Emerson Palmieri dos Santos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emerson Palmieri
Chelsea vs. Arsenal, 29 May 2019 28 (cropped).jpg
Emerson col Chelsea dopo la finale di Europa League 2019
Nazionalità Brasile Brasile
Italia Italia (dal 2018)
Altezza 175 cm
Peso 63 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Chelsea
Carriera
Giovanili
2009-2013Santos
Squadre di club1
2011-2014Santos18 (1)[1]
2014-2015Palermo9 (0)
2015-2018Roma35 (1)
2018-Chelsea23 (0)
Nazionale
2011Brasile Brasile U-1714 (1)
2018-Italia Italia7 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 novembre 2019

Emerson Palmieri dos Santos, meglio noto come Emerson Palmieri (Santos, 3 agosto 1994), è un calciatore brasiliano naturalizzato italiano, difensore del Chelsea e della nazionale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha origini italiane da parte materna, essendo discendente di Alfonso Palmieri, originario di Rossano (Cosenza)[2][3]. Anche suo fratello Giovanni è un calciatore.[4][5]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca nel ruolo di terzino sinistro, calciatore di grande corsa e tecnica, eccelle nel cross.[6] È abile a saltare l'avversario per poi crossare in area.[6] Può anche giocare come esterno di centrocampo a 4, come tornante in un centrocampo a 5, e all'occorrenza l'allenatore Luciano Spalletti lo ha anche fatto giocare esterno offensivo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Santos[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce con la prima squadra del Santos il 17 aprile 2011 nella partita del campionato Paulista vinta per 3-0 contro il Paulista: entra in campo al 77' al posto di Keirrison. Il 4 dicembre 2011 è portato in panchina nella partita della 38ª giornata di campionato che il Santos perde per 4-1 in casa del São Paulo.

Nella stagione successiva gioca 3 partite nel campionato Paulista ed esordisce in Série A giocando da titolare la partita della quinta giornata di campionato Flamengo-Santos (1-0) disputata il 17 giugno 2012.

Nella stagione 2013 gioca 2 partite nel campionato Paulista, 14 partite in Série A segnando un gol alla 18ª giornata contro l'Atlético Paranaense e una partita nella Copa do Brasil.

Nella stagione 2014 gioca 6 partite con 2 gol all'attivo nel campionato Paulista, 2 partite in Série A e 2 partite nella coppa nazionale. La sua ultima partita col Santos è quella disputata il 1º agosto 2014 Londrina-Santos (2-1) della Copa do Brasil; lascia la squadra dopo 33 presenze complessive e 3 gol.

Il prestito al Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 agosto 2014 passa al Palermo in prestito con diritto di riscatto.[7][8][9] Esordisce in Serie A il 24 settembre 2014, a 20 anni, entrando in campo all'82' al posto di Fabio Daprelà nella gara Napoli-Palermo (3-3) della quarta giornata di campionato.[10] Ottiene 9 presenze sotto la guida di Giuseppe Iachini in questa sua prima stagione in Italia.

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 agosto 2015 si trasferisce in prestito alla Roma.[11] Il 4 ottobre debutta ufficialmente con la maglia giallorossa, subentrando al 66º minuto al posto di Iago Falque nel match vinto 4-2 contro il Palermo.[12] Con l'arrivo a metà stagione di Luciano Spalletti in panchina trova più presenze da subentrato. Segna il suo primo gol in maglia giallorossa il 14 maggio 2016 all'ultima giornata di campionato in trasferta contro il Milan (gol del definitivo 3-1).[13] Conclude il campionato con 8 presenze in campionato e un'apparizione in Coppa Italia.

Il 6 luglio 2016 la Roma lo riconferma in prestito dal Santos per un'ulteriore stagione con obbligo di riscatto al termine della stessa di 2 milioni di euro.[14] Il 17 agosto fa il suo esordio in Champions League nell'andata del preliminare contro il Porto subentrando a Diego Perotti, provocando il rigore che porterà al pareggio della squadra di casa per l'1-1 finale.[15] Nella gara di ritorno della settimana dopo, subentrato a Paredes in seguito all'espulsione di De Rossi, viene espulso per fallo pericoloso 15 minuti dopo il suo ingresso in campo. Dopo questi episodi, grazie anche alla continua fiducia del mister Spalletti, avrà una crescita esponenziale.[16] Il 16 febbraio 2017 trova il primo gol nelle coppe europee, segnando il primo gol (pregevole tiro da fuori area) della vittoria per 4 a 0 contro il Villarreal all'Estadio de la Cerámica valida per i sedicesimi di Europa League.[17] Il 1º marzo 2017 la società comunica l'avvenuto riscatto del giocatore, essendosi verificate le previste condizioni contrattuali.[18] Il 28 maggio 2017, durante l'ultima gara di campionato, esce dal campo a causa di un infortunio al legamento del crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il giorno successivo viene operato.[19]

Torna in campo la stagione successiva, il 1º dicembre 2017, subentrando a Aleksandar Kolarov nella partita Roma-SPAL (3-1).[20]

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2018, rimasto ai margini della società capitolina, anche per via della presenza di Kolarov sulla fascia sinistra, viene ufficializzato il trasferimento a titolo definitivo al Chelsea, con il quale il giocatore si accorda con un contratto di quattro anni e mezzo e da cui i giallorossi incasseranno 20 milioni di euro più 9 di bonus.[21][22] Ottiene unicamente 7 presenze, di cui 2 nella FA Cup poi vinta dalla squadra guidata da Antonio Conte.

Nella sua seconda stagione al Chelsea arriva l'allenatore Maurizio Sarri, che impone un chiaro turn over per il ruolo di terzino sinistro, con Marcos Alonso titolare in campionato ed Emerson protagonista nelle coppe. Il 27 settembre 2018, segna il suo primo gol con la maglia del Chelsea, che vale il pareggio dei londinesi nell’incontro di Coppa di Lega contro il Liverpool poi vinto 2-1 dai Blues.[23] Nel finale di campionato si guadagna il posto di titolare a danno di Marcos Alonso,[24] e il 29 maggio 2019 disputa da titolare la finale di Europa League contro l'Arsenal, vinta 4-1 a Baku, in cui incide in maniera determinante nel brillante gioco del Chelsea. Termina la stagione con 27 presenze stagionali, di cui 11 in Europa League e 10 in campionato.

All'inizio della stagione successiva il nuovo allenatore Frank Lampard lo impiega da titolare nella Supercoppa UEFA, persa ai rigori contro il Liverpool,[25] oltre a preferirlo a Marcos Alonso.[26] Successivamente però è vittima di due infortuni che lo costringono a stare fuori per un mese.[27][28]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale brasiliana[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 prende parte al Sudamericano e al Mondiale Under-17, giocando 8 partite impreziosite con un gol nel primo torneo, vinto dalla sua selezione, e 6 partite senza reti nella seconda manifestazione chiusa al quarto posto.

Nazionale italiana[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo del 2017 ottiene il passaporto italiano, diventando di conseguenza convocabile per la Nazionale italiana, nonostante avesse più volte espresso la volontà di rappresentare la maglia verdeoro.[29] Il 9 aprile riceve la sua prima convocazione dal CT Gian Piero Ventura per il terzo raduno stagionale a Coverciano riservato ai calciatori emergenti.[30] A causa di un infortunio al crociato è costretto a saltare la sua prima convocazione per le partite ufficiali contro Uruguay e Liechtenstein nel giugno 2017, per le quali viene sostituito da Andrea Conti.[31]

Il 19 maggio 2018 il neo CT della Nazionale Roberto Mancini lo convoca per le successive amichevoli dell'Italia contro Arabia Saudita, Francia e Paesi Bassi.[32] Tuttavia un infortunio lo costringe a non presentarsi neanche per il ritiro.[33] Esordisce il 10 settembre 2018, a 24 anni, subentrando nel secondo tempo della partita di UEFA Nations League persa 1-0 contro il Portogallo a Lisbona subentrando al 74' a Domenico Criscito.[34] Diventa successivamente la prima opzione della Nazionale sulla fascia sinistra.[26]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 23 novembre 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011 Brasile Santos A1/SP+A 1+0 0 - - - CL 0 0 Cmc 0 0 1 0
2012 A1/SP+A 3+1 0 - - - CL 0 0 RSA 0 0 4 0
2013 A1/SP+A 2+14 0+1 CB 1 0 - - - - - - 17 1
2014 A1/SP+A 6+3 2+0 CB 2 0 - - - - - - 11 2
Totale Santos 12+18 2+1 3 0 0 0 0 0 33 3
2014-2015 Italia Palermo A 9 0 CI 0 0 - - - - - - 9 0
2015-2016 Italia Roma A 8 1 CI 1 0 UCL 0 0 - - - 9 1
2016-2017 A 26 0 CI 4 0 UCL+UEL 2[35]+5 0+1 - - - 37 1
2017-gen. 2018 A 1 0 CI 1 0 UCL - - - - - 2 0
Totale Roma 35 1 6 0 7 1 - - 48 2
gen.-giu. 2018 Inghilterra Chelsea PL 5 0 FACup+CdL 2+0 0+0 UCL 0 0 CS - - 7 0
2018-2019 PL 10 0 FACup+CdL 1+5 0+1 UEL 11 0 CS 0 0 27 1
2019-2020 PL 8 0 FACup+CdL 0+0 0+0 UCL 0 0 SU 1 0 9 0
Totale Chelsea 23 0 8 1 11 0 1 0 43 1
Totale carriera 97 4 16 1 18 1 1 0 133 6

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-9-2018 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 0 Italia Italia UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno - Ingresso al 74’ 74’
20-11-2018 Genk Italia Italia 1 – 0 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
8-6-2019 Atene Grecia Grecia 0 – 3 Italia Italia Qual. Euro 2020 - Uscita al 68’ 68’
11-6-2019 Torino Italia Italia 2 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Euro 2020 -
5-9-2019 Erevan Armenia Armenia 1 – 3 Italia Italia Qual. Euro 2020 -
8-9-2019 Tampere Finlandia Finlandia 1 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2020 - Uscita al 8’ 8’
15-11-2019 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 0 – 3 Italia Italia Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 7 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2017-2018

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Chelsea: 2018-2019

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 30 (3) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Paulista.
  2. ^ Un discendente del Cosentino, così Emerson Palmieri potrà giocate con la Nazionale italiana di calcio, quotidianodelsud.it, 29 marzo 2017.
  3. ^ Emerson: "Chiamatemi solo Emerson, perché...", mediagol.it, 12 settembre 2014.
  4. ^ Emerson: "Lasciare il Santos non è stato facile, mi mancano molte cose. Mio fratello è il mio idolo" Mediagol.it
  5. ^ (EN) Statistiche di Giovanni Palmieri dos Santos su Soccerway, su it.soccerway.com.
  6. ^ a b Emerson, Bamba, Gonzalez. Chi sono i nuovi volti rosa Livesicilia.it
  7. ^ Arriva anche Emerson Palmieri. L'esterno proviene dal Santos Archiviato il 27 agosto 2014 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  8. ^ (PT) Emerson Palmieri é emprestado ao Palermo Archiviato il 29 agosto 2014 in Internet Archive. santosfc.com.br
  9. ^ Tutti i trasferimenti - Palermo Archiviato il 6 luglio 2010 in Internet Archive. Legaseriea.it
  10. ^ Napoli-Palermo 3-3 Archiviato il 26 settembre 2014 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  11. ^ Roma, ecco Emerson Palmieri: "Il mio modello è Cafu", gazzetta.it, 1º settembre 2015. URL consultato il 5 ottobre 2015.
  12. ^ Palermo-Roma 2-4: Gervinho rilancia Garcia, ma la difesa si complica la vita, gazzetta.it, 4 ottobre 2015. URL consultato il 5 ottobre 2015.
  13. ^ In gol anche Emerson Palmieri contro il Milan (3-1), su www.corrieredellosport.it. URL consultato l'11 giugno 2016.
  14. ^ Roma, accordo col Santos per Emerson Palmieri: il brasiliano tornerà in giallorosso, su gianlucadimarzio.com, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  15. ^ FC Porto - AS Roma, su transfermarkt.it, 17 agosto 2016. URL consultato il 19 agosto 2016.
  16. ^ Roma. Spalletti: «Emerson? Prova contro i rompic...». URL consultato il 4 dicembre 2016.
  17. ^ Villarreal-Roma, Emerson Palmieri rompe il ghiaccio con un gran gol - TUTTOmercatoWEB.com. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  18. ^ il 28 Maggio 2017 durante la partita d'addio del capitano Francesco Totti in seguito a una brutta caduta avviene la rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro Approvazione della relazione finanziaria semestrale consolidata al 31 dicembre 2016 (PDF), su res.cloudinary.com. URL consultato il 1º marzo 2017.
  19. ^ Sky Sport, Roma, intervento riuscito per Emerson Palmieri. URL consultato il 30 giugno 2017.
  20. ^ Tutto facile per la Roma: 3-1 alla Spal, torna Emerson, su sport.ilmattino.it. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  21. ^ Emerson ceduto a titolo definitivo al Chelsea, su asroma.com, 30 gennaio 2018. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  22. ^ (EN) Emerson signs, su chelseafc.com, 30 gennaio 2018. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  23. ^ FC Liverpool - Chelsea FC, 26/set/2018 - EFL Cup - Cronaca della partita, su Transfermarkt.
  24. ^ (EN) Tony Banks, Chelsea ace Marcos Alonso reveals what Frank Lampard has said to him about his future, su Express.co.uk, 19 luglio 2019. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  25. ^ UEFA.com, Liverpool-Chelsea - Supercoppa UEFA, su UEFA.com. URL consultato il 14 agosto 2019.
  26. ^ a b Emerson Palmieri grande protagonista: titolare al Chelsea e perno dell'Italia | Goal.com, su www.goal.com. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  27. ^ (EN) Chelsea star Emerson Palmieri injured just 8 mins into Italy's Euro 2020 qualifying win over Finland, su The Sun, 9 settembre 2019. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  28. ^ (EN) Emerson Palmieri out injured for at least a month, Lampard reveals, 24 settembre 2019. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  29. ^ Roma, Emerson allontana l'Italia: "Sono brasiliano, sogno la divisa verdeoro" - Sportmediaset, su Sportmediaset.it. URL consultato il 29 marzo 2017.
  30. ^ DA LUNEDÌ IL TERZO STAGE, CONVOCATI 23 CALCIATORI: IN 9 ALLA PRIMA, TORNA EL SHAARAWY Archiviato il 2 settembre 2017 in Internet Archive. figc.it
  31. ^ Italia, i convocati per l'amichevole contro l'Uruguay: Conti sostituisce Emerson Palmieir. URL consultato il 30 giugno 2017.
  32. ^ Le prime convocazioni in Nazionale di Roberto Mancini, su Il Post.
  33. ^ Emerson e Marchisio out per i prossimi impegni con Arabia Saudita, Francia e Olanda, su FIGC.
  34. ^ Portogallo-Italia 1-0: lavori in corso per gli azzurri, decide André Silva, su Repubblica.it, 10 settembre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  35. ^ Nei turni preliminari

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]