Democratici per una Bulgaria Forte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Democratici per una Bulgaria Forte
Демократи за силна България
Demokrati za silna Bălgarija
LeaderIvan Kostov
StatoBulgaria Bulgaria
Fondazione30 maggio 2004
Ideologialiberalismo conservatore
Collocazionecentro-destra
Partito europeoPartito Popolare Europeo
Seggi Assemblea nazionale
0 / 240
 (2013)
Seggi Europarlamento
0 / 17
 (2014)
Sito web

Democratici per una Bulgaria Forte (in bulgaro Демократи за силна България, ДСБ?, Demokrati za silna Bălgarija, DSB) è un partito politico liberal-conservatore bulgaro.

DSB è stato fondato da Ivan Kostov nel 2004 ed è membro del Partito Popolare Europeo. Kostov era stato primo ministro e leader dell'Unione delle Forze Democratiche (SDS) ed aveva abbandonato il partito dopo un aspro scontro con il nuovo segretario Nadežda Mihailova.

Alle elezioni politiche del 2005, DSB ottenne il 7,1% dei voti, contro l'8,4% ottenuto dalla coalizione "Forze Democratiche Unite", guidata dalla SDS. Entrambe le formazioni politiche si posero all'opposizione del governo di centro-sinistra composto da socialisti (BSP), liberali (NSDV) e democratici-turchi (DPS).

Già alle europee del 2007 DSB è sceso al 4,35% dei voti. Del reso anche la SDS è calata al 4,74%. I due partiti moderati, nonostante il forte calo dei partiti di governo, sono stati penalizzati dall'affermazione di "Cittadini per lo Sviluppo Europeo della Bulgaria", conservatori, che ha ottenuto il 21,68% dei consensi. Alle elezioni politiche anticipate del 2009 DSB e SDS diedero vita alla "Coalizione Blu" che ottenne il 6,5% dei voti e 15 seggi, 5 dei quali andarono a DSB. Le elezioni vennero vinte da GERB, che ottenne il 39,7% dei voti e 116 seggi su 240. Alle elezioni parlamentari del 2013, DSB e SDS si presentarono divisi. Entrambi non elessero deputati ed ottennero un risultato deludente in termini di voti (2,9% per DSB e 1,4% per SDS).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]