Althing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Parlamento Islandese
Alþingi Íslendinga
Althingi reykjavik.jpg
La Sede del Parlamento Islandese.
StatoIslanda Islanda
TipoMonocamerale
Istituito930
PresidenteBirgir Ármannsson (SSF)
Ultima elezione26 settembre 2021
Prossima elezione2025
Althing 2022.2.svg
Gruppi politiciMaggioranza (38)
  •      SSF (17)
  •      FSF (13)
  •      VG (8)

Opposizione (25)

  •      S (6)
  •      F (6)
  •      P (6)
  •      C (5)
  •      M (2)
SedeAlþingishúsið, Reykjavík
IndirizzoAusturvöllur
Sito webwww.althingi.is

L'Althing (in islandese antico, Alþing, adesso Alþingi, lett. Assemblea generale) è il Parlamento nazionale islandese. Originariamente composto di due camere (una camera bassa e una camera alta), dal 1991 ha struttura unicamerale ed è formato da 63 seggi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le sue origini sono fatte risalire al 930, quando la proprietà di Þingvellir ("campi dell'assemblea") fu espropriata ad un uomo macchiatosi di omicidio e designata quale luogo per l’assemblea generale in quanto raggiungibile più o meno agevolmente da ogni parte del Paese. Anche dopo l'unione dell'Islanda con la Norvegia, l'Althing continuò a organizzare le assemblee a Þingvellir fino al 1799, quando le sue attività si interruppero per qualche decennio. Le assemblee ripresero nel 1844 e furono trasferite a Reykjavík, luogo in cui risiede da allora. L'attuale palazzo del Parlamento, l'Alþingishúsið, è stato costruito nel 1881.

Sistema elettorale[modifica | modifica wikitesto]

Il Parlamento ha 63 membri e viene eletto ogni quattro anni con un sistema proporzionale. L'attuale portavoce dell'Athing è Birgir Ármannsson.

La costituzione dell'Islanda prevede la creazione di sei circoscrizioni elettorali, con la possibilità di crearne una settima. I confini delle circoscrizioni e il numero di seggi assegnati a ciascuna di esse sono stabiliti dalla legge. Il numero minimo di seggi per ciascuna circoscrizione è sei. Inoltre, ai partiti che ottengono più del 5% dei voti a livello nazionale vengono assegnati alcuni seggi aggiuntivi in maniera proporzionale, in modo che il numero dei seggi di ciascun partito rispecchi il più possibile la base elettorale.

Composizione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Le ultime elezioni si sono tenute nel 2021. Sebbene abbiano perso alcuni seggi, i partiti della coalizione che sosteneva il precedente governo in carica (ovvero Partito dell'Indipendenza, Partito Progressista e Sinistra - Movimento Verde) hanno nuovamente ottenuto la maggioranza e confermato il supporto alla nomina di Katrín Jakobsdóttir a Primo Ministro.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN122585934 · ISNI (EN0000 0004 0643 5195 · LCCN (ENn86077641 · GND (DE122623-X · J9U (ENHE987007418723805171 · WorldCat Identities (ENviaf-122585934