Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT) è un organo del Consiglio d'Europa che cerca di prevenire i casi di tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti sul territorio dei Stati che hanno firmato la Convenzione europea per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (in vigore dal 1987). Questa Convenzione è stata ratificata da 47 Stati membri del Consiglio.

Mandato[modifica | modifica sorgente]

"Il Comitato esamina, per mezzo di sopralluoghi, il trattamento delle persone private di libertà allo scopo di rafforzare, se necessario, la loro protezione dalla tortura e dalle pene o trattamenti inumani o degradanti." (articolo 1° della Convenzione europea per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti).

Il Comitato è presieduto da Mauro Palma fino al 2011.

Collegamenti[modifica | modifica sorgente]