Leggi sulla sodomia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le leggi sulla sodomia sono atti legislativi che definiscono certi tipi di rapporto sessuale come crimini. I precisi atti sessuali intesi con il termine di sodomia raramente vengono descritti nella legge, ma sono tipicamente compresi in toto dai tribunali appositamente per includere qualsiasi azione sessuale ritenuta innaturale o immorale[1]. La sodomia generalmente viene ad includere il sesso anale, il sesso orale e la zoofilia o bestialità[2][3][4]. In pratica le svariate leggi varate contro la sodomia in molti paesi sono state raramente applicate contro le coppie eterosessuali[5].

A tutto agosto 2017 72 paesi e 5 giurisdizioni subnazionali (le province di Aceh e Sumatra Meridionale in Indonesia, le isole Cook in Nuova Zelanda, la città di Gaza in Palestina e Marawi nelle Filippine) contengono all'interno del proprio ordinamento ancora delle leggi che criminalizzano l'omosessualità[6], con la maggior parte di loro che si trova in Asia e Africa. Nel 2006 quel numero ammontava a 92[7] secondo l'International Lesbian and Gay Association (ILGA). Nel 2011 il consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione a favore dei diritti LGBT nel mondo, che è stata seguita da un rapporto fatto pubblicare dall'alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani il quale ha incluso richiesta di abolizione dei codici summenzionati.

Lista di Paesi al mondo che prevedono leggi sulla sodomia[modifica | modifica wikitesto]

La seguente tabella mostra i paesi (o parte di essi) che prevedono leggi sulla sodomia. Il totale è 76 e non 72 perché vengono inseriti anche gli Stati non parzialmente riconosciuti (Isis, Palestina, Isole Cook) ed uno in cui l'omosessualità è punita solo in alcune province (Indonesia)[8].

AFRICA ASIA

e

MEDIO ORIENTE

AMERICA OCEANIA
Algeria Afghanistan Antigua & Barbuda Isole Cook
Angola Bangladesh Barbados Indonesia (solo Ace e Sumatra del Sud)
Botswana Buthan Dominica Kiribati
Burundi Brunei Grenada Papua Nuova Guinea
Camerun Daesh (Isis/Isil) Guyana Samoa
Isole Comore India Jamaica Isole Solomone
Egitto Iran Saint Kitts e Nevis Tonga
Eritrea Iraq St. Lucia Tuvalu
Etiopia Kuwait St Vincent & the Grenadines
Gambia Libano (legge dichiarata invalida in un paio di sentenze) Trinidad & Tobago
Ghana Malesia
Guinea Maldive
Kenya Myanmar (Birmania)
Liberia Oman
Libia Pakistan
Malawi (legge sospesa) Palestina/Striscia di Gaza
Mauritania Qatar
Mauritius Arabia Saudita
Marocco Singapore
Namibia Sri Lanka
Nigeria Siria
Senegal Turkmenistan
Sierra Leone Emirati Arabi Uniti
Somalia Uzbekistan
Sudan Yemen
Sudan del Sud
Swaziland
Tanzania
Togo
Tunisia
Uganda
Zambia
Zimbabwe

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Criminalizzazione[modifica | modifica wikitesto]

I codici penali dell'impero assiro (1075 a.C.) stabiliscono che: se un uomo ha un rapporto sessuale con il fratello in armi, egli viene trasformato in un eunuco. Questa è la legge più antica conosciuta che condanna i rapporti sessuali tra maschi in campo militare[9].

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Sessualità nell'antica Roma e Omosessualità nell'Antica Roma.

Nella repubblica romana la Lex Scantinia ha imposto sanzioni a coloro che avevano commesso un crimine sessuale (stuprum) nei confronti di un minore di sesso maschile nato libero. La legge avrebbe anche potuto bene essere utilizzata per perseguire quei cittadini maschi che volentieri assumevano il ruolo passivo all'interno degli atti omosessuali[10]. La legge è stata più volte menzionata nelle fonti letterarie ma raramente applicata; l'imperatore romano Domiziano la fece rivivere nel corso del suo programma di riforma del sistema giudiziario e morale[11]. Non è ben chiaro se la pena fosse la morte o se si limitasse ad una multa. Per i cittadini maschi adulti vivere e agire sulla base del desiderio omoerotico veniva considerato del tutto naturale e lecito, ma a patto che il loro partner fosse un maschio di bassa condizione sociale[12]. La pederastia nell'antica Roma era accettabile solamente quando il partner più giovane era un ragazzo che si dedicava alla prostituzione maschile o uno schiavo.

La maggior parte delle leggi relative alla sodomia nella civiltà occidentale furono originate dalla crescita esponenziale dell'influenza da parte del cristianesimo durante la tarda antichità[13]. Si noti che oggi alcune denominazini cristiane permettono il matrimonio tra persone dello stesso sesso e l'ordinazione di sacerdoti gay[14].

A partire dal XII secolo la chiesa cattolica romana lanciò una massiccia campagna contro i sodomiti, in particolare gli omosessuali[15]. Tra gli anni 1250-1300 l'attività omosessuale è stata radicalmente criminalizzata in gran parte dell'Europa, con condanne che potevano portare alla pena di morte[16].

Nel regno d'Inghilterra il sovrano Enrico VIII d'Inghilterra fece introdurre la prima normativa penale inglese contro la sodomia con il Buggery Act 1533, rendendo in tal modo la sodomia punibile con l'impiccagione, una forma di condanna che venne revocata soltanto nel 1861.

In seguito nei Commentaries on the Laws of England (1765) di Sir William Blackstone il reato di sodomia è stato spesso definito solo come il "crimine abominevole e detestabile contro natura" o con frasi simili. Un tale linguaggio ha condotto a molte e diverse interpretazioni su ciò che in certi atti specifici doveva venire inteso come illegale e facente parte della sua proibizione.

Decriminalizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1786 Pietro Leopoldo di Toscana, abolendo la pena capitale per tutti i reati, è diventato non solo il primo sovrano occidentale ad averlo fatto, ma anche il primo sovrano che abolì la pena di morte per la sodomia (condanna sostituita a quella del carcere e dei lavori forzati).

In Francia è stato il Codice penale francese del 1791 - a seguito della rivoluzione francese - che per la prima volta rivide il concetto di sodomia come un crimine, depenalizzando insieme tutti i cosiddetti "crimini senza vittime" (sodomia, stregoneria, eresia, blasfemia) secondo il concetto che se non vi fose stata vittima non vi sarebbe stato neanche alcun reato. Lo stesso principio si è tenuto per vero anche nel Codice penale francese del 1810 voluto da Napoleone Bonaparte e che fece presto con l'imporsi su gran parte del continente europeo allora governato dal primo impero francese e dai suoi re-cognati, depenalizzando in tal modo la sodomia ingran parte dell'Europa continentale.

Nel 1830 l'imperatore Pietro I del Brasile firmo una legge subito inserita nel codice penale imperiale; questa eliminava tutti i riferimenti alla sodomia[17].

La pena di morte non è stata abolita in Inghilterra e Galles fino al 1861, mentre nel 1917 in seguito alla rivoluzione russa da parte dei bolscevichi guidati da Lenin e Lev Trockij l'ex impero russo fece legalizzare l'omosessualità[18]. Tuttavia quando Iosif Stalin salì al potere negli anni venti queste leggi furono invertite fino a che l'omosessualità non fu effettivamente di nuovo illegale[19][20].

Dopo la pubblicazione del rapporto Wolfende nel 1957 nel Regno Unito si cominciò afd affermare che "il comportamento omosessuale tra adulti consenzienti compiuti in privato non dovrebbe più essere considerato un reato penale"; a seguito di ciò molti governi occidentali, compresi gli Stati Uniti d'America, hanno fatto abrogare tutte quelle leggi specificatamente rivolte contro gli atti omosessuali. Nel giugno 2003 la Corte suprema degli Stati Uniti d'America ha stabilito in Lawrence v. Texas che le leggi statali criminalizzanti la vita privata, con attività sessuale non indotta dalla prostituzione tra adulti consenzienti, a causa della moralità erano incostituzionali poiché non vi è una giustificazione sufficiente per l'intrusione nella libertà e la privacy delle persone.

Ad inizio 2017 le leggi relative alla sodomia sono state abrogate o giudizialmente colpite in tutta l'Europa, Nord e Sudamerica, ad eccezione di Antigua e Barbuda, Barbados, Dominica, Grenada, Guyana, Giamaica, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine e Trinidad e Tobago.

Non vi sono mai state leggi specifiche in stile occidentale relative alla sodomia nella Repubblica popolare cinese, Taiwan, Corea del Nord, Corea del Sud e Vietnam. Inoltre il Vietnam, il Laos e la Cambogia facevano parte della colonia d'oltremare dell'indocina francese; quindi se vi fosse stata una qualsiasi legge contro gli atti omosessuali maschili in quei paesi, questa sarebbe stata smantellata dalle autorità coloniali francesi, dal momento che tutti gli atti omosessuali tra maschi sono stati legalizzati in tutto il territorio francese dal momento dell'uscita del suddetto codice rivoluzionario del 1791.

Criminalizzazione in tempi moderni[modifica | modifica wikitesto]

Questa tendenza all'abrogazione delle leggi relative alla sodomia tra le nazioni occidentali non è stata seguita in tutte le altre regioni del mondo (Africa, alcune parti dell'Asia, Oceania e anche nei territori occidentali delle isole dei Caraibi), dove la sodomia rimane spesso un reato grave. Ad esempio gli atti omosessuali maschili, almeno in teoria, possono condurre direttamente al carcere in Barbados e Guyana.

In Africa gli atti omosessuali maschili rimangono punibili con la morte in Mauritania e Sudan, oltre che in alcune parti della Nigeria e della Somalia. Gli atti omosessuali sia maschili sia femminili sono a volte sono considerati minori rispetto ai principali reati in molti altri paesi africani; per esempio l'ergastolo è una prospettiva realistica in vigore in Sierra Leone, Tanzania e Uganda. Una notevole eccezione è il Sudafrica ove vige la possibilità legale di matrimonio tra persone dello stesso sesso.

In Asia gli atti omosessuali maschili rimangono pumibili con la morte in Iran, Arabia Saudita, Brunei, Emirati Arabi Uniti e Yemen; inoltre l'ergastolo è la pena formale per gli atti omosessuali maschili in Bangladesh, Maldive, Birmania, Pakistan e Qatar. Le leggi anti-sodomia sono state invece abrogate in Israele (che riconosce ma non esegue i matrimoni omosessuali), Giappone, Kazakistan, Filippine e Thailandia.

Auto-considerarsi LGBT dovrebbe essere un reato[21]  % Sono d'accordo  % Sono in disaccordo
Algeria 43 35
Egitto 44 35
Ghana 54 25
Kenya 46 37
Marocco 39 39
Nigeria 59 23
Sudfrica 22 61
Uganda 53 31
Zimbabwe 44 33
Malaysia 35 40
Kazakistan 41 45
Giappone 12 61
Giordania 47 31
Iraq 43 35
India 31 50
Israele 24 59
Emirati arabi uniti 45 32
Indonesia 38 37
Vietnam 17 61
Turchia 31 48
Arabia Saudita 49 32
Pakistan 54 28
Filippine 20 59
Cina 20 59
Messico 12 62
Ecuador 14 59
Repubblica Dominicana 18 56
Costa Rica 12 64
Colombia 13 60
Cile 13 65
Canada 13 69
Brasile 11 68
Argentina 13 67
Venezuela 13 60
Stati Uniti d'America 13 65
Peru 16 57
Nicaragua 14 56
Trinidad e Tobago 20 52
Giamaica 20 47
Bolivia 18 54
Ucraina 22 56
Croazia 9 72
Russia 28 55
Serbia 19 58
Portogallo 9 75
Polonia 23 53
Regno Unito 22 61
Francia 17 58
Spagna 13 72
Paesi Bassi 15 76
Italia 11 74
Irlanda 12 73
Australia 15 66
Nuova Zelanda 12 64

Posizioni giuridiche correlate alla sodomia per paese[modifica | modifica wikitesto]

Australia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Australia.

Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Brasile.

Il diritto penale brasiliano non punisce nessun atto sessuale eseguito da adulti consenzienti, ma consente altresì l'avvio di un procedimento penale, in base alle leggi sullo stupro, quando uno dei partecipanti ha un'età inferiore ai 14 anni e l'altro è un adulto, ai sensi degli artt 217-A del Codice penale. Gli atti di pedofilia sono anch'essi criminalizzati dallo statuto sui Bambini e gli adolescenti, negli articoli 241-A a 241-E. L'articolo 235 del Codice penale militare - DL 1.001 / 69-, tuttavia, incrimina qualsiasi contatto ritenuto libidinoso, sia esso di natura omosessuale o no, fatto in qualsiasi luogo soggetto ad amministrazione militare. Dal momento che l'articolo è intitolato contro la pederastia o altri atti di libidine violenta, i sostenitori dei diritti LGBT sostengono che, dal momento che le forze armate brasiliane sono composte quasi esclusivamente di maschi, l'articolo consente la caccia alle streghe contro gli omosessuali nel servizio militare. Questo articolo del Codice penale militare è a tutt'oggi sotto esame da parte della Corte suprema brasiliana (ADPF 291).

Canada[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Canada.

Cina[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Cina.

La sodomia non è mai stata esplicitamente criminalizzata in Cina. La Corte Suprema cinese ha stabilito nel 1957 che la sodomia volontaria non è mai un atto criminale[22]. La sessualità privato in qualsiasi forma la si esplichi tra due adulti consenzienti non viola le leggi. Il sesso privato tra persone non sposate era illegale fino al 1997[23]. Tuttavia, se qualcuno sotto i 18 anni è coinvolto, il partner adulto potrà essere perseguito. In un caso notevole accaduto nel 2002, un uomo che aveva avuto un rapporto di sesso anale con un adolescente è stato condannato a tre anni e mezzo di carcere.

Corea del Nord[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Corea del Nord.

Non è nota l'esistenza di leggi specifiche riguardanti l'omosessualità in Corea del Nord; il governo della Corea del Nord afferma il proprio rispetto nei confronti degli omosessuali. Tuttavia, essi rifiutano la cultura LGBT occidentale.

Corea del Sud[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Corea del Sud.

I rapporti sessuali tra i membri dello stesso sesso sono legali in base al diritto civile, ma sono considerati al pari di molestia sessuale nel codice penale militare.

Danimarca[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Danimarca.

Nel 1933 la Danimarca è diventato il terzo Paese in Europa ad aver legalizzato completamente l'omosessualità. L'età del consenso è stato fissato a 15 anni a partire dal 1977.

Germania[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Germania.

Il paragrafo 175, che puniva la "fornicazione tra uomini", è stato facilitato piortando ad un'età del consenso pari a 21 anni nella Germania Est a partire dal 1957 e in Germania Ovest nel 1969. Questa età è stata abbassata a 18 in Oriente nel 1968 e in Occidente nel 1973, e tutte le distinzioni giuridiche tra gli atti eterosessuali e omosessuali sono stati aboliti in Oriente nel 1988, con questo cambiamento esteso a tutta la Germania nel 1994 come parte del processo di riunificazione tedesca.

Nella Germania moderna il termine sodomia ha un significato diverso dall'eguale parola inglese: non si riferisce al sesso anale, bensì ad atti di zoofilia. Il cambiamento si è verificato soprattutto nella metà del XIX secolo, almeno negli ultimi dieci anni del secolo. Solo la teologia morale della Chiesa cattolica romana non è cambiata fino a qualche tempo dopo la seconda guerra mondiale per il termine omosessualità.

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Giappone.

Nel periodo Meiji il sesso tra uomini era punibile secondo le leggi sulla sodomia annunciate nel 1872 e riviste nel 1873. Questo stato di cose è cambiato a partire dalle leggi annunciate nel 1880 (同 性愛 に 関 す る 法 と 政治). Da allora sono state approvate ulteriori leggi che criminalizzano l'omosessualità. Dal 1º gennaio 2008 gli atti sessuali sono regolati dalla legge anti-prostituzione[24] e il sesso relativo ai minori di 18 anni è protetto dalla legge punisce gli atti inerenti alla prostituzione minorile e alla pornografia infantile[25].

Iran[modifica | modifica wikitesto]

La sodomia è illegale in Iran ed è punibile con la morte.

Islanda[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Islanda.

L'omosessualità è legale in Islanda dal 1940, ma un uguale età del consenso non è stata approvata fino al 1992. L'unione civile è stata legalizzata dall'Althing nel 1996 con 44 voti pro, 1 contro, 1 neutro e 17 non presenti. Queste leggi sono state modificate per consentire l'adozione da parte di coppie dello stesso sesso e l'inseminazione artificiale per le lesbiche il 27 giugno 2006. Il matrimonio tra persone dello stesso sesso è stato legalizzato nel 2010.

Israele[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Israele.

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Italia.

Mauritius[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Mauritius.

A Mauritius la sodomia è ancora ritenuta illegale. Secondo una traduzione non ufficiale della Sezione 250 del codice penale di Mauritius del 1838: "Qualsiasi persona che è colpevole del reato di sodomia [...] è responsabile e condannata ai lavori forzati per un periodo non superiore ai 5 anni"[26].

Norvegia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Norvegia.

L'attività sessuale tra persone dello stesso sesso è legale in Norvegia dal 1972. Allo stesso tempo della legalizzazione, l'età del consenso è diventata uguale indipendentemente dal sesso o dall'orientamento sessuale, a 16 anni di età.

Nuova Zelanda[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Nuova Zelanda.

La Nuova Zelanda ha ereditato le leggi sulla sodomia del Regno Unito nel 1854. I reati contro la persona The Offences Against The Person Act of 1867 del 1867 ha cambiato la pena della sodomia dall'esecuzione all'ergastolo. Nel 1961 in una revisione della legge contro i crimini, la pena è stata ridotta ad un massimo di 7 anni se compiuta da maschi consenzienti adulti.

La sessualità omosessuale è stata legalizzato in Nuova Zelanda a causa del passaggio della Homosexual Law Reform Act 1986. L'età del consenso è stata fissata a 16 anni, lo stesso che per il sesso eterosessuale.

Polonia[modifica | modifica wikitesto]

La Polonia è uno dei pochi paesi al mondo in cui l'omosessualità non è mai stata considerata come un crimine. Quarant'anni dopo che la Polonia perse la propria indipendenza, nel 1795 a seguito delle spartizioni della Polonia, le leggi sulla sodomia della Russia, della Prussia e dell'Austria sono entrate in vigore nelle terre polacche occupate. La Polonia ha mantenuto queste leggi dopo l'indipendenza avvenuta nel 1918, ma erano mai o quasi mai applicate e sono state ufficialmente abolite nel 1932.

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Cronologia della storia LGBT nel Regno Unito e Diritti LGBT nel Regno Unito.

La sodomia così come è stata storicamente conosciuta in Inghilterra e Galles, è di solito è interpretata come riferita al rapporto di sesso anale tra due maschi o di un maschio con una femmina. In Inghilterra e Galles la sodomia è stata considerata un crimine dalla legge denominata Buggery Act 1533, durante il regno di Enrico VIII d'Inghilterra. La punizione per i condannati è stata la pena di morte fino al 1861. James Pratt e John Smith sono stati gli ultimi due uomini ad aver subito l'esecuzione per sodomia nel 1835. Un reato minore di "tentata sodomia" è stato punito con 2 anni di carcere ed un certo periodo di tempo esposto sulla gogna. Nel 1885, il Parlamento ha promulgato il Labouchere Amendment[27], il quale ha vietato gli atti osceni tra maschi, un termine ampio che è stato capito fino a comprendere la maggior parte o tutti gli atti omosessuali maschili. A seguito della relazione avuta con il rapporto Wolfenden, tutti gli atti sessuali tra due maschi adulti, senza altre persone presenti, sono stati considerati legali in Inghilterra e Galles nel 1967, in Scozia nel 1980, in Irlanda del Nord nel 1982, nella dipendenza della Corona britannica Guernsey nel 1983, nel baliato di Jersey nel 1990 e nell'isola di Man nel 1992.

