United States Armed Forces

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
United States Armed Forces
Forze armate degli Stati Uniti
La U.S. Joint Service Color Guard in parata a Fort Myer nel 2001
La U.S. Joint Service Color Guard in parata a Fort Myer nel 2001
Descrizione generale
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Alleanza NATO
Dimensione 1.408.802 uomini attivi (febbraio 2014)[1] + 850.880 nella riserva[2]
Guarnigione/QG Il Pentagono, Virginia
Sito internet Sito del Dipartimento della difesa
Reparti dipendenti
Comandanti
Segretario della difesa Chuck Hagel
Capo dello stato maggiore congiunto Martin Dempsey
Comandante in capo Barack Obama

 

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Le United States Armed Forces[3] sono le forze armate degli Stati Uniti d'America. Esse furono create durante il Congresso continentale e stabilite permanentemente dopo la seconda guerra mondiale con il National Security Act del 1947, che fuse il Dipartimento della guerra e della marina nel nuovo National Military Establishment, rinominato nel 1949 in Dipartimento della difesa; allo stesso tempo, il National Security Act del 1947 istituì il Dipartimento dell'aeronautica e il Consiglio per la Sicurezza Nazionale.

Le United States Armed Forces sono composte da cinque dei sette servizi uniformati degli Stati Uniti: United States Army (esercito), United States Marine Corps (Corpo dei Marine), United States Navy (marina), United States Air Force (aeronautica) e United States Coast Guard (guardia costiera).[4] Il comandante in capo è il presidente degli Stati Uniti assistito, quale principale organo di controllo, dal Dipartimento della difesa, guidato da un segretario civile che è anche membro del Gabinetto.[5] Sia il Presidente che il Segretario sono consigliati dal Joint Chiefs of Staff (stato maggiore congiunto).

In caso di operazioni e missioni congiunte le forze armate, esclusa la guardia costiera, lavorano assieme riunite sotto uno Unified Combatant Command, mentre la guardia costiera fa capo amministrativamente al Dipartimento della sicurezza interna e riceve gli ordini operativi dal relativo segretario, ma in caso di guerra può essere trasferita sotto il controllo del Dipartimento della marina.[6]

Le forze di riserva consistono nell'Army National Guard, nell'United States Army Reserve, nella Marine Forces Reserve, nell'United States Navy Reserve, nell'Air National Guard, nell'United States Air Force Reserve e nell'United States Coast Guard Reserve.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Military personnel, United States Department of Defense. URL consultato il 6 aprile 2014.
  2. ^ (EN) H.R. 4310 (112th): National Defense Authorization Act for Fiscal Year 2013 in govtrack.us. URL consultato il 6 aprile 2014.
  3. ^ "United States Armed Forces" è un nome proprio inglese che tradotto letteralmente significa "forze armate degli stati uniti".
  4. ^ (EN) 10 U.S. Code § 101 - Definitions in law.cornell.edu. URL consultato il 6 aprile 2014.
  5. ^ (EN) 10 U.S. Code § 101 - Definitions in law.cornell.edu. URL consultato il 6 aprile 2014.
  6. ^ (EN) U.S. Code: Title 14 - COAST GUARD in law.cornell.edu. URL consultato il 6 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]