Papa Costantino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Papa Costantino
PopeConstantine.jpg
88º papa della Chiesa cattolica
Elezione 25 marzo 708
Fine pontificato 9 aprile 715
Cardinali creati vedi categoria
Predecessore papa Sisinnio
Successore papa Gregorio II
Nascita Siria, 664
Morte Roma, 9 aprile 715
Sepoltura Basilica di San Pietro

Costantino (Siria, 664Roma, 9 aprile 715) è stato l'88º papa della Chiesa cattolica, dal 708 alla sua morte. Siriaco di nascita, come il suo predecessore, venne consacrato papa il 25 marzo 708. Fu desideroso di asserire la supremazia della sede papale.

Dall'ottobre 710 all'ottobre 711 si recò a Costantinopoli, su richiesta dell'Imperatore Giustiniano II. L'Imperatore desiderava risolvere i disaccordi tra Chiesa d'occidente e Chiesa d'oriente, che erano sorti dal Concilio in Trullo del 692. I negoziati vennero condotti dal futuro papa Gregorio II. Venne raggiunto un certo grado di compromesso, comunque, poco dopo il ritorno di Costantino a Roma, Giustiniano venne ucciso da soldati ammutinati, nel novembre 711.

Il nuovo imperatore Filippico Bardane era un aderente al monotelismo e rigettò gli accordi del sesto concilio ecumenico, chiedendo il supporto di Costantino alla visione secondo la quale Cristo ebbe solo una volontà. Costantino respinse questa tesi, e il nome dell'Imperatore venne escluso dai documenti ufficiali. Quando l'esarca (il rappresentante imperiale in Italia) tentò di rafforzare la presenza imperiale si ebbero degli scontri, ma Costantino fu in grado di riportare la situazione alla calma. Filippico venne rovesciato nel 713 e il suo successore, Anastasio II comunicò al papa il suo appoggio al sesto concilio ecumenico.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Papa della Chiesa cattolica Successore Emblem of the Papacy SE.svg
Papa Sisinnio 25 marzo 708 - 9 aprile 715 Papa Gregorio II

Controllo di autorità VIAF: 17579560 LCCN: nb2007020873