Diritti LGBT in Eritrea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'omosessualità in Eritrea è considerata illegale e punibile con un massimo di 3 anni di carcere o con la pena di morte. Le persone LGBT sono regolarmente perseguite dal governo e affrontano la stigmatizzazione tra la popolazione locale.[1]

In Eritrea non esistono riconoscimenti di sorta per le coppie omosessuali.

Legge sull'attività sessuale tra persone dello stesso sesso[modifica | modifica wikitesto]

L'omosessualità maschile e femminile è illegale in Eritrea. Il reato relativo è nella sezione II delle "Deviazioni sessuali" del codice penale del 1957, ereditato dal periodo coloniale. Secondo l'articolo 600 i "reati carnali innaturali" possono essere puniti con la reclusione da 10 giorni a 3 anni di carcere. Il governo detiene abitualmente in carcere individui rei di aver praticato attività omosessuale consensuale e si presume periodicamente che sia impegnato in rastrellamenti di lesbiche e gay noti o sospetti nel paese.

Il sistema giudiziario eritreo è opaco e spesso arbitrario nel trattare le accuse di omosessualità.

Tabella riassuntiva[modifica | modifica wikitesto]

Attività e relazioni sessuali legali No (la pena può arrivare fino a 3 anni di carcere o l'esecuzione capitale)
Parità dell'età di consenso No
Leggi anti-discriminazione sul lavoro No
Leggi anti-discriminazione nella fornitura di beni e servizi No
Leggi anti-discriminazione in tutti gli altri settori No
Matrimonio egualitario No
Unione civile No
Adozione No
Autorizzazione a prestare servizio nelle forze armate Emblem-question.svg
Diritto di cambiare legalmente sesso No
Surrogazione di maternità No
Permessa la donazione di sangue per le persone omosessuali No

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LGBT Rights in Eritrea | Equaldex, su www.equaldex.com. URL consultato il 12 dicembre 2017.