Diritti LGBT in Australia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Diritti LGBT in Oceania.

     Unioni civili o istituto similare

     Unioni civili 'de facto'

In Australia, le persone gay, lesbiche, bisessuali e transgender (LGBT) godono di gran parte degli stessi diritti degli altri cittadini.

Australia[modifica | modifica wikitesto]

Stato Matrimonio Adozione congiunta Adozione dei figli del partner Adozione da single Unioni Civili Leggi specifiche contro l'omosessualità Pena Leggi contro la discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale Note aggiuntive
Territorio della Capitale Australiana No* Sì (dal 2004) Sì (dal 2004) Sì (dal 1993) Sì (Civil Union) No - Decriminalizzazione dell'omosessualità e prime leggi anti-discriminazione nel 1976. Introduzione delle unioni civili nel 2006.
Australia Meridionale No* Si (Legge non ancora in vigore) Si (Legge non ancora in vigore) Sì** Sì (Domestic Partnership agreement) No - L'omosessualità viene decriminalizzata nel 1972. Le ultime leggi discriminatorie vengono rimosse nel 2006. Le unioni civili vengono introdotte nel 2007.
Australia Occidentale No* Sì (dal 2002) Sì (dal 2002) Sì (De facto) No - L'omosessualità viene decriminalizzata nel 1989. Già nel 1984 si hanno leggi anti-discriminazione. Le unioni civili prendono vita nel 2002 e con loro il diritto di adozione.
Nuovo Galles del Sud e Isola norfolk No* Sì (dal 2010) Sì (dal 2010) Sì (dal 2000) Sì (De facto, Registered Relationship) No - Leggi anti-discriminazione: 1981; legalizzazione dell'omosessualità: 1984; unioni civili: 1999. La città di Sydney adotta però i Contratti Civili.
Queensland No* Si (dal 2016)[1] Si (dal 2016)[1] Sì (dal 2016) Sì (Registered Relationship) No - Nel 1982 si ha la decriminalizzazione della sodomia. Le unioni civili e più stabili leggi anti-discriminazione vengono introdotti nel 2002.
Tasmania No* Sì (dal 2013) Sì (dal 2004) Sì (Registered Significant/Caring Relationship, Personal Relationship agreement) No - Ultimo Stato a legalizzare l'omosessualità (1997). Nel 1998 si hanno le leggi anti-discriminazione e sal 2001 è possibile l'adozione dei figli del proprio partner. Nel 2004 prendono vita le unioni civili.
Territorio del Nord No* No No Sì** Sì (De facto Relationship, Cohabitation Agreement) No - Decriminalizzazione dell'omosessualità nel 1983. Dal 2003 esistono leggi anti-discriminazione e unioni civili.
Victoria No* Si (dal 2016) Sì (dal 2007) Sì (Domestic Relationship, Registered Relationship, Relationship Agreement) No - Nel 1980 lo Stato decriminalizza l'omosessualità. Dal 2001 esistono leggi antidiscriminatorie e dal 2008 le unioni civili non registrate, che inoltre danno la possibilità di adottare il figlio del proprio partner. La città di Melbourne adotta però i Contratti Civili.

Territori esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stato Matrimonio Adozione congiunta Adozione dei figli del partner Adozione da single Unioni Civili Leggi specifiche contro l'omosessualità Pena Leggi contro la discriminazione sulla base dell'orientamento sessuale Note aggiuntive
Isole Cocos No* - - - - No - -
Isola di Lord Howe No* - - - - No - -
Isola di Natale No* - - - - No - -

* In Australia l'accesso al matrimonio è una materia di competenza nazionale; la normativa nazionale definisce il matrimonio come l'unione di un uomo e di una donna.[2][3]
** I single hanno accesso all'adozione quando vi sono circostanze particolari.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]