Serie B 1982-1983

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie B 1982-1983
Competizione Serie B
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date dal 12 settembre 1982
al 11 giugno 1983
Luogo Italia Italia
Partecipanti 20
Risultati
Vincitore Milan Milan
(2º titolo)
Promozioni Milan Milan
Lazio Lazio
Catania Catania
Retrocessioni Reggiana Reggiana
Bologna Bologna
Foggia Foggia
Bari Bari
Statistiche
Miglior marcatore Italia Bruno Giordano (18)
Milan 1982 1983.jpg
Il Milan vincitore del campionato
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1981-1982 1983-1984 Right arrow.svg

La Serie B 1982-1983 è stata la 51ª edizione del campionato di Serie B, secondo livello professionistico del calcio italiano.

Stagione[modifica | modifica sorgente]

Antefatti[modifica | modifica sorgente]

I nastri di partenza della stagione successiva al trionfo mondiale in Spagna videro la presenza di due squadre abituate alla Serie A come il Milan (retrocesso dopo un solo anno di permanenza in massima serie) e il Bologna (all'esordio in seconda divisione dopo 73 partecipazioni consecutive in Serie A). Assieme al Como e alla Lazio queste due squadre furono indicate come possibili pretendenti alla promozione.

Avvenimenti[modifica | modifica sorgente]

Bruno Giordano della Lazio, miglior marcatore con 18 gol.

A tener maggiormente fede alle aspettative della vigilia fu il Milan: nonostante un avvio incerto (due pareggi nelle prime due gare[1]) i rossoneri, facendo leva su una squadra totalmente rivoluzionata e basata sui giovani[2][3], occuparono stabilmente il primo posto in classifica risolvendo il discorso promozione nella settimana tra il 15 e il 22 maggio, sconfiggendo nettamente la Lazio per 5-1[1] e la Reggiana per 3-2[1]. Al termine del campionato, il Milan ebbe tra l'altro modo di stabilire diversi record della categoria come quello del miglior attacco (77 gol segnati[3], 33 in più della Lazio seconda, che resterà imbattuto per ventuno anni, quando il Cagliari ne segnò 80) e dei punti ottenuti[3].

Dietro al Milan, fu serrata la lotta per l'assegnazione degli ultimi due posti, con Lazio, Catania, Como e Cremonese distanziate da due punti. I laziali, autori di un girone di ritorno ad alti livelli, fecero un passo significativo sconfiggendo gli etnei nello scontro diretto alla penultima giornata e si assicurarono la promozione definitiva pareggiando in trasferta contro la Cavese rivelazione del campionato[4] (concluse il torneo a tre punti dalla zona promozione, riuscendo ad infliggere al Milan l'unica sconfitta interna[4][5]). Inaspettato cedimento della Cremonese nel finale del torneo: i grigiorossi, dopo aver ottenuto sei punti in cinque giornate, non andarono oltre il pareggio contro il Varese, venendo così costretti a disputare uno spareggio a tre contro il Catania e Como, vincenti in casa contro un Perugia e un Bari egualmente senza obiettivi da raggiungere. Nelle tre partite si vide tra l'altro un solo gol, segnato da Crialesi del Catania contro il Como[6], che assicurò agli etnei la promozione in massima serie dopo dodici anni di assenza.

Vivace fu la lotta per non retrocedere, che vide coinvolte fino a poche giornate dalla fine una buona metà delle partecipanti. Nonostante ciò, tutti i verdetti furono decisi alla penultima giornata: il Bari non riuscì a ripetere il risultato positivo della stagione precedente finendo per occupare stabilmente le posizioni basse della classifica assieme ad un'altra pugliese, il Foggia. Caddero inoltre la Reggiana e il Bologna, che alla prima partecipazione in Serie B incappò nel secondo declassamento consecutivo.

Profili[modifica | modifica sorgente]

Club partecipanti[7] Città Stadio Sponsor
tecnico
Sponsor
ufficiale
Stagione
1981-1982
Arezzo Arezzo dettagli Arezzo Stadio Comunale Adidas Caesar 1° in Serie C1/B
Atalanta Atalanta dettagli Bergamo Stadio Comunale Puma Sit-In 1° in Serie C1/A
Bari Bari dettagli Bari Stadio Comunale Adidas assente 5° in Serie B
Bologna Bologna dettagli Bologna Stadio Comunale Ennerre Bertagni 15° in Serie A
Campobasso Campobasso dettagli Campobasso Stadio Nuovo Romagnoli Ennerre assente 2° in Serie C1/B
Catania Catania dettagli Catania Stadio Cibali sconosciuto Haribo 9° in Serie B
Cavese Cavese dettagli Cava dei Tirreni Stadio Comunale sconosciuto Colorificio Farano 16° in Serie B
Como Como dettagli Como Stadio Giuseppe Sinigaglia Adidas assente 16° in Serie A
Cremonese Cremonese dettagli Cremona Stadio Giovanni Zini assente Grana Padano 10° in Serie B
Foggia Foggia dettagli Foggia Stadio Pino Zaccheria assente Pasta Tamma 14° in Serie B
Lazio Lazio dettagli Roma Stadio Olimpico Ennerre Sèleco 11° in Serie B
Lecce Lecce dettagli Lecce Stadio Comunale Adidas assente 13° in Serie B
Milan Milan dettagli Milano Stadio Giuseppe Meazza Ennerre Hitachi 14° in Serie A
Monza Monza dettagli Monza Stadio Gino Alfonso Sada Adidas Ponteggi Dalmine 2° in Serie C1/A
Palermo Palermo dettagli Palermo Stadio La Favorita Ennerre Vini Corvo 7° in Serie B
Perugia Perugia dettagli Perugia Stadio Renato Curi Ennerre Perugina 6° in Serie B
Pistoiese Pistoiese dettagli Pistoia Stadio Comunale assente assente 15° in Serie B
Reggiana Reggiana dettagli Reggio Emilia Stadio Mirabello Umbro Zendar 12° in Serie B
Sambenedettese Sambenedettese dettagli San Benedetto Tronto Stadio Fratelli Ballarin assente Casucci 8° in Serie B
Varese Varese dettagli Varese Stadio Franco Ossola Adidas Hoonved 4° in Serie B

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Squadra Allenatore Squadra Allenatore
Arezzo Argentina Italia Antonio Angelillo Lazio[8] Italia Roberto Clagluna (1ª-33ª)
Argentina Italia Juan Carlos Morrone & Italia Roberto Lovati (D.T.) (34ª-38ª)
Atalanta Italia Ottavio Bianchi Lecce Italia Mario Corso
Bari[9] Italia Enrico Catuzzi (1ª-25ª)
Italia Luigi Radice (26ª-38ª)
Milan Italia Ilario Castagner
Bologna[10][11] Italia Alfredo Magni (1ª-9ª)
Italia Paolo Carosi (10ª-23ª)
Italia Cesarino Cervellati (24ª-38ª)
Monza[12] Italia Franco Fontana (1ª-9ª)
Italia Guido Mazzetti (10ª-38ª)
Campobasso Italia Antonio Pasinato Palermo[13][14] Italia Antonio Renna (1ª-21ª)
Italia Carmelo Del Noce (22ª-26ª)
Italia Antonio Renna (27ª-38ª)
Catania Italia Gianni Di Marzio Perugia Italia Aldo Agroppi
Cavese Italia Pietro Santin Pistoiese Italia Enzo Riccomini
Como Italia Tarcisio Burgnich Reggiana[15] Italia Romano Fogli (1ª-9ª)
Italia Giovan Battista Fabbri (10ª-38ª)
Cremonese Italia Emiliano Mondonico Sambenedettese Italia Nedo Sonetti
Foggia[16] Italia Lamberto Leonardi (1ª-9ª)
Italia Lamberto Giorgis (10ª-38ª)
Varese Italia Eugenio Fascetti (1ª-36ª)
Italia Mario Barluzzi (37ª-38ª)

Classifica finale[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Milan Milan 54 38 19 16 3 77 36 +41
1uparrow green.svg 2. Lazio Lazio 46 38 14 18 6 44 32 +12
1uparrow green.svg 3. Catania Catania[17] 45 38 14 17 7 37 21 +16
4. Cremonese Cremonese 45 38 13 19 6 42 28 +14
5. Como Como 45 38 13 19 6 36 24 +12
6. Cavese Cavese 42 38 12 18 8 38 37 +1
7. Monza Monza 38 38 13 12 13 40 42 -2
8. Atalanta Atalanta 37 38 10 17 11 30 27 +3
9. Sambenedettese Sambenedettese 37 38 10 17 11 33 32 -1
10. Varese Varese 37 38 9 19 10 31 37 -6
11. Perugia Perugia 36 38 11 14 13 36 37 -1
12. Arezzo Arezzo 36 38 10 16 12 30 38 -8
13. Campobasso Campobasso 36 38 9 18 11 26 34 -8
14. Pistoiese Pistoiese 34 38 7 20 11 33 34 -1
15. Palermo Palermo 34 38 11 12 15 36 46 -10
16. Lecce Lecce 34 38 10 14 14 33 44 -11
1downarrow red.svg 17. Reggiana Reggiana 32 38 6 20 12 39 49 -10
1downarrow red.svg 18. Bologna Bologna 32 38 9 14 15 31 47 -16
1downarrow red.svg 19. Foggia Foggia 30 38 8 14 16 24 35 -11
1downarrow red.svg 20. Bari Bari 30 38 9 12 17 30 46 -16

Verdetti[modifica | modifica sorgente]

Squadra campione[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Milan Associazione Calcio 1982-1983.

Riserve:

Sergio Battistini (37), Stefano Cuoghi (29), Aldo Serena (20), Giulio Nuciari (18), Francesco Romano (18), Tiziano Manfrin (17), Roberto Biffi (4), Massimo Gadda (4), Maurizio Longobardo (4), Paolo Benetti (1), Maurizio D'Este (1)[1][18]

Spareggi promozione[modifica | modifica sorgente]

[6]

Risultati Luogo e data
Catania Catania 1 - 0 Como Como Roma, 18 giugno 1983
Como Como 0 - 0 Cremonese Cremonese Roma, 22 giugno 1983
Cremonese Cremonese 0 - 0 Catania Catania Roma, 25 giugno 1983

Risultati[modifica | modifica sorgente]

1ª giornata
12 set. 1982 30 gen. 1983
1-0 Atalanta-Pistoiese 0-0
0-1 Cremonese-Catania 0-0
0-0 Foggia-Cavese 0-1
0-0 Lazio-Campobasso 0-1
2-1 Lecce-Como 0-2
2-2 Milan-Sambenedettese 1-1
0-1 Palermo-Arezzo 0-1
2-1 Perugia-Monza 1-0
0-0 Reggiana-Bari 1-2
0-0 Varese-Bologna 0-1
4ª giornata
3 ott. 1982 27 feb. 1983
1-0 Arezzo-Atalanta 1-1
1-2 Bari-Lecce 1-1
1-3 Bologna-Palermo 0-2
0-2 Campobasso-Milan 0-0
0-0 Catania-Reggiana 0-1
1-0 Cavese-Varese 1-1
0-0 Como-Cremonese 0-1
2-0 Monza-Foggia 0-0
0-0 Pistoiese-Perugia 2-2
0-1 Sambenedettese-Lazio 1-1
7ª giornata
24 ott. 1982 20 mar. 1983
1-0 Arezzo-Sambenedettese 0-2
2-1 Atalanta-Cavese 0-1
0-0 Como-Monza 1-1
2-1 Foggia-Bari 1-2
2-0 Lazio-Perugia 1-1
1-2 Lecce-Cremonese 0-2
5-0 Milan-Bologna 3-1
0-0 Palermo-Catania 0-2
1-1 Pistoiese-Campobasso 1-2
0-1 Reggiana-Varese 0-0
10ª giornata
14 nov. 1982 10 apr. 1983
0-0 Atalanta-Como 0-1
3-1 Bari-Cavese 0-2
1-1 Bologna-Sambenedettese 1-2
0-0 Campobasso-Catania 0-1
3-0 Lazio-Lecce 0-0
2-0 Milan-Foggia 1-1
1-1 Palermo-Reggiana 1-3
0-1 Perugia-Cremonese 2-2
3-1 Pistoiese-Arezzo 1-1
1-1 Varese-Monza 0-3
13ª giornata
5 dic. 1982 1º mag. 1983
1-1 Bologna-Cavese 0-1
0-0 Campobasso-Bari 0-0
3-0 Catania-Arezzo 2-2
1-0 Como-Milan 0-2
1-1 Cremonese-Reggiana 1-1
2-0 Lazio-Varese 1-2
2-0 Lecce-Foggia 0-3
1-0 Monza-Atalanta 0-0
2-0 Perugia-Palermo 0-0
1-1 Sambenedettese-Pistoiese 1-1
16ª giornata
2 gen. 1983 22 mag. 1983
1-1 Arezzo-Perugia 0-3
1-1 Atalanta-Lazio 1-2
0-1 Bari-Cremonese 1-1
2-0 Bologna-Lecce 3-1
1-0 Campobasso-Sambenedettese 1-2
2-0 Catania-Monza 0-0
0-0 Cavese-Como 0-3
3-0 Milan-Reggiana 3-2
1-2 Pistoiese-Palermo 2-3
1-0 Varese-Foggia 1-0
19ª giornata
23 gen. 1983 12 giu. 1983
3-1 Como-Bari 2-1
0-0 Cremonese-Varese 1-1
1-0 Foggia-Sambenedettese 0-3
1-1 Lazio-Cavese 2-2
1-1 Lecce-Atalanta 0-2
2-1 Milan-Pistoiese 0-0
2-1 Monza-Bologna 2-2
1-1 Palermo-Campobasso 1-1
1-1 Perugia-Catania 1-2
1-1 Reggiana-Arezzo 2-2
2ª giornata
19 set. 1982 13 feb. 1983
0-0 Arezzo-Foggia 1-3
2-2 Bari-Varese 0-0
0-1 Bologna-Atalanta 0-3
1-0 Campobasso-Lecce 0-3
1-1 Catania-Milan 0-0
2-1 Cavese-Perugia 0-1
0-0 Como-Lazio 2-2
1-2 Monza-Cremonese 0-1
1-0 Pistoiese-Reggiana 1-1
2-1 Sambenedettese-Palermo 1-1
5ª giornata
10 ott. 1982 6 mar. 1983
0-1 Atalanta-Catania 0-0
0-0 Foggia-Campobasso 0-1
1-0 Lazio-Cremonese 1-0
1-1 Lecce-Sambenedettese 0-0
3-1 Milan-Bari 4-1
3-1 Palermo-Monza 1-5
0-0 Perugia-Bologna 1-3
1-1 Pistoiese-Cavese 0-0
1-1 Reggiana-Como 1-1
1-2 Varese-Arezzo 0-0
8ª giornata
31 ott. 1982 27 mar. 1983
0-3 Bari-Lazio 0-1
1-0 Bologna-Pistoiese 0-1
0-2 Campobasso-Arezzo 0-0
1-0 Cavese-Catania 0-2
3-1 Cremonese-Atalanta 1-1
1-1 Monza-Lecce 1-1
1-0 Palermo-Foggia 0-2
1-0 Perugia-Reggiana 1-2
1-1 Sambenedettese-Como 0-2
0-0 Varese-Milan 0-3
11ª giornata
21 nov. 1982 17 apr. 1983
0-1 Arezzo-Bologna 0-1
3-0 Catania-Bari 0-1
0-0 Cavese-Campobasso 1-1
3-3 Cremonese-Milan 1-1
0-2 Foggia-Lazio 0-0
3-0 Lecce-Palermo 0-2
1-1 Monza-Pistoiese 1-0
0-0 Reggiana-Atalanta 1-5
1-0 Sambenedettese-Perugia 0-0
0-0 Varese-Como 2-2
14ª giornata
12 dic. 1982 8 mag. 1983
1-1 Arezzo-Cremonese 0-1
0-0 Atalanta-Perugia 1-1
1-0 Bari-Bologna 1-1
1-1 Catania-Sambenedettese 3-1
1-0 Cavese-Monza 2-2
1-1 Foggia-Como 0-0
2-0 Milan-Palermo 0-0
0-1 Pistoiese-Lecce 0-0
0-0 Reggiana-Lazio 3-3
2-1 Varese-Campobasso 2-3
17ª giornata
9 gen. 1983 29 mag. 1983
1-0 Como-Pistoiese 1-1
2-2 Cremonese-Cavese 0-0
0-0 Foggia-Catania 1-2
2-0 Lazio-Arezzo 0-0
1-1 Lecce-Milan 2-4
1-0 Monza-Bari 1-0
3-0 Palermo-Atalanta 0-2
3-0 Perugia-Campobasso 0-0
0-0 Reggiana-Bologna 1-2
0-1 Sambenedettese-Varese 1-1
3ª giornata
26 set. 1982 20 feb. 1983
1-0 Atalanta-Bari 0-0
2-0 Cremonese-Sambenedettese 0-1
1-1 Foggia-Bologna 0-0
1-1 Lazio-Monza 0-2
0-1 Lecce-Catania 0-2
2-1 Milan-Arezzo 2-2
1-1 Palermo-Cavese 1-1
0-1 Perugia-Como 2-2
0-1 Reggiana-Campobasso 1-1
2-2 Varese-Pistoiese 2-2
6ª giornata
17 ott. 1982 13 mar. 1983
2-0 Bari-Pistoiese 0-3
2-1 Bologna-Lazio 1-1
1-0 Campobasso-Atalanta 1-2
0-0 Catania-Varese 1-2
0-0 Cavese-Arezzo 0-2
1-1 Como-Palermo 0-1
0-0 Cremonese-Foggia 1-2
1-4 Monza-Milan 0-4
1-0 Perugia-Lecce 0-0
1-1 Sambenedettese-Reggiana 0-0
9ª giornata
7 nov. 1982 2 apr. 1983
0-0 Arezzo-Bari 0-0
0-0 Atalanta-Sambenedettese 0-0
1-1 Catania-Pistoiese 0-1
2-0 Como-Bologna 1-0
2-1 Cremonese-Campobasso 1-1
1-0 Foggia-Perugia 0-1
1-0 Lazio-Palermo 0-0
3-2 Lecce-Varese 0-0
1-2 Milan-Cavese 2-2
4-1 Reggiana-Monza 0-2
12ª giornata
28 nov. 1982 24 apr. 1983
1-0 Arezzo-Monza 1-2
0-0 Atalanta-Varese 0-0
1-2 Bari-Sambenedettese 0-2
2-2 Campobasso-Bologna 0-0
1-1 Cavese-Lecce 0-1
1-0 Como-Catania 0-0
2-1 Milan-Perugia 2-3
3-2 Palermo-Cremonese 0-2
0-1 Pistoiese-Lazio 2-1
2-1 Reggiana-Foggia 2-2
15ª giornata
19 dic. 1982 15 mag. 1983
1-1 Bologna-Catania 1-2
0-1 Como-Arezzo 0-1
0-0 Cremonese-Pistoiese 0-0
2-1 Foggia-Atalanta 0-1
2-2 Lazio-Milan 1-5
2-1 Lecce-Reggiana 0-0
2-1 Monza-Campobasso 0-1
1-0 Palermo-Varese 1-2
0-2 Perugia-Bari 1-3
0-1 Sambenedettese-Cavese 0-1
18ª giornata
16 gen. 1983 5 giu. 1983
1-1 Arezzo-Lecce 1-2
2-2 Atalanta-Milan 0-1
1-0 Bari-Palermo 1-1
0-0 Bologna-Cremonese 0-4
0-0 Campobasso-Como 1-2
1-1 Catania-Lazio 1-2
3-1 Cavese-Reggiana 3-4
2-0 Pistoiese-Foggia 0-0
2-0 Sambenedettese-Monza 0-1
2-1 Varese-Perugia 0-1

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Squadre[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior numero di vittorie: Milan (19)
  • Minor numero di sconfitte: Milan (3)
  • Migliore attacco: Milan (77 reti fatte)
  • Miglior difesa: Catania (21 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Milan (+41)
  • Maggior numero di pareggi: Pistoiese, Reggiana (20)
  • Minor numero di pareggi: Monza, Palermo e Bari (12)
  • Maggior numero di sconfitte: Bari (17)
  • Minor numero di vittorie: Reggiana (6)
  • Peggior attacco: Foggia (24 reti fatte)
  • Peggiore difesa: Reggiana (49 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Reggiana, Bari (-16)
  • Partita con più gol: Reggiana - Cavese (4-3, 5 giugno 1983)

Classifica marcatori[modifica | modifica sorgente]

[18]

Gol Marcatore Squadra
18 Italia Bruno Giordano Lazio Lazio
12 Italia Costante Tivelli Cavese Cavese
12 Italia Loris Pradella Monza Monza
11 Italia Aldo Cantarutti Catania Catania
11 Italia Sergio Battistini Milan Milan
11 Italia Lorenzo Marronaro Monza Monza
11 Italia Francesco Vincenzi Pistoiese Pistoiese
11 Italia Andrea Carnevale Reggiana Reggiana

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Almanacco illustrato del calcio, Modena, Edizioni Panini, 1983 e 1984.
  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Sergio Taccone, Quando il Milan era un piccolo diavolo, Limina, giugno 2009.
  • Autori Vari, La Raccolta completa degli Album Panini, 1ª ed. Panini per La Gazzetta dello Sport, 2005.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Milan Associazione Calcio 1982-83
  2. ^ Almanacco illustrato del Milan (riportato da magliarossonera.it, su Milan Associazione Calcio 1982-1983)
  3. ^ a b c Milan Associazione Calcio 1982-1983
  4. ^ a b Real Cavese, quel miracolo a Milano, cavaexplorer.it, 07/11/2007.
  5. ^ / milan Cavese, porticando.it, 31/03/2005.
  6. ^ a b 1982-1983, clubcalciocatania.it. URL consultato il 9 novembre 2010.
  7. ^ La Raccolta completa degli Album Panini, 1986-87, pagg. 63-82
  8. ^ La Lazio dà il benservito a Clagluna! La squadra affidata a Lovati e Morrone, L’Unità, 10 maggio 1983.
  9. ^ Radice al Bari fino a fine campionato, L’Unità, 16 marzo 1983, p. 17.
  10. ^ Magni licenziato, al Bologna arriva Paolo Carosi, L’Unità, 9 novembre 1982, p. 17.
  11. ^ Via Carosi, il Bologna chiama Cervallati e corteggia Radice!, L’Unità, 5 marzo 1983, p. 23.
  12. ^ Mazzetti al Monza, La Stampa, n. 245, 10 novembre 1982, p. 19.
  13. ^ Per la crisi del Palermo un colonnello in panchina, La Stampa, n. 37, 15 febbraio 1983, p. 22.
  14. ^ Palermo in crisi richiama Renna, La Stampa, n. 68, 23 marzo 1983, p. 21.
  15. ^ La Reggiana a Gibì Fabbri, La Stampa, n. 19, 25 gennaio 1983, p. 19.
  16. ^ Il Foggia a Giorgis, La Stampa, n. 14, 19 gennaio 1983, p. 23.
  17. ^ Promosso dopo spareggi tra Catania, Como e Cremonese
  18. ^ a b La Raccolta completa degli Album Panini, 1982-83, pag. 24