Paulo Sérgio Betanin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paulinho
Paulinho.sergio.jpg
Paulinho nel 2012 al Livorno
Dati biografici
Nome Paulo Sérgio Betanin
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 176 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Al-Arabi Al-Arabi
Carriera
Giovanili
Juventude Juventude
Squadre di club1
2003-2004 Juventude Juventude 9 (0)
2004-2007 Livorno Livorno 35 (2)
2007-2008 Grosseto Grosseto 31 (2)
2008-2009 Livorno Livorno 14 (0)
2009-2011 Sorrento Sorrento 62 (39)
2011-2014 Livorno Livorno 108 (50)[1]
2014- Al-Arabi Al-Arabi 2 (1)
Nazionale
2004-2005 Brasile Brasile U-20 20 (6)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 maggio 2014

Paulo Sérgio Betanin, meglio noto come Paulinho (Caxias do Sul, 10 gennaio 1986), è un calciatore brasiliano, attaccante dell'Al-Arabi.

Possiede il passaporto italiano grazie alle sue origini venete.[2][3]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Paulinho è sposato con Maynara e ha un figlio, Jann Mattheus, nato il 29 maggio 2011.[4][5]

Il suo procuratore è Andrea Bagnoli, ex attaccante del Livorno degli anni novanta.[6]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Destro naturale, la sua posizione preferita è quella di prima punta, ma può giocare anche nei ruoli di seconda punta, trequartista ed esterno, grazie alla notevole tecnica individuale e all'ottima visione di gioco. Negli ultimi anni tra Sorrento e Livorno ha dimostrato di possedere anche buone capacità realizzative. Pur non essendo molto alto, si fa valere egregiamente anche nel gioco aereo.[7]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Dalla Juventude al Livorno[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto calcisticamente nella Juventude, con cui disputa 9 partite, nell'estate 2004 viene acquistato dalla squadra italiana del Livorno, su segnalazione dell'ex-calciatore brasiliano Branco.[8] Il 17 aprile 2004 esordisce in Serie A, subentrando ad Igor Protti al 75º minuto della sfida Livorno-Fiorentina 2-0. Conclude la sua prima stagione in Toscana disputando in totale 4 partite della Serie A 2004-2005.

L'anno seguente viene inserito nella Rosa degli amaranto come quarta punta, dietro a Palladino, Lucarelli e Bakayoko. La stagione lo vede impiegato in 11 partite di Campionato (ben 10 volte è partito dalla panchina).

Durante la sua terza stagione in Toscana segna, il 12 novembre 2006, il suo primo gol in Serie A durante la partita Catania-Livorno 3-2. Si ripete il 27 maggio seguente siglando la rete del definitivo 4 a 2 della sfida Livorno-Atalanta. Conclude la stagione con 20 presenze con 2 gol in Campionato, 2 partite con 1 gol in Coppa Italia e 4 presenze in Coppa UEFA.

Grosseto e il ritorno al Livorno[modifica | modifica sorgente]

Il 5 luglio 2007 viene ceduto in prestito in Serie B, al Grosseto[9], dove gioca 31 partite di Campionato siglando solamente 2 gol.

Nell'estate 2008 rientra al Livorno che nel frattempo è retrocesso in Serie B. Durante questo campionato non lascia il segno e, anzi, delude le aspettative: conclude la stagione con 14 presenze in Campionato, di cui solo 4 partendo da titolare, senza segnare nessun gol; gioca anche 3 partite in Coppa Italia dove realizza 2 assist.

Gli anni d'oro di Sorrento[modifica | modifica sorgente]

Il 27 luglio 2009 viene ceduto in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino al Sorrento, in Lega Pro Prima Divisione,[10] su segnalazione di Gennaro Ruotolo.[8] Nella stagione gioca 33 partite di Campionato, mettendo a segno 15 gol.[11][12]

Anche per l'anno 2010-2011 milita nel Sorrento, dove avviene la sua definitiva consacrazione[13]: in 29 partite mette a segno ben 24 gol che gli consentono di chiudere la stagione in vetta alla classifica marcatori della Lega Pro Prima Divisione.[14]. Nella gara con il Sud Tirol si infortuna all'avambraccio e perde la possibilità di giocare le ultime giornate di campionato e di disputare i play-off promozione.[15] Gioca anche 2 partite di Coppa Italia realizzando un gol contro il Catanzaro.

Il nuovo ritorno a Livorno[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno 2011 torna al Livorno per fine prestito.[16] I primi 2 mesi di campionato sono difficili (nessuna marcatura all'attivo per l'italo-brasiliano), ma il 5 novembre 2011 si sblocca siglando le sue prime reti in campionato con una doppietta contro il Pescara nella partita poi terminata 3 a 1. Concluderà poi la sua buona stagione con 13 reti in Campionato e 2 in Coppa Italia.

La stagione seguente è l'anno della svolta definitiva: in 41 partite di Campionato segna 20 gol e nelle gare dei Play-off promozione segna altri 3 gol in 4 partite. Il 2 giugno 2013 segna il goal decisivo nella finale play-off di ritorno contro l'Empoli che riporta il Livorno in Serie A dopo tre anni. La stagione successiva in Serie A mette a segno 15 reti in 34 presenze: queste non basteranno a salvare il Livorno ma consentiranno al giocatore di lasciare un segno nel cuore dei tifosi amaranto che apprezzeranno, oltre alle doti tecniche, il grande attaccamento alla maglia.

Al-Arabi[modifica | modifica sorgente]

Il 20 luglio 2014 viene acquistato dall'Al-Arabi per 8 milioni di euro.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha fatto anche parte della Nazionale Under-20, diretta dal commissario tecnico Branco, con la quale ha giocato 20 partite e mettendo a segno 6 gol.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 4 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Brasile Juventude A 9 0 - - - - - - - - - 9 0
2004-2005 Italia Livorno A 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
2005-2006 A 11 0 CI 3 0 - - - - - - 14 0
2006-2007 A 20 2 CI 2 1 CU 4 0 - - - 26 3
2007-2008 Italia Grosseto B 31 2 CI 1 0 - - - - - - 32 2
2008-2009 Italia Livorno B 14 0 CI 3 0 - - - - - - 17 0
2009-2010 Italia Sorrento 1D 33 15 CI-LP 3 0 - - - - - - 36 15
2010-2011 1D 29 24 CI+CI-LP 2+0 1 - - - - - - 31 25
Totale Sorrento 62 39 5 1 - - - - 67 40
2011-2012 Italia Livorno B 38 13 CI 2 2 - - - - - - 40 15
2012-2013 B 41+4[17] 20+3[17] CI 2 0 - - - - - - 47 23
2013-2014 A 34 15 CI 1 0 - - - - - - 35 15
Totale Livorno 158+4 50+3 13 3 4 0 179 56
Totale carriera 260+4 92+3 19 4 4 0 287 99

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2010-2011 (24 gol; girone A)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 112 (53) se si comprendono i play-off Serie B 2012-2013.
  2. ^ ESCLUSIVA TMW - Paulinho porta il Livorno in A, Ricci: "Poteva andare all'Inter " Tuttomercatoweb.com
  3. ^ Il ritorno del guerriero di Montecatini Tuttomercatoweb.com
  4. ^ Sorrento, Paulinho ko ma gioisce per la nascita del figlio Tuttomercatoweb.com
  5. ^ È nato il primogenito di Paulinho, presto il rientro a Sorrento del bomber Solosorrento.it
  6. ^ Paulinho, tre indizi fanno una prova? Tuttomercatoweb.com
  7. ^ Paulinho vuole portare il Livorno in A. La copertina della serie B, sportcafe24.com, 23 aprile 2013. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  8. ^ a b Paulinho, il bomber del Sorrento seguito dal Palermo Lanternarosanero.org
  9. ^ UFFICIALE: Paulinho passa al Grosseto Tuttomercatoweb.com
  10. ^ UFFICIALE: Sorrento, colpo Paulinho Tuttomercatoweb.com
  11. ^ UFFICIALE: Livorno, preso Schiattarella dall'Ancona Tuttomercatoweb.com
  12. ^ UFFICIALE: Sorrento, Paulinho resta Tuttomercatoweb.com
  13. ^ Sorrento, da Scarpa a Paulinho: è vetta dopo 34 anni Tuttomercatoweb.com
  14. ^ Classifica Marcatori Lega Pro Prima Divisione Girone A 2010-2011 Transfermarkt.de
  15. ^ Sorrento, crack Paulinho: frattura dell’omero stadioblog.it
  16. ^ Paulinho, addio Sorrento. Torna a Livorno, lo seguono Palermo e Chievo resport.it
  17. ^ a b Play-off.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]