Marco Motta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Motta
Marco Motta.jpg
Marco Motta mentre si allena con l'Udinese
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 186 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Juventus Juventus
Carriera
Giovanili
2001-2004 Atalanta Atalanta
Squadre di club1
2004-2005 Atalanta Atalanta 19 (0)
2005-2007 Udinese Udinese 22 (1)
2007-2008 Torino Torino 24 (1)
2008-2009 Udinese Udinese 14 (0)
2009-2010 Roma Roma 29 (0)
2010 Udinese Udinese 0 (0)
2010-2012 Juventus Juventus 22 (0)
2012 Catania Catania 13 (0)
2012-2013 Bologna Bologna 19 (1)
2013-2014 Juventus Juventus 2 (0)
2014 Genoa Genoa 13 (1)
2014- Juventus Juventus 0 (0)
Nazionale
2002
2002-2003
2003-2004
2003-2004
2006
2005-2009
2008
2010
Italia Italia U-16-15
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
Italia Italia Olimpica
Italia Italia
3 (2)
14 (4)
5 (0)
6 (0)
1 (0)
36 (1)
6 (0)
1 (0)
Palmarès
Transparent.png Torneo di Tolone
Oro Tolone 2008
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svezia 2009
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014

Marco Motta (Merate, 14 maggio 1986) è un calciatore italiano, difensore della Juventus.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Atalanta, Udinese e Torino[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera calcistica, per poi passare nelle giovanili dell'Atalanta. Esordisce in Serie A con la squadra bergamasca a 18 anni, il 9 gennaio 2005 contro la Roma. Dopo 19 presenze in maglia atalantina nel campionato 2004-2005, passa in comproprietà all'Udinese ma, nella prima stagione in Friuli, non trova molto spazio a causa di un infortunio, giocando solo 6 partite e segnando 1 rete, contro il Treviso il 16 gennaio 2006 (risultato finale 2-2). Nel campionato 2006-2007 raggiunge le 16 presenze. Nell'agosto del 2007, dopo averlo riscattato dall'Atalanta, l'Udinese lo cede in prestito al Torino, squadra nella quale colleziona 24 presenze e una rete, segnata a Bergamo il 21 ottobre 2007, in Atalanta-Torino (2-2). Nell'estate del 2008, a 22 anni, torna all'Udinese per fine prestito.

Roma[modifica | modifica sorgente]

Dopo 14 gare giocate, il 1º febbraio 2009, la Roma lo preleva in prestito gratuito, con la possibilità di trattenerlo in comproprietà versando 3,5 milioni di euro nelle casse della società friulana.[1] Debutta in maglia giallorossa l'8 febbraio allo stadio Olimpico, nella partita Roma-Genoa (3-0) subentrando all'infortunato Cicinho, facendo un'ottima partita e dimostrando le sue doti.[2] Viene impiegato con continuità come terzino destro e gioca da titolare anche le partite degli ottavi di finale della Champions League contro l'Arsenal. Alla fine della stagione la Roma rileva dall'Udinese la metà del cartellino del giocatore.

Ritorno a Udine e Juventus[modifica | modifica sorgente]

Motta in azione con la maglia della Juventus nell'estate del 2014

Il 26 giugno 2010 viene riscattato dall'Udinese alle buste.[3] Il 5 luglio 2010 viene ceduto in prestito oneroso di 1,25 milioni di euro alla Juventus con diritto di riscatto fissato a 3,75 milioni.[4] Il 22 giugno 2011, dopo essere stato riscattato dal club piemontese pagando i 3,75 milioni all'Udinese in tre esercizi, firma un contratto quadriennale coi torinesi.[5]

Catania, Bologna e Genoa[modifica | modifica sorgente]

