squadre di Serie B soltanto l'Ascoli viene penalizzato di sei punti in classifica da scontare nella stagione 2011-2012, e che vanno a sommarsi a quello già inflitto in precedenza, oltre che al versamento di un'ammenda di 50 000 euro. Tuttavia il 6 dicembre 2011 l'Ascoli riceve uno sconto di tre punti di penalizzazione, insieme all'annullamento dell'ammenda. Le altre squadre iscritte al campionato di Serie B coinvolte, Sassuolo e Verona, vengono condannate al versamento di un'ammenda di 20 000 euro.[5]

L'11 ottobre 2011 la Commissione Disciplinare Nazionale ha inflitto 5 ulteriori punti di penalizzazione alla Juve Stabia per un illecito nella partita Juve Stabia-Sorrento del campionato di Lega Pro Prima Divisione 2008-2009, successivamente ridotti a 3 punti.[6] Inoltre, il 24 ottobre 2011 l'Ascoli viene penalizzato di ulteriori 3 punti per inadempienze finanziare, da sommare ai precedenti 4 punti.[7]

Il 15 marzo 2012 il giudice sportivo, Gianfranco Valente, punisce il Padova a favore del Torino, ribaltando il risultato da 1-0 per i veneti a 0-3 per i granata. La partita si era disputata il 3 dicembre 2011 ed era stata sospesa per un black-out dell'impianto di illuminazione dello Stadio Euganeo; era poi ripresa il 14 dicembre 2011. Il Padova vinse per 1-0, ma il Torino aveva presentato ricorso, sostenendo che la gara si era giocata in condizioni irregolari visto che un black-out all'impianto elettrico aveva compromesso la visibilità. I granata guadagnano così 3 punti portandosi in testa alla classifica mentre i veneti ne perdono 3.[8] Il 27 aprile 2012 la Corte di Giustizia Federale ripristina l'1-0 iniziale in favore dei patavini.[9]

Piermario Morosini del Livorno, scomparso in campo a 25 anni.

Il 14 aprile 2012, al 31' di Pescara-Livorno della 14ª giornata di ritorno, il centrocampista della squadra ospite Piermario Morosini si accascia a terra in seguito a un'improvvisa crisi cardiaca;[10] portato in ospedale, il giocatore muore alle 16:45.[11] La gara non viene portata a termine e successivamente la FIGC dispone il rinvio dell'intera giornata di tutti i campionati italiani.[12]

Il primo verdetto arriva il 5 maggio 2012 quando, perdendo contro la Nocerina per 1-0, l'AlbinoLeffe retrocede in Lega Pro dopo 9 anni di permanenza nella serie cadetta, seguita la settimana successiva dal Gubbio dopo la sconfitta patita in casa del Padova per 3 a 0. Con una giornata di anticipo, Torino e Pescara tornano, rispettivamente dopo 3 e 19 anni, in Serie A battendo rispettivamente il Modena 2-0 e la Sampdoria a Genova per 3 a 1, mentre, sempre con una giornata di anticipo, il Verona, il Varese, il Sassuolo e la Sampdoria si qualificano per i play-off.

Nell'ultima giornata il Pescara supera 1-0 al 92' la Nocerina, condannando i campani alla retrocessione in Lega Pro; in virtù del contemporaneo pareggio in trasferta del Torino contro l'AlbinoLeffe per 0-0, gli abruzzesi raggiungono i granata a pari punti e, grazie alla miglior differenza reti, vincono il campionato e la Coppa Ali della Vittoria. Il Vicenza batte 3-0 in trasferta la Reggina, risultato che gli consente di giocarsi la salvezza nei play-out contro l'Empoli, vittorioso in casa 3-2 contro il Cittadella ma condannato comunque allo spareggio salvezza a causa dei successi del Livorno in casa per 2-0 contro il Grosseto e dell'Ascoli in trasferta per 2-0 contro il Padova.

Varese e Sampdoria in campo per la finale di ritorno dei play-off.

Nei play-off vengono eliminate in semifinale il Sassuolo (ad opera della Sampdoria) ed il Verona (per mano del Varese). Nella finale la Sampdoria vince entrambe le gare e, nonostante il sesto posto alla fine della stagione regolare, ritorna in Serie A dopo un anno. Per la prima volta da quando sono stati introdotti i play-off, la terza classificata non viene promossa in massima serie.

In coda, nei play-out l'Empoli vince il doppio confronto con il Vicenza, grazie ad una rocambolesca rimonta negli ultimi venti minuti della gara di ritorno, e festeggia la salvezza.

I biancorossi sono inizialmente retrocessi in terza serie dopo 19 anni tra Serie A e B, ma durante l'estate il Vicenza viene successivamente ripescato in cadetteria a seguito della retrocessione d'ufficio in Prima Divisione del Lecce (già retrocesso sul campo dalla Serie A) per via delle vicende dell'inchiesta calcioscommesse. Anche il Grosseto, dapprima retrocesso d'ufficio in Lega Pro nell'ambito della stessa inchiesta, viene poi riammesso in Serie B dopo aver vinto l'appello presso la Corte di Giustizia Federale.

