Andrea Poli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il calciatore nato nel 1901, vedi Andrea Poli (1901).
Andrea Poli
AndreaPoli.png
Andrea Poli nel 2012
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 182[1] cm
Peso 77[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Milan Milan
Carriera
Giovanili
2003-2007
2007-2008
Treviso Treviso
Sampdoria Sampdoria
Squadre di club1
2006-2007 Treviso Treviso 4 (0)
2007-2008 Sampdoria Sampdoria 1 (0)
2008-2009 Sassuolo Sassuolo 32 (5)
2009-2011 Sampdoria Sampdoria 52 (0)
2011-2012 Inter Inter 18 (0)
2012-2013 Sampdoria Sampdoria 31 (3)
2013- Milan Milan 32 (2)
Nazionale
2006
2006
2006-2008
2008
2009-2010
2012-
Italia Italia U-17
Italia Italia U-18
Italia Italia U-19
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
Italia Italia
7 (0)
4 (0)
19 (3)
1 (0)
13 (1)
5 (1)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-19
Argento Repubblica Ceca 2008
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Bronzo Svezia 2009
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 ottobre 2014

Andrea Poli (Vittorio Veneto, 29 settembre 1989) è un calciatore italiano, centrocampista del Milan e della Nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Centrocampista centrale utilizzato prevalentemente come mezz'ala, è abile sia in fase di interdizione che di impostazione ed è in possesso di un discreto tiro dalla distanza.[2] Ha dichiarato di ispirarsi a Steven Gerrard.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi: Treviso e Sampdoria[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel settore giovanile del Treviso, nella stagione 2006-2007, in Serie B, fa il suo debutto da professionista con la maglia della prima squadra, in occasione della partita interna del 9 dicembre 2006 persa contro il Genoa per 2-3.[4]

Il 31 gennaio 2007 la Sampdoria acquista in compartecipazione il giovane centrocampista trevigiano, lasciandolo comunque in prestito allo stesso Treviso fino al termine della stagione.[5] In questa annata, sotto la guida del mister Ezio Rossi, Poli colleziona 4 presenze, di cui 3 da titolare.[6]

Nell'estate del 2007 si trasferisce alla Samp per giocare con la formazione Primavera dei blucerchiati. Il 4 novembre seguente, a 18 anni, esordisce in Serie A durante la trasferta vinta contro il Cagliari per 3-0, subentrando a Sergio Volpi all'88º minuto.[7] Il 31 gennaio 2008, ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato, Poli viene riscattato dalla Sampdoria, che diviene l'unica proprietaria del suo cartellino.[8] Quella contro i sardi rimane l'unica presenza del centrocampista doriano, che con la Primavera mette in bacheca sia il campionato che la Coppa Italia.[9]

Prestito al Sassuolo[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2008-2009 viene ceduto in prestito al Sassuolo, in Serie B.[10] Debutta con la maglia neroverde il 20 settembre 2008, in occasione della partita esterna pareggiata per 1-1 contro la Triestina.[11] Segna la sua prima rete da professionista il 4 ottobre seguente, nel corso del match giocato allo Stadio Enzo Ricci proprio contro la sua ex squadra, il Treviso; Poli entra all'83' e trafigge il portiere avversario Alex Cordaz (suo concittadino) nei minuti di recupero, siglando così il 2-0 finale.[12][13] Il 7 febbraio 2009, invece, mette a segno la sua prima doppietta in carriera, durante l'incontro vinto per 2-1 in casa del Grosseto.[14] In totale, in campionato, Poli scende in campo 32 volte (22 dal primo minuto) e segna 5 gol, collezionando anche una presenza in Coppa Italia, che vede il Sassuolo eliminato dalla Salernitana al 4º turno.[15]

Ritorno alla Sampdoria e prestito all'Inter[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 ritorna alla Sampdoria, dove viene impiegato da titolare dal tecnico Luigi Delneri in 26 apparizioni su 32 tra campionato e Coppa Italia,[16] rendendosi protagonista dell'ottima stagione della squadra, che si classifica quarta ottenendo la qualificazione ai play-off di Champions League.[17]

Nella stagione successiva esordisce nelle competizioni UEFA per club, in occasione della partita giocata il 18 agosto 2010 al Weserstadion contro il Werder Brema e persa per 3-1;[18][19] nonostante la vittoria per 3-2 dopo i tempi supplementari nella partita di ritorno (in cui Poli non scende in campo per infortunio),[20] i blucerchiati non passano il turno e non accedono alla fase a gironi della Champions League, bensì a quella dell'Europa League.[21] A fine stagione, che vede la Sampdoria retrocede a sorpresa in Serie B,[17] venire eliminata alla fase a gruppi della seconda manifestazione europea e cadere ai quarti di finale di Coppa Italia per mano del Milan, Poli colleziona in totale 27 presenze e nessun gol.[22]

Il 29 agosto 2011 viene ufficializzato il suo trasferimento all'Inter con la formula del prestito con diritto di riscatto.[23] Dopo aver superato un infortunio iniziale, disputa la sua prima gara con la maglia nerazzurra il 13 dicembre seguente,[24] nella partita di campionato vinta per 1-0 contro il Genoa nel suo ex stadio.[25] Realizza il suo primo (ed ultimo) gol con la squadra milanese il 19 gennaio 2012, in occasione degli ottavi di finale di Coppa Italia vinti per 2-1 sempre contro il Genoa.[26][27] Il 1º febbraio seguente tocca le 100 presenze da professionista con squadre di club, nel corso del rocambolesco 4-4 interno contro il Palermo, risultando peraltro uno dei migliori.[28] In totale, il centrocampista trevigiano scende in campo 21 volte (18 in Serie A, 2 in Coppa Italia e 1 in Champions League) e segna 1 rete.[29]

Poli con la maglia blucerchiata

Nel giugno del 2012 l'Inter non esercita il diritto di riscatto e per questo motivo Poli torna alla Sampdoria per disputare la stagione 2012-2013. Il 18 novembre seguente segna il suo primo gol in assoluto in Serie A, in occasione del 105º derby di Genova vinto dalla Samp per 3-1.[30] Chiude la sua quarta stagione complessiva in blucerchiato con 32 presenze (31 in Serie A e 1 in Coppa Italia) e 3 gol.[31]

Milan[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2013, in attesa dell'ufficialità del trasferimento, partecipa al raduno del Milan.[32] L'11 luglio seguente vengono definiti gli accordi tra Milan e Sampdoria, con il centrocampista trevigiano che si trasferisce in rossonero con la formula della compartecipazione; percorso inverso per Bartosz Salamon, che passa in blucerchiato sempre in comproprietà.[33][34] Per la stagione 2013-2014 decide di mantenere la maglia numero 16, indossata già ai tempi del Sassuolo e, successivamente, nella Sampdoria.[35] Debutta con la società milanese il 20 agosto seguente, in occasione della partita d'andata dei play-off di Champions League pareggiata per 1-1 in casa del PSV Eindhoven.[36][37] Quattro giorni dopo arriva anche il suo primo gol in maglia rossonera, nel corso della prima giornata di campionato persa per 2-1 sul campo dell'Hellas Verona.[38][39]

Il 9 giugno 2014 il Milan riscatta dalla Sampdoria l'intero cartellino del calciatore trevigiano.[40][41]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dopo 11 presenze e nessun gol tra Under-17 e Under-18, nel 2008 partecipa con la Nazionale Under-19 al Campionato europeo di categoria, arrivando in finale. In questo torneo Poli realizza una doppietta nella prima fase.[42]

Dopo aver collezionato una sola apparizione con l'Under-20, l'11 febbraio 2009 esordisce con la Nazionale Under-21, sotto la guida del commissario tecnico Pierluigi Casiraghi, durante l'amichevole giocata allo Stadio Nereo Rocco di Trieste contro la Svezia (1-1).[43][44] Viene quindi convocato per l'Europeo di categoria del 2009 in Svezia, dove tuttavia non viene impiegato.

Realizza il suo primo gol con l'Under-21 l'8 settembre 2009, in occasione dell'incontro valevole per le qualificazioni all'Europeo di categoria del 2011 giocato allo Stadio Silvio Piola di Novara contro il Lussemburgo (2-0).[45][46]

Il 10 agosto 2012 viene convocato per la prima volta in Nazionale maggiore dal CT Cesare Prandelli;[47] esordisce il 15 agosto seguente, a 22 anni, subentrando ad Alberto Aquilani nel corso del secondo tempo della partita amichevole persa per 2-1 contro l'Inghilterra.[48][49] Il 31 maggio 2013 segna il suo primo gol con la maglia azzurra, nell'amichevole vinta per 4-0 contro San Marino.[50][51] Dopo essere stato inserito nella lista dei 31 pre-convocati in vista della Confederations Cup,[52] non è stato incluso nella selezione definitiva.[53]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 4 ottobre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Treviso B 4 0 CI 0 0 - - - - - - 4 0
2007-2008 Italia Sampdoria A 1 0 CI 0 0 - - - - - - 1 0
2008-2009 Italia Sassuolo B 32 5 CI 1 0 - - - - - - 33 5
2009-2010 Italia Sampdoria A 31 0 CI 1 0 - - - - - - 32 0
2010-2011 A 21 0 CI 0 0 UCL+UEL 1[54]+4 0 - - - 26 0
2011-2012 Italia Inter A 18 0 CI 1 1 UCL 1 0 - - - 20 1
2012-2013 Italia Sampdoria A 31 3 CI 1 0 - - - - - - 32 3
Totale Sampdoria 85 3 2 0 5 0 - - 92 3
2013-2014 Italia Milan A 26 2 CI 1 0 UCL 10[55] 0 - - - 37 2
2014-2015 A 6 0 CI 0 0 - - - - - - 6 0
Totale Milan 32 2 1 0 10 0 - - 43 2
Totale carriera 171 10 5 1 16 0 - - 192 11

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-8-2012 Berna Italia Italia 1 – 2 Inghilterra Inghilterra Amichevole - Ingresso al 69’ 69’
21-3-2013 Ginevra Italia Italia 2 – 2 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 66’ 66’, Ammonizione al 82’ 82’
31-5-2013 Bologna Italia Italia 4 – 0 San Marino San Marino Amichevole 1
18-11-2013 Londra Italia Italia 2 – 2 Nigeria Nigeria Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
9-9-2014 Oslo Norvegia Norvegia 0 – 2 Italia Italia Qual. Euro 2016 - Ingresso al 85’ 85’
Totale Presenze 5 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Trieste Italia Under-21 Italia 1 – 1 Svezia Svezia Under-21 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
25-3-2009 Vienna Austria Under-21 Austria 2 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole -
31-3-2009 Kerkrade Paesi Bassi Under-21 Paesi Bassi 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - Ingresso al 75’ 75’
9-6-2009 Farum Italia Under-21 Italia 4 – 0 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole - Ingresso al 59’ 59’
12-8-2009 San Pietroburgo Russia Under-21 Russia 3 – 2 Italia Italia Under-21 Amichevole - Uscita al 46’ 46’
4-9-2009 Swansea Galles Under-21 Galles 2 – 1 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
8-9-2009 Novara Italia Under-21 Italia 2 – 0 Lussemburgo Lussemburgo Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 1
13-10-2009 Mantova Italia Under-21 Italia 1 – 1 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 - Ammonizione al 75’ 75’
13-11-2009 Győr Ungheria Under-21 Ungheria 2 – 0 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
3-3-2010 Rieti Italia Under-21 Italia 2 – 0 Ungheria Ungheria Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
11-8-2010 Viareggio Italia Under-21 Italia 2 – 2 Danimarca Danimarca Under-21 Amichevole -
8-10-2010 Rieti Italia Under-21 Italia 2 – 0 Bielorussia Bielorussia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 - Play-off – andata, Uscita al 68’ 68’
12-10-2010 Barysaŭ Bielorussia Under-21 Bielorussia 3 – 0 dts Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 - Play-off – ritorno, Ammonizione al 45+1’ 45+1’, Uscita al 82’ 82’
Totale Presenze 13 Reti 1
Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Italia Italia Under-19
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
21-9-2006 Locri Italia Under-19 Italia 3 – 0 Cipro Cipro Under-19 Amichevole - Uscita al 46’ 46’
28-3-2007 Bressanone Italia Under-19 Italia 0 – 0 Rep. Ceca Rep. Ceca Under-19 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
25-4-2007 Bryne Norvegia Under-19 Norvegia 4 – 1 Italia Italia Under-19 Amichevole - Ammonizione al 39’ 39’
1-6-2007 Katerini Italia Under-19 Italia 5 – 2 Svezia Svezia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 - Ingresso al 81’ 81’[56]
3-6-2007 Litochoro Italia Under-19 Italia 0 – 2 Grecia Grecia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 - Uscita al 50’ 50’
6-6-2007 Katerini Croazia Under-19 Croazia 1 – 3 Italia Italia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 - Ingresso al 71’ 71’
10-11-2007 Castelfidardo Italia Under-19 Italia 3 – 1 Montenegro Montenegro Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 1 Ingresso al 63’ 63’
12-11-2007 Jesi Malta Under-19 Malta 0 – 2 Italia Italia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 -
15-11-2007 Castelfidardo Italia Under-19 Italia 3 – 1 Croazia Croazia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 - Ingresso al 46’ 46’
12-12-2007 Rende Italia Under-19 Italia 0 – 1 Francia Francia Under-19 Amichevole - Uscita al 62’ 62’[57]
26-3-2008 Fiuggi Italia Under-19 Italia 0 – 0 Turchia Turchia Under-19 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
26-5-2008 Martigny Italia Under-19 Italia 2 – 0 Svezia Svezia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 - Ingresso al 65’ 65’
28-5-2008 Sion Italia Under-19 Italia 2 – 0 Svizzera Svizzera Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 - Uscita al 73’ 73’
31-5-2008 Sion Francia Under-19 Francia 0 – 2 Italia Italia Under-19 Qual. Europeo Under-19 2008 -
14-7-2008 Mladá Boleslav Grecia Under-19 Grecia 1 – 1 Italia Italia Under-19 Europeo Under-19 2008 - 1º turno -
17-7-2008 Jablonec nad Nisou Inghilterra Under-19 Inghilterra 0 – 0 Italia Italia Under-19 Europeo Under-19 2008 - 1º turno -
20-7-2008 Mladá Boleslav Italia Under-19 Italia 4 – 3 Rep. Ceca Rep. Ceca Under-19 Europeo Under-19 2008 - 1º turno 2 Ammonizione al 52’ 52’
23-7-2008 Plzeň Italia Under-19 Italia 1 – 0 Ungheria Ungheria Under-19 Europeo Under-19 2008 - Semifinale -
26-7-2008 Jablonec nad Nisou Germania Under-19 Germania 3 – 1 Italia Italia Under-19 Europeo Under-19 2008 - Finale - Uscita al 46’ 46’, 2º posto
Totale Presenze 19 Reti 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Sampdoria: 2007-2008
Sampdoria: 2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Andrea Poli, acmilan.com. URL consultato il 26 luglio 2013.
  2. ^ Milan: sorpasso alla Juve, Andrea Poli quasi preso, Corriere dello Sport, 2 giugno 2013. URL consultato il 7 giugno 2013.
  3. ^ Livia Taglioli, Un po' Pirlo, un po' De Rossi, ma Poli sogna Gerrard, La Gazzetta dello Sport, 5 ottobre 2009. URL consultato il 7 giugno 2013.
  4. ^ Treviso-Genoa 2-3: Che Botta!!! Il Grifo torna a volare, Il Sole 24 ORE, 9 dicembre 2006. URL consultato il 7 giugno 2013.
  5. ^ Marco Frattini, Ufficiale: Ziegler e Poli alla Samp, tuttomercatoweb.com, 31 gennaio 2007. URL consultato il 7 giugno 2013.
  6. ^ Andrea Poli – Statistiche stagione in corso 06/07, transfermarkt.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  7. ^ Cagliari 0-3 Sampdoria, sampdoria.it. URL consultato il 7 giugno 2012.
  8. ^ Diego Anelli, Ufficiale: Sampdoria, riscattato Poli, tuttomercatoweb.com, 31 gennaio 2008. URL consultato il 7 giugno 2013.
  9. ^ 16 Poli Andrea, sampdoria.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  10. ^ Germano D'Ambrosio, Ufficiale: Sassuolo, ecco Poli dalla Sampdoria, tuttomercatoweb.com, 1º agosto 2008. URL consultato il 7 giugno 2013.
  11. ^ Triestina 1 - 1 Sassuolo, legaserieb.it, 20 settembre 2008. URL consultato il 7 giugno 2013.
  12. ^ Sassuolo 2 - 0 Treviso, legaserieb.it, 4 ottobre 2008. URL consultato il 7 giugno 2013.
  13. ^ Sassuolo adesso è fuga. L'Ancona travolge il Rimini, La Gazzetta dello Sport, 4 ottobre 2008. URL consultato il 7 giugno 2013.
  14. ^ Grosseto 1 - 2 Sassuolo, legaserieb.it, 7 febbraio 2009. URL consultato il 7 giugno 2013.
  15. ^ Andrea Poli – Statistiche stagione in corso 08/09, transfermarkt.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  16. ^ Andrea Poli – Statistiche stagione in corso 09/10, transfermarkt.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  17. ^ a b Non chiamatelo Capitan Futuro, vavel.com, 16 marzo 2013. URL consultato il 7 giugno 2013.
  18. ^ Werder tris, per la Samp è dura, uefa.com, 18 agosto 2010. URL consultato il 7 giugno 2013.
  19. ^ Werder Brema vs. Sampdoria 3 - 1, soccerway.com, 18 agosto 2010. URL consultato il 16 luglio 2012.
  20. ^ Champions, stasera Samp-Werder. Di Carlo e Pazzini: pronti all'impresa, Il Messaggero, 24 agosto 2010. URL consultato il 7 giugno 2013.
  21. ^ Fabio Balaudo, La Samp crolla sul traguardo, uefa.com, 24 agosto 2010. URL consultato il 7 giugno 2013.
  22. ^ Andrea Poli – Statistiche stagione in corso 10/11, transfermarkt.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  23. ^ Mercato: Andrea Poli è dell'Inter, inter.it, 29 agosto 2011. URL consultato il 7 giugno 2013.
  24. ^ Match valevole per l'11ª giornata di campionato e inizialmente previsto per il 6 novembre 2011.
  25. ^ Genoa 0 - 1 Inter, legaseriea.it, 13 dicembre 2011. URL consultato il 7 giugno 2013.
  26. ^ Inter 2 - 1 Genoa, legaseriea.it, 19 gennaio 2012. URL consultato il 7 giugno 2013.
  27. ^ Poli: 'Il primo gol, proprio contro il Genoa', inter.it, 19 gennaio 2012. URL consultato il 7 giugno 2013.
  28. ^ Andrea Elefante, Ranocchia sbaglia, Poli merita in La Gazzetta dello Sport, 2 febbraio 2012, p. 12.
  29. ^ Andrea Poli – Statistiche stagione in corso 11/12, transfermarkt.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  30. ^ Jacopo Manfredi, Sampdoria-Genoa 3-1: Ferrara indovina tutto, i rossoblù sprofondano, la Repubblica, 18 novembre 2012. URL consultato il 7 giugno 2013.
  31. ^ Andrea Poli – Statistiche stagione in corso 12/13, transfermarkt.it. URL consultato il 7 giugno 2013.
  32. ^ Squadra in primo piano, acmilan.com, 8 luglio 2013. URL consultato l'8 luglio 2013.
  33. ^ AC Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 11 luglio 2013. URL consultato l'11 luglio 2013.
  34. ^ Bartosz Salamon alla Samp, Andrea Poli in rossonero, sampdoria.it, 11 luglio 2013. URL consultato l'11 luglio 2013.
  35. ^ Stagione 2013/14: i numeri di maglia ufficiali del Milan, acmilan.com, 22 luglio 2013. URL consultato il 22 luglio 2013.
  36. ^ Marco Pasotto, Playoff Champions, Psv-Milan 1-1: rinasce El Shaarawy, nella ripresa pareggia Matavz, La Gazzetta dello Sport, 20 agosto 2013. URL consultato il 20 agosto 2013.
  37. ^ Milan, pari preziosissimo in casa del Psv: 1-1, Sport Mediaset, 20 agosto 2013. URL consultato il 20 agosto 2013.
  38. ^ Marco Pasotto, Verona-Milan 2-1. E' Luca Toni show: rossoneri subito a picco, La Gazzetta dello Sport, 24 agosto 2013. URL consultato il 24 agosto 2013.
  39. ^ Hellas Verona 2 - 1 Milan, legaseriea.it, 24 agosto 2013. URL consultato il 24 agosto 2013.
  40. ^ AC Milan comunicato ufficiale, acmilan.com, 9 giugno 2014. URL consultato il 10 giugno 2014.
  41. ^ Risolti gli accordi di partecipazione relativi a Salamon e Poli, sampdoria.it, 9 giugno 2014. URL consultato il 9 giugno 2014.
  42. ^ Gaetano Imparato, Under 19, quanti nuovi talenti, La Gazzetta dello Sport, 24 luglio 2008. URL consultato l'8 giugno 2013.
  43. ^ La giovane Italia non va oltre l'1-1, la Repubblica, 11 febbraio 2009. URL consultato il 16 luglio 2012.
  44. ^ Italia - Svezia, figc.it, 11 febbraio 2009. URL consultato l'8 giugno 2013.
  45. ^ Riccardo Pratesi, Under 21, compitino vincente. Lussemburgo steso 2-0, La Gazzetta dello Sport, 8 settembre 2009. URL consultato l'8 giugno 2013.
  46. ^ Italia - Lussemburgo, figc.it, 8 settembre 2009. URL consultato l'8 giugno 2013.
  47. ^ Sono 8 le novità di Prandelli per l'amichevole con l'Inghilterra, figc.it, 10 agosto 2012. URL consultato l'8 giugno 2013.
  48. ^ Italia-Inghilterra 1-2. Gol di De Rossi, poi Jagielka e Defoe, Il Messaggero, 15 agosto 2012. URL consultato l'8 giugno 2013.
  49. ^ Italia - Inghilterra, figc.it, 15 agosto 2012. URL consultato l'8 giugno 2013.
  50. ^ Riccardo Pratesi, Italia-San Marino 4-0: gol di Poli, Gilardino, Pirlo e Aquilani, La Gazzetta dello Sport, 31 maggio 2013. URL consultato l'8 giugno 2013.
  51. ^ Italia - San Marino, figc.it, 31 maggio 2013. URL consultato l'8 giugno 2013.
  52. ^ I 31 pre-convocati di Prandelli per la Confederations Cup: Agazzi, Bonaventura e Sau le novità, goal.com, 16 maggio 2013. URL consultato l'8 giugno 2013.
  53. ^ Nazionale, ecco la lista dei 23 convocati. Prandelli: "Nessuna bocciatura per chi resta fuori", la Repubblica, 3 giugno 2013. URL consultato l'8 giugno 2013.
  54. ^ Turno di play-off.
  55. ^ 2 presenze nei play-off.
  56. ^ La UEFA riporta Poli come giocatore entrato al posto di Daniele Greco mentre la FIGC indica Nicolas Viola:
  57. ^ (EN) Aurélien Durand, Victoire tricolore (1-0), fff.fr, 12 dicembre 2007. URL consultato il 13 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2009).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]