Gleb Wataghin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gleb Wataghin

Gleb Wataghin (Birzula, 3 novembre 1899Torino, 10 ottobre 1986) è stato un fisico russo naturalizzato italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wataghin è stato un fisico sperimentale che diede grande impulso alla ricerca e all'insegnamento della fisica in due continenti: all'Università di San Paolo del Brasile e all'Università di Torino.

Wataghin, nel 1934, fu uno dei fisici europei inviati in Brasile, insieme a specialisti di altri campi del sapere, per rendere possibile la fondazione dell'Università di San Paolo. A San Paolo, fu il maestro di un brillante gruppo di giovani fisici brasiliani, come César Lattes, Oscar Sala, Mário Schenberg, Roberto Salmeron, Marcelo Damy de Souza Santos e Jayme Tiomno.

In suo onore, fu dato il suo nome all'istituto di fisica dell'UNICAMP, l'Università statale di Campinas, in Brasile. A lui è anche dedicato un premio nel campo della fisica.

Fu vincitore del Premio Feltrinelli nel 1951 e socio nazionale dell'Accademia dei Lincei dal 1960[1].

Opere scelte[modifica | modifica wikitesto]

  • On the Formation of Chemical Elements Inside the Stars, «Physical Review» 73, 79 (1948)
  • Thermal Equilibrium Between Elementary Particles, Phys. Rev. 63, 137 (1943)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN36446057 · LCCN: (ENnb2007017566