Assegnazione della Coppa Ali della Vittoria[modifica | modifica sorgente]

Per la prima volta dall'introduzione nel 2006-2007 della Coppa Ali della Vittoria (trofeo che spetta al solo ed unico vincitore del torneo cadetto), nella stagione 2011-2012 il campionato di Serie B si è concluso con due squadre – Pescara e Torino – entrambe a pari punti in testa alla classifica. Si è quindi proceduto (seguendo il regolamento ufficiale[13] stilato dalla FIGC in data 4 agosto 2011, valido sia per la Serie A 2011-2012 sia per la Serie B 2011-2012) alla compilazione della cosiddetta classifica avulsa fra le due formazioni interessate, tenendo conto nell'ordine di:

  1. punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre interessate;
  2. differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri;
  3. differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato;
  4. maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
  5. sorteggio.

Secondo tali criteri, dunque, a fronte della totale parità di punti e differenza reti riscontrate negli incontri diretti tra i due club, il Pescara si è classificato al primo posto in virtù della migliore differenza reti nell'intero campionato; di conseguenza, il Torino si è dovuto accontentare del secondo posto in classifica. Il 26 maggio 2012 il Pescara è stato quindi premiato dal presidente della Lega Serie B Andrea Abodi con la Coppa Ali della Vittoria, come unico club vincitore della Serie B 2011-2012.

Squadre partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Club Rosa Città Stadio Capacità Sponsor tecnico Sponsor ufficiale Stagione 2010-2011
AlbinoLeffe AlbinoLeffe dettagli Albino (BG) e Leffe (BG) Stadio Atleti Azzurri d'Italia (Bergamo) 26 542 Acerbis UBI Assicurazioni 18º posto in Serie B
Ascoli Ascoli dettagli Ascoli Piceno Stadio Cino e Lillo Del Duca 20 550 (34 000 effettivi) Legea Carisap 17º posto in Serie B
Bari Bari dettagli Bari Stadio San Nicola 58 270 Erreà Banca Popolare di Bari 20º posto in Serie A
Brescia Brescia dettagli Brescia Stadio Mario Rigamonti 23 072 Mass UBI Banco di Brescia 19º posto in Serie A
Cittadella Cittadella dettagli Cittadella (PD) Stadio Piercesare Tombolato 7 623 Garman Siderurgica Gabrielli 14º posto in Serie B
Crotone Crotone dettagli Crotone Stadio Ezio Scida 9 631 Zeus Città di Crotone 11º posto in Serie B
Empoli Empoli dettagli Empoli (FI) Stadio Carlo Castellani 16 800 Asics NGM Mobile
Computer Gross
9º posto in Serie B
Grosseto Grosseto dettagli Grosseto Stadio Carlo Zecchini 9 988 Erreà ILCO
Banca della Maremma
15º posto in Serie B
Gubbio Gubbio dettagli Gubbio (PG) Stadio Pietro Barbetti 5 300 Givova Colacem 1º nel girone A di Prima Divisione
Juve Stabia Juve Stabia dettagli Castellammare di Stabia (NA) Stadio Romeo Menti 13 000,
autorizzati 7 642
Flyline Bonavita
GEF Consulting
5ª nel girone B di Prima Divisione (promosso ai play-off)
Livorno Livorno dettagli Livorno Stadio Armando Picchi 19 238 Legea Banca Carige 7º posto in Serie B
Modena Modena dettagli Modena Stadio Alberto Braglia 21 151 Givova CPL concordia
Immergas
10º posto in Serie B
Nocerina Nocerina dettagli Nocera Inferiore (SA) Stadio San Francesco d'Assisi 9 068 Givova Alfa Recupero Crediti 1ª nel girone B di Prima Divisione
Padova Padova dettagli Padova Stadio Euganeo 32 420 Joma Famila
Cassa di Risparmio del Veneto
5º posto in Serie B
Pescara Pescara dettagli Pescara Stadio Adriatico 20 681 Erreà Gamenet 13º posto in Serie B
Reggina Reggina dettagli Reggio Calabria Stadio Oreste Granillo 27 543 Givova CANALE
Diano
Stocco & Stocco
6º posto in Serie B
Sampdoria Sampdoria dettagli Genova Stadio Luigi Ferraris 36 703 Kappa Gamenet 18º posto in Serie A
Sassuolo Sassuolo dettagli Sassuolo (MO) Stadio Alberto Braglia (Modena) 21 151 Sportika Mapei 16º posto in Serie B
Torino Torino dettagli Torino Stadio Olimpico di Torino 27 994 Kappa Aruba.it
Valmora
8º posto in Serie B
Varese Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola 9 424 Adidas Oro in Euro
Ing. Claudio Salini
4º posto in Serie B
Verona Verona dettagli Verona Stadio Marcantonio Bentegodi 42 160 Asics AGSM 5º nel girone A di Prima Divisione (promosso ai play-off)
Vicenza Vicenza dettagli Vicenza Stadio Romeo Menti 11 574 (20 920 effettivi) Max Sport FIAMM
Banca Popolare di Vicenza
12º posto in Serie B

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Albinoleffe[14][15] Italia Daniele Fortunato (1ª-24ª)
Italia Sandro Salvioni (25ª-34ª)
Italia Alessio Pala (35ª-42ª)
Modena[16][17] Italia Cristiano Bergodi (1ª-15ª)
Italia Agatino Cuttone (16ª-28ª)
Italia Cristiano Bergodi (29ª-42ª)
Ascoli[18][19] Italia Fabrizio Castori (1ª-13ª)
Italia Massimo Silva (14ª-42ª)
Nocerina[20][21] Italia Gaetano Auteri (1ª-21ª)
Italia Salvatore Campilongo (22ª-23ª)
Italia Gaetano Auteri (24ª-42ª)
Bari Italia Vincenzo Torrente Padova Italia Alessandro Dal Canto
Brescia[22] Italia Giuseppe Scienza (1ª-19ª)
Italia Alessandro Calori (20ª-42ª)
Pescara Rep. Ceca Italia Zdeněk Zeman
Cittadella Italia Claudio Foscarini Reggina[23][24] Italia Roberto Breda (1ª-21ª)
Italia Angelo Gregucci (22ª-35ª)
Italia Roberto Breda (36ª-42ª)
Crotone[25] Italia Leonardo Menichini (1ª-23ª)
Italia Massimo Drago (24ª-42ª)
Sampdoria[26] Italia Gianluca Atzori (1ª-15ª)
Italia Giuseppe Iachini (16ª-42ª e playoff)
Empoli[27][28][29][30] Italia Alfredo Aglietti (1ª-7ª)
Italia Giuseppe Pillon (8ª-16ª)
Italia Guido Carboni (17ª-27ª)
Italia Alfredo Aglietti (28ª-42ª e playout)
Sassuolo Italia Fulvio Pea
Grosseto[31][32][33][34] Italia Guido Ugolotti (1ª-12ª)
Italia Giuseppe Giannini (13ª-18ª)
Italia Fabio Viviani (19ª-25ª)
Italia Guido Ugolotti (26ª-40ª)
Italia Francesco Statuto (41ª-42ª)
Torino Italia Giampiero Ventura
Gubbio[35][36][37] Italia Fabio Pecchia (1ª-10ª)
Italia Luigi Simoni (11ª-31ª)
Italia Marco Alessandrini (32ª-33ª)
Italia Luigi Apolloni (34ª-42ª)
Varese[38] Italia Benito Carbone (1ª-7ª)
Italia Rolando Maran (8ª-42ª e playoff)
Juve Stabia Italia Piero Braglia Verona Italia Andrea Mandorlini
Livorno[39][40] Italia Walter Novellino (1ª-20ª)
Italia Armando Madonna (21ª-39ª)
Italia Attilio Perotti (40ª-42ª)
Vicenza[41][42][43] Italia Silvio Baldini (1ª-7ª)
Italia Luigi Cagni (8ª-29ª)
Italia Massimo Beghetto (30ª-37ª)
Italia Luigi Cagni (38ª-42ª e playout)

Classifica[modifica | modifica sorgente]

Aggiornata al 22 agosto 2012

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Pescara Pescara 83 42 26 5 11 90 55 +35
1uparrow green.svg 2. Torino Torino 83 42 24 11 7 57 28 +29
Noatunloopsong.png 3. Sassuolo Sassuolo 80 42 22 14 6 57 33 +24
Noatunloopsong.png 4. Verona Verona 78 42 23 9 10 60 41 +19
Noatunloopsong.png 5. Varese Varese 71 42 20 11 11 57 41 +16
1uparrow green.svg 6. Sampdoria Sampdoria 67 42 17 16 9 53 34 +19
7. Padova Padova 63 42 18 9 15 56 58 -2
8. Brescia Brescia 57 42 15 12 15 48 50 -2
9. Juve Stabia Juve Stabia[44] 57 42 16 13 13 53 49 +4
10. Reggina Reggina 55 42 14 13 15 63 59 +4
11. Crotone Crotone[45] 52 42 13 15 14 60 58 +2
12. Modena Modena 52 42 12 16 14 50 58 -8
13. Bari Bari[46] 50 42 14 14 14 47 48 -1
2rightarrow.png 14. Grosseto Grosseto 49 42 11 16 15 47 60 -13
15. Ascoli Ascoli[47] 49 42 15 11 16 47 50 -3
16. Cittadella Cittadella 48 42 13 9 20 51 64 -13
17. Livorno Livorno 48 42 12 12 18 49 49 0
Noatunloopsong.png 18. Empoli Empoli 47 42 12 11 19 48 59 -11
2rightarrow.png 19. Vicenza Vicenza 44 42 10 14 18 43 61 -18
1downarrow red.svg 20. Nocerina Nocerina 40 42 10 10 22 52 71 -19
1downarrow red.svg 21. Gubbio Gubbio 32 42 7 11 24 37 69 -32
1downarrow red.svg 22. AlbinoLeffe AlbinoLeffe 30 42 6 12 24 39 69 -30

