Diritti LGBT in Slovenia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bandiera LGBT slovena

Le lesbiche, i gay, le persone bissessuali e transessuali e tutte le altre persone non-eterosessuali in Slovenia possono trovarsi di fronte ad ostacoli non comuni per le gli eterosessuali. Anche se al giorno d'oggi in Slovenia si è ancora discriminati per via dell'orientamento sessuale, le leggi che trattano i diritti dei cittadini e le cittadine della comunità LGBT sono in fase di sviluppo ed è migliorata anche l'opinione pubblica sui loro diritti.

Tabella riassuntiva[1][modifica | modifica wikitesto]

Decriminalizzazione di rapporti omosessuali Yes (1977)
La stessa età di consenso per relazioni eterosessuali e omosessuali Yes (1977)
Leggi contro la discriminazione a base di orientamento sessuale sul posto di lavoro Yes (1998)
Leggi contro la discriminazione a base di orientamento sessuale nel offrire beni e servizi Yes (1998)
Leggi contro la discriminazione a base di orientamento sessuale in tutti gli altri campi (anche la disciriminazione indiretta e l'incitamento all'odio) Yes (1998)
Possibilità di registrazione di relazione omosessuale Yes (2006–2017)
Possibilità di unione civile Yes (2017)
Adozione del figlio del proprio partner omosessuale Yes
Riconoscimento legale di adozioni da parte di coppie omosessuali svolte all'estero Yes
Possibilità di aruolamento nell'esercito per persone LGBT Yes
Diritto di cambiamento del sesso attribuito (con diagnosi di disforia di genere ) Yes
Possibilità di fertilizzazione in vitro per lesbiche (single o in coppia) No
Bando di terapia di conversione per i minori LGBT No
Maternità surrogata per coppie omosessuali No
Possibilità di donazione del sangue da parte degli MSM No
Adozioni da parte di una coppia omosessuale No
Possibilità di matrimonio No
  1. ^ Tratto dalla versione slovena su Wikipedia il giorno del 6 maggio 2017.