Domenico Berardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domenico Berardi
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Sassuolo Sassuolo
Carriera
Giovanili
2008-2010
2010-2012
Cosenza Cosenza
Sassuolo Sassuolo
Squadre di club1
2012-2013 Sassuolo Sassuolo 37 (11)
2013 Juventus Juventus 0 (0)
2013- Sassuolo Sassuolo 25 (12)
Nazionale
2012-2013 Italia Italia U-19 3 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014

Domenico Berardi (Cariati, 1º agosto 1994) è un calciatore italiano, attaccante del Sassuolo in prestito dalla Juventus.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Giocatore con un buon fisico, in grado di esprimere sia buone capacità di scatto, che in allungo progressivo anche in possesso palla. Berardi è un classico esterno destro (all'occorrenza anche sinistro), nonostante alcune volte venga spostato in posizione più centrale, quasi da punta centrale. Mancino naturale di buon livello, molto tecnico e pulito nella conclusione finale.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Viene prelevato dal Cosenza all'età di 16 anni.[2] Il 27 agosto 2012 debutta da professionista in campionato di Serie B con la maglia del Sassuolo, nella gara casalinga di campionato contro il Cesena, finita 3-0.[3] Il 1º settembre 2012 sigla il momentaneo 1-0 sul Crotone, in una partita vinta dal Sassuolo per 2-1.[4] Nel corso del campionato disputa 37 partite e segna 11 reti, contribuendo alla prima promozione del Sassuolo in Serie A.

Il 2 settembre 2013 viene inserito nell'affare che comprende anche la compartecipazione di Luca Marrone, passato dalla Juventus al Sassuolo. Nonostante ciò la Juventus decide di lasciare Berardi in prestito gratuito al Sassuolo, che ottiene anche un accordo di partecipazione per una cifra di 4,5 milioni di euro pagabili in cinque anni.[5] Il 25 settembre 2013 fa il suo esordio in Serie A in occasione del pareggio per 1-1 contro il Napoli, viene poi sostituito all'84' da Simone Missiroli.[6] La prima marcatura, in Serie A, arriva il 6 ottobre 2013 nella sconfitta per 3-1 contro il Parma, mettendo a segno su calcio di rigore il momentaneo pareggio per 1-1. Va a segno anche in occasione della prima vittoria storica in Serie A del Sassuolo contro il Bologna per 2-1, aprendo le marcature al 12' su calcio di rigore.[7][8] Il 3 novembre 2013, durante Sampdoria-Sassuolo (3-4), mette a segno la sua prima tripletta (con due gol su rigore) in Serie A, portando il Sassuolo a ottenere la prima vittoria esterna nel massimo campionato italiano della sua storia.[9] Il 12 gennaio 2014 mette a segno un poker nella partita contro il Milan, terminata 4-3; grazie a questa quaterna diventa il secondo giocatore più giovane (dopo Silvio Piola) ad aver realizzato quattro gol in una partita di Serie A.[10]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Componente della Nazionale Under-19, non risponde alla convocazione per le qualificazioni al campionato Europeo di categoria e di conseguenza subisce una squalifica di nove mesi per violazione del codice etico.[11][12]

Il 28 febbraio 2014 è convocato da Luigi Di Biagio, commissario tecnico della Nazionale Under-21, per la partita di qualificazione agli Europei Under-21 contro l'Irlanda del Nord del 5 marzo seguente.[13] Il 2 marzo, nella gara di campionato Sassuolo-Parma, rifila una gomitata a Cristian Molinaro dopo cinquanta secondi dal suo ingresso in campo e di conseguenza il CT, in virtù del rispetto del sopracitato codice etico interno alla Federazione, ritira la convocazione del giocatore.[14]

Dal 14 al 15 marzo 2014 è stato convocato dal CT della Nazionale maggiore Cesare Prandelli per un test di valutazione funzionale in vista dei Mondiali 2014.[15]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 12 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2012-2013 Italia Sassuolo B 37 11 CI 2 0 - - - - - - 39 11
2013-2014 A 25 12 CI 1 0 - - - - - - 26 12
Totale Sassuolo 62 23 3 0 - - - - 65 23
Totale carriera 62 23 3 0 - - - - 65 23

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Sassuolo: 2012-2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Migliore calciatore della Serie B: 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Chi è Domenico Berardi, nuovo acquisto della Juventus, maidirecalcio.com, 3 settembre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  2. ^ La meglio gioventù – Domenico Berardi, calcioweb.eu, 14 maggio 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  3. ^ Cesena 0-3 Sassuolo, soccerway.com, 27 agosto 2012. URL consultato il 3 novembre 2013.
  4. ^ Sassuolo 2-1 Crotone, soccerway.com, 1 settembre 2012. URL consultato il 3 novembre 2013.
  5. ^ Operazioni con il Sassuolo per Marrone e Berardi, juventus.com, 2 settembre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  6. ^ Napoli 1-1 Sassuolo, soccerway.com, 25 settembre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  7. ^ Sassuolo-Bologna 2-1, primo successo neroverde, gazzetta.it, 20 ottobre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  8. ^ Sassuolo, storico derby: col Bologna arriva la prima vittoria in serie A, ilrestodelcarlino.it, 20 ottobre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  9. ^ Serie A Sassuolo, Berardi: «Felice per i tre gol e per la vittoria», corrieredellosport.it, 3 novembre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  10. ^ Sassuolo-Milan 4-3, Berardi poker, gol di Robinho, Balotelli e Montolivo, gazzetta.it, 12 gennaio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  11. ^ Sassuolo: Berardi squalificato, disertò la convocazione con Under 19, calcionewstime.com, 29 agosto 2013. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  12. ^ Sassuolo, caso Berardi: si allontana la maglia azzurra, calcionews24.com, 29 agosto 2013. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  13. ^ Under 21: i convocati di Di Biagio Ansa.it
  14. ^ Gazzettadiparma.it, La gomitata a Molinaro costa a Berardi la convocazione in Under21.
  15. ^ Test a Coverciano: prima chiamata per Romulo e Berardi, torna Cassano Figc.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]