Antonio Candreva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Antonio Candreva
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 181 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Lazio Lazio
Carriera
Giovanili
2002-2003
2003-2004
Lodigiani Lodigiani
Ternana Ternana
Squadre di club1
2004-2007 Ternana Ternana 47 (0)
2007-2008 Udinese Udinese 3 (0)
2008-2010 Livorno Livorno 52 (2)
2010 Juventus Juventus 16 (2)
2010-2011 Parma Parma 31 (3)
2011-2012 Cesena Cesena 18 (2)
2012- Lazio Lazio 87 (21)
Nazionale
2004-2005
2005-2006
2005-2008
2008
2008-2009
2009-
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia Olimpica
Italia Italia U-21
Italia Italia
6 (0)
9 (1)
10 (0)
6 (0)
8 (0)
22 (0)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svezia 2009
Transparent.png Confederations Cup
Bronzo Brasile 2013
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 giugno 2014

Antonio Candreva (Roma, 28 febbraio 1987) è un calciatore italiano, centrocampista della Lazio e della Nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Centrocampista completo: destro naturale, nasce trequartista, ma può essere schierato come mezzala destra o sinistra. La sua dote migliore è il tiro dalla distanza che esibisce spesso realizzando splendidi gol. È abbastanza dinamico come centrocampista, dotato di buona velocità e un buon bagaglio tecnico per quanto riguarda il dribbling. Nell'ultimo periodo alla Lazio ha evoluto il suo ruolo a esterno di centrocampo.[1][2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

L'esordio alla Ternana e il passaggio all'Udinese[modifica | modifica sorgente]

Inizia la carriera da calciatore professionista nel 2004 in Serie B con la maglia della Ternana. Dopo tre stagioni passate in maglia rossoverde, nel 2007 firma per l'Udinese. Il 27 gennaio 2008, a 20 anni, esordisce in Serie A nella partita Udinese-Inter (0-0). La sua stagione in Friuli è negativa, in campionato l'allenatore Marino gli concede solamente 3 presenze, per piccoli spezzoni di partita.

I vari prestiti[modifica | modifica sorgente]

Nella stagione 2008-2009 viene ceduto in prestito al Livorno, in Serie B, dove diventa titolare e contribuisce alla promozione in A. Il prestito viene quindi confermato anche per la stagione successiva. Il 20 gennaio 2010 viene ufficializzato il suo passaggio dall'Udinese alla Juventus in prestito con diritto di riscatto della comproprietà a favore dei bianconeri torinesi. Il Livorno, club nel quale il giocatore militava in prestito, è stato indennizzato con poco più di un milione di euro.[3][4] Il 23 gennaio 2010 debutta con la maglia bianconera nell'anticipo della 21ª giornata Juventus-Roma (1-2) (squadra per cui tifa sin da bambino), subentrando a Grygera.

Il 21 febbraio 2010, durante la partita Bologna-Juventus (1-2) segna il primo gol in Serie A e in maglia bianconera, regalando la vittoria alla sua squadra. Esordisce nelle coppe europee nella partita di ritorno a Torino dei sedicesimi di finale di Europa League contro l'Ajax (0-0). Il 14 marzo 2010 segna il suo secondo gol nella partita Juventus-Siena (3-3) con un tiro dalla distanza. Alla fine del campionato la Juventus decide di non riscattarlo. Ritorna così all'Udinese, squadra detentrice del suo cartellino, con cui svolge la preparazione estiva, ma viene poi ceduto con la formula del prestito, con diritto di riscatto della metà del cartellino, al Parma, il 30 agosto 2010[5]. Il 14 novembre realizza il gol decisivo nella prima vittoria in trasferta del Parma della stagione 2010-2011 contro il Bari (0-1). Rientrato all'Udinese per fine prestito, il 21 luglio 2011 viene ceduto al Cesena in prestito con diritto di riscatto per la compartecipazione.[6]

Lazio[modifica | modifica sorgente]

Nella sessione invernale del calciomercato, il centrocampista romano viene ceduto in prestito alla Lazio con diritto di riscatto per la compartecipazione.[7] Il 1º febbraio 2012, esordisce, tra i fischi per la sua fede dichiarata per i colori giallorossi della Roma, con la maglia biancoceleste subentrando all'88º minuto di gioco al brasiliano Hernanes nella partita casalinga vinta 2-0 contro il Milan.[8][9] Il 7 aprile 2012 segna il suo primo gol con la maglia biancoceleste nella partita vinta 3-1 contro il Napoli allo Stadio Olimpico.[10] Si ripete il 25 aprile successivo nella gara esterna persa contro il Novara per 2-1; entra nel tabellino dei marcatori anche nell'ultima gara di campionato del 13 maggio 2012 contro l'Inter, vinta all'Olimpico per 3-1.[11] Dopo aver esordito tra i fischi generali, Antonio Candreva, con soli 6 mesi, trasforma i fischi in applausi visto che il suo contributo alla causa biancoceleste è stato apprezzato dalla tifoseria biancazzurra. La prima stagione nella Lazio si conclude con 17 presenze e 3 gol.

