Piero Pino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Piero Pino (Trieste, 1921Milano, 1989) è stato un chimico e accademico italiano.

Agli inizi degli anni 1950 fu stretto collaboratore di Giulio Natta al Politecnico di Milano. Dal 1955 al 1967 fu docente all'Università di Pisa dove svolse studi nel campo della polimerizzazione stereospecifica per chiarire la relazione tra la stereoregolarità delle macromolecole e la loro attività ottica. Dal 1968 divenne professore del politecnico di Zurigo dove studiò la catalisi omogenea per la sintesi di macromolecole diventando tra i più importanti luminari in quel campo.

Nel 1981, per i suoi meriti di studioso, l'Accademia Nazionale dei Lincei gli ha conferito il Premio Feltrinelli.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premi Feltrinelli 1950-2011, su lincei.it. URL consultato il 17 novembre 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ciardelli, Francesco (1995), Piero Pino. Macromol. Symp., 98: 1219. doi: 10.1002/masy.199509801111

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Piero Pino, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN90389290 · ISNI (EN0000 0004 1972 1190 · SBN IT\ICCU\UFIV\041574 · WorldCat Identities (ENviaf-90389290
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie