Vallio Terme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vallio Terme
comune
Vallio Terme – Stemma
Vallio Terme – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Brescia-Stemma.png Brescia
Amministrazione
Sindaco Floriano Massardi (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°37′00″N 10°24′00″E / 45.616667°N 10.4°E45.616667; 10.4 (Vallio Terme)Coordinate: 45°37′00″N 10°24′00″E / 45.616667°N 10.4°E45.616667; 10.4 (Vallio Terme)
Altitudine 400 m s.l.m.
Superficie 15,05 km²
Abitanti 1 444[1] (30-04-2013)
Densità 95,95 ab./km²
Frazioni Case Nuove (sede comunale)Caschino, Cereto, Gazzino, Oriolo, Porle, Sconzane, Somagro, Sopranico, Vigle
Comuni confinanti Agnosine, Caino, Gavardo, Odolo, Paitone, Sabbio Chiese, Serle
Altre informazioni
Cod. postale 25080
Prefisso 0365
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 017193
Cod. catastale L626
Targa BS
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti valliesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vallio Terme
Posizione del comune di Vallio Terme nella provincia di Brescia
Posizione del comune di Vallio Terme nella provincia di Brescia
Sito istituzionale

Vallio Terme (Vai in dialetto bresciano[2]) è un comune italiano di 1 444 abitanti della provincia di Brescia, in Lombardia. Il comune appartiene alla Comunità Montana della Valle Sabbia.

Geografia fisica[modifica | modifica sorgente]

Il paese si trova all’interno della vallata percorsa dal torrente Vrenda ed è compreso tra i monti Ere e Crovino a nord e a nord-est, il monte Fontanelle, l’Olivo e i Tre Cornelli a sud. Vallio si trova a cinque chilometri da Gavardo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L’etimologia del nome Vallio deriva dall’aggettivo Vallus che vuol dire valle. Fino al 1976 il paese si chiamava solo Vallio, successivamente con un referendum divenne Vallio Terme.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[3]

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Vallio è nota per le sue Terme che furono fondate da Albino Berardi nel 1953;l’acqua è chiamata “Castello di Vallio”ed è indicata per la cura del fegato e dell’apparato digerente.

Strade[modifica | modifica sorgente]

Vallio è attraversata dalla SP 57 che la mette in comunicazione con la Statale del Caffaro nella zona del Colle di Sant'Eusebio e con Gavardo.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2013.
  2. ^ Toponimi in dialetto bresciano
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]