Knesset

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Knesset
Emblem of Israel alternative blue-gold.svg
PikiWiki Israel 7260 Knesset-Room.jpg
L'aula della Knesset
StatoIsraele Israele
TipoParlamento Unicamerale
Istituito1949
Operativo dal1949
PresidenteMickey Levy (Yesh Atid)[1]
Ultima elezione1º novembre 2022
Prossima elezione2026
Numero di membri120
Durata mandato4 anni
Composition 25th Knesset.svg
Gruppi politiciGoverno (51)
(uscente)[2]

Opposizione (69)

SedeGerusalemme
Sito webmain.knesset.gov.il/Pages/default.aspx

La Knesset (in ebraico: הַכְּנֶסֶת?, [haˈkneset]; lett. "l'assemblea") è il parlamento monocamerale di Israele. È composto da 120 membri eletti ogni quattro anni tramite un sistema proporzionale e detiene il potere legislativo. Tra i suoi compiti principali rientrano quelli di emanare leggi, eleggere il Presidente e il Primo ministro (anche se quest'ultimo è formalmente nominato dal Presidente), dare la fiducia al governo e supervisionare il suo lavoro. La Knesset ha, inoltre, la facoltà di destituire il Presidente, attraverso una procedura di messa in stato d’accusa, o il governo, (attraverso una mozione di sfiducia costruttiva), nonché di sciogliere sé stessa, indicendo nuove elezioni. L'assemblea ha sede nella zona occidentale di Gerusalemme.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo incontro dell'Assemblea Costituente fu svolto nell'edificio dell'Agenzia ebraica il 14 febbraio del 1949 a Gerusalemme; successivamente, dall'8 marzo al 14 dicembre le sedute politiche si sono tenute nel cinema Kessem di Tel Aviv. A partire dal 1950 l'assemblea si sposta di nuovo e definitivamente a Gerusalemme. La sua collocazione temporanea fu al Froumine Building di King George Street. Nel 1957 James A. de Rothschild annunciò al primo ministro David Ben-Gurion la donazione dei fondi per la costruzione di un nuovo edificio che potesse ospitare permanentemente la Knesset, e il 31 agosto del 1966 venne inaugurato il palazzo. Una nuova ala, la cui edificazione fu iniziata nel 1981, è stata completata nel 1992; un nuovo settore, ancora in costruzione, è in progetto dal 2005.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Elezioni parlamentari in Israele del 2022.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Uscente
  2. ^ In seguito ad una mozione approvata il 30 giugno 2022, la Knesset si è sciolta, indicendo le elezioni per il 1º novembre 2022 e rendendo il governo, passato anticipatamente da Naftali Bennett in mano a Yair Lapid, un governo ad interim, il cui scopo sarà gestire gli affari correnti e urgenti fino all’insediamento del futuro governo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN140374502 · ISNI (EN0000 0004 0631 3657 · LCCN (ENn81034943 · GND (DE506404-1 · BNF (FRcb120608079 (data) · J9U (ENHE987007299243905171 · WorldCat Identities (ENlccn-n81034943