Giulio Raffaele

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giulio Raffaele

Giulio Raffaele (Napoli, 1895Roma, 1977) è stato un medico italiano.

Figlio di Federico Raffaele, diresse l'Istituto Ettore Marchiafava e nel 1972 fu nominato socio dei Lincei. Nel 1936, durante uno studio sulla malaria, dimostrò che i plasmodi degli uccelli presentano una fase del ciclo parassita detta fase esoeritrocita.

Nel 1969 ha ricevuto un Premio Feltrinelli per la Medicina dall'Accademia dei Lincei.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premi Feltrinelli 1950-2011, su lincei.it. URL consultato il 17 novembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Giulio Raffaele, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN59892782 · ISNI (EN0000 0000 1036 9400 · LCCN (ENn80164765 · BNF (FRcb12648343b (data) · WorldCat Identities (ENn80-164765
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie