Partito dell'Indipendenza (Islanda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Partito dell'Indipendenza
(IS) Sjálfstæðisflokkurinn
Independence Party (Iceland), 2017 logo.svg
LeaderBjarni Benediktsson
StatoIslanda Islanda
SedeHáaleitisbraut 1
Reykjavík
AbbreviazioneSSF
Fondazione25 maggio 1929
IdeologiaConservatorismo liberale,[1]
Euroscetticismo[1]
CollocazioneCentrodestra
Partito europeoAlleanza dei Conservatori e Riformisti Europei
Affiliazione internazionaleUnione Democratica Internazionale
Seggi Althing
16 / 63
 (2017)
Sito web

Il Partito dell'Indipendenza (in islandese Sjálfstæðisflokkurinn, SSF) è un partito politico islandese di centrodestra. Fu costituito nel 1929 dall'unione del Partito Conservatore e del Partito Liberale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i Presidenti del partito hanno finora detenuto la carica di Primo Ministro dell'Islanda: Ólafur Thors, Bjarni Benediktsson senior, Jóhann Hafstein, Geir Hallgrímsson, Þorsteinn Pálsson, Davíð Oddsson, Geir Hilmar Haarde, Bjarni Benediktsson junior. Jón Þorláksson, il primo Presidente del Partito dell'Indipendenza, fu Primo Ministro per il Partito Conservatore prima della creazione del Partito dell'Indipendenza. Gunnar Thoroddsen, che fu il vice presidente del partito dal 1974 al 1981, fu Primo Ministro dell'Islanda dal 1980 al 1983, ma il Partito dell'Indipendenza non sosteneva ufficialmente il suo governo (cosa che invece facevano alcuni parlamentari del partito).

Il Partito dell'Indipendenza ha vinto le elezioni parlamentari del 2007, aumentando la sua presenza all'Althing (il Parlamento nazionale) di tre seggi. Ha formato un nuovo governo di coalizione con Haarde e l'Alleanza, dopo che l'ex partner di coalizione, il Partito Progressista, perse pesantemente le elezioni.

Alle elezioni parlamentari del 2009, a seguito della pesante crisi economico-finanziaria che ha colpito l'isola dal 2008, il Partito dell'Indipendenza ha perso il governo a favore dell'alleanza tra socialdemocratici e verdi, ed è passato all'opposizione per la prima volta dall'indipendenza dell'Islanda.

Nelle elezioni parlamentari del 2013 ha riacquistato la prima posizione, ottenendo il 26,7% e 19 seggi.

Nelle elezioni parlamentari del 2016 ha ottenuto di nuovo la prima posizione con il 29% e 21 seggi.

Ideologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Partito dell'Indipendenza è un partito liberal-conservatore e euroscettico.[1]

Il partito sostiene la partecipazione dell'Islanda alla NATO, ma si oppone all'idea dell'accesso all'Unione europea.

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Nome dal al
Jón Þorláksson 29 maggio 1929 2 ottobre 1934
Ólafur Tryggvason Thors 2 ottobre 1934 22 ottobre 1961
Bjarni Benediktsson (1908-1970) 22 ottobre 1961 10 luglio 1970
Jóhann Hafstein 10 luglio 1970 12 ottobre 1973
Geir Hallgrímsson 12 ottobre 1973 6 novembre 1983
Þorsteinn Pálsson 6 novembre 1983 10 marzo 1991
Davíð Oddsson 10 marzo 1991 16 ottobre 2005
Geir Hilmar Haarde 16 ottobre 2005 29 marzo 2009
Bjarni Benediktsson (1970-) 29 marzo 2009 in carica

Risultati elettorali[modifica | modifica wikitesto]

Data elezione Voti % Seggi +/– Posizione Governo
1931 16.891 43,8 15/42 Stabile 9 Stabile Opposizione
1933 17.131 48,0 20/42 Aumento 5 Aumento Coalizione
1934 21.974 42,3 20/49 Aumento 0 Stabile Opposizione
1937 24.132 41,3 17/49 Diminuzione 3 Diminuzione Opposizione
giugno 1942 22.975 39,5 17/49 Stabile 0 Stabile Minoranza
ottobre 1942 23.001 38,5 20/52 Aumento 3 Aumento Opposizione
1946 26.428 39,5 20/52 Stabile 0 Stabile Coalizione
1949 28.546 39,5 19/52 Diminuzione 1 Stabile Minoranza
1953 28.738 37,1 21/52 Aumento 2 Stabile Coalizione
1956 35.027 42,4 19/52 Diminuzione 2 Stabile Opposizione
giugno 1959 36.029 42,5 20/52 Aumento 1 Stabile Opposizione
ottobre 1959 33.800 39,7 24/60 Aumento 4 Stabile Coalizione
1963 37.021 41,4 24/60 Stabile 0 Stabile Coalizione
1967 36,036 37.5 23/60 Diminuzione 1 Stabile Coalizione
1971 38,170 36.2 22/60 Diminuzione 1 Stabile Opposizione
1974 48,764 42.7 25/60 Aumento 3 Stabile Coalizione
1978 39,982 32,7 20/60 Diminuzione 5 Stabile Opposizione
1979 43,838 35.4 21/60 Aumento 1 Stabile Opposizione
1983 50,251 38.6 23/60 Aumento 2 Stabile Coalizione
1987 41,490 27.2 18/63 Diminuzione 5 Stabile Coalizione
1991 60,836 38.6 26/63 Aumento 8 Stabile Coalizione
1995 61,183 37.1 25/63 Diminuzione 1 Stabile Coalizione
1999 67,513 40.7 26/63 Aumento 1 Stabile Coalizione
2003 61,701 33.6 22/63 Diminuzione 4 Stabile Coalizione
2007 66.754 36,6 25/63 Aumento 3 Stabile Coalizione
2009 44.371 23,7 16/63 Diminuzione 9 Diminuzione Opposizione
2013 50,454 26.7 19/63 Aumento 3 Aumento Coalizione
2016 54,990 29.0 21/63 Aumento 2 Stabile Coalizione
2017 49,543 25.2 16/63 Diminuzione 5 Stabile Coalizione

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Parties and elections - Iceland, su parties-and-elections.eu. URL consultato il 30 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN143930507 · WorldCat Identities (EN143930507