Il 18 luglio 2012 viene rinnovato per un anno il prestito[12] con diritto di riscatto della compartecipazione in favore della società capitolina, per la cifra di 1,7 milioni di euro.[13] Nella Lazio arriva un nuovo allenatore al posto di Edy Reja che aveva voluto personalmente Candreva alla Lazio, il nuovo allenatore è il bosniaco naturalizzato svizzero Vladimir Petković che intuisce immediatamente le potenzialità di Candreva, di fatti diviene immediatamente un punto fermo della formazione tipo dell'allenatore svizzero. Il 23 agosto 2012 scende in campo, per la prima volta in campo internazionale con la maglia della Lazio, nei preliminari di Europa League contro il Mura 05, la partita viene vinta 2-0.[14] L'esordio in campionato arriva il 26 agosto successivo, in occasione della prima di campionato, nella vittoria per 1-0 contro l'Atalanta.[15] Nella giornata successiva di campionato contro il Palermo, mette a segno il suo primo gol stagionale con un gran tiro dalla distanza, la partita viene vinta 3-0.[16] Il secondo gol stagionale lo consacra a idolo della tifoseria, poiché l'11 novembre 2012 mette a segno il suo primo gol nel Derby di Roma, il gol sigla il momentaneo pareggio per 1-1 ma alla fine dei 90 minuti di gioco è la Lazio a vincere il Derby romano per 3-2.[17] Il 21 febbraio 2013 arriva anche il primo gol, in carriera, in campo internazionale, in occasione della partita di ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League contro il Borussia Mönchengladbach, mette a segno il momentaneo 1-0 che insieme al secondo gol di Álvaro González permette alla Lazio di vincere la partita 2-0 e di passare il turno.[18] Il 26 maggio 2013 vince la Coppa Italia battendo in finale la Roma per 1-0.[19] La seconda stagione con la Lazio si conclude con la vittoria della Coppa Italia, con 49 partite disputate e con 7 gol messi a segno, tale score gli permette di essere convocato in Nazionale per partecipare alla Confederations Cup 2013 in Brasile.

Il 17 giugno 2013, la Lazio esercita il diritto di opzione per l'acquisto della compartecipazione del giocatore, la cui restante metà del cartellino rimane di proprietà dell'Udinese.[20] Il 18 agosto 2013 perde la Supercoppa italiana 2013 contro la Juventus per 4-0.[21] Il primo gol stagionale arriva il 25 agosto successivo, in occasione della vittoria casalinga di campionato per 2-1 sull'Udinese, il gol arriva su calcio di rigore, firmando il momentaneo 2-0. Il 19 aprile 2014 mette a segno la sua prima doppietta, da professionista, in occasione del pareggio interno per 3-3 contro il Torino; tale doppietta gli permette di raggiungere quota 11 reti stagionali, record assoluto, condiviso con Hernanes e Pavel Nedvěd, per un centrocampista biancoceleste.[22] Il 27 aprile successivo sigla la dodicesima rete stagionale in occasione della vittoria in trasferta, per 2-0, contro il Livorno; tale gol gli permette di riscrivere il precedente record eguagliato la settimana precedente, divenendo così il centrocampista biancoceleste più prolifico in una singola stagione di campionato.[23]

Il 17 giugno 2014, la Lazio riscatta l'altra metà del cartellino dall'Udinese.[24]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Giovanile[modifica | modifica sorgente]

Ha fatto parte di molte nazionali giovanili a partire dall'Under-18 fino alla Nazionale Olimpica, con la quale ha esordito nel maggio 2008 al Torneo di Tolone, manifestazione amichevole in preparazione dei Giochi olimpici di Pechino, vinta dagli azzurrini. Alle Olimpiadi di Pechino viene convocato come una delle 4 riserve. Dopo la seconda partita del girone, viene chiamato a sostituire il fuoriquota Tommaso Rocchi, infortunato al perone, e diventa così un componente della rosa a tutti gli effetti. Viene inserito nella lista dei 23 convocati per gli Europei U-21 2009 in Svezia, dove l'Under-21 viene eliminata in semifinale dalla Germania.

Maggiore[modifica | modifica sorgente]

Il 14 novembre 2009, a 22 anni, esordisce nella Nazionale maggiore con il CT Marcello Lippi, giocando titolare nella partita amichevole Italia-Olanda (0-0) disputata a Pescara.[25] Viene inserito nella lista dei 30 giocatori pre-convocati per il Mondiale 2010, ma il 17 maggio 2010 viene escluso insieme a Fabio Grosso dalla lista dei 28 per il ritiro del Sestriere.

Dopo tre anni di assenza, torna a vestire la maglia della Nazionale con il CT Cesare Prandelli, che il 12 ottobre 2012 lo impiega nella gara di qualificazione al Mondiale 2014, vinta in trasferta contro l'Armenia per 3-1.

Il 16 maggio 2013 viene inserito da Prandelli in una lista di 31 giocatori da cui uscirà la rosa per la FIFA Confederations Cup 2013,[26] venendo confermato in essa nella lista ufficiale consegnata il 3 giugno.[27] Nella semifinale contro la Spagna, finita ai rigori, si distingue per aver battuto il portiere spagnolo Iker Casillas con un pregevole cucchiaio dal dischetto; una rete tuttavia poco preziosa, in quanto la squadra viene eliminata con il risultato complessivo di 7-6 d.c.r.[28]

Viene inserito nella lista dei 23 convocati per il Mondiale 2014 in Brasile, nel quale esordisce da titolare nella prima partita della manifestazione contro l'Inghilterra, con un'ottima prestazione e fornendo l'assist vincente per il gol di Mario Balotelli che sancisce la vittoria per 2-1 dell'Italia.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2004-2005 Italia Ternana B 2 0 CI 0 0 - - - - - - 2 0
2005-2006 B 29 0 CI 1 0 - - - - - - 30 0
2006-2007 C1 16 0 CIC 0 0 - - - - - - 16 0
Totale Ternana 47 0 1 0 - - - - 48 0
2007-2008 Italia Udinese A 3 0 CI 5 0 - - - - - - 8 0
2008-2009 Italia Livorno B 33 2 CI 0 0 - - - - - - 33 2
2009-gen. 2010 A 19 0 CI 3 0 - - - - - - 22 0
Totale Livorno 52 2 3 0 - - - - 55 2
gen.-giu. 2010 Italia Juventus A 16 2 CI 1 0 UEL 3 0 - - - 20 2
2010-2011 Italia Parma A 31 3 CI 2 0 - - - - - - 33 3
2011-gen. 2012 Italia Cesena A 18 2 CI 2 1 - - - - - - 20 3
gen.-giu. 2012 Italia Lazio A 15 3 CI 0 0 UEL 2 0 - - - 17 3
2012-2013 A 35 6 CI 3 0 UEL 11[29] 1 - - - 49 7
2013-2014 A 37 12 CI 1 0 UEL 5 0 SI 1 0 44 12
Totale Lazio 87 21 4 0 18 1 1 0 110 22
Totale carriera 254 30 18 1 21 1 1 0 294 32

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
14-11-2009 Pescara Italia Italia 0 – 0 Paesi Bassi Paesi Bassi Amichevole - Uscita al 76’ 76’
18-11-2009 Cesena Italia Italia 1 – 0 Svezia Svezia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
12-10-2012 Erevan Armenia Armenia 1 – 3 Italia Italia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 87’ 87’
16-10-2012 Milano Italia Italia 3 – 1 Danimarca Danimarca Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 75’ 75’
14-11-2012 Parma Italia Italia 1 – 2 Francia Francia Amichevole - Uscita al 70’ 70’
6-2-2013 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Italia Italia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
26-3-2013 Ta' Qali Malta Malta 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 61’ 61’
11-6-2013 Rio de Janeiro Italia Italia 2 – 2 Haiti Haiti Amichevole -
22-6-2013 Salvador de Bahia Italia Italia 2 – 4 Brasile Brasile Conf. Cup 2013 - 1º turno -
27-6-2013 Fortaleza Spagna Spagna 0 – 0 dts
(7 - 6 dcr)
Italia Italia Conf. Cup 2013 - Semifinale -
30-6-2013 Salvador Uruguay Uruguay 2 – 2 dts
(2 - 3 dcr)
Italia Italia Conf. Cup 2013 - Finale 3º posto -
15-8-2013 Roma Italia Italia 1 – 2 Argentina Argentina Amichevole - Uscita al 46’ 46’
6-9-2013 Palermo Italia Italia 1 – 0 Bulgaria Bulgaria Qual. Mondiali 2014 -
10-9-2013 Torino Italia Italia 2 – 1 Rep. Ceca Rep. Ceca Qual. Mondiali 2014 -
11-10-2013 Copenaghen Danimarca Danimarca 2 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2014 -
15-10-2013 Napoli Italia Italia 2 – 2 Armenia Armenia Qual. Mondiali 2014 - Ingresso al 60’ 60’
15-11-2013 Milano Italia Italia 1 – 1 Germania Germania Amichevole - Ingresso al 53’ 53’
18-11-2013 Londra Italia Italia 2 – 2 Nigeria Nigeria Amichevole - Ammonizione al 19’ 19’, Uscita al 66’ 66’
5-3-2014 Madrid Spagna Spagna 1 – 0 Italia Italia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
4-6-2014 Perugia Italia Italia 1 – 1 Lussemburgo Lussemburgo Amichevole - Uscita al 79’ 79’
14-6-2014 Manaus Inghilterra Inghilterra 1 – 2 Italia Italia Mondiali 2014 - 1º turno - Uscita al 79’ 79’
20-6-2014 Recife Italia Italia 0 – 1 Costa Rica Costa Rica Mondiali 2014 - 1º turno - Uscita al 57’ 57’
Totale Presenze 22 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Lazio: 2012-2013

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2008

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Candreva, juventino romano. "Se sabato segno, esulto" Gazzetta.it
  2. ^ Candreva sprizza umiltà: "Da fantasista è un'altra vita. Ma Diamanti manca molto..." Goal.com
  3. ^ Candreva è bianconero Juventus.com
  4. ^ È fatta: Candreva è della Juve sportmediaset.mediaset.it
  5. ^ Il Parma acquista Antonio Candreva. Mercoledì la presentazione Parma FC - sito ufficiale 30/8/2010
  6. ^ Antonio Candreva è un giocatore del Cesena Cesenacalcio.it
  7. ^ acquisizione a titolo temporaneo del calciatore Antonio Candreva dal Cesena, sslazio.it, 31-01-2012.
  8. ^ Lazio, Candreva: “I fischi? Diventeranno applausi”, calcionews24.com, 01-02-2012.
  9. ^ Milan ko con la Lazio, la Juve sorride, lastampa.it, 01-02-2012.
  10. ^ Candreva si prende la Lazio: nel giorno dedicato a Chinaglia lui, al minuto 9, trova la prima rete in biancoceleste, lalaziosiamonoi.it, 07-04-2012.
  11. ^ Candreva e Mauri domano l'Inter:Niente Champions, ma Lazio quarta, gazzetta.it, 13-05-2012.
  12. ^ Tutti i trasferimenti - Lazio Legaseriea.it
  13. ^ Calciomercato Lazio, Larini: Candreva è ancora tutto dell’Udinese!, calciomercatonews.com, 14 novembre 2012. URL consultato l'11 maggio 2014.
  14. ^ Mura 05 0 - 2 Lazio soccerway.com
  15. ^ Atalanta 0 - 1 Lazio soccerway.com
  16. ^ Lazio 3 - 0 Palermo soccerway.com
  17. ^ Lazio 3 - 2 Roma soccerway.com
  18. ^ Lazio 2 - 0 Borussia M'Gladbach soccerway.com
  19. ^ Coppa Italia, Roma-Lazio 0-1: Lulic regala il sesto trofeo ai biancocelesti in La Repubblica, 26 maggio 2013. URL consultato il 26 maggio 2013.
  20. ^ Comunicato, sslazio.it, 17 giugno 2013. URL consultato l'11 maggio 2014.
  21. ^ Juventus 4 - 0 Lazio soccerway.com
  22. ^ La Lazio omaggia Candreva e i suoi 11 gol: "Sei entrato nella storia!", lalaziosiamonoi.it, 21 aprile 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.
  23. ^ La Lazio celebra Candreva: "Il centrocampista più prolifico in un solo campionato", lalaziosiamonoi.it, 28 aprile 2014. URL consultato l'11 maggio 2014.
  24. ^ COMUNICATO, sslazio.it, 17 giugno 2014. URL consultato il 17 giugno 2014.
  25. ^ Van Persie subito k.o.; Huntelaar anonimo, gazzetta.it, 14 novembre 2009. URL consultato l'11 maggio 2014.
  26. ^ Due giorni di raduno a Coverciano: tra i convocati Agazzi, Bonaventura e Sau, figc.it, 16 maggio 2013. URL consultato l'11 maggio 2014.
  27. ^ Inviata alla FIFA la lista per la Confederations Cup: c'è anche Barzagli, figc.it, 3 giugno 2013. URL consultato l'11 maggio 2014.
  28. ^ Pagelle / Italia-Spagna (6-7 d.c.r.): i voti e il tabellino della partita (Semifinale Confederations Cup 2013), ilsussidiario.net, 28 giugno 2013. URL consultato l'11 maggio 2014.
  29. ^ 2 presenze nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]