Non rientrando nei piani di Antonio Conte, il 30 gennaio 2012, viene ceduto in prestito al Catania. Fa il suo esordio con la maglia rossazzurra il 12 febbraio 2012 in Catania-Genoa terminata 4-0. Alla fine del prestito torna a Torino. Il 19 luglio 2012 viene raggiunto l'accordo tra la Juventus e il Bologna per il suo trasferimento nella città emiliana in prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino.[6][7] A fine stagione, il Bologna non esercita il diritto di riscatto e Motta si riaccasa alla Juventus.[8] Il 23 gennaio 2014 passa in prestito con diritto di riscatto al Genoa.[9] Fa il suo esordio con la maglia del grifone il 9 febbraio seguente, in occasione della vittoria esterna a Livorno, segnando il suo primo e unico gol della stagione nella partita del 7 aprile contro il Milan, siglando il momentaneo 1-1. A fine torneo, fa ritorno in Piemonte.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Gioca in tutte le nazionali giovanili, ed esordisce in Nazionale Under-21 nel 2005, con il commissario tecnico Claudio Gentile. Nel 2007 viene convocato dal CT Pierluigi Casiraghi per l'Europeo Under-21 in Olanda. Dopo l'Europeo, con l'inizio del nuovo ciclo degli azzurrini, diventa il capitano della squadra. Nel 2008, con la Nazionale Olimpica, dopo aver vinto il Torneo di Tolone, prende parte ai Giochi olimpici di Pechino, dove l'Italia viene eliminata ai quarti di finale. Il 9 settembre 2008 segna di testa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, il suo primo gol con l'Under-21 contro la Croazia. Nel giugno 2009 partecipa agli Europei Under-21 in Svezia, dove gli azzurrini vengono sconfitti in semifinale dalla Germania per 1-0. Viene inserito dall'UEFA nella lista dei 10 migliori giocatori della competizione.[10][11]

Nel frattempo, il 22 marzo 2009 riceve la sua prima convocazione in Nazionale maggiore dal commissario tecnico Marcello Lippi, in occasione delle partite di qualificazione al Mondiale 2010 contro Montenegro e Irlanda. In entrambe le sfide viene portato in panchina, ma non esordisce. Viene convocato in Nazionale dal nuovo CT azzurro Cesare Prandelli, esordendo il 10 agosto 2010, a 24 anni, giocando titolare nell'amichevole Italia-Costa D'Avorio (0-1).

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica sorgente]

Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Italia Atalanta A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
2004-2005 A 19 0 CI 3 0 - - - - - - 22 0
Totale Atalanta 19 0 3 0 - - - - 22 0
2005-2006 Italia Udinese A 6 1 CI 2 0 UCL 1 0 - - - 9 1
2006-2007 A 16 0 CI 0 0 - - - - - - 16 0
2007-2008 Italia Torino A 24 1 CI 1 0 - - - - - - 25 1
2008-feb. 2009 Italia Udinese A 14 0 CI 1 0 CU 5 0 - - - 20 0
Totale Udinese 36 1 3 0 6 0 - - 45 1
feb.-giu. 2009 Italia Roma A 13 0 CI 0 0 UCL 2 0 - - - 15 0
2009-2010 A 16 0 CI 3 0 UEL 8[12] 0 - - - 27 0
Totale Roma 29 0 3 0 10 0 - - 42 0
2010-2011 Italia Juventus A 22 0 CI 2 0 UEL 8[12] 0 - - - 32 0
2011-gen. 2012 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
gen.-giu. 2012 Italia Catania A 13 0 CI - - - - - - - - 13 0
2012-2013 Italia Bologna A 19 1 CI 3 0 - - - - - - 22 1
2013-gen. 2014 Italia Juventus A 2 0 CI 1 0 UCL - - SI 0 0 3 0
Totale Juventus 24 0 3 0 8 0 - - 35 0
gen.-giu. 2014 Italia Genoa A 13 0 - - - - - - - - - 13 0
Totale carriera 177 3 16 0 24 0 - - 217 3

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
10-8-2010 Londra Italia Italia 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Juventus: 2013

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

2008

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Svezia 2009[11]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Acquisizione a titolo temporaneo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Marco Motta, asroma.it, 1º febbraio 2009.
  2. ^ Roma, vittoria e aggancio. Il Genoa ne prende tre.
  3. ^ Risoluzioni accordi di partecipazione (PDF), lega-calcio.it. URL consultato il 26 giugno 2010.
  4. ^ Accordo con l'Udinese calcio per l'acquisto a titolo temporaneo del calciatore Marco Motta, juventus.com, 5 luglio 2010. URL consultato il 5 luglio 2010.
  5. ^ Matri, Motta, Pepe e Quagliarella riscattati
  6. ^ Motta in prestito al Bologna, juventus.com, 19 luglio 2012.
  7. ^ Motta al Bologna, bolognafc.it, 19 luglio 2012.
  8. ^ Il Genoa su Marco Motta, tuttojuve.com. URL consultato il 1º luglio 2013.
  9. ^ Marco Motta terzo acquisto, genoa.cfc.it. URL consultato il 23 gennaio 2014.
  10. ^ Motta nel DREAM TEAM UEFA, Romanews.eu, 30 giugno 2009.
  11. ^ a b Technical report, uefa.com.
  12. ^ a b 4 presenze nei turni preliminari.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]