Stefano Sturaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stefano Sturaro
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili

2008-2012
Sanremese Sanremese
Genoa
Squadre di club1
2011-2012 Genoa 0 (0)
2012-2013 Modena Modena 8 (0)
2013-2014 Genoa 16 (1)
2014 Juventus 0 (0)
2014-2015 Genoa 13 (0)
2015- Juventus 5 (0)
Nazionale
2011
2011-2012
2014-
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-21
4 (1)
6 (0)
5 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 aprile 2015

Stefano Sturaro (Sanremo, 9 marzo 1993) è un calciatore italiano, centrocampista della Juventus e della Nazionale Under-21 italiana.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella Sanremese, passa successivamente alle giovanili del Genoa.[2] Con la formazione della Primavera vince nel 2010 la Supercoppa di categoria.[3] Nell'estate 2012, diciannovenne, è ceduto in prestito al Modena in Serie B.[4] Complici due gravi infortuni,[5][6] ottiene solo 8 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia con la maglia dei canarini.

Tornato in rossoblù, esordisce in Serie A il 25 agosto 2013, a vent'anni, entrando all'89' di Inter-Genoa (2-0) alla prima giornata di campionato.[7] Il 2 marzo segna il suo primo gol in massima categoria siglando il definitivo 2-0 per i grifoni nella partita casalinga contro il Catania.[8] Complice l'infortunio del compagno di squadra Matuzalém, si ritaglia uno spazio importante nella formazione titolare del girone di ritorno che lo porta a chiudere il campionato con 16 presenze e 1 gol.

Il 1º luglio seguente viene ceduto a titolo definitivo alla Juventus[9][10] per 5,5 milioni di euro, più 3,5 milioni legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi, a partire dalla stagione 2015-16; contestualmente viene sottoscritto un prestito annuale gratuito in favore del club ligure.[9] Gioca la sua ultima partita con il Genoa il 31 gennaio 2015, nell'1-1 contro la Fiorentina, propiziando l'autogol del portiere avversario Tătărușanu per il vantaggio iniziale. In questa prima parte di stagione gioca 15 partite tra campionato e Coppa Italia. In tutto, con la maglia rossoblù mette assieme 31 presenze e 1 gol.

A differenza dei piani estivi, il 2 febbraio 2015 si trasferisce immediatamente alla Juventus con un semestre d'anticipo.[11] Debutta con i bianconeri il 14 marzo seguente, giocando da titolare nella vittoriosa trasferta (0-1) contro il Palermo.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Il 24 aprile 2014 viene convocato per la prima volta in Nazionale Under-21 dal commissario tecnico Luigi Di Biagio.[12] Fa il suo esordio con la maglia degli azzurrini il 4 giugno, in occasione dell'amichevole vinta 4-0 a Castel di Sangro contro i pari età del Montenegro.[13] Il 9 settembre va poi in gol nel 7-1 a Cipro, nella gara valida per le qualificazioni europee giocata sempre a Castel di Sangro.

Il 14 novembre 2014 viene convocato per la prima volta in Nazionale maggiore dal commissario tecnico Antonio Conte, per l'amichevole di Genova contro l'Albania di quattro giorni dopo.[14]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 18 aprile 2015.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee altre coppe totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Italia Modena B 8 0 CI 2 0 - - - - - - 10 0
2013-2014 Italia Genoa A 16 1 CI 0 0 - - - - - - 16 1
2014-gen. 2015 A 13 0 CI 2 0 - - - - - - 15 0
Totale Genoa 29 1 2 0 31 1
gen.-giu. 2015 Italia Juventus A 5 0 CI 1 0 UCL 1 0 SI - - 7 0
Totale carriera 42 1 5 0 1 0 48 1

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
04-06-2014 Castel di Sangro Italia Under-21 Italia 4 – 0 Montenegro Montenegro Under-21 Amichevole - Uscita al 81’ 81’
05-09-2014 Pescara Italia Under-21 Italia 3 – 2 Serbia Serbia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 -
09-09-2014 Castel di Sangro Italia Under-21 Italia 7 – 1 Cipro Cipro Under-21 Qual. Europeo Under-21 2015 1
27-03-2015 Paderborn Germania Under-21 Germania 2 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole -
30-03-2015 Benevento Italia Under-21 Italia 0 – 1 Serbia Serbia Under-21 Amichevole -
Totale Presenze 5 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Genoa: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Stefano Sturaro, juventus.com.
  2. ^ Francesco Gambaro, Il talentino rossoblù Stefano Sturaro, ilgiornale.it, 17 marzo 2011.
  3. ^ Vito Graffeo, Supercoppa Primavera al Genoa, sportlive.it, 11 settembre 2010.
  4. ^ Christian Schipani, Genoa, Sturaro al Modena: "Qui per diventare uomo. E su Immobile...", calcionews24.com, 27 luglio 2012.
  5. ^ Infortuni e nuovi arrivi. Sturaro, stagione compromessa. Venerdi potrebbe debuttare Pagano, modenanoi.it, 22 agosto 2012.
  6. ^ Sturaro, annus horribilis, modenanoi.it, 4 marzo 2013.
  7. ^ Pietro Zampedroni, Esordio in Serie A per il sanremese Sturaro - Debutto a San Siro con la maglia del Genoa numero 69, puntosanremo.it, 26 agosto 2013. (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2014).
  8. ^ Alessio Da Ronch, Genoa-Catania 2-0: Antonelli e Sturaro affondano Maran, gazzetta.it, 2 marzo 2014.
  9. ^ a b Accordo con il Genoa C.F.C. per l'acquisto del calciatore Stefano Sturaro (PDF), juventus.com, 1º luglio 2014.
  10. ^ Sturaro ceduto resta al Genoa, genoacfc.it, 1º luglio 2014.
  11. ^ Filmato audio Sturaro: «Emozionato e carico», juventus.com, 2 febbraio 2015.
  12. ^ Genoa, doppia convocazione nell'Under 21 per Perin e Sturaro, primocanale.it, 24 aprile 2014.
  13. ^ Amichevole Under 21: l’Italia ne fa 4 al Montenegro. 80 minuti per Sturaro, canalegenoa.it.
  14. ^ Italia-Albania: Conte chiama Okaka, Rossettini e Sturaro, sport.sky.it, 14 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]