Facsimile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando i prodotti editoriali detti "facsimili", vedi Libro facsimile.

Si definisce facsimile l'imitazione esatta, sia stampata, sia incisa, d'una scrittura, di un disegno, di un documento, o simili.

Il termine deriva dal latino fac (imperativo presente di facere) (ma, secondo altri, sarebbe la prima parte della parola "factum", fatto) e simile (sostantivo neutro) che letteralmente significa fai la stessa cosa.

Nel linguaggio burocratico e comune si indica con facsimile un contratto, un modulo o altro documento in forma standard, modificabile in alcune parti per la personalizzazione ad uso dell'utente.

Il Fax prende il nome da questo termine.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità LCCN: (ENsh85046816 · GND: (DE4153591-1 · BNF: (FRcb11956260r (data)
Diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto