Pasquale Foggia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pasquale Foggia
Pasquale Foggia at Auronzo.JPG
Pasquale Foggia con la maglia della Lazio nel 2009
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 168 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Salernitana Salernitana
Carriera
Giovanili
 ????-1997
1997-1999
1999-2000
Flag of None.svg Banco di Napoli
Padova Padova
Milan Milan
Squadre di club1
2000-2003 Treviso Treviso 69 (13)
2003-2005 Empoli Empoli 28 (1)
2005 Crotone Crotone 15 (1)
2005-2006 Ascoli Ascoli 34 (4)
2006 Milan Milan 0 (0)
2006-2007 Lazio Lazio 11 (1)
2007 Reggina Reggina 15 (4)
2007-2008 Cagliari Cagliari 33 (5)
2008-2011 Lazio Lazio 58 (3)
2011-2012 Sampdoria Sampdoria 31 (4)
2012-2013 Lazio Lazio 0 (0)
2013 Dubai Club Dubai Club 0 (0)
2013- Salernitana Salernitana 16 (1)
Nazionale
1999-2000
2001
2001-2003
2006
2007-2009
Italia Italia U-16-15
Italia Italia U-17
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
Italia Italia
11 (1)
1 (0)
7 (0)
4 (0)
3 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 gennaio 2014

Pasquale Foggia (Napoli, 3 giugno 1983) è un calciatore italiano, attaccante della Salernitana.

Dal 27 maggio 2007 è cittadino onorario della città di Reggio Calabria.[1][2] Nel 2009 ha fondato una scuola calcio dilettantistica denominata ASD Pasquale Foggia nei pressi di Soccavo, un quartiere di Napoli.[3]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Inizia a giocare nel Banco di Napoli, dove a 14 anni viene scoperto dal Padova, che nel 1999 lo cede al Milan, nell'ambito dell'operazione che porta Roberto De Zerbi a giocare nel Padova.

Treviso, Empoli, Crotone e Ascoli[modifica | modifica sorgente]

Debutta in Serie B nel 2000-2001 con il Treviso, con Mauro Sandreani come allenatore. Gioca lì anche gli anni successivi e dopo due stagioni in Serie C1 (dove conosce Marco Giampaolo, un allenatore che si rivelerà importante per il suo futuro) viene ceduto all'Empoli. Nel 2003, a 20 anni, esordisce in Serie A con l'Empoli (19 partite ed un gol). Nell'inverno 2005 si trasferisce al Crotone (15 presenze ed un gol in Serie B).

Nel 2005 torna in Serie A, all'Ascoli, dove gioca un campionato realizzando 4 gol in 34 partite.

Lazio e Reggina[modifica | modifica sorgente]

In estate ritorna al Milan, e il 31 agosto 2006 viene ceduto dai rossoneri alla Lazio con la formula del prestito.

Il 23 gennaio 2007, durante la sessione invernale del calciomercato, la Lazio ne acquisisce la proprietà del cartellino a titolo definitivo nell'ambito dell'operazione che porta Massimo Oddo al Milan.[4] Contestualmente la stessa Lazio lo trasferisce in prestito alla Reggina. Il calciatore approda a Reggio Calabria dopo 11 presenze ed un gol con la maglia biancoceleste. Contribuisce alla salvezza della squadra amaranto con 4 gol.

Cagliari[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate seguente si trasferisce al Cagliari con la formula del prestito con diritto di riscatto[5] (fissato per la cifra di 8 milioni di euro)[senza fonte] e a settembre viene convocato per la prima volta da Roberto Donadoni in Nazionale, dopo le positive prime uscite di stagione con la squadra sarda, in particolare la partita contro la Juventus, nella quale segna 2 gol su rigore.

Dei 5 gol segnati in campionato, 4 sono su rigore. Su azione segna solo una rete, nel girone di ritorno in Sampdoria-Cagliari (1-1).

Il 24 ottobre 2007 si rende protagonista di un duro battibecco con il compagno di squadra Davide Marchini durante un allenamento. I due litigano aspramente ma tutto sembra finire. Una settimana più tardi però, Marchini viene aggredito da un amico di Foggia in un ristorante, uscendone con escoriazioni e ferite. Viene avviato un procedimento contro Foggia rèo di aver ordinato la vendetta ai danni del compagno, essendo inoltre presente al momento dell'aggressione. A seguito di questa vicenda, l'allenatore Marco Giampaolo con il consenso della squadra decide di non convocare Foggia dopo il grave episodio. Come riferito dallo stesso allenatore, però, la società, visto il valore di Foggia, sceglie di schierarsi dalla parte del calciatore campano, isolando invece Marchini. Foggia rientra così a pieno titolo nella rosa del Cagliari[6]

Il ritorno alla Lazio[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno 2008 torna definitivamente alla Lazio dopo una stagione al Cagliari, in cui comunque ha fatto anche panchina dopo l'arrivo di Davide Ballardini. Nella prima giornata di campionato realizza proprio al Cagliari il suo secondo gol con la maglia biancoceleste contribuendo così alla vittoria per 4-1 in trasferta. Segna il suo secondo gol stagionale nella partita giocata contro il Catania permettendo la vittoria alla squadra biancoceleste.

Dopo un periodo critico di tutta la squadra, l'allenatore Delio Rossi punta di nuovo su di lui schierandolo da esterno di centrocampo nel 4-4-2, e il 22 febbraio 2009 mette a segno la sua terza rete al Lecce e la Lazio torna alla vittoria. Il 13 maggio conquista la Coppa Italia all'Olimpico in finale unica contro la Sampdoria, giocando da titolare.[7]

Esordisce e segna il suo primo gol nelle coppe europee nella sfida del girone di Europa League Lazio-Red Bull Salisburgo finita 1-2 a favore degli austriaci.

Il passaggio alla Sampdoria[modifica | modifica sorgente]

Il 31 agosto 2011, Foggia passa alla Sampdoria con la formula del prestito con diritto di riscatto dell'intero cartellino[8]. L'esordio con la nuova maglia avviene nella partita Empoli-Sampdoria (1-3), mentre trova la prima rete, direttamente da calcio di punizione, nella partita giocata a Bergamo contro l'Albinoleffe, terminata 3-1 in favore dei blucerchiati. Si ripete il 15 ottobre allo scadere del secondo tempo contro l'Ascoli (1-2), con un gran sinistro al volo da fuori area. Ritorna al goal il 4 febbraio 2012 nella partita giocata a Grosseto, con un sinistro da fuori che si rivela decisivo ai fini del risultato (0-1). Il 3 marzo 2012 in occasione di Sampdoria-Hellas Verona 2-0 tocca quota 300 presenze con i club.

Il rientro alla Lazio[modifica | modifica sorgente]

Nell'estate del 2012 torna nuovamente alla Lazio, dopo che la Sampdoria ha rinunciato al diritto di riscatto del centrocampista napoletano. Viene messo fuori rosa dall'allenatore Petkovic e non giocherà neanche una partita nell'intera stagione.

L'esperienza a Dubai[modifica | modifica sorgente]

Il 28 maggio 2013 sottoscrive un contratto con il Dubai Club, formazione degli Emirati Arabi Uniti[9]. Il suo contratto però è stato stralciato il 14 agosto seguente.

Salernitana[modifica | modifica sorgente]

Il 15 agosto 2013 firma un contratto annuale con la Salernitana[10]. Il suo esordio in maglia granata arriva il 1º settembre 2013 in occasione della prima gara di campionato Salernitana-Lecce terminata 2-1.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006, dopo la stagione con l'Ascoli, viene convocato in Nazionale Under-21 dal tecnico Claudio Gentile e partecipa agli Europei di categoria in Portogallo, dove gli Azzurrini vengono eliminati al primo turno.

Il 13 ottobre 2007, a 24 anni, esordisce in Nazionale maggiore entrando nel secondo tempo di Italia-Georgia ( 1-0), gara di qualificazione a Euro 2008. Il ct Roberto Donadoni lo impiega anche quattro giorni dopo in un'amichevole contro il Sudafrica.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 1 settembre 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe europee Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2000-2001 Italia Treviso B 15 1 CI 1 0 - - 16 1
2001-2002 C1 23 4 CI - - - - 23 4
2002-2003 C1 31 8 CI 2 0 - - 33 8
Totale Treviso 69 13 3 0 72 13
2003-2004 Italia Empoli A 19 1 CI 2 0 - - 21 1
2004-gen. 2005 B 9 0 CI 2 0 - - 11 0
Totale Empoli 28 1 4 0 32 1
gen.-giu. 2005 Italia Crotone B 15 1 - - - - 15 1
2005-2006 Italia Ascoli A 34 4 CI 2 0 - - 36 4
lug.- sett. 2006 Italia Milan A 0 0 CI - - UCL - - 0 0
2006-gen. 2007 Italia Lazio A 11 1 CI 1 0 - - 12 1
gen.-giu. 2007 Italia Reggina A 15 4 CI - - - - 15 4
2007-2008 Italia Cagliari A 33 5 CI 1 0 - - 34 5
2008-2009 Italia Lazio A 33 3 CI 7 0 - - 40 3
2009-2010 A 16 0 CI+SI 1+1 0+0 EUL 5 2 23 2
2010-2011 A 9 0 CI 2 0 - - 11 0
2011-2012 Italia Sampdoria B 31 4 - - - - 31 4
2012-2013 Italia Lazio A 0 0 CI 1 0 UEL 0 0 0 0
Totale Lazio 69 4 12 0 5 2 86 6
ago. 2013 Emirati Arabi Uniti Dubai CSC FL 0 0 CdP 0 0 - - 0 0
2013-2014 Italia Salernitana 1D 4 1 CI 0 0 - - 4 0
Totale carriera 297 36 22 0 5 2 328 38

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Treviso: 2002-2003
Treviso: 2003
Lazio: 2008-2009, 2012-2013
Lazio: 2009
Salernitana: 2013-2014

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mazzarri alla Samp: è fatta in la Repubblica, 29 maggio 2007, p. 23. URL consultato il 18 ottobre 2009.
  2. ^ Reggina, tutti cittadini onorari Rai.tv
  3. ^ Sito ufficiale Asdpasqualefoggia.it
  4. ^ Accordo nella notte: Oddo è del Milan La Gazzetta dello Sport
  5. ^ Foggia arriva al Cagliari, cagliaricalcio.net
  6. ^ Giovanni Vernazza, Marchini accusa Foggia "Botte da un suo amico" in Gazzetta.it, 5 dicembre 2007. URL consultato il 25-10-2008.
  7. ^ La Lazio vince la Coppa Italia, Il Corriere della Sera, 13-5-2009. URL consultato il 15-5-2009.
  8. ^ Ufficiale: Pasquale Foggia passa in blucerchiato
  9. ^ Foggia al Dubai Fc: la foto della firma e i dettagli
  10. ^ Foggia è un giocatore della Salernitana.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]