Cristian Pasquato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristian Pasquato
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 172[1] cm
Peso 70[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Juventus Juventus
Carriera
Giovanili
1995-1996
1996-2003
2003-2008
Padova Padova
Montebelluna Montebelluna
Juventus Juventus
Squadre di club1
2007-2008 Juventus Juventus 1 (0)
2008-2010 Empoli Empoli 36 (2)
2010 Triestina Triestina 17 (1)
2010 Juventus Juventus 0 (0)
2010-2011 Modena Modena 40 (9)
2011-2012 Lecce Lecce 11 (0)
2012 Torino Torino 3 (1)
2012 Udinese Udinese 0 (0)
2012-2013 Bologna Bologna 15 (2)
2013-2014 Padova Padova 37 (7)
2014- Juventus Juventus 0 (0)
Nazionale
2005
2005-2006
2006
2008-
2009-2010
Italia Italia U-16-15
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
6 (2)
16 (3)
2 (1)
3 (1)
5 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 giugno 2014

Cristian Pasquato (Padova, 20 luglio 1989) è un calciatore italiano, attaccante della Juventus.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Seconda punta naturale, può giocare anche come trequartista[2] o esterno offensivo. Dotato tecnicamente, è considerato uno specialista dei calci piazzati.[3]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Montebelluna e Juventus[modifica | modifica sorgente]

Padovano di Vigonza, entra a sei anni nella scuola calcio del Padova. Notato da Lorenzo Simeoni,[senza fonte] viene segnalato al Montebelluna dove giocava anche suo fratello. A Montebelluna rimane sette anni arrivando fino alla categoria Giovanissimi. Giunto nel settore giovanile della Juventus nel 2003, nella stagione 2007-2008 vince la Supercoppa Primavera sotto la guida di Vincenzo Chiarenza, giocando il 3 ottobre 2008 contro l'Inter e segnando, con una punizione al 55', il primo dei due gol che hanno consegnato ai bianconeri la Supercoppa.[4]

Viene spesso portato in panchina nella prima squadra da Claudio Ranieri e l'11 maggio 2008 esordisce in Serie A entrando al 90' di Juventus-Catania al posto di Alessandro Del Piero.

Prestiti a Empoli e Triestina[modifica | modifica sorgente]

Il 24 agosto passa in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione all'Empoli.[5] In Toscana termina il campionato di Serie B con 24 presenze e una rete, il gol della vittoria in Rimini-Empoli (0-1) del 20 settembre. Il 15 luglio 2009 viene rinnovato il prestito per un'altra stagione all'Empoli.

Il 14 gennaio 2010 passa alla Triestina in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione. Il 27 febbraio 2010 segna il suo primo gol con la Triestina firmando il momentaneo 1-0 sul Lecce (1-1).[6] Finito il prestito alla Triestina ritorna alla Juventus.

Prestiti a Modena, Lecce e Torino[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver svolto il ritiro pre-campionato con i bianconeri, viene ceduto in prestito al Modena.[7] Il 22 agosto 2010 segna il suo primo gol con la maglia del Modena con un calcio di punizione al 94' che regala ai canarini la vittoria contro il Piacenza. Chiude la sua stagione con 40 presenze in campionato e 9 reti. Terminato il prestito torna alla Juventus.

Dopo aver svolto il ritiro pre-campionato con i bianconeri, il 31 agosto 2011 passa in prestito al Lecce.[8] Il 28 gennaio 2012 il calciatore risolve anticipatamente il suo contratto e fa ritorno alla Juventus.[9]

Il 29 gennaio 2012 passa in prestito al Torino.[10] Esordisce il 24 marzo 2012 nella partita contro il Gubbio, segnando il gol del momentaneo 5-0 e servendo l'assist per il 6-0 finale.

Udinese, Bologna e Padova[modifica | modifica sorgente]

Il 2 luglio 2012 passa in compartecipazione all'Udinese per 1,5 milioni di euro.[11] Lo stesso giorno viene girato in prestito al Bologna.[12] Segna il primo gol con la maglia rossoblu nella partita di Coppa Italia Bologna-Livorno del 28 novembre 2012 e il primo gol in Serie A nella partita del 27 gennaio 2013, Bologna-Roma (3-3), segnando il gol del momentaneo 3-2.

Il 19 giugno dello stesso anno viene rinnovata la compartecipazione tra Udinese e Juventus.[13] L'8 agosto passa in prestito a titolo temporaneo al Padova.[14] Esordisce l'11 agosto nell'incontro di Coppa Italia contro la Virtus Entella, segnando un gol. Il 20 giugno 2014 il giocatore viene riscattato interamente dalla Juventus per 1,5 milioni di euro.[15]

Juventus[modifica | modifica sorgente]

Il 20 giugno la Juventus riscatta l'intero cartellino dall'Udinese.[16]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Conta diverse presenze con le rappresentative azzurre. Con l'Under-16 partecipò nel 2005 al Torneo Internazionale "Europa unita", giocando 4 incontri e realizzando 2 reti.

Tra il 2005 ed il 2006 vestì la maglia dell'Under-17 con cui esordì nel Torneo "Pepsi Cup"; disputò poi le 3 gare della prima fase di qualificazione al Campionato europeo di calcio Under-17 del 2006, segnando contro Irlanda e Lettonia, e le 3 della fase di qualificazione élite alla fine di marzo del 2006.

Con l'Under-20 ha partecipato al Torneo Quattro Nazioni nel 2008.

Il 25 marzo 2009 esordisce in Nazionale Under-21 nella partita amichevole Austria-Italia (2-2).

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 13 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2007-2008 Italia Juventus A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2008-2009 Italia Empoli B 24 1 CI 2 0 - - - - - - 26 1
2009-gen. 2010 B 12 1 CI 2 0 - - - - - - 14 1
Totale Empoli 36 2 4 0 - - - - 40 2
gen.-giu. 2010 Italia Triestina B 17 1 CI 0 0 - - - - - - 17 1
ago. 2010 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 UEL 1 0 - - - 1 0
ago. 2010-2011 Italia Modena B 40 9 CI 2 0 - - - - - - 42 9
2011-gen. 2012 Italia Lecce A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2012 Italia Torino B 3 1 CI - - - - - - - - 3 1
2012-2013 Italia Bologna A 15 2 CI 3 2 - - - - - - 18 4
2013-2014 Italia Padova B 37 7 CI 2 1 - - - - - - 39 8
Totale carriera 160 22 11 3 1 0 - - - 172 25

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Titoli Giovanili[modifica | modifica sorgente]

Juventus: 2005-2006
Juventus: 2007

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Cristian Pasquato - Scheda giocatore, padovacalcio.it. URL consultato il 6 dicembre 2013.
  2. ^ Bologna: con Pasquato, Elkeson e Straqualursi Bologna giovane e intrigante, telesanterno.com, 15 giugno 2012. URL consultato il 7 luglio 2012.
  3. ^ Udinese: nell’affare Isla-Asamoah inserito Pasquato; sarà girato al Bologna, udine20.it. URL consultato il 7 luglio 2012.
  4. ^ Giovanili: Supercoppa, Super Pasquato Juvenews.net, 3 ottobre 2008
  5. ^ Pasquato all'Empoli dalla Juventus it.eurosport.yahoo.com, 24 agosto 2008
  6. ^ Il Lecce rallenta,La Reggina respira, Gazzetta.it, 27 febbraio 2010.
  7. ^ Diario gialloblu di Venerdì 6 agosto, Modenafc.net, 6 agosto 2010.
  8. ^ Giandonato e Pasquato al Lecce, Juventus.com, 31 agosto 2011. URL consultato il 31 agosto 2011.
  9. ^ Risolto il contratto con Pasquato, uslecce.it, 28 gennaio 2012. URL consultato il 31 agosto 2011.
  10. ^ Cristian Pasquato al Toro, torinofc.it, 29 gennaio 2012. URL consultato il 29 gennaio 2012.
  11. ^ Accordi con l'Udinese Calcio S.P.A., Juventus.com, 2 luglio 2012. URL consultato il 2 luglio 2012.
  12. ^ Pasquato al Bologna, bolognafc.it, 2 luglio 2012. URL consultato il 2 luglio 2012.
  13. ^ Accordi con l'Udinese, Juventus.com, 19 giugno 2013. URL consultato il 19 giugno 2013.
  14. ^ Cristian Pasquato in biancoscudato, Padovacalcio.it, 8 agosto 2013. URL consultato l'8 agosto 2013.
  15. ^ Accordi con l’Udinese per Isla e Pasquato in juventus.com, 20 giugno 2014.
  16. ^ UFFICIALE: Juventus, riscattati Isla e Pasquato tuttomercatoweb.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]