Legenda:

      Ammessa in Serie A 2012-2013
      Retrocessa in Lega Pro Prima Divisione 2012-2013

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Graduatoria sul campo[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt
1uparrow green.svg 1. Pescara Pescara 83
1uparrow green.svg 2. Torino Torino 83
Noatunloopsong.png 3. Sassuolo Sassuolo 80
Noatunloopsong.png 4. Verona Verona 78
Noatunloopsong.png 5. Varese Varese 71
1uparrow green.svg 6. Sampdoria Sampdoria 67
7. Padova Padova 63
8. Juve Stabia Juve Stabia 61
9. Brescia Brescia 57
10. Bari Bari 56
11. Ascoli Ascoli 56
12. Reggina Reggina 55
13. Crotone Crotone 54
14. Modena Modena 52
15. Grosseto Grosseto 49
16. Cittadella Cittadella 48
17. Livorno Livorno 48
Noatunloopsong.png 18. Empoli Empoli 47
1downarrow red.svg 19. Vicenza Vicenza 44
1downarrow red.svg 20. Nocerina Nocerina 40
1downarrow red.svg 21. Gubbio Gubbio 32
1downarrow red.svg 22. AlbinoLeffe AlbinoLeffe 30

Play-off[modifica | modifica sorgente]

Tabellone

  Semifinali Finali
                         
  6  Sampdoria Sampdoria 2 1 3  
3  Sassuolo Sassuolo 1 1 2  
  6  Sampdoria Sampdoria 3 1 4
  5  Varese Varese 2 0 2
5  Varese Varese 2 1 3
  4  Verona Verona 0 1 1  

Semifinali[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Sampdoria Sampdoria 2 - 1 Sassuolo Sassuolo Genova, 30 maggio 2012
Varese Varese 2 - 0 Verona Verona Varese, 30 maggio 2012
Verona Verona 1 - 1 Varese Varese Verona, 2 giugno 2012
Sassuolo Sassuolo 1 - 1 Sampdoria Sampdoria Modena, 2 giugno 2012

Finali[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Sampdoria Sampdoria 3 - 2 Varese Varese Genova, 6 giugno 2012
Varese Varese 0 - 1 Sampdoria Sampdoria Varese, 9 giugno 2012

Play-out[modifica | modifica sorgente]

Risultati Luogo e data
Vicenza Vicenza 0 - 0 Empoli Empoli Vicenza, 3 giugno 2012
Empoli Empoli 3 - 2 Vicenza Vicenza Empoli, 8 giugno 2012

Calendario e risultati[modifica | modifica sorgente]

Il sorteggio del calendario è avvenuto il 2 agosto 2011 con copertura televisiva a cura di Sky Sport in diretta dalla sede della Lega Serie B.

andata
1ª giornata
ritorno
27 ago. 2011 14 gen. 2012
1-2 Ascoli-Torino 1-2
0-0 Bari-Varese 2-0
2-0 Brescia-Vicenza 1-0
2-1 Cittadella-AlbinoLeffe 1-1
1-2 Crotone-Livorno 1-2
2-1 Empoli-Juve Stabia 1-3
2-0 Grosseto-Gubbio 0-4
4-1 Reggina-Modena 3-3
2-2 Sampdoria-Padova 2-1
3-1 Sassuolo-Nocerina 1-0
1-2 Verona-Pescara 1-3
andata
4ª giornata
ritorno
10 set. 2011 31 gen. 2012
2-1 AlbinoLeffe-Modena 0-0
1-3 Empoli-Sampdoria 0-1
2-1 Grosseto-Verona 0-2
1-3 Gubbio-Reggina 1-3
0-1 Juve Stabia-Brescia 0-0
0-1 Nocerina-Ascoli 0-1
1-0 Padova-Bari 1-3
2-0 Pescara-Crotone 2-1
2-0 Sassuolo-Cittadella 0-0
0-2 Varese-Livorno 3-1
0-1 Vicenza-Torino 0-1
andata
7ª giornata
ritorno
1º ott. 2011 18 feb. 2012
1-0 Bari-Livorno 2-1
1-3 Cittadella-Nocerina 1-0
2-2 Crotone-Vicenza 1-1
2-4 Empoli-Padova 1-1
3-3 Grosseto-Ascoli 2-0
1-1 Gubbio-Verona 0-1
1-1 Modena-Brescia 0-0
5-3 Pescara-AlbinoLeffe 1-1
1-2 Reggina-Juve Stabia 1-2
1-2 Sampdoria-Torino 1-2
0-1 Varese-Sassuolo 0-0
andata
10ª giornata
ritorno
15 ott. 2011 17 mar. 2012
1-2 Ascoli-Sampdoria 0-0
1-0 Bari-Empoli 0-1
0-3 Brescia-Pescara 1-1
2-0 Cittadella-Grosseto 2-2
2-1 Crotone-Gubbio 3-3
0-2 Livorno-Reggina 1-2
1-1 Nocerina-Modena 0-2
1-0 Sassuolo-AlbinoLeffe 3-2
1-0 Torino-Juve Stabia 1-1
3-0 Varese-Padova 1-1
2-1 Vicenza-Verona 0-2
andata
13ª giornata
ritorno
1º nov. 2011 6 apr. 2012
1-0 AlbinoLeffe-Ascoli 0-1
2-0 Empoli-Nocerina 1-2
0-1 Grosseto-Bari 1-1
1-0 Gubbio-Cittadella 1-2
1-0 Juve Stabia-Vicenza 3-0
2-5 Modena-Sassuolo 0-0
1-0 Padova-Livorno 2-1
3-1 Pescara-Varese 1-2
0-1 Reggina-Torino 0-1
2-0 Sampdoria-Crotone 0-1
1-0 Verona-Brescia 1-2
andata
16ª giornata
ritorno
19 nov. 2011 28 apr. 2012
1-1 AlbinoLeffe-Reggina 0-1
1-1 Bari-Sampdoria 0-2
0-0 Crotone-Torino 1-2
1-3 Empoli-Verona 0-0
2-2 Juve Stabia-Modena 0-3
0-1 Livorno-Ascoli 0-2
2-2 Nocerina-Vicenza 1-0
0-1 Padova-Grosseto 2-2
2-1 Pescara-Gubbio 2-0
1-1 Sassuolo-Brescia 2-1
0-1 Varese-Cittadella 1-0
andata
19ª giornata
ritorno
10 dic. 2011 12 mag. 2012
0-0 Ascoli-Varese 0-4
1-3 Brescia-Bari 2-2
3-2 Cittadella-Reggina 3-3
1-1 Grosseto-Modena 1-2
1-0 Gubbio-Padova 0-3
0-2 Nocerina-Crotone 1-3
1-1 Sampdoria-Juve Stabia 2-1
2-1 Sassuolo-Livorno 0-0
4-2 Torino-Pescara 0-2
1-0 Verona-AlbinoLeffe 1-1
1-0 Vicenza-Empoli 1-1
andata
2ª giornata
ritorno
30 ago. 2011 21 gen. 2012
2-2 AlbinoLeffe-Grosseto 0-1
2-3 Gubbio-Ascoli 1-2
1-2 Juve Stabia-Verona 0-2
0-0 Livorno-Sampdoria 1-1
0-1 Modena-Bari 1-0
1-1 Nocerina-Brescia 0-2
1-0 Padova-Reggina 4-1
3-2 Pescara-Empoli 2-0
1-1 Torino-Cittadella 1-1
0-0 Varese-Crotone 2-1
0-1 Vicenza-Sassuolo 2-4
andata
5ª giornata
ritorno
17 set. 2011 4 feb. 2012
0-1 Ascoli-Sassuolo 0-0
1-1 Bari-Nocerina 1-1
4-2 Cittadella-Vicenza 4-1
2-1 Crotone-Empoli 1-1
3-0 Livorno-Juve Stabia 2-1
1-1 Modena-Gubbio 0-2
4-2 Reggina-Pescara 2-0
0-0 Sampdoria-Grosseto 1-0
0-0 Torino-Brescia 0-1
2-1 Varese-AlbinoLeffe 2-1
2-2 Verona-Padova 0-0
andata
8ª giornata
ritorno
5 ott. 2011 3 mar. 2012
1-0 AlbinoLeffe-Padova 2-3
1-1 Ascoli-Reggina 1-1
2-2 Brescia-Gubbio 2-0
2-0 Cittadella-Modena 0-3
0-1 Crotone-Bari 1-1
0-0 Livorno-Empoli 1-1
2-3 Nocerina-Juve Stabia 2-2
1-1 Sassuolo-Pescara 2-3
1-0 Torino-Grosseto 3-0
1-1 Verona-Sampdoria 0-2
0-2 Vicenza-Varese 0-3
andata
11ª giornata
ritorno
22 ott. 2011 24 mar. 2012
1-3 AlbinoLeffe-Crotone 2-5
1-1 Empoli-Sassuolo 0-1
2-0 Grosseto-Brescia 1-2
1-0 Gubbio-Torino 0-6
1-0 Juve Stabia-Bari 0-0
1-0 Modena-Livorno 2-2
2-1 Padova-Vicenza 1-0
4-1 Pescara-Ascoli 0-3
3-2 Reggina-Varese 0-2
0-0 Sampdoria-Cittadella 2-1
1-1 Verona-Nocerina 1-3
andata
14ª giornata
ritorno
5 nov. 2011 14 apr. 2012
0-1 Ascoli-Cittadella 3-1
0-1 Bari-Verona 1-4
0-0 Brescia-Sampdoria 0-2
1-1 Crotone-Reggina 1-1
0-0 Empoli-AlbinoLeffe 2-0
3-1 Livorno-Pescara 2-0
1-2 Nocerina-Grosseto 2-1
2-2 Padova-Juve Stabia 0-2
0-0 Sassuolo-Torino 0-3
0-0 Varese-Modena 2-2
3-1 Vicenza-Gubbio 1-1
andata
17ª giornata
ritorno
26 nov. 2011 1º mag. 2012
3-1 Ascoli-Bari 0-0
1-3 Brescia-AlbinoLeffe 2-0
0-1 Cittadella-Crotone 1-3
0-3 Grosseto-Juve Stabia 0-0
0-1 Gubbio-Empoli 1-2
2-4 Nocerina-Varese 1-2
1-1 Sampdoria-Modena 2-0
0-1 Sassuolo-Padova 2-0
1-0 Torino-Livorno 1-0
1-0 Verona-Reggina 1-0
1-1 Vicenza-Pescara 0-6
andata
20ª giornata
ritorno
17 dic. 2011 20 mag. 2012
0-0 AlbinoLeffe-Gubbio 2-1
2-2 Bari-Vicenza 1-3
1-2 Crotone-Ascoli 2-3
2-2 Empoli-Grosseto 1-1
3-1 Juve Stabia-Cittadella 1-0
0-2 Livorno-Brescia 3-1
2-1 Modena-Torino 0-2
2-2 Padova-Nocerina 0-3
1-0 Pescara-Sampdoria 3-1
1-1 Reggina-Sassuolo 1-4
0-0 Varese-Verona 0-3
andata
3ª giornata
ritorno
4 set. 2011 28 gen. 2012
1-1 Ascoli-Vicenza 1-1
2-3 Bari-AlbinoLeffe 2-0
2-1 Brescia-Empoli 2-0
1-4 Cittadella-Padova 0-1
0-0 Crotone-Juve Stabia 2-2
0-2 Livorno-Nocerina 2-2
3-2 Modena-Pescara 1-3
1-1 Reggina-Grosseto 0-0
6-0 Sampdoria-Gubbio 0-0
2-0 Torino-Varese 0-0
1-0 Verona-Sassuolo 0-2
andata
6ª giornata
ritorno
24 set. 2011 11 feb. 2012
1-3 AlbinoLeffe-Sampdoria 0-1
1-2 Ascoli-Verona 0-2
2-0 Brescia-Cittadella 2-0
3-2 Empoli-Reggina 2-3
2-0 Grosseto-Crotone 2-2
0-0 Gubbio-Varese 0-1
3-2 Juve Stabia-Pescara 0-2
1-2 Nocerina-Torino 1-3
2-0 Padova-Modena 1-2
1-2 Sassuolo-Bari 2-1
1-1 Vicenza-Livorno 1-1
andata
9ª giornata
ritorno
9 ott. 2011 10 mar. 2012
0-4 AlbinoLeffe-Livorno 1-4
1-2 Empoli-Varese 1-0
1-1 Grosseto-Vicenza 1-0
2-1 Gubbio-Nocerina 1-2
2-1 Juve Stabia-Ascoli 0-0
1-1 Modena-Crotone 2-2
2-1 Padova-Brescia 2-1
1-0 Pescara-Cittadella 2-1
3-1 Reggina-Bari 1-2
1-1 Sampdoria-Sassuolo 0-0
1-3 Verona-Torino 4-1
andata
12ª giornata
ritorno
29 ott. 2011 31 mar. 2012
0-1 Ascoli-Modena 0-2
0-2 Bari-Pescara 2-1
0-3 Brescia-Reggina 1-1
1-2 Cittadella-Verona 2-3
2-1 Crotone-Padova 2-1
1-1 Livorno-Gubbio 2-1
4-2 Nocerina-Sampdoria 0-2
1-0 Sassuolo-Grosseto 2-2
2-1 Torino-Empoli 0-1
2-1 Varese-Juve Stabia 0-2
2-1 Vicenza-AlbinoLeffe 1-0
andata
15ª giornata
ritorno
13 nov. 2011 21 apr. 2012
0-1 Brescia-Ascoli 1-3
2-2 Cittadella-Livorno 2-1
1-5 Grosseto-Varese 3-1
0-1 Gubbio-Sassuolo 2-0
2-2 Juve Stabia-AlbinoLeffe 2-1
0-2 Modena-Empoli 3-1
1-1 Pescara-Padova 6-0
2-1 Reggina-Nocerina 4-0
0-1 Sampdoria-Vicenza 1-1
1-1 Torino-Bari 0-0
2-1 Verona-Crotone 1-3
andata
18ª giornata
ritorno
3 dic. 2011 5 mag. 2012
2-2 AlbinoLeffe-Nocerina 0-1
2-2 Bari-Cittadella 0-1
1-1 Crotone-Sassuolo 0-2
3-2 Empoli-Ascoli 1-1
1-0 Juve Stabia-Gubbio 0-0
0-2 Livorno-Verona 0-1
0-3 Modena-Vicenza 1-2
1-0 Padova-Torino 1-3
1-2 Pescara-Grosseto 4-2
0-0 Reggina-Sampdoria 1-3
2-2 Varese-Brescia 2-1
andata
21ª giornata
ritorno
6 gen. 2012 26 mag. 2012
0-2 Ascoli-Padova 2-0
3-0 Brescia-Crotone 1-4
2-1 Cittadella-Empoli 2-3
1-1 Grosseto-Livorno 0-2
2-2 Gubbio-Bari 0-3
2-4 Nocerina-Pescara 0-1
0-1 Sampdoria-Varese 1-3
2-1 Sassuolo-Juve Stabia 3-1
0-0 Torino-AlbinoLeffe 0-0
2-1 Verona-Modena 1-1
0-0 Vicenza-Reggina 3-0

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Record[modifica | modifica sorgente]

Aggiornati al 26 maggio 2012

Capoliste solitarie[modifica | modifica sorgente]

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

Aggiornata al 9 giugno 2012[48]

Gol Rigori Giocatore Squadra
28 5 Italia Ciro Immobile Pescara Pescara
21 3 Italia Marco Sau Juve Stabia Juve Stabia
20 7 Italia Gianluca Sansone Sassuolo Sassuolo
20 2 Italia Ferdinando Sforzini Grosseto Grosseto
19 2 Italia Francesco Tavano Empoli Empoli
18 0 Italia Lorenzo Insigne Pescara Pescara
17 2 Brasile Caetano Crotone Crotone
16 3 Brasile Jonathas Brescia Brescia
16 2 Italia Nicola Pozzi Sampdoria Sampdoria
16 0 Italia Marco Sansovini Pescara Pescara
15 2 Senegal Papa Waigo Ascoli Ascoli
14 1 Argentina Juan Gómez Taleb Verona Verona
13 4 Italia Elvis Abbruscato Vicenza Vicenza
13 1 Brasile Paulinho Livorno Livorno
12 1 Italia Marco Cellini Modena Modena (7)
Varese Varese (5)
12 6 Italia Andrea Cocco AlbinoLeffe AlbinoLeffe
12 4 Italia Federico Dionisi Livorno Livorno
11 0 Italia Daniele Cacia Padova Padova
11 5 Italia Fabio Ceravolo Reggina Reggina
11 0 Italia Alessandro Florenzi Crotone Crotone

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Annunciata oggi la nuova partnership per le prossime due stagioni in www.legaserieb.it, 07 luglio 2010.
  2. ^ Andrea Abodi, Serie Bwin - Comunicato Ufficiale n. 119 del 21 maggio 2012 in legaserieb.it, 21 maggio 2012. URL consultato il 21 maggio 2012.
  3. ^ Orari dell'ultima giornata in legaserieb.it, 21 maggio 2012. URL consultato il 21 maggio 2012.
  4. ^ Disciplinare: 1 punto di penalizzazione per Ascoli, Juve Stabia e Crotone in legaserieb.it, 29 luglio 2011. URL consultato il 3 agosto 2011.
  5. ^ FIGC: rese note le decisioni della Disciplinare in legaserieb.it, 9 agosto 2011. URL consultato il 10 agosto 2011.
  6. ^ Juve Stabia, 5 punti di penalizzazione
  7. ^ Ascoli penalizzato, gazzetta.it, 24-10-2011. URL consultato il 24-10-2011.
  8. ^ Padova-Torino da 1-0 a 0-3. Granata di nuovo in vetta, gazzetta.it. URL consultato il 15 marzo 2012.
  9. ^ In aula rivince il Padova. Ripristinato l'1-0 sul Torino, gazzetta.it. URL consultato il 27 aprile 2012.
  10. ^ Paura a Pescara. Malore per Morosini Repubblica.it
  11. ^ Morto il calciatore del Livorno Morosini - Il 25enne ha avuto un arresto cardiaco in TGcom24, 14 aprile 2012. URL consultato il 14 aprile 2012.
  12. ^ Tragedia in campo a Pescara. Morosini muore per arresto cardiaco Gazzetta.it
  13. ^ Regolamento ufficiale della Serie A 2011-2012 e della Serie B 2011-2012
  14. ^ Comunicato ufficiale U.C. Albinoleffe, albinoleffe.com, 28 gennaio 2012.
  15. ^ Comunicato ufficiale U.C. Albinoleffe, albinoleffe.com, 7 aprile 2012.
  16. ^ Serie B: Modena, esonerato Bergodi, ansa.it, 14 novembre 2011.
  17. ^ Modena, via Cuttone. In panchina torna Bergodi, novaracalcio.com, 27 febbraio 2012.
  18. ^ Ascoli, esonerato Castori, gazzetta.it, 2 novembre 2011.
  19. ^ Ascoli, Silva nuovo allenatore, ansa.it, 2 novembre 2011.
  20. ^ Nocerina, via Auteri al suo posto Campilongo, repubblica.it, 7 gennaio 2012.
  21. ^ Salta anche Campilongo. Torna Auteri alla Nocerina, corrieredellosport.it, 23 gennaio 2012.
  22. ^ Brescia, Calori nuovo allenatore, corrieredellosport.it, 12 dicembre 2011.
  23. ^ Mercato Reggina, ufficiale: esonerato Breda, arriva Gregucci, calciomercato.it, 8 gennaio 2012.
  24. ^ Reggina, via Gregucci Breda nuovo allenatore, corrieredellosport.it, 15 aprile 2012.
  25. ^ Comunicato ufficiale F.C. Crotone, fccrotone.it, 23 gennaio 2012.
  26. ^ Ufficiale: Sampdoria, Iachini nuovo allenatore, tuttomercatoweb.com, 14 novembre 2011.
  27. ^ Empoli: esonerato Aglietti, arriva Pillon, radiobrunotoscana.it, 2 ottobre 2011.
  28. ^ Maurizio Ribechini, Ultim'ora: l'Empoli esonera Pillon, panchina a Guido Carboni. in Radio Bruno Toscana, 20 novembre 2011. URL consultato il 20-11-2011.
  29. ^ Empoli, UFFICIALE: via Carboni, è Aglietti-bis in calciomercato.com, 12 gennaio 2012. URL consultato il 12-01-2012.
  30. ^ Empoli, esonerato Carboni. In panchina torna Aglietti, corrieredellosport.it, 12 febbraio 2012.
  31. ^ Serie B, il Grosseto esonera Ugolotti, ilmessaggero.it, 31 ottobre 2011.
  32. ^ Giannini batte il Pescara e poi si dimette, tuttosport.com, 3 dicembre 2011.
  33. ^ UFFICIALE: Grosseto, esonerato Viviani. Richiamato Ugolotti, tuttomercatoweb.com, 1º febbraio 2012.
  34. ^ Ugolotti nuovamente esonerato, ecco Statuto, usgrosseto.com, 14 maggio 2012.
  35. ^ Gubbio: esonerato Fabio Pecchia, asgubbio1910.it, 16 ottobre 2011.
  36. ^ Simoni DT, Alessandrini mister, legaserieb.it, 20 marzo 2012.
  37. ^ Gubbio, via Alessandrini nuovo tecnico è Apolloni, repubblica.it, 1º aprile 2012.
  38. ^ Rolando Maran è il nuovo allenatore del Varese, varesenews.it.it, 1º ottobre 2011.
  39. ^ Livorno, Novellino via al suo posto Madonna, repubblica.it, 21 dicembre 2011.
  40. ^ Livorno, Perotti per Madonna, legaserieb.it, 6 maggio 2012.
  41. ^ Disposto l'esonero di mister Silvio Baldini, vicenzacalcio.com, 4 ottobre 2011.
  42. ^ Vicenza, esonerato Cagni, legaserieb.it, 4 marzo 2012.
  43. ^ Nuovo ribaltone a Vicenza, torna Cagni in panchina, gazzetta.it, 29 aprile 2012.
  44. ^ 4 punti di penalizzazione (1 per inadempienze di carattere amministrativo in relazione al versamento dei contributi Enpals e delle ritenute Irpef a beneficio di propri tesserati e 3 per un illecito nella partita Juve Stabia-Sorrento del campionato di Lega Pro Prima Divisione 2008-2009).
  45. ^ 2 punti di penalizzazione per inadempienze di carattere amministrativo in relazione al versamento dei contributi Enpals e delle ritenute Irpef a beneficio di propri tesserati.
  46. ^ 6 punti di penalizzazione per la mancata attestazione del pagamento degli emolumenti dovuti e delle ritenute Irpef nei termini stabiliti.
  47. ^ 7 punti di penalizzazione (1 per inadempienze di carattere amministrativo in relazione al versamento dei contributi Enpals e delle ritenute Irpef a beneficio di propri tesserati, 3 per violazione dell'articolo 4 del Codice di Giustizia Sportiva, per responsabilità oggettiva nelle accuse mosse ai calciatori Sommese e Micolucci nello scandalo scommesse e 3 per non aver provveduto nei termini previsti al deposito di una serie di attestazioni finanziarie).
  48. ^ Serie B - Marcatori, legaserieb.it. URL consultato il 26 maggio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]