Diritti LGBT in Ucraina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'Ucraina ricoperta dalla bandiera arcobaleno

I diritti delle persone LGBT (lesbiche, gay, bisessuali e transgender) in Ucraina sono differenti rispetto a quelli delle persone eterosessuali. L'omosessualità è legale in Ucraina, ma gli atteggiamenti sociali prevalenti sono spesso descritti come intolleranti verso le persone LGBT.

Le famiglie formate da coppie dello stesso sesso non possono beneficiare di tutte le stesse protezioni legali disponibili per coppie formate da individui di sesso opposto.

Le persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT) in Ucraina possono essere discriminate in questioni sociali e politiche rispetto a persone eterosessuali.

Storia del diritto penale ucraino[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'crollo dell'Unione Sovietica (1989) il codice penale vietava e criminalizzava l'omosessualità.

Nel 1991 la legge venne rivista in modo da preservare il diritto alla privacy legalizzando l'omosessualità. L'età del consenso venne parificata nello stesso anno a quella eterosessuale.[1]

Le persone transessuali erano generalmente associate all'omosessualità e quindi perseguitate. Nel 1992 il governo nazionale rivide le sue leggi in materia d'identità di genere per consentire, con l'approvazione medica, la chirurgia di riassegnazione di genere e la riassegnazione legale del sesso.[2][3]

Tutele per le coppie omosessuali[modifica | modifica wikitesto]

Un convegno contro l'omofobia

Matrimonio egualitario[modifica | modifica wikitesto]

L'articolo 51 della costituzione Ucraina definisce in modo specifico che il matrimonio è: "l'unione volontaria tra un uomo e una donna".[4][5] Di conseguenza la pratica è non solo vietata ma incostituzionale.

Unione civile[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 novembre 2015 il governo ha approvato un piano d'azione per cambiare la legislazione al fine di metterla in regola con i diritti fondamentali dell'uomo.Nel piano c'è la promessa di elaborare una proposta di legge per la creazione di un'unione civile per le coppie formate da persone di sesso opposto e dello stesso sesso entro il 2017.[6][7]

Protezione dalle discriminazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 novembre 2015 il parlamento ucraino ha approvato una legge antidiscriminazione che vieta la discriminazione basata sull'orientamento sessuale o sull'identità di genere nei luoghi di lavoro.[8][9] Questa legge era uno dei requisiti minimi richiesti dall'Unione europea per l'avanzamento della sua richiesta di entrare nell'area Schengen[10].

Nel novembre 2016 il parlamento ucraino ha rifiutato di sostenere la Convenzione di Istanbul, una legge europea contro l'odio, ciò perché i suoi riferimenti all'orientamento sessuale e al sesso violavano ciò che molti legislatori ucraini hanno detto essere "valori fondamentali cristiani".[11]

Indentità di genere[modifica | modifica wikitesto]

La transessualità è classificata come un disturbo psichiatrico.[12][13]

La chirurgia di riassegnazione di sesso è legale in Ucraina[12]. Dal dicembre 2016 vengono rilasciati nuovi documenti d'identità prima dell'operazione[12]. La chirurgia di riassegnazione del sesso è ammissibile per coloro che hanno più di 25 anni[14]. Dopo l'intervento chirurgico le persone transgender devono sottoporsi a visite psichiatriche per due anni dato che la transessualità in Ucraina è classificata come un disturbo psichico[12].

Nel 2011 è stato modificato il codice civile ucraino per consentire alle persone transgender che hanno subito un intervento chirurgico la possibilità di cambiare il proprio nome.[15]

Adozione e genitorialità[modifica | modifica wikitesto]

Le persone single che sono cittadini dell'Ucraina indipendentemente dall'orientamento sessuale sono autorizzate ad adottare, ma per le coppie dello stesso sesso la legge vieta esplicitamente l'adozione (clausola 211 del codice della famiglia Ucraina).[16][17]

Restrizioni supplementari vengono applicate agli stranieri che vogliono adottare. Solo le coppie sposate formate da individui di sesso diverso sono autorizzate ad adottare bambini dall'Ucraina.[18]

