Antonio La Penna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio La Penna al suo tavolo di lavoro (2014).

Antonio La Penna (Bisaccia, 9 gennaio 1925) è un latinista italiano. È considerato uno dei più illustri latinisti europei della seconda metà del Novecento e del primo ventennio del XXI secolo.

Nato a Bisaccia, in provincia di Avellino, dopo gli studi ginnasiali a Sant'Angelo dei Lombardi e quelli liceali al "Colletta" di Avellino, si forma alla Scuola Normale Superiore di Pisa, sotto la guida di Cesare Giarratano e soprattutto di Giorgio Pasquali. Dopo un breve periodo di lavoro in Francia, appena laureato, ritorna in Italia, dove dall'insegnamento nei licei classici approda, nel 1956, a quello universitario, così da divenire Professore di Letteratura latina presso le Università degli Studi di Pisa e di Firenze. Ha tenuto per quasi trent'anni un seminario di Filologia latina presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Dal 2002 è socio nazionale dell'Accademia dei Lincei.

Autore di più di seicento tra articoli e volumi sulle letterature latina, greca, italiana, ma anche europea, sulla storia del pensiero, della cultura, della filologia, della scuola e dell'università, il suo nome è legato in particolare alla storia degli studi su Macrobio, Cesare, Sallustio, Orazio, Properzio, Virgilio, Ovidio, Persio, Petronio, Marziale, Giovenale, e in genere allo studio della storiografia antica.

Gli interessi dello studioso hanno, inoltre, riguardato anche la letteratura italiana dalle origini al Novecento, e la letteratura europea, soprattutto francese. I suoi interessi si sono concentrati soprattutto su Dante, Petrarca, Ariosto, Guicciardini, Diderot, Leopardi, Carducci, Gide, Valéry, Camus, Gadda. Grande attenzione La Penna la dedica alla scuola.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Properzio. Saggio critico seguito da due ricerche filologiche, La Nuova Italia, Firenze 1951
  • Caio Giulio Cesare, La guerra civile, a cura di, Einaudi, Torino 1954; Marsilio, Venezia 1999; Einaudi, Torino 2004 ISBN 978-88-06-18199-4
  • Ovidio, Ibis, a cura di, La Nuova Italia, Firenze 1955
  • Quinto Orazio Flacco, Satire ed Epistole, a cura di, La Nuova Italia, Firenze 1957
  • Fedro, Favole, a cura di, Einaudi, Torino 1959
  • Orazio e l'ideologia del principato, Einaudi, Torino 1963
  • Salmi senza musica e varietà, Edizioni del Centro librario, Bari 1963 (con lo pseudonimo Bartolomeo Calamo)
  • Giorgio Pasquali, Orazio lirico, a cura di, Le Monnier, Firenze 1964
  • Romanae res et litterae. Antologia latina, Loescher, Torino 1966, 1974
  • Primordia et incrementa latinitatis. Antologia latina, Loescher, Torino 1967
  • Giacomo Leopardi, Scritti inediti o rari, a cura di, con Umberto Bosco, Le Monnier, Firenze 1967
  • Virgilio e la crisi del mondo antico, in Virgilio, Tutte le opere, Sansoni, Firenze 1967
  • Fontes antiqui. Antologia di documenti e autori antichi per lo studio delle civiltà medio-orientali e classiche, con Claudio Moreschini, 2 voll., Loescher, Torino 1968
  • Orazio e la morale mondana europea, in Orazio, Tutte le opere, Sansoni, Firenze 1968
  • Sallustio e la «rivoluzione romana», Feltrinelli, Milano 1968
  • Caio Giulio Cesare, Cesare in Gallia: diari di guerra, civilta dei Galli, a cura di, Loescher, Torino 1969
  • Quinto Orazio Flacco, Sermo et lyra, a cura di, La Nuova Italia, Firenze 1969
  • Introduzione a Sesto Properzio, Elegie, Einaudi, Torino 1970
  • Virgilio, Dalla bucolica all'epica, a cura di, con Cesare Grassi, La Nuova Italia, Firenze 1971
  • Epos e civiltà dei popoli. Antologia epica, Loescher, Torino 1973
  • Aspetti e momenti della cultura letteraria in Magna Grecia nell'età romana, in La Magna Grecia nell'età romana, 2 voll., Arte tipografica, Napoli 1976
  • I classici della cultura latina. Antologia latina, 3 voll., La Nuova Italia, Firenze 1977
  • L'integrazione difficile. Un profilo di Properzio, Einaudi, Torino 1977
  • Introduzione a Chester G. Starr, Storia del mondo antico, Editori Riuniti, Roma 1977
  • Politica e cultura in Roma antica e nella tradizione classica moderna, 1. Aspetti del pensiero storico latino, Einaudi, Torino 1979, 1983
  • Politica e cultura in Roma antica e nella tradizione classica moderna, 2. Fra teatro, poesia e politica romana, Einaudi, Torino 1979
  • Persio e le vie nuove della satira latina, in Persio, Satire, Rizzoli, Milano 1979
  • Concetto Marchesi. La critica letteraria come scoperta dell'uomo, La Nuova Italia, Firenze 1980
  • Sugli inizi della filologia classica "positivistica" in Germania, in Scienza e filosofia nella cultura positivistica, a cura di Antonio Santucci, Feltrinelli, Milano 1982
  • Introduzione a Virgilio, Bucoliche, Rizzoli, Milano 1983
  • Introduzione a Virgilio, Georgiche, Rizzoli, Milano 1983
  • Relativismo e sperimentalismo di Ovidio, in Giuseppe Rosati, Narciso e Pigmalione, Sansoni, Firenze 1983
  • La città moribonda. Variazioni su Petronio e altre poesie, Sansoni, Firenze 1985
  • Epica classica. Epos e civiltà dei popoli, Loescher, Torino 1985
  • Cultura latina. Antologia, 3 voll., La Nuova Italia, Firenze 1986
  • La cultura letteraria a Roma, in Il mondo degli antichi, vol. 8, tomo 2, Laterza, Bari-Roma 1986, 2006 (vol. a sé) ISBN 88-420-7724-0
  • Educazione e cultura nella Roma antica. Antologia, 2 voll., La Nuova Italia, Firenze 1986
  • I classici di Roma. Antologia, La Nuova Italia, Firenze 1987
  • Epos e civiltà del mondo antico, Loescher, Torino 1991
  • Epos omerico e civiltà dei Greci, Loescher, Torino 1991
  • La storiografia, in La prosa latina, La Nuova Italia, Firenze, 1991
  • Tersite censurato e altri studi di letteratura fra antico e moderno, Nistri-Lischi, Pisa 1991
  • Saggi e studi su Orazio, Sansoni, Firenze 1993
  • Da Lucrezio a Persio, Sansoni, Firenze 1995
  • Dialogo di Orazio e Voltaire e altri dialoghi teatrali oraziani, Rizzoli, Milano 1995
  • Sulla scuola, Laterza, Bari 1999
  • Eros dai cento volti. Modelli etici ed estetici nell'età dei Flavi, Marsilio, Venezia 2000
  • Introduzione a Virgilio, Eneide, a cura di Riccardo Scarcia, BUR, Milano 2002
  • Latino e greco nel plurilinguismo dell'Eros e Priapo di Carlo Emilio Gadda, in Per Carlo Muscetta, a cura di Novella Bellucci e Giulio Ferroni, Bulzoni, Roma 2002
  • Lo studio del mondo antico nell'Antologia del Vieusseux, in Leopardi a Firenze, Olschki, Firenze 2002
  • Prima lezione di letteratura latina, Laterza, Bari 2003 ISBN 978-88-420-6856-3
  • Quintiliano, l'impero, le istituzioni, in Intellettuali e potere nel mondo antico, Dell'Orso, Alessandria 2003
  • Introduzione a Esopo, Favole, a cura di Cecilia Benedetti, Mondadori, Milano 2004
  • Aforismi e autoschediasmi. Riflessioni sparse su cultura e politica degli ultimi cinquant'anni (1958-2004), Società Editrice Fiorentina, Firenze 2005 ISBN 88-87048-88-6
  • L'impossibile giustificazione della storia. Un'interpretazione di Virgilio, Laterza, Bari 2005 ISBN 88-420-7639-2
  • Memorie e discorsi irpini di un intellettuale disorganico, 2012, Grottaminarda, Delta 3, SBN IT\ICCU\RT1\0029690.
  • La letteratura latina del primo periodo augusteo (42-15 aC), Laterza, Bari 2013 ISBN 978-88-581-0428-6
  • "Fausto Giordano nel gran mare della fortuna di Orazio", Premessa a F. Giordano, "Percorsi testuali oraziani tra intertestualità, critica del testo ed esegesi", Pàtron editore, Bologna 2013
  • C. Sallusti Crispi Historiae, Fragmenta 1.1-146, Walter de Gruyter, Berlin 2015, ISBN 978-3-11-019566-8

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie