Alfredo Stussi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alfredo Stussi (Venezia, 1939) è un filologo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Storico della lingua e filologo dapprima presso l'Università di Pisa e poi presso la Scuola normale superiore di Pisa, si è occupato dello studio degli antichi volgari (in particolare dei testi pratici veneziani) ed è l'autore di manuali di filologia italiana, spesso adottati nei corsi universitari. È nella direzione della rivista "Lingua e stile" e dirige, con Pier Vincenzo Mengaldo, una collana di classici italiani presso Guanda.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Letteratura italiana e culture regionali, Bologna, Zanichelli, 1979
  • Studi e documenti di storia della lingua e dei dialetti italiani, Bologna, Il mulino, 1982
  • Avviamento agli studi di filologia italiana, Bologna, il mulino, 1983
  • La critica del testo, Bologna, Il mulino, 1988
  • Lingua, dialetto e letteratura, Torino, Einaudi, 1993
  • Introduzione agli studi di filologia italiana, Bologna, Il mulino, 1994
  • Fondamenti di critica testuale, Bologna, Il mulino, 1998
  • Tra filologia e storia: studi e testimonianze, Firenze, L. S. Olschki, 1999
  • Filologia e linguistica dell'Italia unita, Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 2001
  • Tracce, Roma, Bulzoni, 2001
  • Breve avviamento alla filologia italiana, Bologna, Il mulino, 2009

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia della lingua e filologia: per Alfredo Stussi nel suo sessantacinquesimo compleanno, a cura di Michelangelo Zaccarello e Lorenzo Tomasin Firenze, Edizioni del Galluzzo per la Fondazione Ezio Franceschini, 2004
Controllo di autorità VIAF: (EN64019990 · LCCN: (ENn79120783 · SBN: IT\ICCU\CFIV\008046 · ISNI: (EN0000 0001 1658 2517 · GND: (DE119531798 · BNF: (FRcb12027511k (data) · NLA: (EN36300157 · BAV: ADV11393068