Servizio militare[modifica | modifica wikitesto]

Il servizio militare per gli uomini è obbligatorio in Ucraina. Secondo la legge, l'omosessualità non è motivo di esenzione dall'esercito, tuttavia, molti giovani uomini gay cercano di evitare il richiamo al servizio militare a causa delle difficoltà difficoltà.[19]

Opinione pubblica[modifica | modifica wikitesto]

In uno studio europeo del 2010 il 28% degli ucraini intervistati credeva che gli individui LGBT dovessero vivere liberamente la propria sessualità e il loro amore.[20]

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Depenalizzazione dell'omosessualità Yes (dal 1991)
Uguale età del consenso rispetto agli eterosessuali Yes (dal 1991)
Divieto di discriminazione nel posto di lavoro Yes (dal 2015)
Divieto di discriminazione nella fornitura di beni e servizi No
Leggi anti-discriminazione in tutti gli altri settori (inclusa discriminazione diretta ed espressioni d'odio) No
Matrimonio egualitario No (incostituzionale)
Unione civile No (proposto)
Adozione congiunta per le coppie dello stesso sesso No/Yes(è vietato per le coppie, ma i single possono adottare indipendentemente dall'orientamento sessuale)
Diritto per le persone LGBT di poter servire nelle forze armate Yes
Diritto di cambiare genere legale Yes (dal 1992)
Maternità surrogata No (illegale per tutti indipendentemente dall'orientamento sessuale)
Accesso alla fecondazione in vitro per le coppie lesbiche No (illegale per tutti indipendentemente dall'orientamento sessuale)
Permesso di donare il sangue No (proposto)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Bay Area Reporter Online | Ukraine vote on
    anti-gay bill sparks outrage
    , in Bay Area Reporter. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  2. ^ Ukraine (PDF), su ilga-europe.org.
  3. ^ Основи законодавства України про охорону здоров'я | від 19.11.1992 № 2801-XII (Сторінка 2 з 3), su zakon5.rada.gov.ua. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  4. ^ "Ukrainian constitution" "marriage", su books.google.it.
  5. ^ Legal Report: Ukraine (PDF), su coe.int.
  6. ^ (RU) The Cabinet plans to legalize same-sex unions and HIV-positive can be allowed to adopt children, su en.reporter-ua.ru. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  7. ^ (EN) UNIAN News. Latest news of Ukraine and world, su www.unian.info. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  8. ^ (EN) UPDATE: Rada pushes through non-discrimination amendment to Labor Code. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  9. ^ Ukraine finally passes anti-bias law, a prerequisite for visa-free travel to EU, su kyivpost.com, 12 novembre 2015. URL consultato il 17 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2015).
  10. ^ (EN) Ukrainian parliament will never back same-sex marriages - speaker. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  11. ^ (EN) Ukraine refuses to back European hate crimes law, su EURACTIV.com. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  12. ^ a b c d Ukraine Simplifies Legal Process For Gender Transition. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  13. ^ Transgender life in Ukraine officially labeled as 'disorder', su kyivpost.com, 24 luglio 2015. URL consultato il 17 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2015).
  14. ^ Integrating Transsexual and Transgendered People (Part 2 of 3) (PDF), su pfc.org.uk.
  15. ^ Про затвердження Правил внесення змін до актових запи... | від 12.01.2011 № 96/5 (Сторінка 1 з 3), su zakon5.rada.gov.ua. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  16. ^ (EN) The Bay Area Reporter Online | Austrian couple wins landmark adoption case, in Bay Area Reporter. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  17. ^ Сімейний кодекс України | від 10.01.2002 № 2947-III (Сторінка 1 з 6), su zakon1.rada.gov.ua. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  18. ^ (EN) Elton 'cannot adopt in Ukraine', 14 settembre 2009. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  19. ^ Ukraininan homosexuals (PDF), su gay.org.ua.
  20. ^ (EN) Eastern and Western Europe divided over gay marriage, homosexuality, in Pew Research Center, 12 dicembre 2013. URL consultato il 17 ottobre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]