Consiglio supremo del Kirghizistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Consiglio Supremo
(KY) Жогорку Кеңеш
(RU) Верховный Совет
Logo of the Supreme Council of Kyrgyzstan.gif
Stemma del Consiglio Supremo
Bishkek P9170503 192 (39204123095).jpg
Facciata del Palazzo del Consiglio Supremo a Biškek
StatoKirghizistan Kirghizistan
TipoParlamento Monocamerale
Istituito1990
daIndipendenza del Paese dall’Unione Sovietica
PredecessoreSoviet Supremo (1938-1990)
Operativo dal1990
Riforme1994: L’organo democratico viene ufficialmente legittimato e istituzionalizzato dalla Costituzione del Kirghizistan;
2005: L’organo diviene monocamerale;
Presidente dell'AssembleaTalant Mamytov (Yntymak)
Eletto daPopolo Kirghiso
Ultima elezione28 novembre 2021
Prossima elezione2026
Numero di membri90
Durata mandato5 anni
7th Supreme Council of Kyrgyzstan.svg
Gruppi politiciMaggioranza (54)

Opposizione (35)

Altri (1)[1]

SedeBiškek, Kirghizistan
IndirizzoPalazzo Jogorku Kenesh
Sito webwww.kenesh.kg

Il Consiglio supremo (Chirghiso: Жогорку Кеңеш, traslitterato come Žogorku Kenesh o Jogorku Kengesh) ([dʒoʁorqu keŋeʃ]) è il parlamento unicamerale del Kirghizistan. Si compone di 120 membri, eletti per un mandato di cinque anni con sistema proporzionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1991, quando il Kirghizistan ha ottenuto l'indipendenza dall'Unione Sovietica, fino all' ottobre 2007, quando la Costituzione è stata cambiata con un referendum, il Consiglio supremo consisteva nell'Assemblea legislativa (Myizam Chygaruu Jyiyny, la camera alta) e nell'Assemblea dei rappresentanti del popolo (El Okuldor Jyiyny, la camera bassa), con 60 e 45 membri, rispettivamente. I membri di entrambe le camere erano eletti per un periodo di cinque anni. Nell'Assemblea dei rappresentanti del popolo tutti i 45 membri erano eletti in circoscrizioni uninominali, mentre nell'assemblea legislativa 45 membri in collegi uninominali e 15 eletti con liste di partito.

Dall'entrata in vigore della nuova norma costituzionale nell'ottobre 2007, il Consiglio supremo è divenuto unicamerale. Originariamente era costituito da 90 membri, tuttavia quando nel 2010 il presidente Kurmanbek Bakiyev è stato estromesso dopo i disordini, è stata adottata una variante costituzionale, che ha aumentato il numero dei membri a 120. Per legge però un singolo partito non può avere più di 65 seggi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Questi partiti devono ancora definire la loro posizione nell’organo legislativo

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]