Movimento per la Sinistra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Movimento per la Sinistra,MpS
Leader Nicola Vendola
Stato Italia Italia
Fondazione 25 gennaio 2009
Dissoluzione 24 ottobre 2010
Sede via Goito, 39 - Roma
Ideologia Ecosocialismo,
Eurocomunismo,
Socialcomunismo,
Socialismo.
Collocazione Sinistra
Coalizione Sinistra e Libertà (2009-2010)
Partito europeo Sinistra Europea - GUE/NGL
Sito web www.movimentoperlasinistra.it

Movimento per la Sinistra (MpS) era un partito nato dalla corrente interna del Partito della Rifondazione Comunista denominata Rifondazione per la Sinistra e ora confluito in Sinistra Ecologia Libertà.

Storia[modifica | modifica sorgente]

A seguito dei numerosi malumori nati all'interno del Partito della Rifondazione Comunista a causa delle differenti linee politiche, la corrente di minoranza Rifondazione per la Sinistra capeggiata da Nichi Vendola indìce un seminario nazionale che si tiene a Chianciano il 24 e 25 gennaio 2009[1]. Durante il seminario la maggior parte dei presenti decide di fuoriuscire dal Prc per fondare il Movimento per la Sinistra e ne elegge un coordinamento provvisorio nazionale composto da Celeste Costantino, Elettra Deiana, Titti De Simone, Daniele Farina, Nicola Fratoianni, Alfonso Gianni, Beatrice Giavazzi, Gennaro Migliore, Elisabetta Piccolotti, Alì Rashid.[2].

Tuttavia la gran parte della corrente rifiuta la scissione per continuare la propria battaglia di minoranza all'interno del partito. Dal Comitato Politico Nazionale di 281 membri eletto al VII Congresso del PRC, su 134 di RpS aderiscono a MpS in 90 (come Elettra Deiana, Peppe De Cristofaro, Michele De Palma, Francesco Forgione, Nicola Fratoianni, Rina Gagliardi, Alfonso Gianni, Beatrice Giavazzi, Franco Giordano, Gennaro Migliore, Roberto Musacchio, Elisabetta Piccolotti, Paolo Pietrangeli, Patrizia Sentinelli, Nichi Vendola), rappresentanti il 16% circa del PRC.

La scelta di Vendola porta ad un rimescolamento interno alle forze della sinistra italiana.

L'8 febbraio 2009, infatti, anche l'associazione Unire la Sinistra, già minoranza del Partito dei Comunisti Italiani formata da Katia Bellillo, si separa dal partito per aderire all'Associazione per la Sinistra[3] e al processo costituente del nuovo soggetto unitario (costituente della sinistra) insieme a MpS e Sinistra Democratica.

Anche i Verdi sembrano andare in questa direzione: per lo meno per quanto riguarda le elezioni europee ed amministrative del 2009 auspicano la formazione di una lista unitaria[4].

D'altro lato si arriva a un riavvicinamento di Rifondazione comunista e PdCI che, assieme a Socialismo 2000 di Cesare Salvi e ai Consumatori Uniti di De Vita, danno vita alla Lista Anticapitalista.

Il 21 febbraio dalle colonne de il manifesto viene lanciato un appello per «dar vita a una lista unica della sinistra, Per la democrazia, dalla quale restino esclusi i dirigenti dei partiti, che pure sono invitati a promuoverla»[5]. Fra i primi firmatari spiccano Rossana Rossanda e Pietro Ingrao. Quasi contemporaneamente un altro appello chiede a tutta la sinistra «una lista unica per le elezioni europee allo scopo di superare la soglia di sbarramento» del 4%[6]. Ad entrambi gli appelli Vendola risponderà il 25 «come persona e come esponente del Movimento per la sinistra», mettendosi «a piena disposizione dei promotori dei due appelli»[7]. Anche se poi la candidatura di Vendola alle Europee, assieme a quella dei principali leaders di Sinistra e Libertà sembra tradire gli intenti dell'invito della Rossanda e di Ingrao che, intanto, ha annunciato di voler rinnovare la sua iscrizione a Rifondazione Comunista.

Per le elezioni europee del 2009 il MpS si presenta insieme a Sinistra Democratica, ai Verdi, al Partito Socialista e a Unire la Sinistra nel cartello Sinistra e libertà.

A Roma, il 19-20 dicembre 2009, Sinistra e Libertà si trasforma in movimento e prende il nome di Sinistra Ecologia Libertà, il congresso fondativo si è svolto il 22-24 ottobre 2010.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Seminario nazionale - Chianciano 24 e 25 gennaio
  2. ^ Le elezioni del coordinamento di Mps
  3. ^ Unire la Sinistra: finita esperienza del PdCI, alle elezioni con la Sinistra
  4. ^ MOZIONE LOMELO-ROGGIOLANI (APPROVATA)
  5. ^ Per un lista unica della sinistra
  6. ^ Lista unica alle europee
  7. ^ Ai firmatari dei due appelli: sono a disposizione, incontriamoci

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]