Russia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Russia.

In Russia l'attività sessuale tra maschi è stata criminalizzata dalla legge dello Stato il 4 marzo 1934, per tutto il territorio dell'allora Unione sovietica. L'attività sessuale tra le femmine non è stata menzionata nella legge. Il 27 maggio del 1993, sono stati depenalizzati gli atti omosessuali tra maschi consenzienti.

Singapore[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT a Singapore.

Stati Uniti d'America[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT negli Stati Uniti d'America e Leggi sulla sodomia negli Stati Uniti d'America.

Le legislazioni contro la sodomia negli Stati Uniti erano in gran parte una questione di stato piuttosto che di giurisdizione federale, tranne che per le leggi che regolano le United States Armed Forces, le forze armate degli Stati Uniti. Nei primi anni 1960, le sanzioni per la sodomia nei vari stati variavano dalla reclusione da due a dieci anni e/o una multa di 2.000 dollari[28]. Nel 1962, il modello di codice penale raccomandava l'abrogazione nei vari stati della legislazione contro la sodomia consensuale, e l'Illinois è diventato la prima giurisdizione americana a farlo[29]. Entro il 2002, 36 tra gli stati federati avevano abrogato tutte le leggi sulla sodomia o di fatto erano state rovesciate da varie sentenze. Le leggi sulla sodomia restanti sono stati invalidate a partire dal 2003 per decisione della Corte suprema degli Stati Uniti d'America in Lawrence contro Texas.

Svezia[modifica | modifica wikitesto]

La Svezia ha legalizzato l'omosessualità nel 1944. L'età del consenso è 15 anni, indipendentemente dal fatto che l'atto sessuale sia eterosessuale o omosessuale, dal momento dell'equalizzazione avvenuta nel 1978. La legge del crimine svedese (SFS 1962: 700), capitolo sei ('A proposito di crimini sessuali'), mostra i termini di genere neutro e non distingue tra orientamento sessuale.

Thailandia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Diritti LGBT in Thailandia.

La legislazione anti-sodomia è stata abrogata in Thailandia nel 1956, non essendo mai stata applicata[30].

Turchia[modifica | modifica wikitesto]

In Turchia gli atti omosessuali erano già stati depenalizzati dal suo Stato precedente, l'Impero Ottomano nel 1858.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jeff Weeks, Sex, Politics and Society: The Regulation of Sexuality Since 1800, London, Longman Publishing Group, January 1981, ISBN 0-582-48334-4.
  2. ^ Shirelle Phelps, World of Criminal Justice: N-Z, Gale Group, 2001, p. 686, ISBN 0-7876-5073-0. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  3. ^ John Scheb, John Scheb, II, Criminal Law and Procedure, Cengage Learning, 2013, p. 185, ISBN 1-285-54613-X. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  4. ^ David Newton, Gay and Lesbian Rights: A Reference Handbook, Second Edition, ABC-CLIO, 2009, p. 85, ISBN 1-59884-307-9. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  5. ^ Andrew Sullivan, Unnatural Law, su The New Republic, 24 marzo 2003. URL consultato il 27 novembre 2009.
    «Since the laws had rarely been enforced against heterosexuals, there was no sense of urgency about their repeal.».
    (Or Andrew Sullivan, Unnatural Law, in The New Republic, vol. 228, nº 11, 24 marzo 2003.)
  6. ^ http://ilga.org
  7. ^ http://ilga.org/what-we-do/lesbian-gay-rights-maps/
  8. ^ (EN) 76 countries where homosexuality is illegal, in 76 CRIMES, 17 giugno 2012. URL consultato l'08 agosto 2017.
  9. ^ The Code of the Assura, c. 1075 BCE, fordham.edu. URL consultato il 10 marzo 2015.
  10. ^ Thomas A.J. McGinn, Prostitution, Sexuality and the Law in Ancient Rome (Oxford University Press, 1998), pp. 140–141; Amy Richlin, The Garden of Priapus: Sexuality and Aggression in Roman Humor (Oxford University Press, 1983, 1992), pp. 86, 224; John Boswell, Christianity, Social Tolerance, and Homosexuality: Gay People in Western Europe from the Beginning of the Christian Era to the Fourteenth Century (University of Chicago Press, 1980), pp. 63, 67–68; Craig Williams, Roman Homosexuality: Ideologies of Masculinity in Classical Antiquity (Oxford University Press, 1999), p. 116.
  11. ^ James L. Butrica, "Some Myths and Anomalies in the Study of Roman Sexuality," in Same-Sex Desire and Love in Greco-Roman Antiquity and in the Classical Tradition (Haworth Press, 2005), p. 231.
  12. ^ Amy Richlin, The Garden of Priapus: Sexuality and Aggression in Roman Humor (Oxford University Press, 1983, 1992), p. 225, and "Not before Homosexuality: The Materiality of the cinaedus and the Roman Law against Love between Men," Journal of the History of Sexuality 3.4 (1993), p. 525.
  13. ^ Eskridge, William N., Gaylaw: Challenging the Apartheid of the Closet, Harvard University Press, 2009, pp. 161, ISBN 978-0-674-03658-1.
  14. ^ Affirming Denominations, gaychurch.org. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  15. ^ James Neill, The Origins and Role of Same-Sex Relations in Human Societies, McFarland, 27 ottobre 2008. via Google Books.
  16. ^ John Boswell, Christianity, Social Tolerance, and Homosexuality (1980) p. 293.
  17. ^ Beyond Carnival. Green, James. The University of Chicago Press. 1999. (PT)
  18. ^ John N. Hazard, Unity and Diversity in Socialist Law [collegamento interrotto], in Law and Contemporary Problems, vol. 30, nº 2, Duke Law, pp. 270-190, DOI:10.2307/1190515. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  19. ^ West, Green. Sociolegal Control of Homosexuality: A Multi-Nation Comparison. p. 224.
  20. ^

    Soviet legislation does not recognize so-called crimes against morality. Our laws proceed from the principle of protection of society and therefore countenance punishment only in those instances when juveniles and minors are the objects of homosexual interest ... while recognizing the incorrectness of homosexual development ... our society combines prophylactic and other therapeutic measures with all the necessary conditions for making the conflicts that afflict homosexuals as painless as possible and for resolving their typical estrangement from society within the collective

    —Sereisky, Great Soviet Encyclopedia, 1930, p. 593
  21. ^ http://ilga.org/downloads/07_THE_ILGA_RIWI_2016_GLOBAL_ATTITUDES_SURVEY_ON_LGBTI_PEOPLE.pdf
  22. ^ http://www.law-lib.com/Law/law_view.asp?id=1218 最高人民法院关于成年人间自愿鸡奸是否犯罪问题的批复
  23. ^ Tania Branigan, For Chinese women, unmarried motherhood remains the final taboo, su the Guardian. URL consultato il 10 marzo 2015.
  24. ^ Anti-Prostitution Law (JA)
  25. ^ Law for Punishing Acts Related to Child Prostitution and Child Pornography, and for Protecting Children (JA)
  26. ^ "State-sponsored Homophobia: A world survey of laws prohibiting same sex activity between consenting adults", International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association, authored by Lucas Paoli Itaborahy and Jingshu Zhu, May 2013, page 51
  27. ^ The Law in England, 1290–1885, fordham.edu. URL consultato il 6 agosto 2006.
  28. ^ Don Gilleland, 50 years of change, in Florida Today (Melbourne, Florida), 3 gennaio 2013, pp. 9A.
  29. ^ Margot Canaday, We Colonials: Sodomy Laws in America, The Nation, 3 settembre 2008. URL consultato il 7 febbraio 2014.
  30. ^ Shivananda Khan, Assessment of sexual health needs of males who have sex with males in Laos and Thailand (PDF), nfi.net. Template:Small, Naz Foundation International, February 2005

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]