Diritti LGBT in Uruguay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Uruguay è uno degli stati più liberali per le persone LGBT. L'omosessualità è legale dal 1934 ed esistono leggi antidiscriminatorie in vigore dal 2003.[1]

I gay e le lesbiche sono stati autorizzati a prestare servizio militare e ad adottare congiuntamente bambini dal 2009, le unioni civili sono state permesse per le coppie dello stesso sesso dal 2008 e i matrimoni civili dal 2013.[1]

Legge sull'attività sessuale tra persone dello stesso sesso[modifica | modifica wikitesto]

L'Uruguay avvolto dai colori della bandiera arcobaleno

L'omosessualità è stata depenalizzata nel 1934. Contemporaneamente l'età del consenso per un rapporto sessuale è stata equiparata indipendentemente dall'orientamento sessuale e/o dal genere.[1]

Riconoscimento delle relazioni tra persone dello stesso sesso[modifica | modifica wikitesto]

L'Uruguay è stato il primo paese latinoamericano a legalizzare le unioni civili in base alla legislazione nazionale. Secondo la legislazione, le coppie sarebbero dovute stare insieme per almeno cinque anni e avrebbero firmato un registro apposito. Le coppie in questione hanno diritto a sussidi per la salute, eredità del coniuge, genitorialità sui figli e pensione di reversibilità. Il progetto di legge è stato approvato in Parlamento il 30 novembre 2007 dopo essere stato approvato in forma analoga al Senato all'inizio di febbraio 2007; il disegno di legge è stato approvato da entrambe le camere nello stesso forum il 19 dicembre e firmato dalla presidente Tabaré Vázquez il 27 dicembre. La legge è entrata in vigore il 1º gennaio 2008.[2][3]

L'11 aprile 2013, la camera bassa dell'Uruguay ha votato a favore della legalizzazione del matrimonio egualitario, completando il processo legislativo per consentire alle coppie dello stesso sesso di sposarsi nella nazione. La legge approvata dal governo è stata firmata dal presidente Jose Mujica il 3 maggio 2013 entrando in vigore il 5 agosto dello stesso anno.[4][5][6]

Adozione e pianificazione familiare[modifica | modifica wikitesto]

Dal settembre 2009 le coppie dello stesso sesso in un'unione civile possono adottare congiuntamente. La legge in questione è stata approvata dalla Camera dei Deputati il 28 agosto 2009 e dal Senato il 9 settembre 2009. L'Uruguay è stato il primo paese dell'America Latina a consentire alle coppie dello stesso sesso di adottare bambini.[7]

Protezioni contro la discriminazione[modifica | modifica wikitesto]

L'incitamento all'odio per motivi di orientamento sessuale e identità di genere è stato vietato dal 2003 e nel 2004 è stata approvata una legge antidiscriminatoria per creare una Commissione onoraria al fine di combattere la discriminazione razziale, la xenofobia e altre forme di discriminazione compreso l'orientamento sessuale e la discriminazione dell'identità di genere.[8][9]

Servizio militare[modifica | modifica wikitesto]

Dal maggio 2009 gli omosessuali sono autorizzati a prestare servizio apertamente nell'esercito dell'Uruguay, dopo che il ministro della Difesa ha firmato un decreto che dichiara che la politica di reclutamento militare non discriminerebbe più sulla base dell'orientamento sessuale.

Identità di genere[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2009 è stata approvata una legge che consente ai transgender di età superiore ai 18 anni di cambiare il loro nome e il loro genere legale nei documenti ufficiali, in modo tale che sia in linea con la loro identità di genere.[10]

Nel cinema[modifica | modifica wikitesto]

Tabella riepilogativa[modifica | modifica wikitesto]

Depenalizzazione dell'omosessualità Yes (dal 1934)
Uguale età del consenso rispetto agli eterosessuali Yes (dal 1934)
Divieto di discriminazione nel posto di lavoro Yes (dal 2004)
Divieto di discriminazione nella fornitura di beni e servizi Yes (dal 2004)
Leggi anti-discriminazione in tutti gli altri settori (incluse le espressioni d'odio) Yes (dal 2003)
Unioni civili Yes (dal 2008)
Matrimonio civile per le persone dello stesso sesso Yes (dal 2013)
Step-child adoption Yes (dal 2009)
Adozione per le coppie omosessuali Yes (dal 2009)
Autorizzazione a prestare servizio nelle forze armate Yes (dal 2009)
Diritto di cambiare genere nei documenti Yes (dal 2009)
Accesso alla fecondazione in vitro per le lesbiche Yes (dal 2013)
Autorizzazione a donare il sangue per gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini Yes

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c LGBT Rights in Uruguay | Equaldex, su www.equaldex.com. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  2. ^ Gay News From 365Gay.com, su 365gay.com, 20 dicembre 2007. URL consultato il 31 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2007).
  3. ^ Gay News From 365Gay.com, su 365gay.com, 29 dicembre 2007. URL consultato il 31 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 29 dicembre 2007).
  4. ^ Uruguay gay vote sparks celebrations, su BBC News. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  5. ^ presidencia.gub.uy (PDF), su archivo.presidencia.gub.uy.
  6. ^ Noticias Uruguay y el Mundo actualizadas - Diario EL PAIS Uruguay, su elpais.com.uy, 7 maggio 2013. URL consultato il 31 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2013).
  7. ^ (EN) Uruguay to legalise gay adoptions, in RTE.ie, 10 settembre 2009. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  8. ^ Ley 17.677, in archive.is, 22 aprile 2013. URL consultato il 31 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 22 aprile 2013).
  9. ^ (EN) Anonymous, Uruguay: Parliament Forbids Hate Speech and Violence Based on Sexual Orientation, in OutRight, 15 luglio 2003. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  10. ^ (EN) Uruguay approves sex change bill, 13 ottobre 2009. URL consultato il 31 dicembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]