Camera dei rappresentanti (Cipro)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Camera dei Rappresentanti di Cipro
(EL) Βουλή των Αντιπροσώπων
Voulí ton Antiprosópon
(TR) Temsilciler Meclisi
Nome originale(EL) Βουλή των Αντιπροσώπων, (TR) Temsilciler Meclisi
StatoCipro Cipro
TipoParlamento Monocamerale
SuddivisioniCommissioni
Istituito1960
daCostituzione della Repubblica di Cipro
Operativo dal1960
Presidente dell'AssembleaAnnita Demetriou (DISY) dal 10 giugno 2021
Eletto daPopolo Cipriota[1]
Ultima elezione30 maggio 2021
Prossima elezione2026
Numero di membri80 (de iure), 56 (de facto)[2]
Durata mandato5 anni
Cyprus 2021.svg
Gruppi politiciGoverno (20)

Opposizione (37)

SedeNicosia, Cipro
IndirizzoPalazzo del Parlamento, 1402
Sito webwww.parliament.cy

La Camera dei rappresentanti (in greco: Βουλή των Αντιπροσώπων, Voulī tōn Antiprosṓpōn; in turco: Temsilciler Meclisi) è il parlamento monocamerale della Repubblica di Cipro. Formato de iure da 80 componenti, 24 di questi sono attribuiti alla comunità turco-cipriota e risultano vacanti dal 1964; ai rimanenti 56 seggi si aggiungono tre deputati in veste di osservatori, espressione delle minoranze armena, latina e maronita.

L'assemblea è eletta con sistema proporzionale per un mandato di cinque anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ De iure, l'intera isola dovrebbe eleggere i rappresentanti, tuttavia, vista l'occupazione del nord dell'isola e visto il ritiro di tutti i funzionari e i politici turco-ciprioti dalla scena politica a partire dal 1964, gli elettori sono, de facto, solo i greco-ciprioti della riconosciuta Repubblica di Cipro
  2. ^ Degli 80 membri costituzionali sono vacanti i 24 seggi riservati alla comunità turca dal 1964

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN214444774 · LCCN (ENn85003258 · GND (DE5000528-5 · WorldCat Identities (ENlccn-n85003258